Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2018

La scutellaria  (Scutellaria laterifolia) è un’erba medicinale nordamericana ed è un ottimo rimedio per ansia, stress, mal di testa, stanchezza e depressione.

 

È conosciuta come un rimedio di guarigione per il sistema nervoso e può essere particolarmente utile nel fornire sollievo per i dolori ai nervi, tensione nervosa, crampi muscolari, contrazioni, tic e spasmi.

È anche utile per il morbo di Parkinson, l’herpes zoster, la nevralgia, la sciatica, l’epilessia, l’emicrania, la sindrome premestruale e la menopausa.

La  scutelllaia ha potenti proprietà antinfiammatorie e può aiutare a fermare la produzione di istamina che è spesso causata da artrite reumatoide, sinusite cronica, sindrome dell’intestino irritabile, asma e fibromialgia.

La  scutelllaia è nota per aiutare a ridurre la pressione sanguigna e sostenere il sistema cardiovascolare. È anche un buon rimedio naturale per l’insonnia che ti aiuta a rilassare e rilassare il corpo, in modo che tu possa ancora svegliarti fresco e chiaro la mattina dopo.

La  tisana di scutelllaia può essere preparata macerando 2 cucchiaini di erba secca in 1 tazza di acqua calda per almeno 15 minuti, filtrare e dolcificare con miele crudo, se lo si desidera.

Si prega di essere consapevoli del fatto che ci sono 2 forme di scutellaria; americana e cinese. La  scutelllaia (americana), ti ha fatto sentire diverso da quella cinese, quindi assicurati di avere il giusto tipo di scutellaria quando acquisti la tua erba.

La  scutelllaia (americano) può essere trovato sotto forma di tintura, capsule, estratto e anche in tisana nel tuo negozio di alimenti naturali.

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Skullcap (Scutellaria laterifolia) is a well respected North American medicinal herb that is an excellent remedy for anxiety, stress, headaches, exhaustion, and depression. It is known as a healing tonic for the central nervous system and can be particularly beneficial in providing relief for nerve pain, nervous tension, muscle cramps, twitches, tics, and spasms.

It is also helpful for Parkinson’s disease, shingles, neuralgia, sciatica, epilepsy, migraines, PMS, and menopause. Skullcap has potent anti-inflammatory properties and can help to stop histamine production which is often the cause of swelling and discomfort in conditions such as rheumatoid arthritis, chronic sinusitis, irritable bowel syndrome, asthma, and fibromyalgia.

Skullcap is known to help lower blood pressure and support the cardiovascular system. It is also a good natural remedy for insomnia as it helps to induce sleep without strongly sedating the body, so that you can still wake up fresh and clear-minded the next morning. Skullcap tea can be made by steeping 2 tsp of dried herb in 1 cup of hot water for at least 15 minutes, strain and sweeten with raw honey if desired.

Please also be aware that there are 2 forms of skullcap; American and Chinese. Skullcap (American), as described here, has entirely different healing properties than the Chinese skullcap, so make sure you are getting the correct type of skullcap when purchasing your herb. Skullcap (American) can be found in tincture, capsule, extract, and tea form online or at your local health food store.

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

L’avocado è uno degli alimenti più perfetti al mondo.

 

È facilmente digeribile e contiene oltre 25 sostanze nutritive essenziali tra cui ferro, rame, magnesio e acidi grassi essenziali che aiutano il corpo a funzionare in modo ottimale.

Gli avocado aumentano la capacità del corpo di assimilare i nutrienti, quindi sono un’aggiunta meravigliosa alle insalate a foglia verde per garantire il corretto assorbimento di tutte le vitamine e i minerali.

Sono anche un’ottima fonte di glutatione che aiuta a rafforzare il sistema immunitario, rafforzare il cuore, ricostruire il sistema nervoso e rallentare il processo di invecchiamento.

 

I grassi monoinsaturi in avocado invertono la resistenza all’insulina che aiuta a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue.

Grazie al suo profilo nutrizionale, è uno degli alimenti più vicini al latte materno materno, essendo un alimento completo e facilmente assimilabile con rapporti di proteine ​​uguali al latte materno.

Gli avocado sono ricchi di acido folico che è essenziale per le donne in età fertile ed è anche noto per aiutare a prevenire ictus e ridurre il rischio di malattie cardiache.

Prova ad aggiungere qualche avocado alla tua dieta ogni settimana e goditi i benefici di questo delizioso e salutare cibo.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Avocado is one of the world’s most perfect foods. It is easily digested and contains over 25 essential nutrients including iron, copper, magnesium, and essential fatty acids that help the body to function optimally. Avocados increase the body’s ability to assimilate nutrients, so they are a wonderful addition to green leafy salads to ensure proper absorption of all the vitamins and minerals.

They are also an excellent source of glutathione which helps to boost the immune system, strengthen the heart, rebuild the nervous system, and slow the aging process. The monounsaturated fats in avocados reverse insulin resistance which helps to steady blood sugar levels. Due to its nutritional profile, it is one of the closest foods to mother’s breast milk, being a complete and easily assimilable food with protein ratios that are equal to breast milk.

Avocados are high in folate which is essential for women in childbearing years and is also known to aid in preventing strokes and reducing the risk of heart disease. Try adding a few avocados to your diet each week and enjoy the benefits of this delicious and health promoting food.

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

I frullati sono un ottimo modo per ottenere in una sola volta una varietà di ingredienti curativi.

Questo frullato curativo per la tiroide che trovi nel mio libro “Thyroid Healing” può essere personalizzato con qualsiasi ingrediente salutare che desideri (vedi quelli suggeriti sotto), e sarà sempre ottimo per te!

 

Smoothie curativo della tiroide

A seconda di quale delle aggiunte utilizzate, le proprietà curative di questo frullato varieranno. Ma tutte ti daranno grandi benefici!

Diamo un’occhiata ad alcuni degli ingredienti e alle loro proprietà curative non ancora scoperte che condivido nel libro.

  • I manghi contengono un’enorme quantità di carotene per ripristinare la milza e il fegato, nutrire il cervello e purificare il sistema linfatico dalle tossine della materia dei rifiuti virali. I manghi forniscono anche magnesio e glucosio bioattivi che calmano i nervi per aiutare nei problemi di sonno causati da EBV.
  • Le banane forniscono amminoacidi e il giusto tipo di potassio per ricostruire i neurotrasmettitori dopo che sono stati bruciati dalle neurotossine virali. Sono anche potenti per le loro proprietà antivirali e anti-infiammatorie. Le banane sono una meravigliosa fonte di calcio perché gli alberi crescono in terreni ricchi di calcio e sono anche un ottimo strumento per l’ipoglicemia, poiché aiutano a bilanciare lo zucchero nel sangue. Non preoccuparti della moda che dice che le banane hanno troppo zucchero. Il loro zucchero della frutta è in realtà un alimento per il cervello fondamentale, in più è legato agli aminoacidi e ai minerali che conferiscono alle banane la loro alimentazione che cambia la vita.
  • Gli spinaci creano un ambiente alcalino nel corpo e forniscono micronutrienti altamente assimilabili dal sistema nervoso. Questo meravigliosa verdura a foglia verde si lega e rimuove la materia di rifiuti virali gelatinosa nel fegato che può contribuire all’aumento di peso anomalo e ad aritmie del cuore. Particolarmente indicato per ringiovanire la pelle e risolvere le condizioni come l’eczema e la psoriasi.
  • La rucola riduce noduli, tumori e cisti nella tiroide (sia cancerose che benigne) e aiuta a prevenire il cancro alla tiroide correlato all’EBV. I composti fitochimici della rucola entrano nella tiroide, ringiovanendo il tessuto e riducendo il tessuto cicatriziale della tiroide. Questi composti espellono anche i vecchi accumuli per la tutela della tiroide da parte del fegato.
  • Alghe di mare dell’Atlantico (specialmente dulse e kelp): proprio come mettiamo lo iodio sulle ferite, il contenuto di iodio delle verdure marine atlantiche come Dulse è un antisettico per la tiroide: quando si impregna nella ghiandola, diventa uno dei più potenti della tiroide meccanismi di combattimento accanto allo zinco. Fortunatamente, dulse e altre verdure di mare contengono anche dello zinco. Questi due preziosi minerali al lavoro insieme possono fermare un’infezione virale nella tiroide, causando la tiroidite (infiammazione della tiroide) nel processo. Anche le alghe di mare aiutano a proteggere la tiroide dagli effetti delle radiazioni, eliminano le radiazioni dalla tiroide e prevengono il cancro alla tiroide.
  • Lo zenzero aiuta con l’assimilazione dei nutrienti e allevia gli spasmi. Caricato con la sua varietà unica di vitamina C biodisponibile, lo zenzero è anche un potente antivirale. Una delle qualità speciali dello zenzero è la sua capacità di portare il corpo fuori da uno stato reattivo calmando i nervi e muscoli. Lo zenzero aiuta a portare l’equilibrio e l’omeostasi alla tiroide, sollevandolo se si tratta di ipotiroidismo  e calmandolo se è ipertiroidismo.
  • Le arance forniscono una ricca fonte di calcio, che è vitale quando il tuo corpo ha bisogno del minerale per bloccare EBV dal causare danni alla tiroide. Ottenere un sacco di calcio biodisponibile, la migliore fonte di agrumi, impedisce al corpo di dover attingere alle riserve di calcio nelle ossa. Anche il contenuto di vitamina C di arance e mandarini è uno strumento contro EBV, che aiuta a far rivivere il fegato dal danno da EBV e a spurgare l’organo dai detriti di grasso ed EBV, aiutandoti a perdere peso.
  • Coriandolo è un operatore miracoloso per EBV. Importante per legarsi ai metalli pesanti tossici come il mercurio e il piombo che alimentano il virus. Si lega anche alle neurotossine EBV che, quando sono libere nel sistema, possono causare formicolii, intorpidimento, dolori, infiammazione, depressione e ansia.
  • Il gel di aloe vera da una foglia di aloe fresca è un meraviglioso antivirale che scarica anche le tossine dal sangue e dal corpo, aiutando a spurgare il fegato specificamente dalle tossine come i pesticidi. L’aloe sostiene le ghiandole surrenali e attira le radiazioni dalla tiroide.
  • I lamponi sono un ottimo alimento disintossicante per tutto il corpo, ricco di antiossidanti che rimuovono specificamente il sottoprodotto di EBV e altri detriti virali dal flusso sanguigno, consentendo e facilitando una pulizia generale. I lamponi tendono anche a legarsi e rimuovere le impurità consegnate al tratto intestinale da un fegato gravato da materiale di rifiuto virale.

Ulteriori informazioni sugli alimenti che supportano la guarigione dei problemi della tiroide e molti altri sintomi e condizioni si trovano nel libro.

Ingredienti base:

  • 2 tazze di mango (fresco o congelato)
  • 1 banana
  • 1 tazza d’acqua

Ingredienti aggiuntivi suggeriti per aiutare la guarigione: 

  • 2 tazze di spinaci
  • ½ tazza di rucola
  • 1 cucchiaino di polvere di alghe
  • Zenzero di mezzo pollice, sbucciato
  • 1 arancia, spremuta
  • ½ tazza di coriandolo
  • ½ tazza di gel di aloe vera
  • ½ tazza di lamponi

Indicazioni:

Unire il mango e la banana con 1 tazza di acqua in un frullatore. Aggiungi una qualsiasi degli ingredienti aggiuntivi suggeriti in combinazioni assortite. Se ti senti avventuroso, vai avanti e aggiungili tutti per un incredibile frullato di guarigione! Mescola fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Servi e buon appetito!

Consiglio:

Diventa creativo e gioca con diverse combinazioni di sapori. Consiglio di provare le aggiunte nell’elenco degli ingredienti (tra cui succo d’arancia, coriandolo, spinaci, rucola, lamponi e aloe vera) sopra come punto di partenza.

Dosi per  1 porzione

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Smoothies are a great way to get in a variety of healing ingredients in one go. This this Thyroid Healing Smoothie from my book Thyroid Healing can be customized with whichever healing foods you want (see the suggested additions), and it will only ever be amazing for you!

Thyroid Healing Smoothie

Depending on which of the additions you use, this smoothie’s healing properties will vary. But you can feel great about all of them! Let’s take a look at some of the ingredients and their undiscovered healing properties that I share in Thyroid Healing.

Mangoes contain a tremendous amount of carotene to restore the spleen and liver, feed the brain, and purge the lymphatic system of viral waste-matter toxins. Mangoes also provide bioactive magnesium and glucose that calm nerves to aid in sleep issues caused by EBV.

Bananas provide amino acids and the right kind of potassium to rebuild neurotransmitters after they’ve been burnt out by viral neurotoxins. They’re also powerful for their antiviral and anti-inflammatory properties. Bananas are a wonderful calcium source because the trees grow in calcium-rich soil and they’re also a great tool for hypoglycemia, as they help balance blood sugar. Don’t worry about the fad that says bananas have too much sugar. Their fruit sugar is actually critical brain food, plus it’s bonded to the amino acids and minerals that give bananas their life-changing nutrition.

Spinach creates an alkaline environment in the body and provides highly absorbable micronutrients to the nervous system. This wonderful leafy green binds onto and removes the jelly-like viral waste matter in the liver that can contribute to mystery weight gain and mystery heart flutters. Especially good at rejuvenating skin and turning around conditions such as eczema and psoriasis.

Arugula reduces nodules, tumors, and cysts in the thyroid (both cancerous and benign) and helps prevent EBV-related thyroid cancer in the first place. Arugula’s phytochemical compounds enter into the thyroid, rejuvenating tissue there while reducing thyroid scar tissue. These compounds also push out old storage bins of thyroid medication from the liver.

Atlantic sea vegetables (especially dulse and kelp): Just as we put iodine on wounds, the iodine content of Atlantic sea vegetables such as dulse is an antiseptic for the thyroid—when it soaks into the gland, it becomes one of the thyroid’s most powerful fighting mechanisms next to zinc. Luckily, dulse and other sea vegetables also contain some zinc. These two precious minerals at work together can stop a viral infection in the thyroid, bringing down thyroiditis (inflammation of the thyroid) in the process. Sea vegetables also help protect the thyroid from radiation’s effects, remove radiation from the thyroid, and prevent thyroid cancer.

Ginger helps with nutrient assimilation and relieves spasms. Loaded with its own signature variety of bioavailable vitamin C, ginger is also a powerful antiviral. One of ginger’s special qualities is its ability to bring the body out of a reactive state by soothing nerves and muscles. Ginger helps bring balance and homeostasis to the thyroid, lifting it up if it’s hypo and calming it down if it’s hyper.

Oranges provide a rich source of calcium, which is vital when your body needs the mineral to block EBV from causing thyroid damage. Getting plenty of bioavailable calcium—the best source is citrus—prevents your body from needing to tap into the calcium reserves in your bones. Oranges’ and tangerines’ vitamin C content, too, is a tool against EBV, helping to revive the liver from EBV damage and purge the organ of fat and EBV debris, in the process helping you lose weight.

Cilantro is a miracle worker for EBV. Critical for binding onto the toxic heavy metals such as mercury and lead that feed the virus. Also binds onto the EBV neurotoxins that, when loose in your system, can cause tingles and numbness, aches and pains, inflammation, depression, and anxiety.
Aloe vera gel from a fresh aloe leaf is a wonderful antiviral that also flushes toxins out of the bloodstream and body, helping to purge the liver specifically of toxins such as pesticides. Aloe supports the adrenals and draws radiation out of the thyroid.

Raspberries are a great full-body detoxifying food, rich in antioxidants that specifically remove EBV’s byproduct and other viral debris from the bloodstream, allowing for easier overall cleansing. Raspberries also tend to bind onto and remove impurities delivered to the intestinal tract by a liver burdened by viral waste matter.

Learn more about the foods that support healing of thyroid problems and many other symptoms and conditions in Thyroid Healing.

Base Ingredients:

  • 2 cups mango (fresh or frozen)
  • 1 banana
  • 1 cup water

Suggested Healing Additions:

  • 2 cups of spinach
  • ½ cup arugula
  • 1 teaspoon kelp powder
  • ½ inch ginger, peeled
  • 1 orange, juiced
  • ½ cup cilantro
  • ½ cup aloe vera gel
  • ½ cup raspberries

Directions:

Combine the mango and banana with 1 cup of water in a blender. Add any of the suggested additions in assorted combinations. If you’re feeling adventurous, go ahead and add them all for an incredible healing smoothie! Blend until smooth. Serve and enjoy!

Tip:

Get creative and play with different flavor combinations. I recommend trying the additions in the ingredients list (including orange juice, cilantro, spinach, arugula, raspberries, and aloe vera) above as a jumping-off point.

Makes 1 serving

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

L’estratto secco di boswellia è un vero portento contro reumatismi e dolori articolari, inoltre serve anche come aromaterapia per rilassarsi e meditare

 

La Boswellia serrata, appartiene alla famiglia delle Burseraceae; è una pianta originaria dell’India, nord Africa e Medio Oriente. Dalla sua corteccia essuda una resina bianca e lattiginosa, che asciugandosi si coagula in goccioline molto aromatiche a forma di lacrima. Una volta bruciati, questi grani esalano un profumo intenso dal potere rasserenante, che l’uomo conosce e sfrutta sin dai tempi antichissimi per favorire concentrazione e meditazione. Si tratta dell’incenso, che era usato anche per disinfettare ma che ancor oggi è utilizzato per scopi sacri. Non tutti conoscono, peró, le proprietà curative, antinfiammatorie e eudermiche di queste resine aromatiche. La boswelia vanta infatti notevoli qualità antinfiammatorie e analgesiche naturali, ed è quindi particolarmente utile per lenire le infiammazioni a carico dell’intestino oltre che per dolori muscolari, reumatismi, fibromialgie, artriti, artrosi e neuropatie.

Boswelia: principi attivi e benefici

La Boswellia contiene gommoresine e oleoresine, ovvero miscele di resine triterpeniche e di oli essenziali. La parte medicinale della pianta è rappresentata dall’olio essenziale contenente acidi boswellici, che sono considerati i principi attivi della boswellia. Gli acidi boswellici, insieme agli acidi tetraciclici e ai polisaccaridi sono le sostanze che svolgono direttamente l’azione antinfiammatoria e analgesica. La struttura chimica di questi acidi ricorda quella delgi steroidi antinfiammatori utilizzati nellla medicina convenzionale e proprio per questo risultano molto ultili contro le artriti.

Questi principi attivi, inoltre, ostacolano l’azione di un enzima che stimola le sostanze pro infiammatorie (i leucotrieni) e contrastano le elastasi e i leucociti, altre sostanze che deteriorano il tessuto connettivo e la parte elastica dei tessuti quando sono infiammati.Tali azioni agiscono riducendo l’infiammazione, anche quando diventa cronica, preservando l’integrità dei tessuti stessi migliorando fastidio, bruciore, dolore e gonfiore su diverse patologie a carico del sistema osteoarticolare, di quello digestivo e nervoso.

Formulazioni e utilizzo della boswelia

La Boswellia è disponibile in diverse formulazioni: eccole in dettaglio:

  • Estratto secco, in compresse o capsule, lontano dai pasti, nella dose di 800 mg al giorno, distribuita su 2 o 3 assunzioni giornaliere
  • Tintura madre 30-40 gocce da diluire in poca acqua da assumere per 2 volte al giorno, lontano dai pasti
  • Olio essenziale di boswellia, noto come olio essenziale di incenso: ha un aroma speziato e si caratterizza per le ottime proprietà rilassanti, rasserenanti e antistress. Per questo si può preparare un composto benefico miscelando 3-4 gocce di olio essenziale di boswellia con 1 cucchiaio di un altro olio vegetale da usare come conduttore: si massaggia sulle zone dolenti per favorire la funzionalità articolare, lenire i reumatismi e il dolore da traumi sportivi.
  • Estratto secco nebulizzato e titolato in acidi boswellici minimo 4%. Un estratto molto consigliabile è quello contenente il 65% di acidi boswellici

In commercio, la boswellia si trova come ingrediente in molte creme e pomate analgesiche, da applicare localmente (come con l’olio essenziale) contro i disturbi delle articolazioni. Questa pianta può essere assunta, però, anche oralmente, sotto forma di estratto secco (titolato in acidi boswellici minimo al 65%). Se ne raccomandano massimo 2 capsule al giorno, da prendere sempre a stomaco pieno e con molta acqua per evitare irritazioni alle mucose di stomaco e intestino.

Quando Boswelia serve di più

  • Articolazioni e tendini – La Boswellia è consigliata in caso di disturbi degenerativi delle articolazioni, ridotte capacità motorie mattutine, dolori muscolari, reumatismi, artrosi, infiammazione dei tessuti molli (come tendiniti e fibromialgia).
  • Artrite reumatoide – Grazie all’azione antinfiammatoria, la boswellia è impiegata con successo nel trattamento dell’artrite, dell’osteoartrite e dell’artrite reumatoide, senza danneggiare la mucosa gastrica. La Boswellia riduce l’edema, il dolore, la limitazione funzionale e aiuta a ridurre la febbre e i sintomi correlati.
  • Dolore neuropatico – La Boswellia è inoltre un aiuto in caso di dolore neuropatico, anche conseguente al trattamento chemioterapico.
  • Smagliature – Gli acidi boswellici sono utili nella prevenzione delle smagliature aumentando la disponibilità di collagene ed elastina; ció rende più elastica e tonica la pelle.
  • Infiammazioni di stomaco e intestine – La Boswellia ha un’azione anti-ulcera e aiuta in caso di patologie infiammatorie croniche come il morbo di Crohn. In questi casi si utilizzano estratto secco o tintura madre in cicli ripetuti nel tempo.
  • Tosse e raffreddore – Molto utile l’olio essenziale di Boswellia, antisettico e antireumatico, che agisce contro i sintomi influenzali e da raffreddamento e per riequilibrare il sistema nervoso. Si pongono 2 gocce di olio essenziale su una zolletta di zucchero, una o due volte al dì.

Controindicazioni

Sono stati rilevati rari casi di reazioni allergiche cutanee. La Boswellia è quindi sicura per lo stomaco, e non ha nessuna particolare controindicazione. Da evitare in caso di gravidanza e allattamento in quanto non ci sono dati in merito. Può essere usata in età pediatrica a partire dai 4 anni di età.

 

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

The dry extract of boswellia is a true anti-rheumatism and joint pain, it also serves as an aromatherapy to relax and meditate

The Boswellia serrata, belongs to the Burseraceae family; it is a plant native to India, North Africa and the Middle East. From its bark exudes a white and milky resin, which wipes itself in very tear-shaped droplets. Once burnt, these grains exhale an intense perfume with a soothing power, which man has known and used since ancient times to promote concentration and meditation. It is incense, which was also used to disinfect but which is still used today for sacred purposes. Not everyone knows, however, the healing, anti-inflammatory and eudermal properties of these aromatic resins. In fact, boswelia boasts remarkable anti-inflammatory and natural analgesic qualities, and is therefore particularly useful for relieving inflammation of the intestine as well as for muscular pain, rheumatism, fibromyalgia, arthritis, arthritis and neuropathies.

Boswelia: active ingredients and benefits

Boswellia contains gum-resin and oleoresins, or mixtures of triterpenic resins and essential oils. The medicinal part of the plant is represented by the essential oil containing boswellic acids, which are considered the active ingredients of boswellia. The boswellic acids, together with tetracyclic acids and polysaccharides are the substances that directly carry out the anti-inflammatory and analgesic action. The chemical structure of these acids is reminiscent of the anti-inflammatory steroids used in conventional medicine and for this reason they are very effective against arthritis.

Moreover, these active ingredients hinder the action of an enzyme that stimulates pro-inflammatory substances (leukotrienes) and counteract elastases and leucocytes, other substances that deteriorate the connective tissue and the elastic part of the tissues when they are inflamed. reducing inflammation, even when it becomes chronic, preserving the integrity of the tissues themselves, improving discomfort, burning, pain and swelling on various pathologies affecting the osteoarticular, digestive and nervous systems.

Formulations and use of boswelia

The Boswellia is available in different formulations: here they are in detail:

  • Dry extract, in tablets or capsules, away from meals, in a dose of 800 mg per day, distributed over 2 or 3 daily assumptions
  • Mother tincture 30-40 drops to be diluted in a little water to be taken 2 times a day, away from meals
    Boswellia essential oil, known as essential oil of incense: it has a spicy aroma and is characterized by its excellent relaxing, soothing and anti-stress properties. For this you can prepare a beneficial compound by mixing 3-4 drops of boswellia essential oil with 1 tablespoon of another vegetable oil to be used as a conductor: massage on the painful areas to promote joint function, soothe rheumatism and pain from trauma sports.
  • Dry extract sprayed and titrated in boswellic acids at least 4%. A very advisable extract is that containing 65% of boswellic acids
  • On the market, boswellia is found as an ingredient in many analgesic creams and ointments, to be applied locally (as with essential oil) against joint disorders. This plant can be taken, however, also orally, in the form of dry extract (titrated in boswellic acids at least 65%). A maximum of 2 capsules per day are recommended, to be taken always on a full stomach and with plenty of water to avoid irritation of the stomach and intestine mucous membranes.

When Boswelia needs more

  • Joints and tendons – Boswellia is recommended in cases of degenerative joint disorders, reduced morning motor skills, muscle pain, rheumatism, arthrosis, inflammation of the soft tissues (such as tendinitis and fibromyalgia).
  • Rheumatoid arthritis – Thanks to its anti-inflammatory action, boswellia is successfully used in the treatment of arthritis, osteoarthritis and rheumatoid arthritis, without damaging the gastric mucosa.
  • Boswellia reduces edema, pain, functional limitation and helps reduce fever and related symptoms.
    Neuropathic pain – Boswellia is also a help in the case of neuropathic pain, also due to the treatment of chemotherapy.
  • Stretch marks – Boswellic acids are useful in the prevention of stretch marks by increasing the availability of collagen and elastin; this makes the skin more elastic and toned.
  • Inflammation of the stomach and intestines – Boswellia has an anti-ulcer action and helps in cases of chronic inflammatory diseases such as Crohn’s disease. In these cases dry extract or mother dye are used in cycles repeated over time.
  • Cough and cold – Very useful Boswellia essential oil, antiseptic and antirheumatic, which acts against flu and cooling symptoms and to rebalance the nervous system. 2 drops of essential oil are placed on a sugar cube, once or twice a day.

Contraindications

Rare cases of allergic skin reactions have been detected. Boswellia is therefore safe for the stomach, and has no particular contraindication. To be avoided in case of pregnancy and lactation as there are no data on this. It can be used in pediatric age from 4 years of age.

SOURCE: Riza

Read Full Post »

Il basilico è un antibiotico a base di erbe, antisettico, carminativo e antipasto che ha una particolare affinità per lo stomaco.

 

Il basilico favorisce in modo significativo lo stomaco durante la digestione e può fornire un immediato sollievo da

  • gas,
  • crampi allo stomaco e
  • nausea.

 

Contiene anche potenti proprietà anti-infiammatorie e può fornire sollievo per le condizioni intestinali infiammate quali

  • colite,
  • IBS,
  • malattia di crohn e
  • celiachia.

E ‘ anche altamente antibatterico e antivirale che lo rende efficace contro

  • le infezioni batteriche,
  • i parassiti intestinali,
  • il raffreddore,
  • l’influenza,
  • la mononucleosi,
  • l’herpes zoster e
  • l’herpes.

Il basilico è una ricca fonte di magnesio che rilassa i muscoli e i vasi sanguigni e sostiene la salute cardiovascolare abbassando il rischio di aritmia e spasmi cardiaci irregolari.

L’ olio essenziale di basilico contiene eugenolo che funziona in modo analogo all’aspirina e all’ibuprofene in diminuzione del gonfiore nelle articolazioni e nei tessuti per alleviare l’artrite e la fibromialgia. Le proprietà fungicida del basilico servono anche a curare ferite, eruzioni cutanee, verruche e morsi di insetti. È possibile acquistare creme e pomate o schiacciare foglie fresche in una piccola quantità di olio di cocco, applicare sulla pelle, e avvolgere con una benda fresca ogni giorno.

Considera di aggiungere il basilico fresco nella tua dieta e aggiungi regolarmente alle insalate, al pesto fatto in casa, al guacamole, ai frullati verdi, e anche alla frutta come fragole e banane, le proprietà salutiste non sono da perdere.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Basil is an herbal antibiotic, antiseptic, carminative, and appetizer that has an special affinity for the stomach. Basil significantly benefits the stomach during digestion and can provide immediate relief from gas, stomach cramps, and nausea. It also contains powerful anti-inflammatory properties and can provide relief for inflamed bowel conditions such as colitis, IBS, crohn’s and celiac disease.

It is also highly antibacterial and antiviral making it effective against bacterial infections, intestinal parasites, colds, flu, mono, shingles, and herpes. Basil is a rich source of magnesium which relaxes muscles and blood vessels and supports cardiovascular health by lowering the risk of irregular heart rhythms and spasms.

The essential oil of basil contains eugenol which works similarly to aspirin and ibuprofen in decreasing the swelling in joints and tissues to provide relief from arthritis and fibromyalgia. Basil’s fungicidal properties also aid in healing wounds, skin rashes, warts, and insect bites. You can purchase creams and salves or crush fresh leaves in a small amount of coconut oil, apply to the skin, and wrap with a fresh bandage daily.

Consider making fresh basil a staple in your diet and regularly add to salads, homemade pesto, guacamole, green smoothies, and even fruits like strawberries and bananas, the health properties are not to be missed.

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Fonte di estrogeni, rutina e sostanze antibiotiche naturali, il polline delle api in granuli ti rende più resistente alla fatica.

 

Vero concentrato di energia dei fiori, il polline delle api è un ottimo ricostituente per prepararsi alla primavera prossima ventura. È indicato per gli adulti, ma anche per bambini e ragazzi in crescita: è composto da un’elevata percentuale di proteine, zuccheri e grassi che garantiscono una potentissima azione anti stanchezza. Fra i vari benefici, il polline delle api in granuli apporta elevate quantità di oligoelementi e di vitamine A e C dalla funzione antiossidante, ma anche estrogeni e sostanze antibiotiche. La presenza di rutina, un bioflavonoide acceleratore della crescita, lo rende un ottimo alleato durante la gravidanza e l’allattamento, perché non ha controindicazioni di rilievo.

Combatte colite e intossicazioni

Il polline delle api – da preferire di provenienza italiana e biologico – è raccomandato a chi ha l’intestino sensibile: combatte la colite, riduce le fermentazioni ed è la cura perfetta dopo una terapia antibiotica, perché elimina le tossine depositate dai farmaci e rigenera la microflora batterica. Non ultimo, il polline è un rimedio prezioso per trattare le anemie primaverili e l’astenia tipica dei cambi di stagione, perché regala slancio alla tiroide e al metabolismo, rivitalizza i tessuti nervosi e stimola l’appetito.

Inizia con un cucchiaino al dì

Al mattino prima di colazione prendine un cucchiaino, masticando il prodotto un minuto prima di deglutirlo. Il polline ha un effetto tonico, ed è bene evitarlo alla sera: la cura dovrà proseguire per almeno un mese e va ripetuta di nuovo in autunno. Il polline può anche essere sciolto in acqua tiepida o latte vegetale.

Ecco gli abbinamenti per renderlo ancora più efficace

Nei periodi di stress, in convalescenza e soprattutto in primavera, il dosaggio giusto arriva fino a 3 cucchiaini di polline al giorno. Se accusi disturbi specifici, scopri come abbinare il polline ad altri cibi ed erbe ricostituenti.

Con il latte di miglio rinforza la memoria

Fonte di proteine, ferro, potassio, magnesio e fosforo, il miglio contrasta le perdite di memoria tipiche delle stagioni “di passaggio”. Se hai meno lucidità del solito, quindi, al mattino bevi un bicchiere di latte di miglio in cui avrai sciolto 2 cucchiaini di polline.

Insieme alla pappa reale previene e riduce l’affaticamento mentale

Straricca di vitamine, minerali e acetilcolina, la pappa reale migliora la risposta dell’organismo ai carichi di lavoro fisico e/o intellettuale. Ogni mattina, quindi, assumi un cucchiaino di polline e una “palettina” di pappa reale

Soffri di stipsi? Gustalo con miele e pane di lino

Se il tuo intestino è pigro, a colazione o come spuntino abituati a mangiare una fetta di pane ai semi di lino tostata al forno, spalmata con un velo di miele e un abbondante cucchiaino di polline: così ripulisci e disinfiammi il colon.

Con l’equiseto rinforza le unghie e anche i capelli

In poco latte vegetale sciogli un cucchiaino di polline e una capsula di estratto secco di equiseto: i flavonoidi e la rutina del polline, che agiscono in sinergia con il silicio di cui è ricco l’equiseto, rinforzano le unghie deboli e rinfoltiscono i capelli che hanno perso vigore, favorendo anche la ricrescita.

 

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

Source of estrogens, rutin and natural antibiotic substances, the bee pollen in granules makes you more resistant to fatigue.

A true concentrate of flower energy, bee pollen is an excellent tonic to prepare you for the next spring. It is suitable for adults, but also for growing children and teens: it is composed of a high percentage of proteins, sugars and fats that guarantee a very powerful anti-fatigue action. Among the various benefits, the bee pollen in granules provides high amounts of trace elements and vitamins A and C with antioxidant function, but also estrogens and antibiotic substances. The presence of rutin, a bioflavonoid accelerator of growth, makes it an excellent ally during pregnancy and lactation, because it has no significant contraindications.

It fights colitis and intoxication

The bee pollen – to be preferred of Italian and biological origin – is recommended to those with a sensitive intestine: it fights colitis, reduces fermentation and is the perfect cure after antibiotic therapy, because it eliminates toxins deposited by drugs and regenerates bacterial microflora. Last but not least, pollen is a precious remedy to treat spring anemia and the typical asthenia of seasonal changes, because it gives impetus to the thyroid and metabolism, revitalizes nervous tissues and stimulates appetite.

Start with a teaspoon a day

In the morning before breakfast take a teaspoon, chewing the product a minute before swallowing. The pollen has a tonic effect, and it is good to avoid it in the evening: the treatment must continue for at least a month and must be repeated again in the fall. Pollen can also be dissolved in lukewarm water or vegetable milk.

Here are the combinations to make it even more effective

In times of stress, convalescence and especially in spring, the right dose reaches up to 3 teaspoons of pollen a day. If you accuse specific disorders, find out how to combine the pollen with other foods and restorative herbs.

With millet milk it reinforces the memory

Source of protein, iron, potassium, magnesium and phosphorus, millet counteracts the memory losses typical of “passing” seasons. If you have less clarity than usual, then, in the morning, drink a glass of millet milk in which you have dissolved 2 teaspoons of pollen.

Together with royal jelly it prevents and reduces mental fatigue

Wrapped with vitamins, minerals and acetylcholine, royal jelly improves the body’s response to physical and / or intellectual workloads. Every morning, then, take a teaspoon of pollen and a “scoop” of royal jelly

Do you suffer from constipation? Taste it with honey and flax bread

If your intestines are lazy, at breakfast or as a snack used to eating a slice of bread with the linotostata seeds in the oven, spread with a veil of honey and an abundant teaspoon of pollen: so clean and disinfect the colon.

With horsetail it strengthens the nails and also the hair

In a little vegetable milk dissolve a teaspoon of pollen and a capsule of dry extract of horsetail: the flavonoids and the rutin of the pollen, which act in synergy with the silicon that is rich horsetail, strengthen weak nails and thicken the hair that have lost vigor, also encouraging regrowth.

SOURCE: Riza

Read Full Post »

Il cumino è una delle migliori spezie per uso terapeutico per disturbi digestivi come indigestione, dispepsia, crampi allo stomaco, gastrite, gonfiore, costipazione, nausea e flatulenza.

 

I semi di cumino contengono una buona quantità di vitamine E, A e B-complex ed è un’ottima fonte di minerali come zinco, selenio, ferro, rame, calcio e manganese.

Il cumino aiuta il corpo ad assorbire e assimilare i nutrienti in modo molto più efficiente. Contiene inoltre proprietà antitumorali e ha dimostrato di ridurre significativamente il rischio di tumori allo stomaco, al colon e al fegato. È stato anche dimostrato che disintossica il corpo aumentando la funzionalità epatica e renale. È noto nel curare il raffreddore, l’influenza, l’insonnia, l’asma, la polmonite, la bronchite cronica, gli spasmi muscolari e l’artrite. Molte delle proprietà salutistiche dei semi di cumino si trovano nei loro oli essenziali che includono la cuminaldeide e il timolo.

Questi composti aiutano a mantenere sani i sistemi immunitari, respiratori, circolatori, riproduttivi, linfatici e digestivi.

Per la donna incinta e le neo mamme, il cumino è noto per alleviare il malessere mattutino e per rafforzare la produzione di latte per l’allattamento.

I semi di cumino possono essere preparati in una tisana facendo bollire delicatamente due tazze d’acqua con 2-3 cucchiaini di semi di cumino per 10 minuti o più. Lasciare raffreddare e sorseggiare per tutto il giorno.

La tisana di cumino è anche eccellente per la perdita di peso in quanto può contribuire ad aumentare il metabolismo e dare energia al corpo. In tempi biblici, i semi di cumino erano molto apprezzati per le loro proprietà digestive e venivano usati durante i periodi di digiuno cerimoniale per aiutare a purificare il corpo.

Per via topica, semi di cumino schiacciati o polvere di cumino possono essere miscelati con olio di cocco o olio d’oliva e applicati su bolle, graffi, bruciature e punture di insetti per aiutare a disinfettare e lenire la pelle. Puoi provare nuovi modi creativi per  aggiungere questa spezia curativa ai tuoi pasti settimanali.

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Cumin is one of the best spices to therapeutically use for digestive disorders such as indigestion, dyspepsia, stomach cramps, gastritis, bloating, constipation, nausea, and flatulence. Cumin seeds contain good amounts of vitamins E, A and B-complex and is an excellent source of minerals such as zinc, selenium, iron, copper, calcium, and manganese.

Cumin helps the body absorb and assimilate nutrients much more efficiently. It also contains anti-cancer and anti-tumor properties and have beens shown to significantly reduce the risk of stomach, colon, and liver tumors. It has also been shown to detoxify the body by boosting liver and kidney function. It is known to help benefit colds, flu, insomnia, asthma, pneumonia, chronic bronchitis, muscle spasms, and arthritis. Many of the health properties in cumin seeds are found in their essential oils which include cuminaldehyde and thymol.

These compounds help to support healthy immune, respiratory, circulatory, reproductive, lymphatic, and digestive systems. For pregnant woman and new mothers, cumin has been known to help relieve morning sickness and to strengthen milk production for breast feeding. Cumin seeds can be made in a tea by gently boiling two cups of water with 2-3 teaspoons of cumin seeds for 10 minutes or more. Allow to cool and sip throughout the day.

Cumin tea is also excellent for weight loss as it can help to boost the metabolism and energize the body. In biblical times, cumin seeds were highly valued for their digestive properties and were used during times of ceremonial fasting to help cleanse and purify the body. Topically, crushed cumin seeds or cumin powder can be mixed with coconut or olive oil and be applied to boils, scrapes, burns, and insect bites to help disinfect and soothe the skin. Consider finding new ways to add this healing spice into your weekly meals.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »