Feeds:
Articoli
Commenti

Questi rimedi naturali sono eccezionali per mitigare i fastidiosi inestetismi della couperose: usali fino alla fine dell’inverno.

 

Ogni anno a febbraio l’inverno “presenta il conto” alle pelli sensibili: la couperose. La causa è da individuare nella stagione fredda con i suoi sbalzi di temperatura che sfiancano i capillari delicati e poco elastici, soprattutto, ma non solo, sul viso: ecco perché la pelle risulta spesso indebolita, irritabile e arrossata. I sintomi possono manifestarsi in diverse zone del corpo: guance, naso, palpebre, mento, mani, gambe, collo e seno. Cosa fare? La couperose si può curare: intervieni con una cura naturale ricostituente per aumentare le sostanze indispensabili alla buona salute della pelle, sfruttando due piante ad azione antinfiammatoria: il tiglio e la malva.

Contro la couperose, serve la serenità del tiglio

Il tiglio è addolcente sulla pelle, rilassante e rasserenante dell’emotività, responsabile di tante “fiammate” incontrollabili e deleterie per le venuzze dilatate. Il suo estratto è un trattamento naturale efficace ed è costituito principalmente da mucillagini che si legano all’acqua e sono in grado di cederla allo strato corneo lasciando la pelle idratata ed elastica. Contiene flavonoidi e tannini, sostanze dalle proprietà lenitive, rinfrescanti, leviganti e toniche.

L’estratto di malva idrata e disinfiamma

La malva è a sua volta ricca di mucillagini, polisaccaridi, flavonoidi, tannini, potassio, calcio, vitamine A,C, B1 (la vitamina C è indispensabile per proteggere e rendere elastico il tessuto che riveste i vasi sanguigni e i capillari). Applicato sulla cute, l’estratto di malva è in grado di idratare e lenire le pelli più secche, disidratate e infiammate e quindi facilmente soggette ad invecchiamento precoce e a couperose.

Prepara così il tuo rimedio calmante e decongestionante

In 250 ml di acqua bollente metti un cucchiaio di fiori di tiglio, un cucchiaio di malva, un cucchiaio di camomilla, lascia in infusione e quando si raffredda filtra, unisci 20 gocce di gemmoderivato di malva e conserva in una boccetta in frigorifero per non più di una settimana. Usalo come tonico dopo la pulizia della pelle e per impacchi lenitivi e rinfrescanti prima di coricarti.

Rivitalizza l’epidermide spenta

In una ciotola non di metallo metti un cucchiaio di yogurt naturale, un cucchiaio di gel di aloe vera, un cucchiaio di mirtilli schiacciati, 2 cucchiai di farina di riso e 10 gocce di gemmoderivato di tiglio. Deve risultare una crema morbida quindi, eventualmente, aggiungi farina di riso o tonico. Stendi la maschera su viso, collo e décolleté e lascia in posa per 10/15 minuti, quindi sciacqua, tonifica e fai assorbire la crema anti couperose con un massaggio delicato.

Prepara così la tua crema anti couperose per una maschera fai da te

In 30 ml di burro di avocado aggiungi 10 gocce di gemmoderivato di tiglio e un cucchiaino di tonico alla malva; in più, unisci 5 gocce di olio essenziale di lavanda e 5 gocce di olio essenziale di camomilla e amalgama bene. Conserva in un barattolino ben chiuso in frigorifero per non più di 2 settimane e applica 2 volte al dì.

 

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

These natural remedies are exceptional to mitigate the annoying imperfections of couperose: use them until the end of winter.

Every year in February, winter “presents the bill” to sensitive skin: couperose. The cause is to be found in the cold season with its temperature changes that give off delicate and not very elastic capillaries, especially, but not only, on the face: this is why the skin is often weakened, irritable and reddened. Symptoms can occur in different areas of the body: cheeks, nose, eyelids, chin, hands, legs, neck and breasts. What to do? The couperose can be treated: intervene with a natural restorative care to increase the substances necessary for good skin health, using two plants with anti-inflammatory action: linden and mallow.

Against the couperose, serves the serenity of the lime tree

The lime is softening on the skin, relaxing and soothing emotion, responsible for many uncontrollable “blazes” and deleterious for the dilated veins. Its extract is an effective natural treatment and consists mainly of mucilages that bind to water and are able to cede it to the stratum corneum leaving the skin hydrated and elastic. Contains flavonoids and tannins, substances with soothing, refreshing, smoothing and toning properties.

Mallow extract moisturizes and disinfumes

The mallow is in turn rich in mucilages, polysaccharides, flavonoids, tannins, potassium, calcium, vitamins A, C, B1 (vitamin C is essential to protect and make elastic the tissue that covers blood vessels and capillaries). Applied to the skin, the mallow extract is able to moisturize and soothe the driest, dehydrated and inflamed skin and therefore easily subject to premature aging and couperose.

So prepare your calming and decongestant remedy

In 250 ml of boiling water put a tablespoon of linden flowers, a tablespoon of mallow, a tablespoon of chamomile, leave in infusion and when it cools filter, combine 20 drops of bud of mallow and keep in a bottle in the refrigerator for no more of a week. Use it as a tonic after cleansing the skin and for soothing and refreshing compresses before bedtime.

Revitalizes the extinguished epidermis

In a non-metal bowl, place a tablespoon of natural yoghurt, a tablespoon of aloe vera gel, a spoonful of crushed blueberries, 2 tablespoons of rice flour, and 10 drops of lime-tree bud extract. It must be a soft cream so, eventually, add rice flour or tonic. Stretch the mask on face, neck and décolleté and leave on for 10/15 minutes, then rinse, tone and absorb the anti-couperose cream with a gentle massage.

Prepare your anti-couperose cream for a DIY mask

In 30 ml of avocado butter add 10 drops of lime bud extract and a teaspoon of mallow tonic; in addition, combine 5 drops of lavender essential oil and 5 drops of chamomile essential oil and mix well. Keep in a jar tightly closed in the refrigerator for no more than 2 weeks and apply twice a day.

SOURCE: Riza

 

 

Annunci

Ti servono erba di grano, tè matcha e succo di mangostano: insieme eliminano dal corpo le tossine più pericolose, grazie alle tante sostanze benefiche che contengono

 

Gli antichi dicevano: fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. Per farlo, occorrono i superfood, protagonisti dell’alimentazione funzionale, alimenti particolarmente ricchi di nutrienti e di virtù benefiche per l’organismo, fondamentali per una depurazione davvero efficace. La scienza ha confermato che alcuni cibi, assunti come integratori, essiccati, disidratati o in succo, contengono le maggiori quantità di principi attivi concentrati, facilmente assimilabili dall’organismo. Alcuni agiscono come “spazzini” e quindi possono essere usati per ripulire il corpo da scorie e tossine accumulate nel tempo. Ecco i tre integratori da assumere per incominciare a depurarsi prima dell’arrivo della primavera!

Erba di grano: riduce i livelli di acidità dell’organismo

L’erba di grano, ovvero i primi germogli del grano o dell’orzo, è l’alleata numero uno per una depurazione profonda. Infatti contiene il 70% di clorofilla, che bilancia i livelli di pH con effetti benefici su metabolismo, pelle e ossigenazione del sangue; senza dimenticare che un organismo con un pH alcalino è molto meno soggetto allo sviluppo di formazioni tumorali o malattie da infiammazione cronica come l’artrite. L’erba di grano è poi indicata nei casi di ulcera, patologie dell’intestino e dello stomaco e cattiva digestione. Si trova in commercio sotto forma di tavolette o polverizzata. Ecco come assumere l’erba di grano:

  • Sciogli un cucchiaino di erba di grano in un bicchiere d’acqua tiepida
  • Bevi al mattino a digiuno e/o dopo i pasti principali

Tè matcha: accelera il metabolismo e brucia l’eccesso di grassi

Per millenni, prerogativa di nobili e imperatori, il tè matcha oggi è diffuso anche da noi ed è considerato uno dei superfood più potenti in commercio. Aiuta a eliminare le tossine dal corpo e apporta una consistente dose di potassio, ferro, proteine, calcio, vitamine A e C. Una delle caratteristiche più significative del tè matcha è quella di accelerare il metabolismo e quadruplicare la capacità dell’organismo di bruciare i grassi durante l’attività fisica. Questo tè aiuta quindi a perdere peso senza le sgradite conseguenze dei prodotti dimagranti, come l’aumento della pressione arteriosa o del battito cardiaco. È ottimo anche per mantenere la pelle radiosa e senza macchie.

Ecco come preparare il tè matcha:

  • Passa al colino 2 cucchiaini di polvere di tè matcha in una coppetta
  • Aggiungi 50 ml di acqua a 70°C
  • Mescola velocemente
  • Sorseggia ogni mattina

Mangostano: regola la pressione e sfiamma le cellule

Il mangostano è un frutto del sud-est asiatico con una polpa ricca di vitamine e fibre. È l’unico frutto che apporta xantoni, antiossidanti molto potenti: in particolare contiene l’alpha mangostina (un vero e proprio killer dei radicali liberi), la gamma-mangostina (dall’azione antinfiammatoria e contrastante varie malattie, come la colite e l’Alzheimer) e il garcinone E (favorisce l’apoptosi, cioè l’autodistruzione delle cellule tumorali). Il mangostano è indicato per lenire il dolore e per prevenire la degenerazione di malattie come l’artrite; inoltre rappresenta un’alternativa ai FANS, i quali possono provocare danni ai reni, gastrite, ulcere o reazioni allergiche. Il mangostano blocca la sintesi di prostaglandine e combatte le malattie cardiovascolari grazie all’alto contenuto di potassio.

Ecco come usare il mangostano:

  • Assumi 30 ml di succo di mangostano
  • 3 volte al giorno
  • 30 minuti prima o dopo i pasti

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

You need wheat grass, matcha tea and mangosteen juice: together they eliminate the most dangerous toxins from the body, thanks to the many beneficial substances they contain

The ancients said: make food your medicine and that medicine is your food. To do this, you need superfoods, protagonists of functional nutrition, foods that are particularly rich in nutrients and virtues beneficial to the body, essential for a truly effective purification. Science has confirmed that some foods, taken as supplements, dried, dehydrated or in juice, contain the largest quantities of concentrated active ingredients, easily assimilated by the body. Some act as “scavengers” and therefore can be used to cleanse the body from waste and toxins accumulated over time. Here are the three supplements to be taken to begin to purify before the arrival of spring!

Wheat grass: reduces the acidity levels of the body

Wheat grass, or the first sprouts of wheat or barley, is the number one ally for deep purification. In fact it contains 70% of chlorophyll, which balances the pH levels with beneficial effects on metabolism, skin and oxygenation of the blood; without forgetting that an organism with an alkaline pH is much less subject to the development of tumor formations or chronic inflammation diseases such as arthritis. The wheat grass is then indicated in cases of ulcer, diseases of the intestine and stomach and poor digestion. It is commercially available in the form of tablets or pulverized. Here’s how to take wheat grass:

Dissolve a teaspoon of wheat grass in a glass of warm water
Drink in the morning fasting and / or after main meals

Matcha tea: accelerates the metabolism and burns excess fat

For millennia, the prerogative of nobles and emperors, matcha tea is now widespread also by us and is considered one of the most powerful superfoods on the market. Helps to eliminate toxins from the body and provides a substantial dose of potassium, iron, proteins, calcium, vitamins A and C. One of the most significant characteristics of matcha tea is to speed up the metabolism and quadruple the body’s ability to burn the fats during physical activity. This tea then helps you lose weight without the unpleasant consequences of slimming products, such as increased blood pressure or heartbeat. It is also excellent for keeping skin radiant and without blemishes.

Here’s how to prepare matcha tea:

Put 2 teaspoons of matcha tea powder into a sieve
Add 50 ml of water to 70 ° C
Stir quickly
Sip every morning

Mangosteen: regulates the pressure and stirs the cells

Mangosteen is a fruit of Southeast Asia with a pulp rich in vitamins and fibers. It is the only fruit that brings xanthones, a very powerful antioxidants: in particular it contains

  • the alpha mangostina (a true killer of free radicals),
  • the gamma-mangostin (anti-inflammatory and contrasting various diseases, such as colitis and l ‘Alzheimer’) and
  • garcinone E (favors apoptosis, ie the self-destruction of tumor cells).

Mangosteen is indicated to alleviate pain and to prevent the degeneration of diseases such as arthritis; it is also an alternative to NSAIDs, which can cause kidney damage, gastritis, ulcers or allergic reactions. Mangosteen blocks the synthesis of prostaglandins and fights cardiovascular diseases thanks to its high potassium content.

Here’s how to use the mangosteen:

Take 30 ml of mangosteen juice
3 times a day
30 minutes before or after meals

 

SOURCE: Riza

Le prugne sono un frutto dolce, succoso, ipocalorico che è un concentrato di vitamine, minerali, antiossidanti e fitonutrienti.

 

Le prugne sono un’ottima fonte di vitamina A, C, B-6 e K. Le prugne sono anche ricche di minerali come rame, ferro, manganese, potassio, fosforo e magnesio.

Il magnesio nelle prugne funziona come un tranquillante naturale che può lenire i nervi e anche lavorare come catalizzatore per ripristinare il sonno REM naturale.

Alcuni dei benefici derivanti dal consumo di prugne su base regolare includono

  • una visione migliorata,
  • una pelle radiosa,
  • un funzionamento sano del cervello,
  • un tratto digestivo regolato,
  • una ridotta infiammazione,
  • resistenza a raffreddori e infezioni e
  • un migliore metabolismo.

Le prugne sono particolarmente buone per disturbi digestivi come IBS, gastrite e costipazione.

Sono anche eccellenti per malattie autoimmuni come

  • la sindrome da stanchezza cronica,
  • l’artrite reumatoide,
  • la BPCO,
  • la fibromialgia,
  • il raynaud,
  • la cardiopatia,
  • il lupus,
  • le vertigini e
  • la colite.

Per il miglior sapore, aspetta che la prugna sia completamente matura ed è molto morbida al tatto. Le prugne sono disponibili in una varietà di colori dal viola scuro al giallo e al rosso e possono variare da dolci zuccherini a crostanti e ricchi. Sono un’aggiunta eccellente per insalate, frullati e succhi.

 

(ENGLISH VERSION)

Plums are a sweet, juicy, low-calorie fruit that are a powerhouse in vitamins, minerals, antioxidants, and phytonutrients. Plums are an excellent source of Vitamin A, C, B-6, & K. Plums are also rich in minerals such as copper, iron, manganese, potassium, phosphorous, and magnesium. The magnesium in plums works as a natural tranquilizer which can sooth your nerves and also work as a catalyst to reinstate your natural REM sleep. 

Some of the benefits from eating plums on a regular basis include

  • improved vision,
  • radiant skin,
  • healthy brain functioning,
  • regulated digestive tract,
  • reduced inflammation,
  • resistance against colds and infections, and
  • improved metabolism.

Plums are especially good for digestive disorders such as IBS, gastritis, and constipation. 

They are also excellent for autoimmune diseases such as

  • chronic fatigue syndrome,
  • rheumatoid arthritis,
  • COPD,
  • fibromyalgia,
  • raynaud’s,
  • cardiopathy,
  • lupus,
  • vertigo, and
  • colitis.

For best flavor, wait until the plum has fully ripened and is very soft to the touch. Plums come in a variety of colors from dark purple to yellow and red and can range from sugary sweet to tart and rich. They are an excellent addition to salads, smoothies, and juices.

 

SOURCE: Medical Medium

L’albicocca è un cibo straordinario per il ringiovanimento. È ricco di aminoacidi come cisteina e glutammina, oltre a minerali come il selenio e il magnesio nelle loro forme più bioattive.

 

Il frutto è anche ricco di più di 40 oligoelementi, alcuni dei quali sono legati l’uno all’altro come minerali di tracce di cofattori, creando leghe naturali bioattive che la scienza non ha ancora scoperto.

Le albicocche hanno composti fitochimici che si attaccano e si legano a molecole chimiche come il DDT in profondità all’interno del corpo, riducendo il rischio di molti tumori.

Le albicocche sono un alimento che migliora la produzione di Vitamina B12, nel senso che eliminano elementi inutili nel tratto digestivo che ostacolano la produzione sana nel corpo di Vitamina B12. Quando mangi un’albicocca, la pelle raccoglie e distrugge la muffa, il lievito, la Candida non necessaria e altri funghi dannosi nel corpo, inoltre la pelle è ricca di enzimi e coenzimi che proteggono il DNA.

La polpa di albicocca ostacola la produzione di ammoniaca, un gas distruttivo che può attraversare le pareti del tratto intestinale e causare problemi in tutto il corpo, dall’annebbiamento del cervello ai problemi dentali. (Questa condizione è chiamata permeabilità all’ammoniaca, ed è ancora sconosciuta alla scienza. Ne parlo dettagliatamente in “Medical Medium”.)

L’albicocca è un alimento riscaldante e uno stabilizzatore di energia che stimola la crescita dei globuli rossi, rafforza il cuore e nutre il cervello. Quando le riserve sono basse, spingendoti al limite, rivolgiti alle albicocche: sono un cibo sensazionale per il recupero della vita.

CONDIZIONI

Se hai una delle seguenti condizioni, prova a introdurre albicocche nella tua vita:
Cancro, calcoli biliari, cistifellea, borsite, celiachia, diverticolite, malattia di Lyme, acne, anemia, ipertensione, asma, artrite, depressione, sindrome da stanchezza cronica (CFS), fibromialgia, esposizione alle muffe, infezioni da lieviti, sindrome da tachicardia posturale (POTS) , Sindrome di Raynaud, ipoglicemia, iperglicemia, diabete, parassiti, permeabilità all’ammoniaca

SINTOMI

Se hai uno qualsiasi dei seguenti sintomi, prova a portare albicocche nella tua vita:
Sensibilità alla temperatura, stanchezza, vertigini, dolori muscolari, nausea cronica, sete inestinguibile, dolore gengivale, mancanza di respiro, allergie alimentari, crescita eccessiva della Candida, disturbi della sudorazione (se non in grado di sudare o sudare troppo), prurito della pelle, annebbiamento del cervello , gonfiore, dolore corporeo, spasmi al colon, congestione, voglie, flatulenza, mal di testa, perdita di energia, aumento di peso

SUPPORTO EMOTIVO

Le albicocche ci aiutano a dare vita al cuore. Ci aprono, rendendoci più gentili e aiutando quelli di noi che hanno problemi con la fiducia a smorzare ogni nervosismo o oscenità. Le albicocche ci calmano quando ci sentiamo minacciati e regolano una natura difensiva, mettendoci in contatto con la nostra intuizione in modo da sapere quando tenere alzate le nostre guardie e quando abbandonare le nostre difese. Quando siamo frustrati in qualsiasi tipo di situazione, le albicocche sono ottimi succhiotti.

LEZIONE SPIRITUALE

Le albicocche sono state date per scontate in questo secolo, adombrate da prodotti alimentari più lucenti, appariscenti e più gustosi. Mentre impari ad apprezzare questo frutto per le sue qualità salutistiche, che lo mette  in cima a tanti altri alimenti, apri gli occhi e il cuore alle opportunità di lavoro, agli amici e alla famiglia che hai dato per scontato.

SUGGERIMENTI

  • Le albicocche sono così energivore, così trasformative, che devi solo mangiarne una per goderne i benefici. Quando si tratta di una condizione di salute, però, cerca di consumare quattro albicocche al giorno per il supporto e la guarigione.
  • Un’albicocca offre i suoi più grandi benefici dalle 15:00 in poi. Questo è quando i nutrienti del frutto sono ai loro livelli più alti e più bioattivi e assimilabili.
  • Abbi pazienza con la maturazione dell’albicocca. Aspetta che l’albicocca sia ben matura prima di mangiarla; non mangiare la frutta non matura. Non preoccuparti per la succosità, però. Un’albicocca non ha bisogno di essere grondante di succo per essere utile.
  • Quando le albicocche fresche non sono di stagione, le albicocche secche senza zolfo sono un’alternativa incredibile. Anche se non tutti i frutti secchi sono preziosi, le albicocche tendono a mantenere tutte le loro qualità medicinali quando sono disidratati. Il potassio in realtà aumenta, a differenza di molti altri frutti, quando le albicocche sono secche.

BARRETTE DI ALBICOCCA

Se sei sempre alla ricerca di uno spuntino veloce e facile da afferrare mentre fai la tua giornata, queste barrette di albicocche saranno perfette. Sono dolci e gommosi, con un sottile scricchiolio di mandorle. Hanno solo quattro ingredienti e richiedono solo pochi secondi per essere conservati e rimarranno nel freezer fino a un mese.

  • 1 tazza di albicocche secche
  • 1/2 tazza di date, snocciolate
  • 1/2 tazza di mandorle
  • 1/4 tazza di cocco

Metti tutti gli ingredienti in un robot da cucina e processali fino a quando non sono ben amalgamati. Foderare una teglia con carta da forno e premere il composto in un rettangolo grande circa mezzo pollice. Raffreddare in freezer per almeno 30 minuti prima di tagliare in barrette. Conservare le barrette nel frigorifero per un massimo di 1 settimana o in un contenitore ermetico nel congelatore fino a 1 mese.

Ingredienti per 2 a 4 porzioni

FONTE: Medical Medium

 

 

(ENGLISH VERSION)

The apricot is an amazing food for rejuvenation. It’s high in amino acids such as cysteine and glutamine, as well as minerals such as selenium and magnesium in their most bioactive forms. The fruit is also loaded with more than 40 trace minerals, some of which are bonded to each other as cofactor trace minerals, creating bioactive natural alloys that science has yet to uncover. Apricots have phytochemical compounds that attach and bind themselves to chemical molecules such as DDT deep within the body, lowering the risk of many cancers.

Apricots are a B12-enhancing food, meaning they eliminate unhelpful elements in the digestive tract that get in the way of the body’s healthy B12 production. When you eat an apricot, the skin collects and destroys mold, yeast, unneeded Candida, and other detrimental fungus in the body, plus the skin is high in enzymes and coenzymes that are DNA-protecting. An apricot’s flesh thwarts the gut’s production of ammonia, a destructive gas that can leach through the walls of the intestinal tract and cause problems throughout the body, from brain fog to dental issues. (This condition is called ammonia permeability, and it is as yet unknown to science. I cover it in detail in Medical Medium.)

Apricot is a warming food and an energy stabilizer that boosts the growth of red blood cells, strengthens your heart, and nourishes your brain. When your reserves are low from pushing yourself to the limit, turn to apricots— they’re a sensational life bring-back food.

CONDITIONS

If you have any of the following conditions, try bringing apricots into your life:
Cancer, gallstones, gallbladder disease, bursitis, celiac disease, diverticulitis, Lyme disease, acne, anemia, hypertension, asthma, arthritis, depression, chronic fatigue syndrome (CFS), fibromyalgia, mold exposure, yeast infections, postural tachycardia syndrome (POTS), Raynaud’s syndrome, hypoglycemia, hyperglycemia, diabetes, parasites, ammonia permeability

SYMPTOMS

If you have any of the following symptoms, try bringing apricots into your life:
Temperature sensitivities, fatigue, lightheadedness, body aches, chronic nausea, unquenchable thirst, gum pain, shortness of breath, food allergies, Candida overgrowth, sweating disorders (whether not capable of sweating at all or sweating too much), itchy skin, brain fog, bloating, body pain, colon spasms, congestion, cravings, flatulence, headaches, loss of energy, weight gain

EMOTIONAL SUPPORT

Apricots help us bring heart to life. They open us up, making us more kindhearted and helping those of us who have trouble with trust to tone down any nervousness or skittishness. Apricots calm us when we feel threatened and regulate a defensive nature, putting us in touch with our intuition so that we know when to keep our guards up and when to drop our defenses. When we become frustrated in any type of situation, apricots are excellent soothers.

SPIRITUAL LESSON

Apricots have been taken for granted in this century, overshadowed by shinier, flashier, and tastier food items. As you learn to appreciate this fruit for its health offerings—which top so many other foods—open your eyes and heart to the work opportunities, friends, and family that you’ve also taken for granted.

TIPS

* Apricots are so energy-shifting, so transformative, that you only need to eat one to enjoy its benefits. When dealing with a health condition, though, try to consume four apricots daily for support and healing.


* An apricot offers its greatest benefits from 3 p.m. onward. This is when the fruit’s nutrients are at their highest levels—and most bioactive and assimilable.


* Have patience with apricot ripening. Wait until an apricot is well ripe before eating; do not eat the fruit underripe. Don’t worry about juiciness, though. An apricot doesn’t need to be dripping with juice to be beneficial.


* When fresh apricots aren’t in season, sulfur-free dried apricots are an incredible alternative. While not every dried fruit is valuable, apricots tend to hold all their medicinal qualities when dehydrated. The potassium actually increases—unlike many other fruits—when apricots are dried.


APRICOT BARS

If you’re always looking for a quick, easy snack to grab as you go about your day, these apricot bars will be perfect. They’re sweet and chewy, with a subtle crunch of almonds. They only have four ingredients and take just a few seconds to make, and they’ll keep in the freezer for up to a month.

1 cup dried apricots
1⁄2 cup dates, pitted
1⁄2 cup almonds

1⁄4 cup coconut

Place all the ingredients in a food processor and process until well combined. Line a baking tray with parchment paper and press the mixture into a large, at rectangle about half an inch thick. Chill in the freezer for at least 30 minutes before cutting into bars. Store the bars in the refrigerator for up to 1 week or in an airtight container in the freezer for up to 1 month.

Makes to 2 to 4 servings

 

SOURCE: Medical Medium

I cavolini di Bruxelles sono un ortaggio incredibilmente nutriente che è ricco di antiossidanti, fitonutrienti, vitamine C, A ed E e minerali alcalinizzanti come calcio, rame, ferro e manganese.

 

Sono anche una buona fonte di acidi grassi omega-3 e vitamina K che sono essenziali per il corretto funzionamento del cervello e dei nervi e sono vitali per aiutare problemi cognitivi come l’

  • annebbiamento della mente,
  • perdita di memoria,
  • mancanza di concentrazione,
  • ADD,
  • ADHD,
  • demenza e
  • Il morbo di Alzheimer.

 

I cavolini di Bruxelles sono anche noti per aiutare a stabilizzare il DNA all’interno dei globuli bianchi che crea un sistema immunitario più forte e più resistente. I cavolini di Bruxelles contengono anche potenti composti anti-cancro che si dimostrano particolarmente utili per combattere e prevenire il cancro del colon, della mammella, della prostata, dei polmoni, della vescica, del fegato, dell’endometrio e dell’ovaio.

Possono aiutare a stimolare i reni a rilasciare più acqua, che può ridurre il gonfiore e l’edema e rendere più facile la rimozione dei rifiuti grassi dall’organismo. I cavolini di Bruxelles sono anche buoni per stimolare le ghiandole pigre e per promuovere un effetto pulente su cellule e tessuti adiposi che lo rendono un alimento ideale per la perdita di peso.

Contengono elevate quantità di glucosinolati che possono ridurre significativamente l’infiammazione ed è eccellente per la prevenzione e il sollievo da artrite reumatoide, fibromialgia, lupus, ictus, infarto, arteriosclerosi e borsite.

I cavolini di Bruxelles sono eccellenti per aiutare a

  • ridurre il colesterolo,
  • prevenire la stitichezza,
  • interrompere l’eccesso di cibo e
  • ridurre l’H.pylori nel tratto digestivo.

Per ottenere i maggiori benefici per la salute dai cavolini di Bruxelles, considerare di mangiarli crudi (possono anche essere spremuti) o cuocere a vapore fino a renderli morbidi.

Prova a preparare una deliziosa insalata con romaine tritata, rucola, pomodoro, avocado, cipolla, cavoletti di Bruxelles al vapore, succo di limone fresco e aglio tritato. È un piatto nutriente e soddisfacente che nutre il tuo corpo, mente e anima.

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Brussels sprouts are an incredibly nutritious vegetable that are rich in antioxidants, phytonutrients, vitamins C, A, and E, and alkalizing minerals such as calcium, copper, iron, and manganese. They are also a good source of omega-3 fatty acids and vitamin K which are essential for proper brain and nerve function and are vital for aiding cognitive issues such as brain fog, memory loss, lack of concentration, ADD, ADHD, dementia, and Alzheimer’s disease.

Brussels sprouts are also known to help stabilize the DNA within white blood cells which creates a stronger, more resilient immune system. Brussels sprouts also contain powerful anti-cancer compounds which are shown to particularly help fight and prevent colon, breast, prostate, lung, bladder, liver, endometrial, and ovarian cancer.

They can help stimulate the kidneys to release more water, which can reduce bloat and edema and make it easier for dislodged fatty wastes to be flushed out of the body. Brussels sprouts are also good for stimulating sluggish glands and for promoting a cleaning effect on adipose cells and tissues making it an ideal weight loss food.

They contain high amounts of glucosinolates which can significantly reduce inflammation and is excellent for prevention and relief from rheumatoid arthritis, fibromyalgia, lupus, strokes, heart attacks, arteriosclerosis, and bursitis. Brussel sprouts are excellent for helping to lower cholesterol, prevent constipation, stop overeating, and decrease H.pylori in the digestive tract.

To obtain the most health benefits from brussels sprouts, consider eating them raw (they can also be juiced) or steamed until soft. Try making a delicious salad with chopped romaine, arugula, tomato, avocado, onion, steamed brussels sprouts, fresh lemon juice and minced garlic. It is a nutritious and satisfying dish that will nourish your body, mind, and soul.

SOURCE: Medical Medium

I cetrioli sono un alimento altamente alcalinizzante e idratante che sono ricchi di sostanze nutritive come vitamine A, C, K, magnesio, silicio e potassio.

 

I cetrioli sono anche ricchi di antiossidanti ed enzimi come l’erepsina che aiuta a digerire le proteine ​​e distruggere i parassiti e le tenie. L’elevato contenuto di clorofilla e lignano nella pelle del cetriolo lo rende un ottimo alimento anti-cancro e può essere particolarmente utile nel ridurre il rischio di tumori correlati agli estrogeni come cancro al seno, all’utero, alla prostata e alle ovaie.

L’alto contenuto di fibre dei cetrioli lo rende un ottimo rimedio per la stitichezza aggiungendo massa e idratazione direttamente al colon. I cetrioli sono anche uno dei migliori diuretici naturali che ci siano, aiutando l’escrezione dei rifiuti attraverso i reni e contribuendo a sciogliere gli accumuli di acido urico come calcoli renali e della vescica.

Hanno meravigliosi benefici anti-infiammatori che possono migliorare in modo significativo i disordini autoimmuni e neurologici. Può anche aiutare a diminuire il gonfiore sotto gli occhi quando applicato esternamente. I cetrioli beneficiano anche ai denti e alle gengive in quanto la fibra e i nutrienti aiutano a massaggiare le gengive e rimuovere i batteri cattivi dai denti.

Il loro alto contenuto di silice promuove capelli e unghie forti e sani, che li ha resi famosi per secoli come cibo “abbellente”. Il succo di cetriolo fresco ha la capacità di pulire e disintossicare tutto il corpo e aiuta ad alleviare i problemi digestivi come gastrite, acidità, bruciore di stomaco, indigestione e ulcere.

È anche un modo ideale per idratare correttamente il corpo poiché contiene elettroliti benefici che hanno la capacità di portare nutrienti e idratazione in profondità nelle cellule e nei tessuti rendendola molto più efficace della sola acqua.

Il succo di cetriolo fresco è anche un ottimo rimedio per abbassare la febbre nei bambini e nel convalescente.

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Cucumbers are a highly alkalinizing and hydrating food that are rich in nutrients such as vitamins A, C, K, magnesium, silicon, and potassium. Cucumbers are also packed with antioxidants and enzymes such as erepsin which helps to digest proteins and destroy parasites and tapeworms. The high chlorophyll and lignan content in the cucumber skin makes it a great anti-cancer food and can be particularly helpful in reducing the risk of estrogen related cancers such as breast, uterus, prostate, and ovarian cancer.

The high fiber content of cucumbers makes it an excellent remedy for constipation by adding bulk and hydration directly to the colon. Cucumbers are also one of the best natural diuretics around, aiding in the excretion of wastes through the kidneys and helping to dissolve uric acid accumulations such as kidney and bladder stones.

They have wonderful anti-inflammatory benefits which can significantly benefit autoimmune and neurological disorders. It can also help to diminish swelling and puffiness underneath the eyes when applied externally. Cucumbers also benefit teeth and gums as the fiber and nutrients help to massage the gums and remove bad bacteria from the teeth.

Their high silica content promotes strong and healthy hair and nails which has earned them the reputation for centuries as being a “beautifying” food. Fresh cucumber juice has the ability to cleanse and detox the entire body as well as help to alleviate digestive problems such as gastritis, acidity, heartburn, indigestion, and ulcers.

It is also an ideal way to properly hydrate the body since it is contains beneficial electrolytes that have the ability to bring nutrients and hydration deep into the cells and tissues making it far more effective than water alone. Fresh cucumber juice is also an excellent remedy for bringing down a fever in children and the convalescent.

 

SOURCE: Medical Medium

I peperoni contengono una quantità impressionante di vitamina C con un massimo di sei volte rispetto alle arance.

I peperoni sono anche ricchi di vitamina A e beta carotene che possono aiutare a rafforzare il sistema immunitario, migliorare la vista e aiutare a proteggere gli occhi dalla cataratta.

Sono anche un’ottima fonte di potassio, fibra, tiamina, beta carotene, acido folico, zeaxantina e licopene e hanno dimostrato di aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue e ridurre il rischio di infarti e ictus.

 

Sono eccellenti per aiutare a ridurre i livelli di colesterolo e contengono composti anti-cancro che possono aiutare a ridurre il rischio di cancro alla prostata, al seno, ai polmoni e al colon. I peperoni sono molto benefici per il cervello e possono aiutare a rafforzare la memoria e le capacità di concentrazione e ridurre l’annebiamento mentale e la confusione cerebrale.

I peperoni sono un alimento ideale per la perdita di peso in quanto la loro fibra aiuta a frenare l’appetito e allo stesso tempo ti aiuta a mantenere la tua energia per tutto il giorno. I peperoni verdi sono tecnicamente un peperone “acerbo”. Anche se i peperoni verdi sono commestibili, i peperoni rossi, arancioni e gialli contengono livelli significativamente più elevati di vitamine, minerali e antiossidanti.

I peperoni sono così dolci, croccanti e succosi che sono uno spuntino perfetto da sgranocchiare e sono un’aggiunta fantastica alle insalate, involtini, panini nori, hummus e salse. Sono anche fantastici, cotti al vapore, saltati e imbottiti.

Prova a fare una zuppa cruda mescolando peperoni rossi e pomodori con uno spicchio d’aglio, qualche foglia di basilico fresco e scalogno tritato e avocado in cima.

È un pasto leggero, nutriente che può nutrire il tuo corpo e mantenere il tuo sistema immunitario funzionante. Sperimenta anche con il delizioso peperone dolce d’arancia, che è il preferito tra i bambini e gli adulti. I peperoni possono essere trovati presso il tuo negozio di alimentari e salute locale. Scegli organico per le sue proprietà che promuovono la salute quando possibile.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Bell peppers contain an impressive amount of vitamin C with up to as much as six times as oranges. Bell peppers are also packed with vitamin A and beta carotene which can help boost the immune system, improve vision, and help protect the eyes against cataracts. They are also an excellent source of potassium, fiber, thiamine, beta carotene, folic acid, zeaxanthin, and lycopene and have been shown to help prevent blood clot formation and reduce the risk of heart attacks and strokes.

They are excellent for helping to lower cholesterol levels and they contain anti-cancer compounds that can help lower the risk of prostate, breast, lung, and colon cancer. Bell peppers are highly beneficial for the brain and can help to strengthen memory and concentration skills as well as reduce brain fog and confusion.

Bell peppers are an ideal weight loss food as their fiber helps to curb the appetite while helping to keep you energized throughout the day. Green bell peppers are technically an “unripe” pepper. Even though green peppers are edible, the red, orange, and yellow bell peppers contain significantly higher levels of vitamins, mineral, and antioxidants.

Bell peppers are so sweet, crunchy, and juicy that they are a perfect snack to munch on and are a fantastic addition to salads, wraps, nori rolls, hummus, and dips. They are also great juiced, steamed, sauteed, and stuffed. Try making a raw soup by blending red bell peppers and tomatoes together with a clove of garlic, a few leaves of fresh basil, and chopped scallions and avocado on top.

It is a refreshing, light, nutrient packed meal that can nourish your body and keep your immune system functioning strong. Also experiment with the deliciously sweet orange bell pepper which is a favorite among kids and adults alike. Bell peppers can be found at your local grocery and health food store. Choose organic for its health promoting properties whenever possible.

SOURCE: Medical Medium