Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘frutta’ Category

L’anguria è tra i frutti preferiti dell’estate. La sua polpa, deliziosa e rinfrescante, accompagna pranzi e cene. Tuttavia, una delle parti più ricche di nutrienti dell’anguria viene puntalmente scartata: si tratta dei semi.

 

I semi di anguria posseggono numerosi benefici per la nostra salute. Sono versatili e possono essere consumati in vari modi diversi. Di seguito ti elenchiamo le proprietà dei semi di anguria.

Questi eccellenti semi contengono proteine, vitamine del gruppo B, magnesio, fosforo, ferro, potassio, rame, manganese e zinco. Sono poverissimi di calorie e pieni di grassi insaturi.

1. Diabete. Se aggiunti ad una dieta sana ed equilibrata, i semi di anguria possono aiutarci a prevenire il diabete. Sono ricchi di fibra, che aiuta a regolare gli zuccheri nel sangue. Contengono, inoltre, un aminoacido che rilassa e dilata i vasi sanguigni.

2. Stanchezza. Il ferro dei semi di anguria è un importante componente dell’emoglobina, che trasporta ossigeno e nutrienti a organi e tessuti del corpo. Il ferro aiuta anche a convertire le calorie in energia. La L-citrullina, un aminoacido contenuto nei semi di anguria, aiuta a ridurre l’affaticamento muscolare.

3. Malattie cardiache. I semi di anguria contengono acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi che abbassano i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. Contengono anche potassio, fondamentale per proteggere il cuore.


4. Ipertensione. I semi di anguria contengono arginina, un aminoacido che aiuta a regolare la pressione sanguigna e a prevenire malattie coronariche.

5.  Anche il magnesio dell’anguria è fondamentale nella prevenzione dell’ipertensione.

6. Muscoli. I semi di anguria contengono L-citrullina, un importante nutriente che ripara i tessuti muscolari e favorisce il riposo dei muscoli.

7. Perdere peso. L’arginina dei semi di anguria può contribuire a ridurre la velocità con cui il corpo immagazzina il grasso. Questi semi sono, inoltre, poveri di calorie.

8. Vista. Questi piccoli semi contengono vitamina A e C, che aiutano a prevenire la degenerazione maculare e le cataratte.

9. I semi di anguria possono essere mangiati in tanti modi diversi. Uno dei più comuni è arrostiti. Per prepararli basta sciacquarli e asciugarli bene, poi mescolarli con dell’olio d’oliva e del sale e infornarli per qualche minuto a 175°C. Prima di essere mangiati vanno sbucciati.

10. I semi di anguria arrostiti possono anche essere aggiunti alle insalate o ad altre pietanze.

 

FONTE: Rimedio Naturale

 

 

(ENGLISH VERSION)

Watermelon is among the favorite fruits of the summer. Its delicious and refreshing pulp accompanies lunches and dinners. However, one of the most nutrient-rich parts of watermelon is promptly discarded: it is the seeds.

Watermelon seeds have numerous health benefits. They are versatile and can be consumed in various different ways. Below we list the properties of watermelon seeds.

These excellent seeds contain proteins, B vitamins, magnesium, phosphorus, iron, potassium, copper, manganese and zinc. They are very low in calories and full of unsaturated fats.

Diabetes. When added to a healthy and balanced diet, watermelon seeds can help prevent diabetes. They are rich in fiber, which helps regulate blood sugar. They also contain an amino acid that relaxes and dilates blood vessels.

Fatigue. The iron of watermelon seeds is an important component of hemoglobin, which transports oxygen and nutrients to the organs and tissues of the body. Iron also helps convert calories into energy. L-citrulline, an amino acid contained in watermelon seeds, helps reduce muscle fatigue.

Heart disease. Watermelon seeds contain monounsaturated and polyunsaturated fatty acids that lower bad blood cholesterol levels. They also contain potassium, which is essential for protecting the heart.

Hypertension. Watermelon seeds contain arginine, an amino acid that helps regulate blood pressure and prevent coronary heart disease.

Watermelon magnesium is also essential in the prevention of hypertension.

Muscles. Watermelon seeds contain L-citrulline, an important nutrient that repairs muscle tissues and promotes muscle rest.

Lose weight. The arginine from watermelon seeds can help reduce the rate at which the body stores fat. These seeds are also low in calories.

View. These small seeds contain vitamins A and C, which help prevent macular degeneration and cataracts.

Watermelon seeds can be eaten in many different ways. One of the most common is roasted. To prepare them, just rinse and dry them well, then mix them with olive oil and salt and bake them for a few minutes at 175 ° C. Before being eaten they must be peeled.

Roasted watermelon seeds can also be added to salads or other dishes.

 

SOURCE: Rimedio Naturale

Read Full Post »

L’azzeruolo è un arbusto molto antico, originario di tutta l’area del Mediterraneo e diffuso anche in Italia. I nostri avi erano ghiotti del suo frutto, ma il suo consumo oggi si è ridotto a tal punto da entrare a far parte dell’elenco dei “frutti dimenticati”.

 

Le azzeruole hanno un gusto simile a quello delle nespole, sono ricche di vitamina A e hanno proprietà lassative, diuretiche e antianemiche.

Cento grammi di azzeruole contengono circa 32 calorie, ed è per questo che questo frutto è consigliato per le diete dimagranti.

 

Le azzueruole contengono anche numerosi composti antiossidanti, che aiutano a contrastare gli effetti dei radicali liberi e l’invecchiamento prematuro.

La vitamina C è uno degli antiossidanti contenuti in questo frutto, ed è importante per aumentare le difese e proteggerci da virus e batteri.

L’estratto di azzeruola, invece, aiuta a stimolare la produzione di collagene e a migliorare l’aspetto e la salute della pelle.

Questo eccellente frutto aiuta anche a regolare i livelli di zuccheri nel sangue, prevenire il diabete e ridurre il rischio di obesità.

 

FONTE: Rimedio Naturale

 

(ENGLISH VERSION)

Azzeruolo is a very ancient shrub, native to the whole Mediterranean area and also widespread in Italy. Our ancestors were fond of its fruit, but its consumption today has reduced to such an extent that it has become part of the list of “forgotten fruits”.

Azzeroles have a taste similar to that of medlars, are rich in vitamin A and have laxative, diuretic and anti-anemic properties.

One hundred grams of azzeroles contain about 32 calories, which is why this fruit is recommended for slimming diets.

Azzueroles also contain numerous antioxidant compounds, which help counteract the effects of free radicals and premature aging.

Vitamin C is one of the antioxidants contained in this fruit, and is important for increasing defenses and protecting us from viruses and bacteria.

The azzeruola extract, on the other hand, helps stimulate collagen production and improve the appearance and health of the skin.

This excellent fruit also helps regulate blood sugar levels, prevent diabetes and reduce the risk of obesity.

SOURCE: Rimedio Naturale

Read Full Post »

La fragola di bosco è una pianta perenne, originaria dell’Europa e del nord dell’Asia. Cresce nei luoghi umidi e in penombra, come i sottoboschi, e sono presenti in quasi tutta la nostra penisola.

 

I frutti, piccoli e morbidi, sono commestibili, deliziosi e molto versatili in cucina. Della fragolina di bosco si possono usare anche radici e foglie. Di seguito ti elenchiamo le loro proprietà e i benefici.

La fragola di bosco contiene vitamina C, iodio, ferro, calcio, fosforo e acido salicilico. Ad essa sono attribuite proprietà depurative e diuretiche, ed è particolarmente utile per alleviare e trattare le infiammazioni del cavo orale.

Questo eccellente frutto ha anche proprietà astringenti e, dopo averne macinato una manciata, si può applicare direttamente sulla pelle screpolata per accelerarne la cura.

La fragola di bosco può essere usata anche per alleviare i disturbi gastrointestinali, mentre le sue proprietà diuretiche la rendono eccellente contro l’accumulo di acido urico e la prevenzione della gotta.

I frutti possono essere utili anche contro la stitichezza e l’acne.

Le fragole di bosco possono essere aggiunte alle insalate di frutta o al muesli, oppure essere applicate direttamente sulla pelle.

Con le foglie della fragola di bosco si può preparare anche una tisana, portandone ad ebollizione una manciata in circa 250 ml d’acqua.

 

FONTE: Rimedio Natutale

 

(ENGLISH VERSION)

La fragola di bosco è una pianta perenne, originaria dell’Europa e del nord dell’Asia. Cresce nei luoghi umidi e nella penombra, come i sottoboschi, e sono presenti in quasi tutta la nostra penisola.

I frutti, piccoli e morbidi, sono commestibili, deliziosi e molto versatili in cucina. Della fragolina di bosco si può usare anche radici e foglie. Di seguito ti elenchiamo le loro proprietà e i benefici.

La fragola di bosco contiene vitamina C, iodio, ferro, calcio, fosforo e acido salicilico. Ad essa sono attribuite proprietà depurative e diuretiche, ed è particolarmente utile per alleviare e trattare le infiammazioni del cavo orale.

Questo eccellente frutto ha re proprietà astringenti, dopo aver macinato una manciata, si può applicare direttamente sulla pelle screpolata per accelerare la cura.

La fragola di bosco può essere usata anche per alleviare i disturbi gastrointestinali, tra le sue proprietà diuretiche l’uso eccellente contro l’accumulo di acido urico e la prevenzione della gotta.

I frutti possono essere utili anche contro la stitichezza e l’acne.

Le fragole di bosco possono essere aggiunte alle insalate di frutta o al muesli, oppure essere applicate direttamente sulla pelle.

Con le foglie della fragola di bosco si può preparare anche una tisana, portandone e ebollizione una manciata in circa 250 ml di acqua.

 

SOURCE: Rimedio Naturale

Read Full Post »

L’anguria è senza dubbio la regina dell’estate: rinfrescante e deliziosa, è composta al 90% da acqua ed è uno dei migliori frutti per idratare il corpo.

 

Questo frutto offre numerose proprietà e benefici per la salute, ed è adatta a molte persone. Di seguito ti elenchiamo le principali proprietà dell’anguria.

1. Vitamine e minerali. L’anguria è particolarmente ricca di nutrienti, come le vitamine A, B e C. Tra i minerali troviamo il potassio, il magnesio, il manganese, il ferro e il fosforo, tutti fondamentali per l’organismo.

2. Licopene. L’anguria è particolarmente ricca di licopene, un pigmento antiossidante che, oltre a dare al frutto il classico colore rosso, aiuta anche a prevenire le malattie cardiache.

3. Idratazione. Questo frutto è uno dei più ricchi d’acqua, ed è per questo che è utilissimo per idratare il corpo.

4. Senza grassi e povera di calorie. L’anguria contiene molto meno zucchero rispetto ad altri frutti, ed è per questo che è povera di calorie, oltre ad essere priva di grassi.

5. Antiossidante. Il licopene dell’anguria ha proprietà antiossidanti che aiutano a prevenire le rughe e l’invecchiamento della pelle.

6. Fibra. Sebbene ne contenga meno rispetto ad altri frutti, la fibra dell’anguria aiuta a regolare la digestione e prevenire la stitichezza.

Essendo ricca d’acqua e molto leggera, si tende a consumare l’anguria in grandi quantità, e ciò potrebbe essere un errore. Abusare dell’anguria può causare gonfiore addominale e sovraccaricare la vescica.

Si suggerisce di mangiare due cubetti di anguria, a fine pasto, e di evitarla a cena.

 

FONTE: Rimedio Naturale

 

(ENGLISH VERSION)

Watermelon is undoubtedly the queen of summer: refreshing and delicious, it is made of 90% water and is one of the best fruits to hydrate the body.

This fruit offers numerous properties and health benefits, and is suitable for many people. Below we list the main properties of watermelon.

1.Vitamins and minerals. Watermelon is particularly rich in nutrients, such as vitamins A, B and C. Among the minerals we find potassium, magnesium, manganese, iron and phosphorus, all essential for the body.

2.Lycopene. Watermelon is particularly rich in lycopene, an antioxidant pigment that, in addition to giving the fruit the classic red color, also helps prevent heart disease.

3.Hydration. This fruit is one of the richest in water, which is why it is very useful for hydrating the body.

4.Fat-free and low in calories. Watermelon contains much less sugar than other fruits, which is why it is low in calories, as well as being fat-free.

5.Antioxidant. Watermelon lycopene has antioxidant properties that help prevent wrinkles and skin aging.

6Fiber. Although it contains less of it than other fruits, watermelon fiber helps regulate digestion and prevent constipation.

Being rich in water and very light, we tend to consume watermelon in large quantities, and this could be a mistake. Abusing watermelon can cause abdominal swelling and overload the bladder.

We suggest eating two watermelon cubes at the end of the meal and avoiding it at dinner.

 

SOURCE: Rimedio Naturale

 

Read Full Post »

I fichi sono un frutto molto apprezzato e nutriente che è stato usato per curare quasi tutte le malattie conosciute fin dai tempi antichi.

 

Possono fornire quantità fenomenali di energia e vitalità al corpo, nonché aiutare nella riparazione e nel ripristino del sistema digestivo, cardiovascolare, linfatico, riproduttivo, muscolare, immunitario e scheletrico.

I fichi sono uno dei frutti più alcalini disponibili e sono ricchi di minerali come calcio, ferro, potassio, selenio e zinco.

In effetti, i fichi sono una delle maggiori fonti di calcio facilmente assimilabile nel mondo vegetale, il che li rende un’ottima scelta per aiutare a prevenire l’osteoporosi e il loro contenuto di potassio può aiutare a prevenire anche l’ipertensione.

I fichi hanno la capacità di legarsi agli acidi nel corpo che si accumulano come globuli di grasso e li sciacquano dal corpo rendendoli una buona aggiunta a qualsiasi programma di perdita di peso. Funzionano anche come eccellente lassativo e il loro alto contenuto di mucina aiuta a eliminare i rifiuti tossici e il muco dal colon. Allo stesso modo, sono anche molto utili per le persone che soffrono di asma in quanto possono aiutare a drenare il catarro dal corpo.

I fichi hanno la capacità di uccidere i batteri cattivi mentre promuovono l’accumulo di batteri buoni come l’acidofilo nell’intestino.

I fichi contengono acido clorogenico che può aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue e controllare i livelli di glucosio nel sangue nel diabete di tipo 2. Esistono centinaia di varietà di fichi, ma alcune delle più comuni che si trovano nei supermercati includono Black Mission, Kadota, Brown Turkey e Calimyrna.

I fichi freschi sono un piacere delizioso durante la stagione, ma quando i fichi freschi non sono disponibili, prova a immergere alcuni fichi secchi in acqua per alcune ore e mescola in un budino di fichi dolce e cremoso o aggiungi a un frullato per un sapore e una spinta nutrizionale.

Snack con fichi freschi o secchi per un concentrato di energia ed energia che può aiutare il tuo corpo a funzionare in modo ottimale per tutto il giorno.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Figs are a highly prized and nourishing fruit that have been used to treat nearly every known disease since ancient times. They can provide phenomenal amounts of energy and vitality to the body as well as aid in the repair and restoration of the digestive, cardiovascular, lymphatic, reproductive, muscular, immune, and skeletal system. 

Figs are one of the most alkaline fruits available and are rich in minerals such as calcium, iron, potassium, selenium, and zinc. In fact, figs are one the highest sources of readily assimilable calcium in the plant world which makes them a great choice to help prevent osteoporosis and their potassium content can help to prevent hypertension as well. 

Figs have the ability to bind to acids in the body that accumulate as fat globules and flush them from the body making them a good addition to any weight loss program. They also work as an excellent laxative and their high mucin content help to eliminate toxic wastes and mucus from the colon. Similarly, they also also very beneficial for people who suffer from asthma as they can help to drain phlegm from the body. 

Figs have the ability to kill off bad bacteria while promoting the buildup of good bacteria such as acidophilus in the bowel. Figs contain chlorogenic acid which can help lower blood sugar levels and control blood glucose levels in Type 2 Diabetes. There are hundreds varieties of figs, but some of the more common ones found in supermarkets include Black Mission, Kadota, Brown Turkey, and Calimyrna. 

Fresh figs are a decadent treat when in season, but when fresh figs are not available, try soaking some dried figs in water for a few hours and blend into a sweet and creamy fig pudding or add to a smoothie for a flavor and nutritional boost. Snack on fresh or dried figs for a powerhouse of nutrition and energy that can help your body function optimally all day long.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Dalla buccia morbida, la polpa dolce e il tocco croccante dei semi, i fichi sono dei frutti apprezzatissimi in Italia e molto nutritivi.

 

I fichi sono ricchi di minerali, vitamine e fibra, danno energia e fanno parte della dieta mediterranea da millenni. Gli antichi Greci definivano i fichi come “frutta dei filosofi”.

Sebbene abbiano un sapore molto dolce, i fichi freschi non sono molto ricchi di calorie (circa 74 ogni 100 grammi di prodotto), e contengono percentuali di grassi e proteine molto bassi. Di seguito ti elenchiamo le principali proprietà dei fichi.

  1. Le fibre solubili aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo e di zuccheri nel sangue, e contribuiscono a regolare il transito intestinale. La fibra più importante dei fichi è la pectina.
  2. Grazie alla fibra, i fichi possono aiutarci a perdere peso per il loro effetto saziante e un lieve potere lassativo. Mangiare 2 o 3 fichi prima dei pasti aiuta a ridurre l’appetito.
  3. I fichi contengono acidi grassi omega 3 e 6 che, assieme al potassio, aiutano a prevenire diversi disturbi associati al sistema cardiovascolare, come ipertensione e problemi coronari.
  4. I minerali dei fichi, sopratutto il calcio e il magnesio, li convertono in frutti adeguati per mantenere in buono stato il sistema nervoso e muscolo-scheletrico.
  5. Come tutti i frutti che contengono zuccheri naturali, anche i fichi danno energia e migliorano lo stato d’animo.
  6. Il consumo regolare di fichi previene la degenerazione maculare, sopratutto tra gli adulti con più di 60 anni di età.

FONTE: Rimedio Naturale

 

(ENGLISH VERSION)

With a soft skin, sweet flesh and a crunchy touch of seeds, figs are fruits highly appreciated in Italy and very nutritious.

Figs are rich in minerals, vitamins and fiber, give energy and have been part of the Mediterranean diet for millennia. The ancient Greeks defined figs as “fruit of the philosophers”.

Although they taste very sweet, fresh figs are not very rich in calories (about 74 per 100 grams of product), and contain very low percentages of fat and protein. Below we list the main properties of figs.

  1. Soluble fiber helps lower cholesterol and blood sugar levels, and helps regulate intestinal transit. The most important fiber of figs is pectin.
  2. Thanks to fiber, figs can help us lose weight due to their satiating effect and a mild laxative power. Eating 2 or 3 figs before meals helps reduce appetite.
  3. Figs contain omega 3 and 6 fatty acids which, together with potassium, help prevent various ailments associated with the cardiovascular system, such as hypertension and coronary problems.
  4. The minerals of the figs, especially calcium and magnesium, convert them into adequate fruits to maintain the nervous and musculoskeletal system in good condition.
  5. Like all fruits that contain natural sugars, figs also give energy and improve the mood.
  6. Regular consumption of figs prevents macular degeneration, especially among adults over 60 years of age.

 

SOURCE: Rimedi Naturali

Read Full Post »

Le pale di fico d’India, conosciute come Nopal, appartengono alla famiglia dei cactus e sono diffuse soprattutto in tutto il sud-ovest americano e il Messico, dove è possibile acquistarle e gustarle in ristoranti, negozi di alimentari e nei mercati degli agricoltori.

 

Esse sono ricche di calcio, fosforo, potassio, sodio, glucidi, componenti nitrogenati, fibre, vitamine dei gruppi A,B, C e K, clorofilla, riboflavina e proteine.

Proprietà benefiche del Nopal

Sono davvero numerosissime le loro proprietà benefiche:

  • antinfiammatorie
  • dimagranti
  • drenanti
  • anticellulite
  • combattono l’obesità
  • eliminano le tossine
  • rafforzano l’apparato digerente
  • eliminano i problemi di reflusso gastrointestinale, ulcera, colite, ernia iatale
  • migliorano l’umore
  • contrastano la depressione

Ma non è tutto, in quanto:

  • sono antiossidanti
  • combattono la stitichezza
  • rilassano il sistema nervoso
  • disinfiammano l’apparato urinario
  • abbassano la glicemia nel sangue
  • riducono il colesterolo cattivo
  • prevengono il cancro al colon
PALE DI FICO D'INDIA
Nopal: le pale di fico d’India vantano innumerevoli proprietà benefiche e cosmetiche, oltre ad essere davvero versatili in cucina.

Impieghi cosmetici

Le pale di fico d’India sono utilizzate nella produzione di :

  • cosmetici
  • trattamenti di bellezza per pelle e capelli
  • saponi
  • shampoo
  • balsami
  • lozioni
  • gel umettanti
  • pomate
  • ombretti
  • nel trattamento di ferite e bruciature di lieve entità

Impieghi culinari della pale di fico d’India

In cucina, le pale di fico d’India si prestano ad essere consumate sotto forma di:

  • gel, ottenuto frullando le pale dopo averle pulite, da conservare in frigo per qualche giorno
  • tagliate a quadretti e bollite con aceto bianco per 30 minuti circa per poi saltarle in padella con olio, pomodoro e aglio, unite a un sughetto o in bianco, con la pasta
  • fritte nell’olio di semi dopo averle tagliate a quadretti, immerse nell’uovo sbattuto, poi nella farina e nel pangrattato
  • in polvere
  • nei dolci
  • nelle insalate
  • in marmellate
  • nelle zuppe
  • combinate con i cereali o la frutta

In qualsiasi modo le si voglia preparare, le pale sono davvero buonissime!

 

FONTE: AmbienteBio

 

(ENGLISH VERSION)

The prickly pear blades, known as Nopal, belong to the cactus family and are widespread especially throughout the American Southwest and Mexico, where you can buy and enjoy them in restaurants, grocery stores and farmers’ markets.

They are rich in calcium, phosphorus, potassium, sodium, carbohydrates, nitrogenated components, fibers, vitamins of groups A, B, C and K, chlorophyll, riboflavin and proteins.

Beneficial properties of Nopal

Their beneficial properties are very numerous:

  • inflammatory
  • slimming
  • draining
  • cellulite
  • they fight obesity
  • eliminate toxins
  • strengthen the digestive system
  • eliminate the problems of gastrointestinal reflux, ulcer, colitis, hiatal hernia
  • improve mood
  • counteract depression

But that’s not all, because:

  • they are antioxidants
  • they fight constipation
  • relax the nervous system
  • they inflammate the urinary tract
  • they lower blood sugar
  • they reduce bad cholesterol
  • prevent colon cancer

Nopal: the prickly pear blades have countless beneficial and cosmetic properties, as well as being truly versatile in the kitchen.

Cosmetic uses

The prickly pear blades are used in the production of:

  • cosmetics
  • beauty treatments for skin and hair
  • soaps
  • shampoo
  • balms
  • lotions
  • wetting gels
  • ointments
  • eye shadow
  • in the treatment of minor wounds and burns
  • culinary uses of the prickly pear paddle

In the kitchen, the prickly pear blades are suitable for consumption in the form of:

gel, obtained by blending the blades after cleaning them, to be kept in the fridge for a few days
cut into squares and boiled with white vinegar for about 30 minutes and then sauté them in a pan with oil, tomato and garlic, combined with a sauce or in white, with the pasta
fried in seed oil after cutting them into squares, dipped in beaten egg, then in flour and breadcrumbs
in powder
in sweets
in salads
in jams
in soups
combined with cereals or fruit

Whichever way you want to prepare them, the blades are really delicious!

 

SOURCE: AmbienteBio

Read Full Post »

Le pere, un tempo chiamate il “dono degli dei”, sono un frutto succoso, dolce e facilmente digeribile, ricco di vitamine e minerali alcalini come le vitamine A, C, E, acido folico, niacina e boro.

 

Le pere contengono anche diverse proprietà anticancro e sono note per essere particolarmente efficaci nel prevenire:

 

  • il cancro esofageo,
  • il cancro al seno,
  • il cancro allo stomaco e
  • il cancro al colon.

Le pere sono un alimento antinfiammatorio che le rende perfette per chi soffre di disturbi autoimmuni come la sindrome da affaticamento cronico, la sindrome di Epstein-Barr, l’artrite reumatoide, l’endometriosi, la sindrome di Guillain-Barre, la malattia di Lyme, la malattia di Hashimoto, la malattia di Meniere e la colite.

Le pere aiutano anche a ridurre il rischio di malattie cardiache e diabete di tipo 2.

I flavonoli nelle pere accoppiati con gli antociani aiutano a migliorare la sensibilità all’insulina e il loro basso indice glicemico lo rende un alimento perfetto per coloro che hanno problemi di zucchero nel sangue.

Le pere contengono una fibra speciale che si lega con gli acidi biliari nell’intestino che ha la capacità di abbassare il colesterolo.

Le pere contengono anche sia

  • glutatione che può aiutare a prevenire l’ipertensione e ictus e
  • boro che aiuta il corpo a trattenere il calcio e prevenire l’osteoporosi.

Le pere sono anche una buona fonte di iodio che aiuta a mantenere il metabolismo equilibrato e la tiroide funzionante correttamente e sono ricchi di pectina che è altamente benefica per la digestione e la regolarità intestinale.

Consentite alle pere di maturare completamente a temperatura ambiente prima di mangiarle per i massimi benefici nutrizionali e per la salute.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Pears, once called the “gift of the gods”, are a juicy, sweet, and easily digested fruit that are rich in vitamins and alkaline minerals such as vitamins A, C, E, folate, niacin, and boron. Pears also contain several anti-cancer properties and are known to be especially good in helping to prevent esophageal cancer, breast cancer, stomach cancer, and colon cancer. 

Pears are an anti-inflammatory food making them perfect for those who suffer from autoimmune disorders such as Chronic Fatigue Syndrome, Epstein-Barr, Rheumatoid Arthritis, Endometriosis, Guillain-Barre syndrome, Lyme disease, Hashimoto’s, Meniere’s disease, and Colitis. Pears also help to decrease the risk of Heart Disease and Type 2 Diabetes. 

The flavonols in pears coupled with the anthocyanins help improve insulin sensitivity and their low glycemic index make it a perfect food for those who have blood sugar issues. Pears contain a special fiber that binds with bile acids in the intestines which has the ability to lower cholesterol. Pears also contain both Glutathione which can help prevent high blood pressure and strokes and Boron which helps the body retain calcium and prevent osteoporosis . 

Pears are also a good source of iodine which helps to keep the metabolism balanced and the thyroid functioning properly and they are high in pectin which is highly beneficial for digestion and bowel regularity. Allow pears to fully ripen at room temperature before eating for maximum nutritional and health benefits.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Le amarene sono tra i frutti che si possono gustare in estate; sono delle ciliegie amare usate soprattutto nella pasticceria e nella creazione di liquori. Pochi sanno quali sono i loro benefici salutari; vediamone alcuni:

Effetti benefici delle amarene

Sonno e capacità cognitive

Le amarene hanno effetti sul sonno: infatti migliorano sia la qualità che la quantità delle ore di sonno, riducendo insonnia e stress. Proprio quest’ultimo viene ridotto perché a quanto pare questi frutti riducono il cortisolo, un marker dello stress. Inoltre sono ricche di antocianine che migliorano le funzioni neuronali.

Effetti positivi sui pazienti affetti da Gotta

Le amarene inoltre sono utili per alleviare i dolori della Gotta: un’infezione dovuto alla secrezione di acido urico che provoca molto dolore e che spesso si manifesta nella regione dell’alluce.

Il primo studio fu condotto nel 1950 su 12 pazienti e dimostrò come il consumo di amarene abbia abbassato la concentrazione ematica di acido urico.

Quattro pazienti riportarono inoltre una maggiore libertà di movimenti articolari sia in mani che piedi.

Uno studio più recente è stato condotto su 633 pazienti affetti da gotta: dopo solo due giorni di assunzione il 35% dei pazienti ha riscontrato un minor dolore rispetto ai pazienti che non avevano assunto amarene.

Visivamente le amarene non sono molto diverse dalle ciliegie, ciò che le differenzia è il gusto.

Alleviano l’affaticamento muscolare

Il perché è da ricercarsi nella quantità di potassio in esse contenute: infatti le amarene riescono ad alleviare l’affaticamento corporeo durante la pratica di uno sport. Molti atleti infatti utilizzano integratori a base di amarena.

Come distinguere le amarene dalle visciole?

Le visciole sono delle ciliegie molto comuni nelle Marche e in altre regioni d’Italia come l’Umbria e sono utilizzate nella produzione di numerosi prodotti tipici nostrani. Molto spesso le visciole vengono confuse con le amarene, ma quali sono le differenze tra queste due ciliegie?

In primis dal punto di vista estetico le visciole hanno una forma più rotondeggiante e una polpa rosso scuro a differenza delle amarene che hanno una forma più ovale e una polpa rosso chiaro.

Un’altra differenza risiede nel gusto: mentre le visciole sono dolci, le amarene hanno quel caratteristico sapore acido pungente. Entrambe vengono utilizzate in confetture, per dolci di pasticceria varia e per la formazione di liquori.

Identikit biologico delle amarene

La pianta che produce questi frutti si chiama ciliegio aspro o amareno di cui il nome scientifico è Prunus cerasus appartenente alla famiglia della Rosacae.

È un albero che va dai 2 agli 8 metri di altezza con chioma piramidale e foglie dalla lamina dai 5-8 cm con un picciolo più piccolo rispetto al ciliegio. Ha un tronco che presenta striature orizzontali; i rami nelle stagioni invernali perdono il fogliame ( infatti è caducifoglie ).

amarene
Il fogliame dell’albero delle amarene è ampio e consente abbondanti produzioni.

L’origine di questo albero è piuttosto incerta….Per alcuni autori il ciliegio aspro proviene dall’Asia occidentale, per altri dal Medio Oriente in particolare Armenia e Caucaso, per altri ancora è endemico dell’Europa centrale.

Una leggenda narra che fu introdotto in Italia grazie a un generale romano chiamato Lucullo, famoso per i suoi sfarzosi banchetti.

In alcuni antichi scritti si legge come Lucullo raccolse la pianta a Cerasunte , in Asia Minore, e la trapiantò nei suoi giardini intorno al 65 a.C. Oggi si rinviene spontanea nei boschi, raggiungendo impressionanti altezze.

Come coltivare l’amareno in giardino?

L’amareno può essere coltivato senza troppe cure ; infatti non necessita di un forte apporto idrico. Può crescere anche spontaneamente con belle fioriture e generose produzioni.

Nella prima fase di crescita dell’alberello bisogna preoccuparsi di non far seccare troppo il terreno, se le precipitazioni si fanno attendere per oltre 10 giorni. In questo caso è bene innaffiare l’amareno partendo dalla base.

Durante l’estate, se il clima è particolarmente torrido, incrementare le innaffiature. Quando la pianta diventerà adulta, non sarà più necessario innaffiarla perchè diventerà autonoma. Il suo ciclo idrico infatti dipenderà solo dalle piogge stagionali.

Le amarene crescono bene in un clima fresco e temperato. L’esposizione migliore per uno sviluppo ottimale è a tutto sole.

Per evitare l’insorgere di muffe e marciumi non bisogna esagerare inizialmente con le irrigazioni, limitandole all’effettivo bisogno, soprattutto quando la pianta è adulta e si è ambientata nella collocazione definitiva.

 

FONTE: AmbienteBio

 

(ENGLISH VERSION)

Sour cherries are among the fruits that can be tasted in summer; they are bitter cherries used above all in pastry and in the creation of liqueurs. Few people know what their health benefits are; let’s see some:

Beneficial effects of black cherries

Sleep and cognitive skills

Black cherries have effects on sleep: in fact they improve both the quality and quantity of hours of sleep, reducing insomnia and stress. The latter is reduced because apparently these fruits reduce cortisol, a marker of stress. They are also rich in anthocyanins which improve neuronal functions.

Positive effects on patients with Gout

The black cherries are also useful to relieve the pains of Gout: an infection due to the secretion of uric acid that causes a lot of pain and that often occurs in the region of the big toe.

The first study was conducted in 1950 on 12 patients and showed how the consumption of black cherries lowered the blood concentration of uric acid.

Four patients also reported greater freedom of joint movement in both hands and feet.

A more recent study was conducted on 633 patients with gout: after only two days of intake, 35% of patients experienced less pain than patients who had not taken black cherries.

Visually, black cherries are not very different from cherries, what differentiates them is the taste.
They relieve muscle fatigue

The reason is to be found in the amount of potassium contained in them: in fact, black cherries are able to relieve body fatigue while playing a sport. In fact, many athletes use black cherry supplements.

How to distinguish sour cherries from sour cherries?

Sour cherries are cherries very common in the Marches and in other regions of Italy such as Umbria and are used in the production of numerous typical local products. Very often sour cherries are confused with black cherries, but what are the differences between these two cherries?

Primarily from an aesthetic point of view, sour cherries have a more rounded shape and a dark red pulp unlike black cherries that have a more oval shape and a light red pulp.

Another difference lies in the taste: while sour cherries are sweet, black cherries have that characteristic pungent acid taste. Both are used in jams, for various pastry desserts and for the formation of liqueurs.

Organic identikit of black cherries

The plant that produces these fruits is called sour cherry or black cherry of which the scientific name is Prunus cerasus belonging to the Rosacae family.

It is a tree that goes from 2 to 8 meters in height with pyramidal crown and leaves from the foil from 5-8 cm with a smaller petiole than the cherry tree. It has a trunk that has horizontal streaks; the branches in the winter seasons lose their foliage (in fact it is deciduous).

The foliage of the black cherry tree is large and allows abundant production.
The origin of this tree is rather uncertain … For some authors, sour cherry comes from western Asia, for others from the Middle East, in particular Armenia and the Caucasus, for others it is endemic to central Europe.

Legend has it that he was introduced to Italy thanks to a Roman general called Lucullus, famous for his sumptuous banquets.

In some ancient writings we read how Lucullus collected the plant in Cerasunte, in Asia Minor, and transplanted it to its gardens around 65 BC. Today it is found spontaneously in the woods, reaching impressive heights.

How to grow black cherry in the garden?

Amareno can be grown without too much care; in fact it does not require a strong water supply. It can also grow spontaneously with beautiful blooms and generous productions.

In the first phase of sapling growth, care must be taken not to dry out the soil too much, if the rainfalls are expected for more than 10 days. In this case it is good to water the amareno starting from the base.

During the summer, if the weather is particularly torrid, increase the watering. When the plant becomes adult, it will no longer be necessary to water it because it will become autonomous. Its water cycle will depend only on seasonal rains.

Black cherries grow well in a cool and temperate climate. The best exposure for optimal development is in full sun.

To avoid the onset of mold and rot, it is not necessary to exaggerate initially with the irrigations, limiting them to the actual need, especially when the plant is adult and has taken place in its final location.

 

SOURCE: AmbienteBio

Read Full Post »

Le nespole che comunemente mangiamo sono frutti che fanno parte della famiglia delle Rosacae, di cui il nome scientifico è Eriobotrya japonica. Meno conosciute rispetto alle albicocche, sono più aspre e più succulente.

 

La maturazione dei frutti, a seconda delle zone dell’Italia, avviene tra marzo e giugno.

La loro diffusione in Europa ebbe inizio verso la fine del Settecento, a partire dall’Oriente dove venivano utilizzate ampiamente nell’alimentazione soprattutto in Cina e Giappone.

Il nome scientifico della pianta ci aiuta a distinguere le due tipologie che comunemente chiamiamo nespole“: infatti quelle che noi mangiano provengono dall’Oriente, da non confondere con un’ulteriore varietà chiamata Mescipula germanica.

Essa è nota sin dall’antichità: veniva infatti coltivata già 3.000 anni fa nelle zone del Mar del Caspio.

Si diffuse poi tra i romani e i greci che la utilizzavano nella loro alimentazione e le attribuivano simbologie femminili quali virtù e prudenza. Questa pianta è distinguibile dalle nespole di cui ci cibiamo per il colore dei suoi frutti: infatti quando sono maturi i frutti della Mescipula germanica sono di colore marrone chiaro.

nespole

Valori nutrizionali delle nespole

Le nespole Eriobotrya japonica sono frutti che possono essere consumati soprattutto quando si è a dieta, in quanto promuovono subito il senso di sazietà.

Sono frutti a basso contenuto calorico che forniscono vitamine e minerali rendendoli molto nutrienti. Una tazza (149 grammi) di nespole a cubetti contiene:

  • calorie: 70
  • carboidrati: 18 g
  • proteine: 1 g
  • fibre: 3 g
  • Provitamina A: 46% del valore giornaliero (DV)
  • vitamina B6: 7% del DV
  • folato ( vitamina B9): 7% del DV
  • Magnesio: 5% del DV
  • Potassio: 11% del DV
  • Manganese: 11% del DV

Le nespole sono ricche di antiossidanti che fanno bene al cuore

Questi frutti sono particolarmente ricchi di antiossidanti carotenoidi, precursori della vitamina A essenziale per una vista sana.

Gli antiossidanti migliorano inoltre il sistema immunitario, riducono l’infiammazione e ci proteggono dalle malattie cardiache. Infatti prevengono l’accumulo della placca nelle arterie, che è la causa principale di numerose malattie cardiache.

Tra gli ossidanti carotenoidi è presente anche il beta-carotene, collegato da varie revisioni scientifiche a una diminuzione dei tumori del colon-retto e del polmone.

La salute del cuore è anche promossa dalla concentrazione di vitamine e minerali. In particolare il potassio e il magnesio sono essenziali per la regolazione della pressione sanguigna e il corretto funzionamento delle arterie. Indispensabili nella vita di tutti i giorni, sono i minerali preferiti dalle cellule del nostro cuore.

nespole

Ricche di benefici sono anche le foglie stesse dell’albero delle nespole, che possono essere utilizzate per preparare infusi.

 

FONTE: AmbienteBio

 

(ENGLISH VERSION)

The medlars we commonly eat are fruits that are part of the Rosacae family, of which the scientific name is Eriobotrya japonica. Less known than apricots, they are more tart and more succulent.

The fruit ripening, depending on the areas of Italy, takes place between March and June.

Their diffusion in Europe began in the late eighteenth century, starting from the East where they were widely used in food, especially in China and Japan.

The scientific name of the plant helps us to distinguish the two types that we commonly call “medlars”: in fact, those we eat come from the East, not to be confused with another variety called Mescipula germanica.

It has been known since ancient times: it was already cultivated 3,000 years ago in the areas of the Caspian Sea.

It then spread among the Romans and Greeks who used it in their diet and attributed it to female symbols such as virtue and prudence. This plant is distinguishable from the medlars which we feed on by the color of its fruits: in fact when the fruits of the Mescipula germanica are ripe they are light brown in color.

medlar
Nutritional values ​​of medlars

Medlars Eriobotrya japonica are fruits that can be eaten especially when you are on a diet, as they immediately promote a sense of satiety.

They are low calorie fruits that provide vitamins and minerals making them very nutritious. One cup (149 grams) of cubed medlars contains:

  • calories: 70
  • carbohydrates: 18 g
  • protein: 1 g
  • fiber: 3 g
  • Provitamin A: 46% of the daily value (DV)
  • vitamin B6: 7% of the DV
  • folate (vitamin B9): 7% of the DV
  • Magnesium: 5% of the DV
  • Potassium: 11% of the DV
  • Manganese: 11% of the DV

 

Loquats are rich in antioxidants that are good for the heart

These fruits are particularly rich in carotenoid antioxidants, precursors of vitamin A essential for healthy vision.

Antioxidants also improve the immune system, reduce inflammation and protect us from heart disease. In fact, they prevent the accumulation of plaque in the arteries, which is the main cause of numerous heart diseases.

Carotenoid oxidants also include beta-carotene, linked by various scientific reviews to a decrease in colorectal and lung cancers.

Heart health is also promoted by the concentration of vitamins and minerals. In particular, potassium and magnesium are essential for the regulation of blood pressure and the correct functioning of the arteries. Indispensable in everyday life, they are the minerals preferred by the cells of our heart.

Rich in benefits are also the leaves of the medlar tree, which can be used to prepare infusions.

 

SOURCE: AmbienteBio

Read Full Post »

Older Posts »