Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘alimenti’ Category

Il sedano è un ortaggio versatile, povero di calorie e ricco di fibra, che lo rende un ingrediente perfetto per la dieta. Tuttavia, in pochi sanno che uno dei migliori modi per godere dei benefici del sedano è attraverso il suo succo.

 

Il succo di sedano contiene luteolina e apigenina, due potenti antiossidanti, così come cumarine, vitamina C, calcio e ferro: di seguito ti elenchiamo i principali benefici del succo di sedano.

Cuore. Il sedano contiene ftalide, un antiossidante che rinforza le pareti arteriose e ne accelerano la riparazione, riducendo la pressione sul cuore e il rischio di ictus o infarti.

Circolazione. Il ferro del sedano stimola il sistema circolatorio e aumenta la produzione di globuli rossi. Ciò migliora l’ossigenazione e l’arrivo di sangue ricco di nutrienti ai tessuti e agli organi del corpo.

Cancro. Luteolina e apigenina sono due composti antiossidanti contenuti nel sedano che hanno proprietà antitumorali, secondo uno studio condotto all’Università dell’Illinois (Stati Uniti). Tali composti aiutano a contrastare e neutralizzare i radicali liberi, tra i principali responsabili della propagazione del cancro.

Pelle. Ricco di vitamine A, C e K, il succo di sedano può prevenire e trattare psoriasi, eczema, acne e rosacea.

Difese. La vitamina C del succo di sedano stimola il sistema immunitario a creare nuovi globuli bianchi. Apigenina e luteolina rinforzano la capacità del corpo nel proteggersi contro i batteri.

 

FONTE: Rimedio-Naturale

 

(ENGLISH VERSION)

Celery is a versatile vegetable, poor in heat and rich in fiber, which makes it a perfect ingredient for the diet. However, few know that one of the best ways to enjoy the benefits of celery is through its juice.

 
Celery juice contains luteolin and apigenin, two powerful antioxidants, as well as coumarins, vitamin C, calcium and iron: below we list the main benefits of celery juice.

Heart. Celery contains phthalide, an antioxidant that strengthens the arterial walls and accelerates repair, reducing pressure on the heart and the risk of stroke or heart attacks.

Circulation. Celery iron stimulates the circulatory system and increases the production of red blood cells. This improves oxygenation and the arrival of nutrient-rich blood in the tissues and organs of the body.

Cancer. Luteolin and apigenin are two antioxidant compounds contained in celery that have anticancer properties, according to a study conducted at the University of Illinois (United States). These compounds help to counteract and neutralize free radicals, which are among the main causes of cancer propagation.

Skin. Rich in vitamins A, C and K, celery juice can prevent and treat psoriasis, eczema, acne and rosacea.

Defenses. Vitamin C from celery juice stimulates the immune system to create new white blood cells. Apigenin and luteolin strengthen the body’s ability to protect itself against bacteria.

 

SOURCE: Rimedio-Naturale

Read Full Post »

“Se sei preoccupato per la tua salute, se hai intolleranze o condizioni, se hai lottato con la malattia o se sei solo preoccupato per la prevenzione, allora è fondamentale evitare il maggior numero possibile di fattori scatenanti e istigatori, e questo include alcuni alimenti e ingredienti. Il tuo corpo ha bisogno di ogni possibile livello di supporto in modo che possa guarire e quindi mantenere una salute ottimale.

 

Ormai, tutti abbiamo sentito parlare di conservanti e aromi artificiali, sappiamo per evitarli, per un’ottima ragione. Ci sono altri ingredienti problematici, tuttavia, che dovresti sapere per evitarli.

Questi ingredienti possono alimentare le condizioni virali, batteriche e fungine esistenti, che possono portare a infiammazioni e possono anche provocare il caos con il sistema digestivo, indebolire e confondere il sistema immunitario, sforzare le ghiandole e gli organi, ostacolare le cellule in qualsiasi parte del corpo, indebolire o distruggere i neuroni e i neurotrasmettitori del tuo cervello, renderti ansioso e / o depresso, prepararti per ictus o attacchi di cuore e altro ancora. È improbabile che gli operatori sanitari ti avvertano della maggior parte di questi alimenti e additivi, perché non è risaputo che possano peggiorare sostanzialmente le malattie già esistenti, né che possano innescare nuove condizioni di salute. Meriti di avere piena conoscenza di ciò che consumi e degli effetti che tutto ciò ha sul tuo corpo.

Mais

Il mais era una delle fonti fondamentali di nutrimento sulla terra. Sfortunatamente, la tecnologia degli organismi geneticamente modificati (OGM) l’ha distrutta come alimento vitale. Prodotti a base di mais e sottoprodotti creano un’infiammazione sostanziale. È un alimento che può nutrire virus, batteri, muffe e funghi. Anche se vedi che il mais viene pubblicizzato come non OGM, è molto probabile che possa comunque innescare qualsiasi tipo di condizione di salute e che potrebbe comunque essere OGM, o contaminato da OGM.

Cerca di evitare tutto il mais e tutti i prodotti che hanno il mais come ingrediente. Questi includono alimenti come patatine di mais, gusci di taco, popcorn, cereali di mais e qualsiasi cosa che includa chiaramente lo sciroppo di mais o l’olio di mais. Includono anche prodotti meno ovvi, come soda, gomma, sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio (HFCS), dentifricio, alimenti senza glutine che utilizzano mais al posto del grano e tinture a base di erbe che utilizzano l’alcool come conservante. (È molto probabilmente che sia alcool di grano di mais. Acquista invece le versioni senza alcool nelle tinture.) Prova a leggere attentamente le etichette degli ingredienti e fai il meglio che puoi. Stare lontano da prodotti a base di mais e sottoprodotti può richiedere molto lavoro. Per uno sfizio in estate, va bene godersi una pannocchia fresca e biologica. Per motivi di salute, vale la pena di evitare il mais per il resto del tempo.

Soia

La soia ha subito un destino OGM simile al mais. La soia era un alimento sano. Tuttavia, ora puoi presumere che qualsiasi prodotto di soia che incontri potrebbe avere una contaminazione da OGM o contenere MSG aggiunto. Fai attenzione quando mangi soia, edamame, miso, latte di soia, noci di soia, salsa di soia, proteine ​​vegetali strutturate (TVP), polvere di proteine ​​di soia, prodotti a base di carne artificiale a base di soia e molto altro. Cerca di stare lontano dalla soia il meglio che puoi. Se ti piace davvero la soia e ti senti privato senza di essa, segui le opzioni più sicure: tofu o tempeh naturale o biologico, o il nama shoyu della più alta qualità.

Olio Di Canola

L’olio di canola è principalmente OGM in questo momento. E comunque, l’olio di canola crea una grande quantità di infiammazione. È particolarmente dannoso per il sistema digestivo, potenzialmente cicatrizza i rivestimenti del tuo intestino tenue e crasso ed è una delle principali cause della sindrome dell’intestino irritabile. L’olio di canola può alimentare virus, batteri, funghi e muffe. Inoltre, l’olio di canola ha un effetto simile all’acido della batteria all’interno delle arterie, creando un danno vascolare significativo.

L’olio di canola viene utilizzato in molti ristoranti e in migliaia di prodotti, spesso come alternativa a basso costo all’olio d’oliva. Persino le rispettabili catene e ristoranti di alimenti naturali usano l’olio di canola per mantenere bassi i prezzi, a volte pubblicizzando il canola come alimento salutare. Sfortunatamente, se l’olio di canola è anche una piccola parte di un piatto altrimenti perfettamente sano di ingredienti biologici e naturali, probabilmente dovresti evitare quel piatto a causa di quanto l’olio di canola sia distruttivo. Se hai a che fare con una malattia misteriosa o una condizione di salute, cerca di evitare l’olio di canola a tutti i costi.

Zucchero di barbabietola trasformato

Finora, le barbabietole OGM sono principalmente riservate alla produzione di zucchero di barbabietola trasformato. Dovresti quindi evitare prodotti che contengono zucchero di barbabietola trasformato, che nutre tumori, virus e batteri. Questo è diverso dal grattugiare barbabietole fresche e biologiche sull’insalata o spremere le barbabietole fresche. Se ti attieni ai prodotti biologici, la maggior parte delle barbabietole intere che acquisti nella sezione prodotti nel tuo mercato naturale locale o nel mercato degli agricoltori è sicura da consumare.

Uova

Gli umani hanno mangiato uova per migliaia di anni. Una volta erano un alimento di sopravvivenza incredibile per noi da mangiare in aree del pianeta dove non c’erano altre opzioni alimentari in determinati periodi dell’anno. Ciò è cambiato con la svolta del 20 ° secolo, tuttavia, quando sono iniziate le epidemie autoimmuni, virali, batteriche e del cancro.

La persona media mangia oltre 350 uova all’anno. Ciò include le uova intere e anche tutti gli alimenti con ingredienti a base di uova nascoste. Se stai lottando con qualsiasi malattia, come la malattia di Lyme, il lupus, la sindrome da affaticamento cronico, l’emicrania o la fibromialgia, evitare le uova può fornire al tuo corpo il supporto di cui ha bisogno per migliorare. Il problema più grande con le uova è che sono un alimento privilegiato per il cancro e altre cisti, fibromi, tumori e noduli. Le donne con sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), carcinoma mammario o altre cisti e tumori dovrebbero evitare del tutto le uova. Inoltre, se stai cercando di prevenire il cancro, combattere un cancro esistente o evitare una ricaduta del cancro, stai alla larga.

Rimuovere completamente le uova dalla tua dieta ti darà una potente possibilità di combattere per invertire la malattia e guarire. Le uova causano anche infiammazioni e allergie; nutrire virus, batteri, lieviti, muffe, candida e altri funghi; e innescare edema nel sistema linfatico. Alle persone a cui viene diagnosticata la Candida o le micotossine viene spesso detto che le uova sono una proteina buona e sicura che farà morire di fame la Candida e le micotossine. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. So quanto sono popolari le uova. C’è una tendenza in crescita che li promuove come un importante alimento salutare. Inoltre sono deliziosi e divertenti da mangiare. Se le uova fossero buone per noi al giorno d’oggi, però, le promuoverei come tali.

Latticini

Il latte, il formaggio, il burro, la panna, lo yogurt e altri prodotti simili contengono una notevole quantità di grasso, che è un processo che il sistema digestivo, e in particolare il fegato, può elaborare. I latticini contengono lattosio e la combinazione di grassi e zuccheri ha effetti negativi sulla salute, specialmente se sei diabetico. Inoltre, il grasso da latte nel sangue aiuta ad allevare virus e batteri. Anche i latticini producono muco e una delle principali cause di infiammazione e allergie. Questi sono i problemi che sono sempre stati veri per i latticini, anche quando sono biologici e ruspanti. E ora, la pratica convenzionale tradizionale ha trasformato un alimento problematico in uno tossico creando pressione nell’industria agricola per dare ormoni, antibiotici, mais e soia OGM e glutine a mucche, capre e pecore. Se vuoi un processo di guarigione regolare, è meglio non mangiare prodotti lattiero-caseari.

Maiale

Evita tutte le forme di carne di maiale, compresi prosciutto, pancetta, prodotti di maiale trasformati, strutto e così via. È difficile curare qualsiasi malattia cronica consumando qualsiasi tipo di prodotto suino, a causa dell’elevato contenuto di grassi di questi alimenti.

Pesce Allevato

I pesci d’allevamento sono spesso allevati in piccoli spazi chiusi. Questo genera alghe, parassiti e altre malattie, quindi gli allevatori danno spesso ai pesci antibiotici e trattano l’acqua con sostanze chimiche tossiche. Ciò rende rischioso il consumo di pesce d’allevamento. I pesci più sicuri che puoi mangiare sono quelli selvatici, come salmone, ippoglosso e eglefino. Indipendentemente dal tipo selezionato, fai attenzione al mercurio, soprattutto con pesci più grandi come il pesce spada e il tonno.

Glutine

Il glutine è una proteina presente in molti cereali. Le forme di glutine a cui le persone sono particolarmente sensibili sono il grano, l’orzo, la segale e il farro (un tipo di grano). (Quando si tratta di avena, tenere presente che a volte la coltivazione e la lavorazione li contaminano in modo incrociato con cereali che contengono glutine. Tuttavia, l’avena può essere un ottimo cibo per le persone meno sensibili. Cercare quelli che sono etichettati senza glutine. ) I cereali che contengono glutine contengono anche più allergeni e proteine ​​che possono scatenare qualsiasi condizione. Creano disturbi e infiammazioni, specialmente nel tratto intestinale e nell’intestino. Confondono anche il tuo sistema immunitario – che è la tua principale difesa contro le malattie – e spesso scatenano

  • la celiachia,
  • il morbo di Crohn
  • la colite.

Mangiare questi cereali rende molto difficile la guarigione del tuo corpo. Se desideri guarire dalla tua malattia il più rapidamente possibile, minimizza i cereali di qualsiasi tipo.

MSG

Il glutammato monosodico (MSG) è un additivo alimentare utilizzato in decine di migliaia di prodotti e piatti di ristoranti. Il MSG è un sale che si trova naturalmente nell’acido glutammico (un aminoacido non essenziale). Ma non c’è nulla di naturale nell’estremo danno che può farti. Il MSG si accumula in genere nel cervello, andando in profondità nel tessuto cerebrale. Può quindi causare

  • infiammazione e gonfiore,
  • uccidere migliaia di cellule cerebrali, interrompere gli impulsi elettrici,
  • indebolire i neurotrasmettitori,
  • bruciare i neuroni,
  • farti sentire confuso e ansioso e
  • persino portare a micro-ictus.

Inoltre, indebolisce e danneggia il sistema nervoso centrale. MSG è particolarmente dannoso se si ha una malattia che coinvolge il cervello o il sistema nervoso centrale. Tuttavia, non ci sono circostanze in cui ti faccia bene. Di conseguenza, questo è un additivo che dovresti sempre evitare. Poiché MSG è incluso in innumerevoli prodotti, è essenziale leggere attentamente le etichette degli alimenti. È anche importante sapere cosa cercare. MSG è spesso “nascosto” sulle etichette a causa della sua meritatamente cattiva reputazione. I seguenti termini generalmente indicano che MSG è un ingrediente:

  • glutammato, idrolizzato, autolizzato, proteasi, carragenina, maltodestrina, caseinato di sodio, aceto balsamico, malto d’orzo, estratto di malto, estratto di lievito, lievito di birra, amido di mais, amido di frumento, amido alimentare modificato , gelatina, proteine ​​strutturate, proteine ​​del siero di latte, proteine ​​della soia, salsa di soia, brodo e condimento.

Aromi Naturali

Qualsiasi ingrediente con un nome come aroma naturale è MSG nascosto. Sapore naturale di ciliegia, aroma naturale di arancia, aroma naturale di limone, aroma naturale di frutta … non sono solo estratti di frutta e non sono tuoi amici. Lo stesso vale per aroma di affumicato, aroma di tacchino, aroma di manzo, aroma di menta piperita naturale, aroma di acero naturale, aroma di cioccolato naturale, aroma di vaniglia naturale medica e tutti i loro cugini ricchi di “naturale” e “sapore”. (Anche se l’estratto di vaniglia puro è sicuro da usare.) Ogni tipo di aroma naturale contiene potenzialmente più rischi biologici e composti chimici. L’aroma naturale è scivolato sotto il radar ed è stato permesso a migliaia di prodotti alimentari salutari pubblicizzati come buoni, sicuri e salutari per te e i tuoi bambini. Mamme, state attenti. I sapori naturali sono uno dei più nuovi e furtivi trucchi per nascondere il MSG. Fai attenzione a leggere le etichette in modo che tu e la tua famiglia possiate evitare questo ingrediente nascosto.

Sapori artificiali e additivi chimici

I sapori artificiali possono rappresentare una qualsiasi delle migliaia di sostanze chimiche che sono nate in un laboratorio. Non correre rischi consumandoli. Per quanto possibile, il meglio che puoi, stai lontano dagli additivi chimici.

Dolcificanti artificiali

La maggior parte dei dolcificanti artificiali agisce come neurotossina perché contiene aspartame. Ciò può interrompere i neuroni e il sistema nervoso centrale. I dolcificanti artificiali a lungo termine possono causare rotture e ictus neurologici nel cervello. Se brami i dolci, mangia tutta la frutta che vuoi. La frutta combatte le malattie e ha potenti proprietà curative.

Acido citrico

Rispetto agli altri additivi in ​​questo capitolo, l’acido citrico non è poi così male. Detto questo, è molto irritante per i rivestimenti dello stomaco e del tratto intestinale, quindi può creare molta infiammazione e disagio se ne sei sensibile. L’acido citrico (l’additivo) non è la stessa cosa dell’acido presente negli agrumi. Cerca di non confondere i due. Lo stesso agrume è un alimento curativo. L’acido citrico ingrediente isolato, tuttavia, è spesso derivato dal mais. Soprattutto se stai avvertendo qualsiasi tipo di mal di stomaco, tieni d’occhio l’acido citrico sulle etichette degli ingredienti e considera di evitare i cibi che lo includono “.

FONTE: mezzo medico

 

 

(ENGLISH VERSION)

“If you’re concerned about your health—if you have any sensitivities or conditions, if you’ve struggled with illness, or if you’re just concerned about prevention—then it’s critical to avoid as many triggers and instigators as possible, and this includes certain foods and ingredients. Your body needs every possible level of support so it can heal and then maintain optimal health.

By now, we’ve all heard of preservatives and artificial flavors—we know to avoid those, for very good reason. There are other problematic ingredients, though, which you should know to avoid. These ingredients can feed existing viral, bacterial, and fungal conditions, which can lead to inflammation—and can also wreak havoc with your digestive system, weaken and confuse your immune system, strain your glands and organs, hinder cells anywhere in your body, disrupt or destroy your brain’s neurons and neurotransmitters, make you anxious and/or depressed, set you up for strokes or heart attacks, and more. Health professionals are unlikely to warn you about most of these foods and additives, because it’s not common knowledge that they can substantially worsen already-existing illnesses, nor that they can trigger new health conditions. You deserve to have full knowledge of what you consume, and what effects it all has on your body.

Corn

Corn used to be one of the fundamental sources of nourishment on earth. Unfortunately, the technology of genetically modified organisms (GMO) has destroyed it as a viable food. Corn products and byproducts create substantial inflammation. It’s a food that can feed viruses, bacteria, mold, and fungus. Even if you see corn advertised as being non-GMO, the chances are high that it can still trigger any kind of health condition—and that it may still be GMO.

Try to avoid all corn and all products that have corn as an ingredient. These include foods such as corn chips, taco shells, popcorn, corn cereal, and anything that clearly incorporates corn syrup or corn oil. They also include less obvious products, such as soda, gum, high-fructose corn syrup (HFCS), toothpaste, gluten-free foods that use corn in place of wheat, and herbal tinctures that employ alcohol as a preservative. (It’s most likely corn grain alcohol. Buy the alcohol free versions of tinctures instead.) Try to read ingredient labels carefully and do the best you can. Staying away from corn products and byproducts can be a lot of work. For a treat in the summertime, it’s okay to enjoy a fresh, organic corn on the cob. For the sake of your health, it’s worth the effort of cutting out corn the rest of the time.

Soy

Soy has suffered a similar GMO fate as corn. Soy used to be a healthy food. However, you can now assume that any soy product you encounter could have some GMO contamination or contain added MSG. Be cautious when eating soybeans, edamame, miso, soymilk, soy nuts, soy sauce, textured vegetable protein (TVP), soy protein powder, artificial meat products made from soy, and much more. Try to stay away from soy the best you can. If you really enjoy soy and feel deprived without it, stick to the safest options: plain, organic tofu or tempeh, or the highest-quality nama shoyu.

Canola Oil

Canola oil is mostly GMO at this point in time. And regardless, canola oil creates a great deal of inflammation. It’s especially damaging to your digestive system, potentially scarring the linings of both your small and large intestines, and is a major cause of irritable bowel syndrome. Canola oil can feed viruses, bacteria, fungus, and mold. Beyond that, canola oil has an effect similar to battery acid on the inside of your arteries, creating significant vascular damage.

Canola oil is used in many restaurants and in thousands of products, often as a low-cost alternative to olive oil. Even reputable health food chains and restaurants use canola oil to keep prices down, sometimes advertising canola as a health food. Unfortunately, if canola oil is even a tiny part of an otherwise perfectly healthy dish of organic and all-natural ingredients, you should probably avoid that dish because of how destructive canola oil is. If you’re dealing with a mystery illness or a health condition, try to avoid canola oil at all costs.

Processed Beet Sugar

So far, GMO beets are mostly reserved for making processed beet sugar. You should therefore avoid products that contain processed beet sugar, which feeds cancers, viruses, and bacteria. This is different from grating fresh, organic beets over your salad, or juicing fresh beets. If you stick to organic, most whole beets that you buy in the produce section at your local natural market or at the farmers’ market are safe to consume.

Eggs

Humans have eaten eggs for thousands of years. They were once an amazing survival food for us to eat in areas of the planet where there were no other food options at certain times of year. That changed with the turn of the 20th century, though—when the autoimmune, viral, bacterial, and cancer epidemics began.

The average person eats over 350 eggs a year. That includes whole eggs and also all the foods with hidden egg ingredients. If you’re struggling with any illness, such as Lyme disease, lupus, chronic fatigue syndrome, migraines, or fibromyalgia, avoiding eggs can give your body the support it needs to get better. The biggest issue with eggs is that they’re a prime food for cancer and other cysts, fibroids, tumors, and nodules. Women with polycystic ovary syndrome (PCOS), breast cancer, or other cysts and tumors should avoid eggs altogether. Also, if you’re trying to prevent cancer, fight an existing cancer, or avoid a cancer relapse, steer clear.

Removing eggs from your diet completely will give you a powerful fighting chance to reverse disease and heal. Eggs also cause inflammation and allergies; feed viruses, bacteria, yeast, mold, Candida and other fungus; and trigger edema in the lymphatic system. People who are diagnosed with Candida or mycotoxins are often told that eggs are a good, safe protein that will starve the Candida and mycotoxins. Nothing could be further from the truth. I know how popular eggs are. There’s a growing trend that promotes them as a major health food. Plus they’re delicious and fun to eat. If eggs were good for us in the current day and age, though, I’d be promoting them as such.

Dairy

Milk, cheese, butter, cream, yogurt, and other such products contain a substantial amount of fat, which is a strain for your digestive system—and especially your liver—to process. Dairy contains lactose, and the combination of fat and sugar has negative effects on health, especially if you’re diabetic. Further, dairy fat in your bloodstream helps to breed viruses and bacteria. Dairy is also mucus producing, and a major cause of inflammation and allergies. Those are the issues that have always held true for dairy, even when it’s organic and free-range. And now, conventional, mainstream practice has made a problematic food into a toxic one by creating farm industry pressure to give hormones, antibiotics, GMO corn and soy, and gluten to cows, goats, and sheep. If you want a smooth healing process, it’s best not to eat dairy at all.

Pork

Avoid all forms of pork, including ham, bacon, processed pork products, lard, and so on. It’s difficult to heal any chronic illness while consuming any kind of pig product, due to these foods’ high fat content.

Farmed Fish

Farmed fish are often raised in small, enclosed spaces. This breeds algae, parasites, and other diseases—so the breeders often give the fish antibiotics and treat the water with toxic chemicals. This makes consuming farmed fish risky. The safest fish you can eat are wild ones, such as salmon, halibut, and haddock. No matter what type you select, beware of mercury— especially with larger fish such as swordfish and tuna.

Gluten

Gluten is a protein found in many grains. The forms of gluten to which people are especially sensitive are in wheat, barley, rye, and spelt (a type of wheat). (When it comes to oats, be aware that growing and processing sometimes cross-contaminates them with grains that contain gluten. Oats can be a very good food for people who are less sensitive, though. Look for those that are labeled gluten-free.) Grains that contain gluten also contain multiple allergens and proteins that can trigger any condition. They create disruption and inflammation, especially in your intestinal tract and bowels. They also confuse your immune system—which is your primary defense against disease— and often trigger celiac disease, Crohn’s, and colitis. Eating these grains makes it very difficult for your body to heal. If you’d like to recover from your illness as quickly as possible, minimize grains of any kind.

MSG

Monosodium glutamate (MSG) is a food additive that’s used in tens of thousands of products and restaurant dishes. MSG is a salt that occurs naturally in glutamic acid (a non-essential amino acid). But there’s nothing natural about the extreme damage it can do to you. MSG typically builds up in your brain, going deep into your brain tissue. It can then cause inflammation and swelling, kill thousands of your brain cells, disrupt electrical impulses, weaken neurotransmitters, burn out neurons, make you feel confused and anxious, and even lead to micro-strokes. It also weakens and injures your central nervous system. MSG is especially harmful if you have an illness that involves your brain or central nervous system. However, there are no circumstances under which it’s good for you. As a result, this is an additive you should always avoid. Because MSG is included in countless products, it’s essential to read food labels carefully. It’s also important to know what to look for. MSG is often “hidden” on labels because of its deservedly bad reputation. The following terms usually mean that MSG is an ingredient: glutamate, hydrolyzed, autolyzed, protease, carrageenan, maltodextrin, sodium caseinate, balsamic vinegar, barley malt, malt extract, yeast extract, brewer’s yeast, corn starch, wheat starch, modified food starch, gelatin, textured protein, whey protein, soy protein, soy sauce, broth, bouillon, stock, and seasoning.

Natural Flavors

Any ingredient with a name like natural flavoring is hidden MSG. Natural cherry flavor, natural orange flavor, natural lemon flavor, natural fruit flavor…they’re not just fruit extracts, and they’re not your friends. The same goes for smoke flavor, turkey flavor, beef flavor, natural peppermint flavor, natural maple flavor, natural chocolate flavor, Medical natural vanilla flavor, and all their “natural” and “flavor”-ful cousins. (Although pure vanilla extract is safe to use.) Each type of natural flavor potentially contains multiple biohazards and chemical compounds. Natural flavoring has slipped under the radar and been allowed into thousands of health food store products that are advertised as good, safe, and healthy for you and your children. Moms, take heed. Natural flavors are one of the newest and stealthiest now-you-see-it-now-you-don’t tricks for hiding MSG. Take care reading labels so you and your family can avoid this hidden ingredient.

Artificial Flavors

Artificial flavors can represent any of thousands of chemicals that were birthed in a lab. Don’t take risks by consuming them. As much as possible, the best you can, stay away from chemical additives.

Artificial Sweeteners

Most artificial sweeteners act as neurotoxins because they contain aspartame. This can disrupt your neurons and your central nervous system. Long-term, artificial sweeteners can cause neurological breakdowns and strokes in your brain. If you crave sweets, eat as much fruit as you like. Fruit fights disease and has powerful healing properties.

Citric Acid

Compared to the other additives in this chapter, citric acid isn’t so bad. That said, it’s very irritating to the linings of the stomach and the intestinal tract, so it can create a lot of inflammation and discomfort if you’re sensitive to it. Citric acid (the additive) is not the same thing as naturally occurring acid in citrus. Try not to confuse the two. Citrus itself is a healing food. The isolated ingredient citric acid, however, is often corn derived. Especially if you’re experiencing any kind of stomach pain, keep an eye out for citric acid on ingredient labels and consider skipping foods that include it.”

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Di norma il gonfiore dipende dalla scarsità di fibre introdotte, ma ci sono casi nei quali è vero il contrario: come intervenire e arrivare alla pancia piatta.

 

Una signora scrive:

Ho 50 anni, e nonostante cerchi sempre di moderarmi nelle porzioni per avere la pancia piatta noto che, dopo quasi ogni pasto, mi gonfio tanto da dover spostare di un buco la cintura. Il mio girovita aumenta di almeno 3 centimetri. A pranzo consumo sempre cereali integrali (circa 60 grammi) e a cena pesce, legumi, seitan o tempeh con tante verdure. Latticini e pizza solo una volta la settimana. Anche se mangio poco o nulla durante il giorno, la sera mi gonfio ugualmente. Come posso fare per alleggerirmi e combattere questo gonfiore perenne che mi deprime in un momento della vita già avaro di felicità e soddisfazioni?”

Pancia piatta: dipende anche dall’umore?

Lo dimentichiamo facilmente, ma la parola dieta significa “regola di vita”: ciò significa che non è fatta solo dal cibo che ingeriamo ma anche dallo stile di vita che conduciamo, dalle bevande voluttuarie che più o meno spesso ingeriamo, dal lavoro che facciamo, dalle ansie e degli stress quotidiani…. Quindi, se l’alimentazione è trattenuta ma la tua felicità è scarsa, forse il gonfiore non dipende solo da ciò che introduci a tavola ma simboleggia anche la necessità di affermare la propria presenza nel mondo, per rompere le gabbie di una vita sostanzialmente insoddisfacente.

Pancia piatta: per ridurre il gonfiore evita questi cibi

Ciò premesso, l’alimentazione della nostra lettrice contiene legumi, cereali integrali e tempeh, un derivato dalla soia: sono ottimi cibi, ricchi di fibre insolubili che però richiamano acqua e possono provocare il tipico gonfiore. Si tratta di un gonfiore naturale, che però può essere accentuato da una ridotta motilità intestinale, in persone con tendenza alla stipsi. Che fare? Eliminare del tutto le fibre non darebbe i benefici sperati per avere la pancia piatta. Ma possiamo mettere in campo altri accorgimenti…

Frutta, acqua, movimento: i “magnifici tre” della pancia piatta

Un’alimentazione più varia, arricchita con frutta di stagione ricca di fibre solubili assunta due volte al giorno lontano dai pasti (con la buccia quando è possibile) fa acquisire vitamine e antiossidanti, che consentono di avere una flora microbica intestinale più equilibrata che favorisce la pancia piatta. Poi non bisogna mai trascurare l’idratazione e il movimento fisico, che combinati insieme stimolano la peristalsi.

Come verdure in questo periodo è meglio evitare la lattuga, che con le sue fibre lunghe rischia più facilmente di altre insalate di appesantire stomaco e intestino (ma solo in chi è predisposto).

Bene, invece, il songino: saporito e leggero, ha foglie minute e fibre corte, che non disturbano l’apparato digerente: la scelta migliore è abbinarlo a insalate amare, come rucola o radicchio. Si può arricchire il tutto con uova sode, pesce ai ferri e una cucchiaiata di pinoli o di semi di sesamo, alghe sbriciolate e zenzero grattugiato.

Agisci subito contro i gas intestinali

Per alleviare il gonfiore e riavere la pancia piatta, scegli i seguenti rimedi naturali:

  • Finocchio, (1 opercolo a fine pasto) oppure integratori di enzimi deputati alla digestione delle fibre insolubili (cellulasi, 1 capsula durante il pasto).
  • Una valida alternativa sono anche i regolatori della motilità digestiva, ad esempio il MIRTILLO ROSSO (30-50 gocce di integratore tre volte al giorno per un mese).

Fibre: ecco spiegato l’effetto paradosso

Il gonfiore è in genere dovuto alla mancanza di fibre, che impigrisce l’intestino e impoverisce la flora batterica intestinale, con prevedibili conseguenze anche sul girovita. Ma può essere causato, all’opposto, anche dall’eccesso di cibi e verdure ricchi di fibre che tendono a creare fenomeni putrefattivi a livello intestinale, perché attivano eccessivamente il microbiota e, se consumati in modo disordinato, irritano il colon.

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

Usually the swelling depends on the scarcity of introduced fibers, but there are cases in which the opposite is true: how to intervene and reach the flat stomach

A reader writes:

“I am 50 years old, and although you always try to moderate me in the portions to have a flat stomach I know that, after almost every meal, I swell so much that I have to move my belt by one hole. My waist increases by at least 3 centimeters. always whole grains (about 60 grams) and at dinner fish, legumes, seitan or tempeh with lots of vegetables, dairy products and pizza only once a week, even if I eat little or nothing during the day, in the evening I swell anyway. to lighten and fight this perennial swelling that depresses me in a moment of life already stingy with happiness and satisfaction? “

Flat belly: does it also depend on mood?

We easily forget it, but the word diet means “rule of life”: this means that it is not made only by the food we ingest but also by the lifestyle we lead, by the voluptuous drinks that we more or less often ingest, by the work we do, from daily anxieties and stresses …. So, if the power is restrained but your happiness is scarce, perhaps the swelling does not depend only on what you introduce at the table but also symbolizes the need to affirm your presence in the world, to break the cages of a substantially unsatisfactory life.

 

Flat belly: to reduce swelling avoid these foods

That being said, the power supply of our reader contains legumes, whole grains and tempeh, a derivative of soy: they are excellent foods, rich in insoluble fibers which, however, attract water and can cause the typical swelling. It is a natural swelling, but it can be accentuated by reduced intestinal motility, in people with a tendency to constipation. What to do? Eliminating fiber altogether would not give the benefits hoped for having a flat stomach. But we can put other tricks in place …

Fruit, water, movement: the “magnificent three” of the flat stomach
A more varied diet, enriched with seasonal fruits rich in soluble fiber taken twice a day between meals (with the skin when possible) acquires vitamins and antioxidants, which make it possible to have a more balanced intestinal microbial flora that favors the Flat stomach. Then we must never overlook hydration and physical movement, which combined together stimulate peristalsis.

As vegetables in this period it is better to avoid lettuce, which with its long fibers risks more easily than other salads to weigh down the stomach and intestine (but only in those who are predisposed).

Well, instead, the songino: tasty and light, it has minute leaves and short fibers, which do not disturb the digestive system: the best choice is to combine it with bitter salads, such as rocket or radicchio. It can be enriched with boiled eggs, grilled fish and a spoonful of pine nuts or sesame seeds, crumbled seaweeds and grated ginger.

 

Act immediately against intestinal gases

To relieve swelling and regain a flat stomach, choose the following natural remedies:

Fennel, (1 operculum at the end of a meal) or enzyme supplements dedicated to the digestion of insoluble fibers (cellulase, 1 capsule during the meal).
 
A valid alternative is also the regulators of digestive motility, such as RED BLUEBERRY (30-50 drops of supplement three times a day for a month).

Fibers: this explains the paradoxical effect

The swelling is generally due to the lack of fibers, which makes the intestine lazy and impoverishes the intestinal bacterial flora, with foreseeable consequences also on the waistline. But it can be caused, on the contrary, also by the excess of foods and vegetables rich in fibers that tend to create putrefactive phenomena in the intestine, because they activate the microbiota excessively and, if consumed in a disordered way, irritate the colon.

 

SOURCE: Riza

Read Full Post »

L’erba d’orzo è uno degli alimenti più nutrienti in natura ed è stato usato fin dall’antichità per scopi medicinali e curativi.

 

Il SUCCO di erba d’orzo in polvere (da non confondere con l’erba d’orzo in polvere) è uno dei modi migliori per consumare questo alimento poiché concentra le proprietà nutrizionali ed è il modo più semplice per il corpo per digerire, assimilare e utilizzare i suoi nutrienti.

La polvere di succo d’erba orzo è ricca di vitamine A, C, B e minerali di ferro, calcio, potassio, magnesio e fosforo. È anche molto ricco di proteine ​​assorbibili e contiene 20 aminoacidi, tra cui 8 degli amminoacidi essenziali che il corpo non può produrre da solo.

La polvere di succo di erba d’orzo contiene gli enzimi ossidasi degli acidi grassi, citocromo ossidasi, perossidasi, catalasi e transidrogenasi che aiutano la decomposizione dei grassi nel corpo a procedere in modo regolare, aiutando a bilanciare il peso corporeo.

È anche particolarmente ricco di clorofilla, che aiuta a inibire la crescita dei batteri che portano a malattie, insieme al bilanciamento del PH del corpo per promuovere un’eccellente salute e immunità.

È stato dimostrato che la polvere di succo di erba d’orzo

  • rafforza il sistema immunitario,
  • alcalinizza il corpo,
  • aumenta l’energia,
  • aiuta la digestione,
  • allevia la stitichezza e
  • migliora la salute di pelle, capelli e unghie.

È stato anche accreditato come utile per curare l’artrite, l’emicrania, l’asma, l’affaticamento, problemi gastrointestinali e della pelle, il cancro e il diabete.

La polvere di succo di erba d’orzo è anche eccellente per aiutare la circolazione del sistema linfatico nutrendo e ossigenando il sistema vascolare e curando e lenendo le mucose.

La polvere di succo d’erba orzo proviene dall’erba giovane e tenera cresciuta dai semi d’orzo, raccolta quando è al culmine della sua concentrazione di clorofilla, proteine ​​e vitamine, prima che l’erba produca grano.

Pertanto, Barley Grass Juice Powder è senza glutine e va bene per chiunque soffra di celiachia o intolleranza al glutine. La polvere di succo di erba orzo può essere mescolata in acqua, succo o aggiunta a un frullato.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Barley Grass is one of the most nutrient rich foods in nature and has been used since ancient times for medicinal and healing purposes. Barley grass JUICE powder (not to be confused with barley grass powder) is one of the best ways to consume this food as it concentrates the nutritional properties and is the easiest way for the body to digest, assimilate, and utilize its nutrients. 

Barley Grass Juice Powder is rich in vitamins A, C, B and minerals iron, calcium, potassium, magnesium, and phosphorus. It is also very high in absorbable protein and contains 20 amino acids, including 8 of the essential amino acids that body can’t produce itself. Barley Grass Juice Powder contains the enzymes fatty acid oxidase, cytochrome oxidase, peroxidase, catalase and transhydrogenase which help the decomposition of fats in the body proceed smoothly, helping to balance body weight. 

It is also especially high in chlorophyll, which helps to inhibit the growth of disease bacteria, along with balancing the PH of the body to promote excellent health and immunity. Barley Grass Juice powder has been shown to strengthen the immune system, alkalinize the body, increase energy, aid digestion, relieve constipation, and improve health of skin, hair and nails. It has also been credited as helpful for healing arthritis, migraine headaches, asthma, fatigue, gastrointestinal and skin issues, cancer, and diabetes. 

Barley Grass Juice Powder is also excellent for assisting circulation of the lymph system by nourishing and oxygenating the vascular system and healing and soothing mucous membranes. Barley Grass Juice Powder comes from the tender young grass grown from barley seed, harvested when it’s at the peak of its chlorophyll, protein and vitamin concentration, before the grass produces any grain. 

Therefore, Barley Grass Juice Powder is Gluten-Free and is fine for anyone with celiac disease or gluten intolerance. Barley Grass Juice Powder can be mixed in water, juice, or added to a smoothie.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

È ormai riconosciuta l’importanza del microbiota intestinale per la salute.

 

Dopo l’interessante studio dell’Università di Bologna a proposito del legame con la prevenzione dell’obesità infantile, è stata pubblicata sulla rivista Molecular Nutrition and Food Reseach una ricerca del CREA, il principale ente di ricerca dedicato alla filiera agroalimentare. I risultati, in questo caso, sottolineano il ruolo benefico svolto da frutta e verdura blu e viola. Melanzane, frutti di bosco, barbabietole rosse e uva sembrano essere particolarmente ricche di proprietà a sostegno della salute intestinale, grazie alla presenza di proantocianidine, una particolare tipologia di flavonoidi.

FRUTTA E VERDURA BLU E VIOLA, PREZIOSE PER L’ORGANISMO

Le proprietà della frutta e della verdura di colore blu e violaceo sono legate, dunque, alla presenza di proantocianidine che fanno parte, come anticipato, della famiglia dei flavonoidi. È stato dimostrato come queste sostanze contribuiscano alla prevenzione di patologie cardiovascolari, infiammatorie e tumorali.

Come spiegato a Il Giornale del Cibo dalla ricercatrice Silvia Turroni a proposito dei cibi fermentati, anch’essi benefici per l’intestino: “nelle fermentazioni vegetali, la crescita dei batteri lattici aumenta la conversione di composti fenolici, come i flavonoidi, in metaboliti biologicamente attivi, che possono indurre l’espressione di enzimi antiossidanti e disintossicanti.

Tuttavia, il focus della ricerca del CREA è stato, per la prima volta, l’effettivo ruolo benefico di questi alimenti sulle disfunzioni intestinali.

verdura viola proprietà

FRUTTA VIOLA, LA RICERCA DEL CREA: QUESTI ALIMENTI FANNO BENE ALL’INTESTINO

L’esperimento che ha condotto alla pubblicazione dello studio ha previsto l’introduzione nella dieta di un gruppo di topi alcune dosi di proantocianidine. L’intera coorte di animali da esperimento è stata divisa in due gruppi: al primo sono stati somministrati 75 mg di proantocianidine estratte dai semi d’uva, simulando un’assunzione “nutrizionale”, mentre al secondo gruppo la dose è stata definita “farmacologica” e alzata a 375 mg.

Dopo 15 giorni in cui queste dosi sono state integrate quotidianamente, la somministrazione è stata sospesa e, per i 5 giorni successivi, ai topi è stata data una dose di LPS, ovvero una sostanza che provoca una specifica infiammazione intestinale.

Quello che è emerso a conclusione dell’esperimento è che, in entrambi i casi, le proantocianidine hanno protetto i topi dall’effetto dell’infiammazione intestinale.

“Questo studio indica – commenta Raffaella Comitato, ricercatrice del CREA e autrice dello studio – che la regolare assunzione di proantocianidine può contribuire alla prevenzione delle disfunzioni intestinali di tipo infiammatorio, grazie alla capacità di modulare positivamente la risposta cellulare e tissutale ad agenti tossici, proteggendone le funzioni indispensabili al mantenimento della salute dell’organismo in toto. Questo studio conferma l’importanza di molecole caratteristiche della dieta Mediterranea nella costruzione di una alimentazione funzionale alla salute dell’uomo”.

barbabietole

FRUTTA E VERDURA BLU E VIOLA: LA LISTA

Vediamo, dunque, quali sono la frutta e la verdura dalle molteplici proprietà. Infatti, il filone di ricerca che studia le proprietà degli alimenti connesse ai loro colori ha portato a diversi risultati.

In questo caso, oltre alle proantocianidine, sono presenti anche esveratrolo e antocianidina che contribuiscono ad un abbassamento dei livelli di colesterolo LDL, “cattivo”, nel sangue e a un potenziamento del sistema immunitario. Inoltre, si tratta di alimenti molto ricchi di vitamina C, preziosissima per l’organismo.

Tra la frutta e la verdura blu e viola ricordiamo:

  • melanzane
  • barbabietole rosse
  • radicchio
  • carote viola
  • patate viola
  • cavolo rosso
  • fichi
  • mirtilli blu
  • mirtilli neri
  • more
  • uva
  • prugne secche
  • ribes neri
  • susine.

Sapevate che questi alimenti fanno così bene all’organismo?

 

Angela Caporale

ANGELA CAPORALE

Nata a Udine, vive e lavora a Bologna come giornalista freelance. Il suo piatto preferito è la pasta alla carbonara, perché le viene proprio bene in tutte le sue varianti. In cucina, per lei, non può mai mancare una compagnia ciarliera, un dolce da condividere e un buon bicchiere di vino bianco.

FONTE: il giornale del cibo

 

(ENGLISH VERSION)

The importance of intestinal microbiota for health is now recognized. After the interesting study by the University of Bologna on the link with the prevention of childhood obesity, a research by CREA, the main research organization dedicated to the food chain, was published in the journal Molecular Nutrition and Food Reseach. The results, in this case, underline the beneficial role played by blue and purple fruits and vegetables. Eggplants, berries, red beets and grapes seem to be particularly rich in properties to support intestinal health, thanks to the presence of proanthocyanidins, a particular type of flavonoids.

BLUE AND VIOLET FRUIT AND VEGETABLES, PRECIOUS FOR THE ORGANISM

The properties of blue and purplish fruits and vegetables are therefore linked to the presence of proanthocyanidins which are, as anticipated, part of the flavonoid family. It has been shown that these substances contribute to the prevention of cardiovascular, inflammatory and tumor diseases.
As explained in Il Giornale del Cibo by researcher Silvia Turroni about fermented foods, which are also beneficial for the intestine: “in plant fermentation, the growth of lactic bacteria increases the conversion of phenolic compounds, such as flavonoids, into biologically metabolites active, which can induce the expression of antioxidant and detoxifying enzymes. “
However, the focus of the CREA research was, for the first time, the actual beneficial role of these foods on intestinal dysfunction.
purple vegetable property
zarzamora / shutterstock.com

PURPLE FRUIT, THE RESEARCH OF CREATION: THESE FOODS DO WELL INTO THE INTESTINE

The experiment that led to the publication of the study included the introduction of some proanthocyanidin doses into the diet of a group of mice. The entire cohort of experimental animals was divided into two groups: the first was given 75 mg of proanthocyanidins extracted from grape seeds, simulating a “nutritional” intake, while the second group was called “pharmacological ”And raised to 375 mg.
After 15 days in which these doses were supplemented daily, the administration was suspended and, for the next 5 days, the mice were given a dose of LPS, which is a substance that causes a specific intestinal inflammation.
What emerged at the conclusion of the experiment is that, in both cases, proanthocyanidins have protected mice from the effect of intestinal inflammation.
“This study indicates – Raffaella Committee, CREA researcher and author of the study – that the regular intake of proanthocyanidins can contribute to the prevention of inflammatory intestinal dysfunctions, thanks to the ability to positively modulate the cellular and tissue response to toxic agents, protecting them the functions essential for maintaining the health of the organism in its entirety. This study confirms the importance of molecules characteristic of the Mediterranean diet in the construction of a functional diet for human health “.
beets

BLUE AND VIOLET FRUIT AND VEGETABLES: THE LIST

So let’s see what fruit and vegetables have multiple properties. In fact, the line of research that studies the properties of foods related to their colors has led to different results.
In this case, in addition to proanthocyanidins, esveratrol and anthocyanidin are also present which contribute to a lowering of LDL cholesterol levels, “bad”, in the blood and to an enhancement of the immune system. Furthermore, it is a food rich in vitamin C, which is very valuable to the body.
Blue and purple fruits and vegetables include:

  • eggplant
  • red beets
  • chicory
  • purple carrots
  • purple potatoes
  • red cabbage
  • figs
  • blueberries blue
  • blueberries blacks
  • blackberries
  • grapes
  • dried plums
  • black currants
  • plums.

 

ANGELA CAPORALE

Born in Udine, she lives and works in Bologna as a freelance journalist. His favorite dish is pasta alla carbonara, because it tastes really good in all its variations. In the kitchen, for her, she can never miss a talkative company, a dessert to share and a good glass of white wine.

 

SOURCE: il giornale del cibo

Read Full Post »

Le noci di cocco sono ricche di numerosi minerali e vitamine, nonché antiossidanti e acidi grassi che combattono varie malattie. Possono essere consumati in vari modi e offrono innumerevoli benefici per la salute.

L’acqua di cocco è il succo all’interno delle noci di cocco giovani, verdi e non danneggiate, ed è un liquido chiaro e dolce ricco di zuccheri, vitamine, minerali, elettroliti, enzimi, amminoacidi e citochine e basso contenuto di calorie. A seconda della varietà e delle dimensioni, ogni noce di cocco contiene da 200 a 1000 ml di acqua.

Ecco i vantaggi che potrai provare se bevi quotidianamente acqua di cocco:

– L’acqua di cocco riduce il rischio di avere un infarto, poiché abbassa i livelli di colesterolo totale di colesterolo e il colesterolo LDL, in particolare il colesterolo che si trova nel cuore

– L’acqua di cocco ti aiuterà a migliorare la digestione, rafforzare il sistema immunitario, proteggere il fegato e stimolare la combustione dei grassi, specialmente nella zona della pancia

– Questa bevanda è ricca di potassio che reidratare le cellule, e quindi trattare l’affaticamento, alleviare lo stress, disintossicare il corpo e lenire il dolore

– Essere ad alto contenuto di fibre alimentari, l’acqua di cocco abbasserà i livelli di zucchero nel sangue, prevenire il diabete e migliorare la salute del sangue

– L’acqua di cocco è ricca di citochine, che sono ormoni vegetali, che hanno dimostrato di possedere forti proprietà anticancro.

– L’acqua di cocco contiene acido laurico che distrugge funghi, virus e batteri e tratta le infezioni

Rassoda il corpo ed è una bevanda post-esercizio incredibilmente potente che reidraterà il corpo

– Il calcio nell’acqua di cocco migliorerà la salute delle ossa e dei denti

– Alcuni elettroliti presenti nell’acqua di cocco, come calcio e magnesio, livelli di stress inferiori e riduzione della tensione muscolare

– L’acqua di cocco è ricca di acidi saturi che rafforzano la pelle, aumentano la produzione di collagene e quindi migliorano l’elasticità della pelle e prevengono le smagliature, le rughe e altri problemi della pelle

– Grazie alla loro piccola struttura molecolare, gli acidi grassi nelle noci di cocco penetrano facilmente nella membrana cellulare dei capelli, così l’acqua di cocco rigenera i capelli e li rende sani e lucenti

– L’acqua di cocco è ricca di rame, che ritarda il declino cognitivo dovuto all’invecchiamento e protegge le cellule nervose dalle placche proteiche che sono state trovate per contribuire alla progressione della malattia di Alzheimer

Quindi, inizia a consumare questa bevanda salutare straordinaria e versatile, e cogli tutti i suoi benefici per la tua salute!

fonti:

www.oldnaturalcures.com
draxe.com

 

 

FONTE: Healthy Food House

 

(ENGLISH VERSION)

Coconuts are rich in numerous minerals and vitamins as well as antioxidants and fatty acids that fight various diseases.  They can be consumed in various ways, and offer countless health benefits.

Coconut water is the juice inside the young, green and undamaged coconuts, and it is a clear, sweet liquid rich in sugars, vitamins, minerals, electrolytes, enzymes, amino acids, and cytokines, and low in calories. Depending on the variety and size, each coconut contains 200 to 1000 ml of water.

Here are the benefits you will experience if you drink coconut water daily:

— Coconut water lowers the risk of having a heart attack, as it lowers total cholesterol triglyceride levels, and LDL cholesterol, specifically the cholesterol found in the heart

— Coconut water will help you improve digestion, strengthen the immune system, protect the liver, and stimulate the burning of fat, especially in the belly area

— This drink is rich in potassium which will rehydrate the cells, and thus treat fatigue, relieve stress,  detoxify the body, and soothe pain

— Being high in dietary fiber, coconut water will lower blood sugar levels, prevent diabetes, and improve blood health

— Coconut water is high in cytokines, which are plant hormones, that have been found to possess strong anti-cancer properties.

— Coconut water contains lauric acid which destroys fungi, viruses, and bacteria, and treats infections

— It energizes the body and is an incredibly potent post-exercise drink that will rehydrate the body

— Calcium in coconut water will improve bone and teeth health

— Some of the electrolytes in coconut water, such as calcium and magnesium, lower stress levels and reduce muscle tension

— Coconut water is rich in saturated acids that strengthen the skin, boost the collagen production, and thus improve skin elasticity and prevent stretch marks, wrinkles, and other skin issues

— Due to their small molecular structure, the fatty acids in coconuts easily penetrate the cell membrane of the hair, so coconut water will regenerate the hair and make it healthy and shiny

— Coconut water is high in copper, which delays the cognitive decline due to aging, and protects the nerve cells from protein plaques that have been found to contribute to the progression of Alzheimer’s disease

Therefore, start consuming this amazing and versatile healthy beverage, and reap all its health benefits!

Sources:
www.oldnaturalcures.com
draxe.com

 

SOURCE: Healthy Food House

Read Full Post »

Quali sono le proprietà della farina di banane? E come usarla?

È del tutto senza glutine, aiuta a combattere il diabete, tiene a bada il colesterolo e previene pure il rischio di sviluppare un tumore al colon: può essere considerata a tutti gli effetti un superfood, ma ancora in pochi conoscono la farina di banane, ricavata dagli scarti delle meno dolci banane verdi che vengono ridotte in polvere. Ma quali sono le proprietà della farina di banane? E come usarla?

Utilizzata moltissimo, perché più economica, in Giamaica e in alcune parti del continente africano, la farina di banane sta pian piano prendendo piede anche da noi soprattutto perché è un alimento gluten free.

Con una consistenza simile alle farine di grano più leggere, ha un sapore quasi aspro se mangiata cruda (è spesso utilizzata cruda, per esempio, come ingrediente di frullati o barrette nutrizionali, perché la cottura può ridurre il contenuto di amido resistente) e un sapore decisamente più dolce quando è cotta (richiede il 25% in meno di volume rispetto alle farine di grano).

Cos’è la farina di banane

Si tratta di un tipi di farina ottenuta dalla polverizzazione delle banane verdi considerate non adatte alla commercializzazione e che quindi verrebbero portate al macero, questo tipo di farina costituisce così anche un alimento la cui produzione tende a recuperare buona parte degli scarti che sarebbero destinati allo smaltimento come rifiuto organico. E per questo ha anche un costo inferiore rispetto alle farine tradizionali.

Ultimamente, il Cile ha sviluppato anche un metodo alternativo per la produzione di farina di banane utilizzando gli scarti di banane mature, seguendo un processo che utilizza bucce di banane eccessivamente mature in modo da aggiungere fibre alimentari.

Fu uno studio brasiliano del 2012 a mettere in luce proprio la concreta possibilità di utilizzare questo sottoprodotto dell’industria per creare un nuovo alimento completamente privo di glutine e con ottime qualità nutritive anche per i non celiaci.

Dalla stessa ricerca emerse infatti che la farina di banane possiede qualità migliori rispetto alle tradizionali paste usate per i celiaci: ha innanzitutto un bassissimo contenuto di grassi, fino al 98% in meno, e possiede un’alta quantità di sostanze antiossidanti e di fibre e amidi.

Proprietà e benefici della farina di banane

Come già detto, questo alimento non contiene glutine e ha un ridotto apporto di grassi, tale per cui la farina non risulterà mai collosa durante l’utilizzo.

In questa farina è inoltre presente un amido particolare che aiuterebbe il colesterolo e la glicemia a rimanere entro buoni limiti e l’intestino a migliorare la propria funzionalità.

Anche i soggetti affetti da diabete di tipo 2 potrebbero consumare senza rischi questo prodotto.

In buona sostanza, ecco i vantaggi della farina di banane:

1. Riduce la sensibilità all’insulina

Essendo fonte di amido resistente, la farina di banana verde può aiutare a ridurre la sensibilità all’insulina. L’amido resistente si riferisce infatti all’amido che resiste alla digestione, che non viene dunque scomposto nell’intestino tenue, ma raggiunge l’intestino crasso, dove funziona come una fibra alimentare fermentabile.

2. Può migliorare gli effetti negativi della sindrome metabolica

La sindrome metabolica non è tanto una malattia quanto un insieme di fattori di rischio che coinvolgono ipertensione, glicemia alta, obesità e alti livelli di colesterolo. Il problema è che, mentre uno qualsiasi di questi fattori è rischioso, averli tutti combinati peggiora la situazione, aumentando il rischio di diabete di circa cinque volte. E non solo: questi problemi possono causare anche malattie cardiache e ictus.

Secondo gli esperti, dal momento che l’indice glicemico della farina di banane è basso, questo alimento potrebbe anche migliorare il peso e la salute generale nei soggetti con sindrome metabolica.

3. Mantiene il colon sano e previene il tumore al colon-retto

Un colon sano richiede un intestino sano, motivo per cui probiotici e prebiotici sono così popolari oggi. Cosa c’entra questo con la farina di banana verde e l’amido resistente? Quando i batteri mangiano l’amido resistente, si produce un acido grasso a catena corta chiamato butirrato. Il butirrato è utile per le cellule che rivestono il colon perché le mantiene in salute, aiutando anche a combattere le cellule cancerose.

4. Può ridurre i livelli di colesterolo

Gli alimenti considerati una fonte di amido resistente possono aiutare a ridurre il colesterolo, il che significa che la stessa farina di banane verdi è un alimento che potrebbe aiutare a ridurre il livello di colesterolo cattivo.

5. Può aiutare a perdere peso

Mentre l’amido resistente aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue, può anche aiutare con la perdita di peso. La farina di banane verdi ha un volume elevato, per offre facilmente un senso di sazietà.

farina banane 2

Farina di banane verdi valori nutrizionali (fonte)

La farina di banane è una buona fonte di potassio, ma non è tutto. Una tazza di circa 100 grammi contiene circa:

  • 346 calorie
  • 88,3 grammi di carboidrati
  • 3,9 grammi di proteine
  • 1,8 grammi di grassi
  • 9,9 grammi di fibre
  • 1,5 milligrammi di potassio
  • 0,6 milligrammi di manganese
  • 108 milligrammi di magnesio
  • 0,4 milligrammi di vitamina B6
  • 0,4 milligrammo di rame
  • 0,2 mg di riboflavina
  • 2,8 mg di niacina
  • 7 milligrammi di vitamina C
  • 0,2 milligrammi di tiamina
  • 74 milligrammi di fosforo
  • 1,2 milligrammi di ferro
  • 3,9 microgrammi di selenio

Inoltre, la farina di banana verde contiene anche vitamina E, vitamina K, acido folico, calcio e zinco.

Come usare la farina di banane e dove trovarla

La farina di banane verdi ha un sapore delicato e in realtà non sa per niente di banane. Tuttavia, c’è una caratteristica molto importante che è necessario conoscere: una volta riscaldato, l’amido resistente scompare. Quindi, se volete ottenere i benefici dell’amido resistente meglio mangiare la farina di banane verdi allo stato grezzo. In questi casi è ottima aggiunta cruda a frullati o ad altre bevande fredde.

Di contro, proprio per l’amido resistente, la farina è un ottimo addensante nelle zuppe e nelle salse e in aggiunta agli smoothies.

È abbastanza facile da trovare online o in molti negozi di alimentari o negozi di alimenti naturali. Cercate sempre e comunque il biologico, assicurandovi che nulla sia stato aggiunto al prodotto, e di prendere marchi provenienti dal commercio equo e solidale.

Se state cercando idee su come incorporare nelle vostre ricette la farina di banane verdi, sul web si trovano parecchi suggerimenti per utilizzarla o sostituire gli altri ingredienti con questo tipo di farina, dai pancakes ai biscotti fino alla pasta e al pane.

FONTE: Greenme (Germana Carillo)

 

(ENGLISH VERSION)

What are the properties of banana flour? And how to use it?

It is completely gluten-free, helps fight diabetes, keeps cholesterol at bay and also prevents the risk of developing colon cancer: it can be considered a superfood in all respects, but still few know banana flour, obtained from the scraps of the less sweet green bananas that are reduced to dust. But what are the properties of banana flour? And how to use it?

Used a lot, because it is cheaper, in Jamaica and in some parts of the African continent, banana flour is slowly catching on with us too mainly because it is a gluten free food.

With a consistency similar to lighter wheat flours, it has an almost sour taste when eaten raw (it is often used raw, for example, as an ingredient in smoothies or nutritional bars, because cooking can reduce the content of resistant starch) and a taste decidedly sweeter when cooked (requires 25% less volume than wheat flour).

What is banana flour

It is a type of flour obtained from the pulverization of green bananas, which are considered unsuitable for commercialization and which would therefore be taken to the pulp, this type of flour is thus also a food whose production tends to recover most of the waste that would be destined for disposal as organic waste. And for this it also has a lower cost than traditional flours.

Recently, Chile has also developed an alternative method for producing banana flour using ripe banana waste, following a process that uses over-ripe banana skins to add dietary fiber.

It was a Brazilian study of 2012 that highlighted the real possibility of using this industry by-product to create a new food completely free of gluten and with excellent nutritional qualities even for non-celiacs.

In fact, from the same research it emerged that banana flour possesses better qualities than the traditional pastes used for coeliacs: it has first of all a very low fat content, up to 98% less, and possesses a high quantity of antioxidant and fiber substances and starches.

Properties and benefits of banana flour

As already mentioned, this food does not contain gluten and has a reduced intake of fat, such that the flour will never be sticky during use.

In this flour there is also a particular starch that would help cholesterol and blood sugar to stay within good limits and the intestine to improve its functionality.

Even people with type 2 diabetes could safely consume this product.

Basically, here are the advantages of banana flour:

1. Reduces insulin sensitivity

Being a source of resistant starch, green banana flour can help reduce insulin sensitivity. Indeed, resistant starch refers to the starch that resists digestion, which is therefore not broken down into the small intestine, but reaches the large intestine, where it functions as a fermentable food fiber.

2. It can improve the negative effects of the metabolic syndrome

Metabolic syndrome is not so much a disease as a set of risk factors involving high blood pressure, high blood sugar, obesity and high cholesterol levels. The problem is that while any of these factors is risky, having them all combined worsens the situation, increasing the risk of diabetes by about five times. And not only: these problems can also cause heart disease and stroke.

According to experts, since the glycemic index of banana flour is low, this food could also improve overall weight and health in individuals with metabolic syndrome.

3. Maintains healthy colon and prevents colorectal cancer

A healthy colon requires a healthy bowel, which is why probiotics and prebiotics are so popular today. What does this have to do with green banana flour and resistant starch? When bacteria eat resistant starch, a short-chain fatty acid called butyrate is produced. Butyrate is useful for cells that coat the colon because it keeps them healthy, also helping to fight cancer cells.

4. It can reduce cholesterol levels

Foods considered a source of resistant starch can help reduce cholesterol, which means that green banana flour itself is a food that could help reduce bad cholesterol levels.

5. It can help you lose weight

While resistant starch helps keep blood sugar levels in check, it can also help with weight loss. Green banana flour has a high volume, for it easily offers a sense of satiety.

Green banana flour nutritional values ​​(source)

Banana flour is a good source of potassium, but that’s not all. A cup of about 100 grams contains about:

346 calories
88.3 grams of carbohydrates
3.9 grams of protein
1.8 grams of fat
9.9 grams of fiber
1.5 milligrams of potassium
0.6 milligrams of manganese
108 milligrams of magnesium
0.4 milligrams of vitamin B6
0.4 milligram of copper
0.2 mg of riboflavin
2.8 mg of niacin
7 milligrams of vitamin C
0.2 milligrams of thiamine
74 milligrams of phosphorus
1.2 milligrams of iron
3.9 micrograms of selenium
In addition, green banana flour also contains vitamin E, vitamin K, folic acid, calcium and zinc.

How to use banana flour and where to find it

Green banana flour has a delicate taste and actually does not know anything about bananas. However, there is a very important feature that you need to know: once heated, the resistant starch disappears. So, if you want to get the benefits of resistant starch, it’s better to eat raw green banana flour. In these cases it is an excellent raw addition to smoothies or other cold drinks.

On the other hand, because of the resistant starch, flour is an excellent thickener in soups and sauces and in addition to smoothies.

It is quite easy to find online or in many grocery stores or health food stores. Always look for organic, making sure that nothing has been added to the product, and to take brands from fair trade.

If you are looking for ideas on how to incorporate green banana flour into your recipes, there are several tips on the web for using it or replacing the other ingredients with this type of flour, from pancakes to biscuits to pasta and bread.

 

SOURCE: Greenme (Germana Carillo)

Read Full Post »

Older Posts »