Feeds:
Articoli
Commenti

TEMPEH, LA COTOLETTA VEGETARIANA ALLEATA DELLA LINEA

tempeh-beanballsSi tratta di un gustoso derivato dei fagioli di soia, povero di grassi ma ricco di proteine e di vitamine che nutre, sazia e previene le flaccidità

 

Il tempeh, ormai facilmente reperibile nei supermercati e nei negozi di cibi naturali, è un alimento ottenuto dai semi della soia gialla cotti e poi fatti fermentare: l’aspetto è quello di un panetto di fagioli pressati. È un alimento proteico ricco di calcio, ferro e vitamine (B1, B6 e B12), acidi grassi polinsaturi, lecitina e fibra.

Per questo il tempeh può sostituire una bistecca di carne; essendo però di origine vegetale ha il vantaggio di non far aumentare i grassi del sangue (come succede invece quando si assumono proteine animali). A fronte di un potere saziante molto alto, le calorie non sono pochissime (170 per 100 g di prodotto). Tuttavia, basta una sola fetta di tempeh (diciamo da 30-40 g) per preparare una porzione che soddisfa stomaco e palato. Infine, pur conservando le stesse proprietà nutrizionali dei fagioli di soia, il tempeh è più digeribile e non gonfia perché ha subito il processo di fermentazione.

Riequilibra gli ormoni

I fagioli della soia, che sono gli ingredienti base del tempeh, contengono dosi elevate di isoflavoni, ovvero quei fitormoni utili nella prevenzione dell’osteoporosi e dei disturbi legati alla menopausa. In questa fase della vita della donna, infatti, si verifica un fisiologico calo degli estrogeni che può scatenare squilibri umorali, vampate, insonnia, ma anche aumento della fame nervosa e della cellulite oltre che sovrappeso. Non a caso le statistiche confermano che le donne asiatiche, abituali consumatrici di soia, in menopausa ingrassano meno delle loro “colleghe” occidentali, sono colpite in percentuale ridotta dall’osteoporosi e dai tumori ormonodipendenti: i fagioli gialli della soia, infatti, contengono anche le saponine, sostanze che aumento le difese immunitarie e, di riflesso, hanno un’azione stimolante a livello metabolico.

Scegli solo prodotti biologici certificati

Al momento dell’acquisto, è bene accettarsi che il tempeh riporti sulla confezione il marchio NON OGM, in quanto molte coltivazioni di soia sono state trattate geneticamente per aumentarne la produzione. Questi prodotti vanno evitati.

Come si prepara

Il tempeh va cotto per 5-10 minuti in una padella antiaderente dopo essere stato rapidamente sbollentato. Si consiglia di tagliarlo a fette non troppo spesse perché, in questo modo, assorbe meglio spezie e battuti d’erba: la fetta sottile, inoltre, dà l’illusione di mangiarne di più.

Come dare sapore al tempeh

Se vuoi evitare di sbollentarlo e di salarlo durante la cottura, il tempeh va fatto macerare mezz’ora con una marinata a base di succo di limone, cipolle tagliate a fettine e spezie (zafferano, cumino, zenzero, paprika, peperoncino). Un’altra gustosa marinatura si può preparare con due spicchi d’aglio schiacciati, un battuto di timo e maggiorana, acqua e un cucchiaio di salsa di soia.

Per un piatto unico bruciagrassi

 

Prepara un trito con timo, scalogno, carota e sedano. Scaldalo in padella con olio extravergine di oliva aggiungendo 3-4 fettine di tempeh. Aggiungi qualche goccia di salsa di soia, un cucchiaio di acqua e durante la cottura (10 minuti) spolvera con curcuma. Servi con una ciotolina di riso lessato o germogli di soia.

 

Per un secondo anti smagliature

 

Dopo aver fatto marinare il tempeh, cuocilo per 10 minuti nella stessa marinatura con una decina di pomodorini e qualche fogliolina di menta. È un secondo leggero, saziante e tonifica i tessuti.

FONTE: Riza

6 Risposte

  1. Articolo molto interessante… di sicuro non sempre i soliti consigli triti e ritriti… grazie per lo spunto.


  2. If you find it a bit maddening to follow the daily fluctuations of the scale even
    though you are eating properly, pick three days of the week on which you will always weigh yourself (for example, Monday,
    Wednesday, and Friday). Cucumber contains sterols which
    can help to lower cholesterol and prevent carbohydrates from converting to body fat.

    Do not be tempted to lose weight as quickly as you can, because a crash
    diet will have you eating less than a thousand calories a day slowing down your metabolism.


  3. Too many folks have already thrown away plenty of good money on
    nothing but useless salt tablets being shipped from South America.
    Vitamin B3 or also called as Niacin is important in weight loss because it is responsible for the regulation of thyroid hormones and also in sugar
    levels in the body. Expect to lose all that extra flabbiness as you melt off all your unwanted fat.


  4. Blog fatto davvero bene. Se posso permettermi di dare un piccolo consiglio, cercherei di implementare meglio la funzionalità dei feed RSS, dato che per quanto mi riguarda sono una consistente fonte di traffico. Ancora complimenti per il sito.


  5. […] come yogurt,kefir, kombucha, zuppe di miso, bevande fermentate, crauti e tempeh, che contengono in abbondanza batteri benefici utili per rafforzare la flora batterica addominale e […]


  6. […] A pranzo consumo sempre cereali integrali (circa 60 grammi) e a cena pesce, legumi, seitan o tempeh con tante verdure. Latticini e pizza solo una volta la settimana. Anche se mangio poco o nulla […]



Comments RSS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: