Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Uncategorized’ Category

Questo semplice e delizioso tè freddo è un modo delizioso per sfruttare le proprietà curative della melissa.

La melissa è un dono di Dio e di Madre Natura per affrontare il nostro mondo abbagliante; è meraviglioso per affrontare

  • problemi digestivi,
  • problemi nervosi,
  • nausea,
  • perdita di appetito e altro ancora con le sue proprietà lenitive.

Le sue sostanze fitochimiche bioattive come gli alcaloidi non scoperti calmano i recettori nervosi del tratto digestivo in modo che i nervi diventino meno sensibilizzati e l’infiammazione si riduca. Questo rende la melissa un’erba preziosa per l’assistenza allo stress. E la melissa non si ferma qui. È una pianta di guarigione, con un alto fattore di contribuzione a quasi ogni parte del corpo.

Antiparassitario, antivirale e antibatterico in tutto il corpo, la melissa contrasta il virus di Epstein-Barr, l’herpes zoster e altri virus herpetici come l’HHV-6.

È una pianta incredibile per la tonsillite, che è l’infiammazione causata dai batteri dello streptococco. Inoltre, la melissa disintossica fegato, milza e reni e aiuta a ridurre l’infiammazione della vescica, che la rende una stella per alleviare la cistite interstiziale e le infezioni del tratto urinario (UTI).

Il miele grezzo non pastorizzato è saturo di oltre 200.000 composti e agenti fitochimici non scoperti, compresi agenti patogeni-assassini, sostanze fitochimiche che proteggono da danni da radiazioni e fitochimici anti-cancerogeni. Quando sono trascinati in tumori e cisti cancerose, questa ultima classe di sostanze fitochimiche interrompe il processo di crescita cancerosa, il che significa che il miele grezzo può fermare il cancro nelle sue tracce.

I limoni migliorano la digestione aumentando i livelli di acido cloridrico (acido buono) nell’intestino. Tonifica il rivestimento intestinale, pulisce il fegato e offre il calcio di reintegro per prevenire l’osteoporosi quando l’agente patogeno che causa problemi alla tiroide sollecita la formazione di noduli in tutto il corpo, che consuma depositi di calcio.

I limoni bilanciano anche i livelli di sodio nel sangue, che consente agli elettroliti di diventare attivi e migliora l’attività dei neurotrasmettitori che è stata ostacolata dalle neurotossine del patogeno causando l’annebbiamento del cervello e altri sintomi neurologici.

Scopri di più sulle proprietà curative nascoste di frutta e verdura nel libro bestseller # 1 NY Times, Life-Changing Foods

Ricetta della tisana di melissa al limone

Ingredienti:

  • 1/2 tazza melissa fresca, ben confezionato
  • 1 litro di acqua calda
  • 1/3 di succo di limone
  • 2-3 cucchiai di miele crudo
  • 2-3 fette di limone
  • 1 tazza di lamponi
  • 1 tazza di ghiaccio

Indicazioni:
Metti la melissa in una teiera o una piccola pentola e aggiungi l’acqua calda. Lasciare in infusione per almeno 1 ora. Rimuovere le foglie di melissa e aggiungere il succo di limone e il miele crudo. Mettere un paio di fette di limone, lamponi e ghiaccio in ogni bicchiere da portata e aggiungere la tisana.

Dosi per 3-4 porzioni

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

This simple and pretty iced tea is a delicious way to harness the healing properties of lemon balm. Lemon balm is a gift from God and Mother Nature to deal with our frazzling world; it’s wonderful for addressing digestive issues, nerve related problems, nausea, loss of appetite, and more with its soothing properties. Its bioactive phytochemicals such as undiscovered alkaloids calm the nerve receptors at the digestive tract so that the nerves become less sensitized and inflammation reduces. This makes lemon balm a valuable herb for stress assistance. And lemon balm doesn’t stop there. It is a heal-all, with a high contribution factor to almost every part of the body.

Anti parasitic, antiviral, and antibacterial throughout the body, lemon balm fights the Epstein-Barr virus, shingles, and other herpetic viruses such as HHV-6. It’s an amazing herb for tonsillitis, which is inflammation caused by strep bacteria. Plus, lemon balm detoxifies the liver, spleen, and kidneys, and helps reduce bladder inflammation, which makes it a star for alleviating interstitial cystitis and urinary tract infections (UTIs).

Raw honey is saturated with more than 200,000 undiscovered phytochemical compounds and agents, including pathogen-killers, phytochemicals that protect you from radiation damage, and anti cancerous phytochemicals. When drawn into cancerous tumors and cysts, this last class of phytochemicals shut down the cancerous growth process—meaning that raw honey can stop cancer in its tracks.

Lemons improve digestion by raising levels of hydrochloric acid (good acid) in the gut. Tone the intestinal lining, cleanse the liver, and offer replenishing calcium to prevent osteoporosis when the pathogen that causes thyroid problems prompts nodule formation throughout the body, which uses up calcium stores. Lemons also balance sodium levels in the blood, which allows for electrolytes to become active and improves the neurotransmitter activity that has been hampered by the pathogen’s neurotoxins causing brain fog and other neurological symptoms.

Find out more of the hidden healing properties of fruits and vegetables in the #1 NY Times bestselling book, Life-Changing Foods

Lemon Balm Ice Tea Recipe

Ingredients:

1/2 cup fresh lemon balm, tightly packed
1 liter hot water
1/3 cup lemon juice
2-3 tbsp raw honey
2-3 lemon slices
1 cup raspberries
1 cup ice

Directions:
Place the lemon balm in a tea pot or small pot and top with hot water. Let steep for at least 1 hour. Remove the lemon balm leaves and stir in lemon juice and raw honey. Place a couple lemon slices, raspberries and ice in each serving glass and top with the tea.

Serves 3-4

SOURCE: Medical Medium

Annunci

Read Full Post »

Sapevi che la primavera è il momento ideale per disintossicare il tuo corpo? È una stagione di cambiamento, crescita e risveglio sia per la natura che per il tuo corpo. È il momento perfetto per piantare nuove radici sotto forma di abitudini sane e scelte alimentari che ti aiuteranno a prosperare e e stare bene man mano che l’anno prosegue.

Oggi ho una deliziosa ricetta del tè da condividere con te per supportarti nella pulizia più profonda del tuo corpo. Non lasciarti ingannare dalla semplicità; è pieno di sostanze nutritive e proprietà curative che andranno immediatamente a lavorare purificando e curando il tuo corpo. Includi questa bevanda ogni giorno o il più spesso possibile per ottenere i migliori risultati.

 

Il fungo Chaga è uno degli strumenti più potenti medicinali e tonici complessivamente del secolo. I fitoelementi contenuti nel chaga sono meravigliosi per combattere il cancro, regolare la glicemia, potenziare le ghiandole surrenali mentre regolano il resto del sistema endocrino, abbattendo e dissolvendo il biofilm e distruggendo i funghi improduttivi nel tratto intestinale.

È anche un incredibile supporto per il fegato, l’intestino e la salute surrenale.

Chaga è una delle migliori fonti di acido betulinico che è noto per uccidere le cellule tumorali al semplice contatto. Pertanto, Chaga è spesso indicato come uno dei migliori alimenti anti-cancro e anti-tumorale ed è molto apprezzato in una varietà di trattamenti contro il cancro naturali e protocolli preventivi. La ricerca ha dimostrato che Chaga è particolarmente benefico per il cancro del colon, dello stomaco, dell’endometrio, dei polmoni, della mammella e della prostata.

Questo incredibile alimento selvatico è anche ricco di beta-glucani che possono rafforzare e rafforzare drasticamente il sistema immunitario rendendolo la scelta ideale per chi soffre di disturbi autoimmuni come la sindrome da stanchezza cronica, l’artrite reumatoide, il lupus, la fibromialgia, la sindrome del catetere irritabile, la malattia di Chron , linfoma, borsite, fuoco di Sant’Antonio e PCOS.

Chaga aiuta il tuo corpo a combattere invasori come tossine, virus e batteri, oltre a funghi come lievito e muffa.

Il tè alla menta ha potenti qualità anti-batteriche ed è noto per alleviare i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile rilassando i muscoli digestivi. Aiuta anche nella digestione dei grassi, rendendolo un meraviglioso rimedio naturale da bere alla fine di un pasto ricco.

Il tè alla menta è anche eccellente nell’aiutare ad alleviare l’affaticamento mentale, gli sbalzi d’umore, le sinusiti, l’asma, i raffreddori, i mal di testa e la congestione. Ed è noto per le sue proprietà curative sul sistema respiratorio e per la pulizia del sangue.

Il miele grezzo contiene oltre 200.000 composti e agenti fitochimici non scoperti, compresi agenti patogeni, sostanze fitochimiche che proteggono dai danni da radiazioni e sostanze fitochimiche anti-cancerogene. Quando sono trascinati in tumori e cisti cancerose, questa ultima classe di sostanze fitochimiche interrompe il processo di crescita cancerosa, il che significa che il miele grezzo può fermare il cancro nelle sue tracce.

Lo zucchero altamente assorbibile e i coenzimi B12 del miele lo rendono uno dei più potenti alimenti per il cervello del nostro tempo. Inoltre, il miele grezzo ripara il DNA ed è estremamente ricco di minerali come calcio, potassio, zinco, selenio, fosforo, cromo, molibdeno e manganese.

Il succo di limone contiene una parte della vitamina C più altamente assorbibile. I flavonoidi antiossidanti nei limoni sono i tuoi alleati nella lotta contro la malattia. E quando hai a che fare con raffreddore, influenza, bronchite o polmonite, il limone è uno dei migliori espulsori di muco che riesci a trovare.

Limoni e lime sono anche ottimi depuratori per il fegato, i reni, la milza, la tiroide e la cistifellea. Eliminano le molte sostanze tossiche che raccogliamo dall’esposizione a materie plastiche, prodotti chimici sintetici, radiazioni e scelte alimentari sbagliate.

Ricetta della tisana di Chaga alla menta

Ingredienti:

  • 1 cucchiaino di Estratto di funghi Chaga
  • 1 bustina di tè alla menta piperita o 1 cucchiaio di foglie di menta fresca
  • 1-2 cucchiaini di miele crudo
  • Spremere il succo di limone
  • 1 tazza di acqua calda

Indicazioni:
Versare acqua calda sulle foglie di menta o sulla bustina di tè alla menta. Lascia che la tisana fermenti per due minuti.
Mescolare l’Estratto di funghi Chaga nel tè alla menta fino a quando la polvere si dissolve. Per ottenere i migliori risultati, aggiungi miele crudo: questo componente aggiuntivo aiuterà a guidare le proprietà medicinali della chaga più profonda in luoghi difficili da raggiungere, migliorando le funzioni del sistema corporeo. Questo tè è un eccellente prelibato pomeriggio.
Puoi anche aggiungere una spremuta di succo di limone fresco se desideri rendere il tuo tè particolarmente idratante.

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Did you know that Spring is an ideal time to detoxify your body? It’s a season of change, growth, and awakening for both nature and your body. It’s the perfect time to plant new roots in the form of healthy habits and food choices that will help you to flourish and thrive as the year goes on.

Today I have a delicious tea recipe to share with you to support you in more deeply cleansing your body. Don’t let the simplicity fool you; it is jam-packed with nutrients and healing properties that will immediately go to work cleansing and healing your body. Include this drink daily or as often as possible for best results.

Chaga mushroom is one of the most medicinal tools and overall tonics of the century. The phytochemicals in chaga are wonderful for fighting cancer, regulating blood sugar, boosting the adrenals while regulating the rest of the endocrine system, breaking down and dissolving biofilm, and destroying unproductive fungus in the intestinal tract. It’s also an incredible support for liver, gut, and adrenal health.

Chaga is one of the best sources of betulinic acid which is known to kill cancer cells on contact. Chaga is therefore often listed as one of the top anti-cancer and anti-tumor foods and is highly valued in a variety of natural cancer treatments and preventative protocols. Research has shown Chaga to be particularly beneficial for colon, stomach, endometrial, lung, breast, and prostate cancer.

This incredible wild food is also rich in beta-glucans which can dramatically strengthen and reinforce the immune system making it an ideal choice for those suffering with autoimmune disorders such as chronic fatigue syndrome, rheumatoid arthritis, lupus, fibromyalgia, irritable bowl syndrome, Chron’s disease, lymphoma, bursitis, shingles, and PCOS. Chaga helps your body battle invaders such as toxins, viruses, and bacteria, as well as fungi such as yeast and mold.

You can find the best quality Chaga Mushroom Extract that I recommend here https://amzn.to/2HmKGrR

Mint tea has powerful anti-bacterial qualities and is known to relieve symptoms of irritable bowel syndrome by relaxing the digestive muscles. It also aids in the digestion of fats, making it a wonderful natural remedy to drink at the end of a rich meal. Mint tea is also excellent in helping to relieve mental fatigue, mood swings, sinusitis, asthma, head colds, headaches, and congestion. And it is well-known for its healing properties on the respiratory system as well as for cleansing the blood.

Raw honey has more than 200,000 undiscovered phytochemical compounds and agents, including pathogen-killers, phytochemicals that protect you from radiation damage, and anti-cancerous phytochemicals. When drawn into cancerous tumors and cysts, this last class of phytochemicals shut down the cancerous growth process—meaning that raw honey can stop cancer in its tracks. Honey’s highly absorbable sugar and B12 coenzymes make it one of the most powerful brain foods of our time. Plus, raw honey repairs DNA and is extremely high in minerals such as calcium, potassium, zinc, selenium, phosphorus, chromium, molybdenum, and manganese.

Lemon juice has some of the most highly absorbable vitamin C around. The antioxidant flavonoids in lemons are your ally in fighting disease. And when you’re dealing with a cold, flu, bronchitis, or pneumonia, lemon is one of the most effective mucus expellers you can find. Lemons and limes are also amazing cleansers of the liver, kidneys, spleen, thyroid, and gallbladder. They purge the many toxic substances we collect from exposure to plastics, synthetic chemicals, radiation, and poor food choices.

Chaga Mint Tea Recipe

Ingredients:

1 teaspoon Chaga Mushroom Extract
1 bag peppermint tea or 1 tablespoon fresh mint leaves
1-2 teaspoons raw honey
Squeeze of lemon juice
1 cup hot water

Directions:

Pour hot water over the mint leaves or peppermint tea bag. Let the tea brew for two minutes.

Stir the Chaga Mushroom Extract into the mint tea until the powder dissolves. For best results, add raw honey—this add-in will help drive the medicinal properties of the chaga deeper into hard-to-reach places, enhancing body system functions. This tea makes an excellent afternoon pick-me-up.

You can also add a squeeze of fresh lemon juice if you’d like to make your tea especially hydrating.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Le banane hanno avuto un brutto colpo di recente, accusate di essere troppo zuccherate. La realtà è che lo zucchero in una banana adeguatamente maturata è completamente diverso dallo zucchero di canna e da altri dolcificanti trasformati in biscotti, torte e ciambelle.

 

A differenza dello zucchero trasformato, lo zucchero della frutta nelle banane è legato a minerali in tracce fondamentali per la vita come manganese, selenio, rame, boro e molibdeno e grandi quantità di minerali come il potassio, che è uno dei nutrienti più importanti per il neurotrasmettitore funzione. Le banane sono anche ad alto contenuto di amminoacidi che lavorano fianco a fianco con il potassio altamente biodisponibile come catalizzatore per un’abbondante produzione di elettroliti. Piuttosto che pensare alle banane come a tutti gli zuccheri, dobbiamo ricordare a noi stessi che le banane sono costituite da fibre, polpa e acqua, e che il loro contenuto in zucchero è la ragione per cui le banane hanno un ricco approvvigionamento di antiossidanti, vitamine e altri fitonutrienti per aiutarci a combattere le malattie.

Le banane sono un potente cibo antivirale, così potente da avere la capacità di respingere la crescita del retrovirus HIV. Alti nel triptofano, le banane possono aiutare a lenire i disturbi del sonno, creare calma, ridurre l’ansia e alleviare la depressione. E quelli che si preoccupano di Candida non hanno bisogno di temere le banane. Sono i migliori distruttori di funghi, rimuovendo i batteri improduttivi mentre alimentano i microrganismi benefici nel tratto intestinale. Questo li rende anche B12-stimolatori, perché i microbi nell’intestino possono interrompere il giusto processo nel produrre vitamina B12.

Quando si tratta di aiuti digestivi, niente batte le banane. Sono veramente un anti-spasmodico per i due punti iperattivi e piccoli tratti intestinali. Le banane possono alleviare i crampi gastrici e disturbi gastrointestinali legati allo stress; sono un’arma segreta per invertire la colite, l’IBS e il morbo di Crohn. Le banane sono anche ottimi stabilizzatori di zucchero nel sangue, hanno sostanze fitochimiche che aiutano lo stress per aiutarti a superare la giornata e ti aiutano a bilanciare il peso, indipendentemente da dove ti trovi nello spettro.

CONDIZIONI

Se hai una qualsiasi delle seguenti condizioni, prova introdurre  le banane nella tua vita:

Colite, sindrome dell’intestino irritabile (IBS), morbo di Crohn, celiachia, malattie autoimmuni, malattie cardiache, malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), stanchezza surrenalica, malattia di Alzheimer, disturbo bipolare, diabete, sindrome del tunnel carpale, depressione, diverticolite, malattia della colecisti, emorroidi, virus dell’immunodeficienza umana (HIV), infertilità, morbo di Parkinson, artrite, disturbo da attenzione / iperattività (ADHD), batteria del sistema riproduttivo basso, disturbi del sonno, disturbo post-traumatico da stress (PTSD), infezioni fungine, fuoco di Sant’Antonio, tendinite, ansia , ipoglicemia, iperglicemia, edema

SINTOMI

Se hai uno qualsiasi dei seguenti sintomi, prova a introdurre le banane nella tua vita:

Perdita di gusto e / o odore, aumento di peso, perdita di peso, problemi temporomandibolari (ATM), ingrossamento della milza, visione offuscata, affaticamento, eccessiva crescita di Candida, neuropatia diabetica, lividi, tachicardia, stitichezza, gonfiore, diarrea, mal di testa, apnea notturna, sfocata occhi, squilibri di zucchero nel sangue, sensibilità al cibo, dolore all’orecchio, dolore alla mascella, debolezza muscolare, ansia, sensazioni di ronzio o vibrazione nel corpo, crampi addominali, dolore addominale, paralisi di Bell, mal di schiena, formicolii e intorpidimento

SUPPORTO EMOTIVO

Le banane rinforzano il nucleo di ciò che siamo, incoraggiandoci a staccare i nostri falsi scudi ed esporre i nostri veri sé. Possono aiutare a invertire uno stato mentale saturo di paura (mangiare tre o più al giorno può aiutare a ridurre il PTSD), e ci aiutano a esprimere il nostro vero desiderio di essere produttivi, superando la procrastinazione e altri comportamenti improduttivi nel processo. Se pensi che un amico si pieno di risentimento, offri a lei o lui una banana, e questo aiuterà a dissolvere i sentimenti di cattiva volontà.

LEZIONE SPIRITUALE

In momenti di crescita spirituale, potremmo ritrovarci a sentirci indistruttibili e completamente assorbiti nel momento. Se non stiamo attenti, però, se non abbiamo pianificato in anticipo e rafforzato noi stessi per il futuro, il forte vento di sfida potrebbe farci cadere.

Impara, quindi, dalla pianta di banana. Non tecnicamente gli alberi, le piante di banane formano stuoie larghe e spesse, con le radici sotterranee (steli) che continuamente affiorano come ventose pronte a crescere. Poiché i “tronchi” di banane non sono in realtà legno, sono formati da strati su strati di foglie: crescono velocemente, con nuove propaggini in grado di correre in soccorso ogni volta che il tempo ha abbattuto un altro gambo.

Mentre raggiungi il cielo, fiorisci e porta frutto, ricorda di lanciare il tuo sistema radicale in profondità. Lascia che ogni lezione appresa diventi una propaggine spirituale che un giorno potrebbe salvarti.

SUGGERIMENTI

  • Anche se ti piacciono le banane dure e verdi o pastose e marroni, lo stadio ottimale in cui mangiare le banane per il picco nutrizionale è la massima maturazione. Quando la buccia di una banana è ancora verde, gli enzimi impediscono l’assorbimento di tutti i nutrienti del frutto. E una banana troppo matura con una pelle completamente marrone o nera contiene frutta fermentata. Il punto più sicuro in cui mangiare una banana è quando la sua buccia è gialla, con macchioline marroni. (Il test definitivo è che la banana non ti darà una sensazione sfocata sulla lingua).
  • Le banane sono il cibo migliore per i viaggi, che si tratti di lunghi viaggi in auto, voli o commissioni in città. Quando sai di avere un viaggio in arrivo, compra le banane prima del tempo in modo che siano nella giusta fase di maturazione quando ne hai bisogno.
  • Le banane sono anche il cibo per esercizi più potente. Mangiare una banana prima e dopo l’esercizio fisico può reintegrare le energie e minerali al corpo più di ogni altro cibo là fuori.

BANANA “MILKSHAKE”

Questo “milkshake” è il classico preferito dai bambini senza latticini e non  ne potrai più fare a meno, perché la bevanda è fredda, cremosa e perfetta. Il sentore di vaniglia fresca e la spolverata di cannella lo rendono ancora più straordinario.

  • 1 pezzo di baccello di vaniglia 1 1/2 pollici, diviso longitudinalmente
  • 2 banane congelate
  • 4 banane fresche
  • 2 date, snocciolate
  • 1 tazza di acqua di cocco
  • 1/8 cucchiaino di cannella (opzionale)

Raschiare i semi dal baccello di vaniglia e metterli in un frullatore.

  •  Mettere gli ingredienti rimanenti nel frullatore; mescola fino a che liscio e bevi!
  • Salva l’esterno del baccello di vaniglia per l’uso combinato in un frullato o dessert.

(Si noti che sarà necessario un frullatore ad alta velocità per scomporlo a fondo).

quantità per 1 a 2 porzioni

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Bananas have gotten a bad rap lately, blamed for being too high in sugar. The reality is that the sugar in a properly ripened banana is completely different from the cane sugar and other processed sweeteners in cookies, cakes, and doughnuts. Unlike processed sugar, the fruit sugar in bananas is bonded to critical life-supporting trace minerals such as manganese, selenium, copper, boron, and molybdenum, and large amounts of minerals such as potassium, which is one of the most critical nutrients for neurotransmitter function. Bananas are also high in amino acids that work side by side with the highly bioavailable potassium as a catalyst for abundant electrolyte production. Rather than thinking of bananas as all sugar, we have to remind ourselves that bananas are made up of fiber, pulp, and water, too—and that their fruit sugar content is the very reason bananas have rich supplies of antioxidants, vitamins, and other phytonutrients to help us fight disease.

Bananas are a powerful antiviral food—so powerful that they have the capacity to repel growth of the retrovirus HIV. High in tryptophan, bananas can help soothe sleep disorders, create calm, reduce anxiety, and alleviate depression. And those who worry about Candida have no need to fear bananas. They are the ultimate fungus destroyers, removing unproductive bacteria while feeding beneficial microorganisms in the intestinal tract. This also makes them B12-enhancing, because microbes in the gut can interrupt the ileum’s rightful process of producing vitamin B12.

When it comes to digestive aids, nothing beats bananas. They are truly an anti-spasmodic for hyperactive colons and small intestinal tracts. Bananas can alleviate gastric cramps and stress-related gastrointestinal dis- orders; they are a secret weapon in reversing colitis, IBS, and Crohn’s disease. Bananas are also wonderful blood sugar stabilizers, have stress-assist phytochemicals to get you through your day, and help you balance your weight no matter where you are on the spectrum.

CONDITIONS

If you have any of the following conditions, try bringing bananas into your life:

Colitis, irritable bowel syndrome (IBS), Crohn’s disease, celiac disease, autoimmune disease, heart disease, gastroesophageal reflux disease (GERD), adrenal fatigue, Alzheimer’s disease, bipolar disorder, diabetes, carpal tunnel syndrome, depression, diverticulitis, gallbladder disease, hemorrhoids, human immunodeficiency virus (HIV), infertility, Parkinson’s disease, arthritis, attention-de cit/ hyperactivity disorder (ADHD), low reproductive system battery, sleep disorders, posttraumatic stress disorder (PTSD), fungal infections, shingles, tendonitis, anxiety, hypoglycemia, hyperglycemia, edema

SYMPTOMS

If you have any of the following symptoms, try bringing bananas into your life:

Loss of taste and/or smell, weight gain, weight loss, temporomandibular joint (TMJ) issues, enlarged spleen, blurred vision, fatigue, Candida overgrowth, diabetic neuropathy, bruising, tachycardia, constipation, bloating, diarrhea, headache, apnea, blurry eyes, blood sugar imbalances, food sensitivities, ear pain, jaw pain, muscle weakness, anxiousness, sensations of humming or vibration in the body, abdominal cramping, abdominal pain, Bell’s palsy, back pain, tingles and numbness

EMOTIONAL SUPPORT

Bananas strengthen the core of who we are, encouraging us to peel back our false shields and expose our true selves. They can help reverse a state of mind that’s saturated with fear (eating three or more a day can help reduce PTSD), and they help us express our true desire to be productive, overcoming procrastination and other unproductive behaviors in the process. If you think a friend is holding on to resentment, offer her or him a banana, and it will help dissolve the feelings of ill will.

SPIRITUAL LESSON

At times of spiritual growth, we may find ourselves feeling indestructible and completely absorbed in the moment. If we’re not careful, though—if we haven’t planned ahead and fortified ourselves for the future—the strong wind of challenge may take us down.

Learn, then, from the banana plant. Not technically trees, banana plants form thick and wide root mats, with underground corbs (stems) continually surfacing as suckers ready to grow. Because banana “trunks” are not actually wood—rather, they’re formed from layer upon layer of leaves—they grow fast, with new offshoots able to rush to the rescue whenever weather has taken down another stalk.

As you reach for the sky, blossom, and bear fruit, remember to cast your own root system wide and deep. Let every lesson learned become a spiritual offshoot that may someday rescue you.

TIPS

  • While you may like your bananas hard and green or mushy and brown, the optimal stage at which to eat bananas for peak nutrition is peak ripeness. When a banana’s skin is still green, enzymes prevent absorption of any of the fruit’s nutrients. And an overripe banana with entirely brown or black skin contains fermented fruit. The safest point at which to eat a banana is when its skin is yellow, with brown speckles. (The definitive test is that the banana won’t give you a fuzzy feeling on your tongue.) 
  • Bananas are the best food for travel—whether on long car rides, flights, or errands around town. When you know you have a trip coming up, buy bananas ahead of time so they’ll be at just the right stage of ripeness when you need them. 
  • Bananas are also the most powerful exercise food. Eating a banana before and after exercise can replenish the body more than any other food out there. 

BANANA “MILKSHAKE” 

This “milkshake” is the classic childhood favorite without the dairy—and you won’t miss it, because the drink is cold, creamy, and perfect. The hint of fresh vanilla bean and the dusting of cinnamon make it even more incredible.

  • 1 1/2-inch piece of vanilla bean pod, split lengthwise
  • 2 frozen bananas
  • 4 fresh bananas
  • 2 dates, pitted
  • 1 cup coconut water
  • 1/8 teaspoon cinnamon (optional)

Scrape the seeds from the vanilla bean pod and place them in a blender.

  • Place the remaining ingredients in the blender; blend until smooth and drink up!
  • Save the exterior of the vanilla bean pod for use blended into a smoothie or dessert.

(Note that a high-speed blender will be necessary to break it down thoroughly.)

Makes 1 to 2 servings

Read Full Post »

I cavolini di Bruxelles sono un ortaggio incredibilmente nutriente che è ricco di antiossidanti, fitonutrienti, vitamine C, A ed E e minerali alcalinizzanti come calcio, rame, ferro e manganese.

 

Sono anche una buona fonte di acidi grassi omega-3 e vitamina K che sono essenziali per il corretto funzionamento del cervello e dei nervi e sono vitali per aiutare problemi cognitivi come l’

  • annebbiamento della mente,
  • perdita di memoria,
  • mancanza di concentrazione,
  • ADD,
  • ADHD,
  • demenza e
  • Il morbo di Alzheimer.

 

I cavolini di Bruxelles sono anche noti per aiutare a stabilizzare il DNA all’interno dei globuli bianchi che crea un sistema immunitario più forte e più resistente. I cavolini di Bruxelles contengono anche potenti composti anti-cancro che si dimostrano particolarmente utili per combattere e prevenire il cancro del colon, della mammella, della prostata, dei polmoni, della vescica, del fegato, dell’endometrio e dell’ovaio.

Possono aiutare a stimolare i reni a rilasciare più acqua, che può ridurre il gonfiore e l’edema e rendere più facile la rimozione dei rifiuti grassi dall’organismo. I cavolini di Bruxelles sono anche buoni per stimolare le ghiandole pigre e per promuovere un effetto pulente su cellule e tessuti adiposi che lo rendono un alimento ideale per la perdita di peso.

Contengono elevate quantità di glucosinolati che possono ridurre significativamente l’infiammazione ed è eccellente per la prevenzione e il sollievo da artrite reumatoide, fibromialgia, lupus, ictus, infarto, arteriosclerosi e borsite.

I cavolini di Bruxelles sono eccellenti per aiutare a

  • ridurre il colesterolo,
  • prevenire la stitichezza,
  • interrompere l’eccesso di cibo e
  • ridurre l’H.pylori nel tratto digestivo.

Per ottenere i maggiori benefici per la salute dai cavolini di Bruxelles, considerare di mangiarli crudi (possono anche essere spremuti) o cuocere a vapore fino a renderli morbidi.

Prova a preparare una deliziosa insalata con romaine tritata, rucola, pomodoro, avocado, cipolla, cavoletti di Bruxelles al vapore, succo di limone fresco e aglio tritato. È un piatto nutriente e soddisfacente che nutre il tuo corpo, mente e anima.

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Brussels sprouts are an incredibly nutritious vegetable that are rich in antioxidants, phytonutrients, vitamins C, A, and E, and alkalizing minerals such as calcium, copper, iron, and manganese. They are also a good source of omega-3 fatty acids and vitamin K which are essential for proper brain and nerve function and are vital for aiding cognitive issues such as brain fog, memory loss, lack of concentration, ADD, ADHD, dementia, and Alzheimer’s disease.

Brussels sprouts are also known to help stabilize the DNA within white blood cells which creates a stronger, more resilient immune system. Brussels sprouts also contain powerful anti-cancer compounds which are shown to particularly help fight and prevent colon, breast, prostate, lung, bladder, liver, endometrial, and ovarian cancer.

They can help stimulate the kidneys to release more water, which can reduce bloat and edema and make it easier for dislodged fatty wastes to be flushed out of the body. Brussels sprouts are also good for stimulating sluggish glands and for promoting a cleaning effect on adipose cells and tissues making it an ideal weight loss food.

They contain high amounts of glucosinolates which can significantly reduce inflammation and is excellent for prevention and relief from rheumatoid arthritis, fibromyalgia, lupus, strokes, heart attacks, arteriosclerosis, and bursitis. Brussel sprouts are excellent for helping to lower cholesterol, prevent constipation, stop overeating, and decrease H.pylori in the digestive tract.

To obtain the most health benefits from brussels sprouts, consider eating them raw (they can also be juiced) or steamed until soft. Try making a delicious salad with chopped romaine, arugula, tomato, avocado, onion, steamed brussels sprouts, fresh lemon juice and minced garlic. It is a nutritious and satisfying dish that will nourish your body, mind, and soul.

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Questi minerali in oligoelemento stimolano la produzione di tessuti nuovi nel corpo e rallentano il decadimento cellulare.

 

Zinco e Rame sono un vero e proprio elisir di eterna giovinezza: per le loro caratteristiche, si potrebbero definire “minerali antiage.”

  • Lo zinco è utilizzato dai globuli bianchi per produrre anticorpi e, più in generale, per rafforzare unghie, capelli e ossa.
  • Il rame, dal canto suo, gioca un ruolo-chiave nella distruzione dei germi che indeboliscono l’organismo, favorendo inoltre la funzionalità cardiaca e il rallentamento della generazione cellulare.

La loro azione corale permette quindi al nostro organismo di rimpiazzare le cellule invecchiate con tessuti nuovi e di conseguenza più sani. Nel cuore dell’inverno, la loro assunzione diventa ancora più importante, poiché il fabbisogno di questi minerali aumenta considerevolmente. Vediamo allora come assicurarsene la giusta quantità.

Zinco e Vitamina C: il mix vincente

Per assicurarsi la giusta dose di zinco è innanzitutto opportuno limitare l’uso di alcolici, fumo e cibi conservati che ne diminuiscono l’assorbimento. È ideale consumare pesce, cereali integrali e miglio almeno 2-3 volte a settimana. Ma il miglior alleato dello zinco è la vitamina C, che ne facilita la fissazione nei tessuti. In farmacia è possibile trovare integratori in capsule contenenti zinco e vitamina C insieme: assumine una al mattino prima di colazione per 1-2 mesi, ancor meglio se accompagnandola con una bella spremuta d’arancia.

Frutta secca, culla del rame

Noci, noci pecan, anacardi, pistacchi e nocciole costituiscono la migliore fonte alimentare di rame. Per una merenda gustosa e nutriente, aggiungi questo mix di frutta secca a uno yogurt di soia (altra fonte di rame). Se poi si soffre di allergie, il duo rame-manganese costituisce il perfetto mix rinforzante: prendine una fialetta 3 volte a settimana per cicli di 2 mesi. Abbinandola a una fiala di zolfo, inoltre, si prevengono le infezioni e si potenziano le difese delle vie aeree: quale modo migliore per prepararsi con buon anticipo all’arrivo della primavera?

 

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

These minerals in trace element stimulate the production of new tissues in the body and slow down cell decay.

Zinc and Copper are a real elixir of eternal youth: for their characteristics, they could be defined as “anti-aging minerals”.

  • Zinc is used by white blood cells to produce antibodies and, more generally, to strengthen nails, hair and bones.
  • Copper, on the other hand, plays a key role in the destruction of germs that weaken the body, furthermore promoting cardiac function and the slowing of cellular generation.

Their choral action therefore allows our body to replace aged cells with new and therefore healthier tissues. In the middle of winter, their intake becomes even more important, as the need for these minerals increases considerably. So let’s see how to ensure the right amount.

Zinc and Vitamin C: the winning mix

To ensure the right dose of zinc, it is first of all appropriate to limit the use of alcohol, smoking and processed foods that reduce their absorption. It is ideal to consume fish, whole grains and millet at least 2-3 times a week. But the best zinc ally is vitamin C, which facilitates fixation in the tissues. In pharmacies you can find supplements in capsules containing zinc and vitamin C together: take one in the morning before breakfast for 1-2 months, even better if accompanied by a nice orange juice.

Dried fruit, copper cradle

Nuts, pecans, cashews, pistachios and hazelnuts are the best source of copper. For a tasty and nutritious snack, add this mix of dried fruit to a soy yogurt (another source of copper). If you suffer from allergies, the copper-manganese duo is the perfect reinforcing mix: take one vial 3 times a week for 2-month cycles. Combining it with a vial of sulfur, moreover, infections are prevented and airway defense is improved: what better way to prepare well in advance of the arrival of spring?

SOURCE: Riza

Read Full Post »

Le arachidi sono più ricche di polifenoli di molti altri frutti: sono quindi da privilegiare per un’autentica cucina antiage.

 

Oggi per molti le arachidi sono diventate sinonimo di stuzzichini e aperitivi iper calorici, ma non bisogna dimenticare che la loro versione naturale, senza sale, è uno straordinario superfood. Basti pensare che l’elevato contenuto di vitamina E e B, di sali minerali come magnesio, manganese e fosforo, rende questi legumi (la botanica infatti non le considera una varietà di noci), uno degli alimenti eletti per sconfiggere la malnutrizione nei paesi in via di sviluppo. Purtroppo l’Italia, che ha dato origine ad alcune tra le varietà più pregiate di questo frutto, ha rinunciato da tempo alla produzione delle arachidi, preferendo importarle, come il resto d’Europa, da paesi come Cina, India e Stati Uniti.

Le arachidi sono piene di grassi buoni

Nonostante l’alto contenuto calorico, le arachidi ci regalano grassi buoni per la salute, quelli insaturi, che riducono il colesterolo nocivo e sostengono il sistema cardiovascolare. Uno studio condotto dall’università di Harvard ha dimostrato che le donne che consumano almeno 5 porzioni di arachidi a settimana riducono del 44% il rischio di comparsa di malattie cardiovascolari rispetto a chi le consuma raramente. Non solo, costituiscono un ottimo snack anche per tutti gli sportivi.

Contrastano l’invecchiamento e abbassano la glicemia

Le arachidi contengono niacina (vitamina B3), una sostanza che garantisce una buona irrorazione del cervello, accelera il metabolismo basale e sostiene lo sviluppo cellulare. Resveratrolo e vitamina E, contenuta soprattutto nella pellicina, proteggono il cuore e scongiurano l’invecchiamento. Consumate a colazione poi, le arachidi sono perfette per abbassare la glicemia grazie all’alto contenuto di fibre e di proteine. Per ottenere questo effetto, prova a scaldare mezza tazza di fiocchi d’avena in un pentolino riempito con una tazza di latte di mandorla e aggiungi due cucchiai di polvere di burro d’arachidi PB2 (una miscela di arachidi a cui è stato tolto l’85% dei grassi ma che conservano l’apporto proteico). Guarnendo il tutto una banana a rondelle e cannella, otterrai una colazione sana e nutriente.

Se hanno la patina, non acquistarle

Quando acquisti le arachidi, assicurati di sceglierle di qualità. Se al naturale, scuotile leggermente: se senti il seme “ballare” all’interno del baccello significa che sono state conservate male o che si trovano sullo scaffale da troppo tempo. Se le compri sgusciate, invece, fai molta attenzione: devono essere dorate, se appaiono più scure sono probabilmente troppo vecchie; peggio ancora se appaiono ricoperte da una patina grigiastra: è un effetto dell’aflatossina, micotossina altamente cancerogena e molto dannosa per il fegato. In questo caso non comprare il prodotto e segnala subito il problema.

 

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

Peanuts are richer in polyphenols than many other fruits: they are therefore to be favored for an authentic anti-aging cuisine.

Today, for many, peanuts have become synonymous with appetizers and hyper-calorie appetizers, but we must not forget that their natural version, without salt, is an extraordinary superfood. Suffice it to say that the high content of vitamin E and B, minerals such as magnesium, manganese and phosphorus, makes these legumes (botany does not consider them a variety of nuts), one of the foods elected to defeat malnutrition in the countries in development. Unfortunately, Italy, which has given rise to some of the most prized varieties of this fruit, has long since renounced the production of peanuts, preferring to import them, like the rest of Europe, from countries such as China, India and the United States.

Peanuts are full of good fats

Despite the high caloric content, peanuts give us good health fats, the unsaturated ones, which reduce the harmful cholesterol and support the cardiovascular system. A study conducted by Harvard University showed that women who consume at least 5 portions of peanuts a week reduce the risk of cardiovascular disease by 44% compared to those who rarely consume it. Not only that, they are a great snack for all sportsmen.

They counteract aging and lower blood sugar

Peanuts contain niacin (vitamin B3), a substance that ensures good spraying of the brain, accelerates the basal metabolism and supports cell development. Resveratrol and vitamin E, contained above all in skin, protect the heart and prevent aging. Consumed at breakfast then, peanuts are perfect for lowering blood sugar due to the high fiber and protein content. To achieve this effect, try to heat half a cup of oatmeal in a saucepan filled with a cup of almond milk and add two tablespoons of peanut butter powder PB2 (a mixture of peanuts to which the peanut has been removed. 85% of fats but which retain the protein intake). Garnishing a banana with round washers and cinnamon, you will get a healthy and nutritious breakfast.

If they have patina, do not buy them

When buying peanuts, be sure to choose quality. If natural, shake them lightly: if you feel the seed “dancing” inside the pod means that they have been stored badly or have been on the shelf for too long. If you buy them shelled, however, be very careful: they must be golden, if they appear darker they are probably too old; worse if they appear covered with a greyish patina: it is an effect of aflatoxin, a highly carcinogenic mycotoxin and very harmful to the liver. In this case, do not buy the product and report the problem immediately.

 

SOURCE: Riza

 

Read Full Post »

Non è solo un ottimo dolcificante: il miele di manuka è un vero e proprio cibo-vaccino, in quanto potenzia le difese, debella i virus e ripara la pelle.

 

Dalle eccezionali proprietà antibiotiche e ricostituenti, il miele di manuka si rivela un preziosissimo integratore per l’inverno. Ciò è dovuto alle elevate percentuali di perossido di idrogeno che contiene, una molecola ad azione antisettica in grado di fare da scudo naturale contro l’aggressione di germi, virus e batteri.

Un miele, tanti utilizzi

Le modalità di assunzione del miele di Manuka sono davvero tante e, ad ognuna di esse, corrisponde un diverso vantaggio. Ecco i principali:

Prima dei pasti contro il bruciore di stomaco

Assumi un cucchiaino di miele di manuka un quarto d’ora prima dei tre pasti principali per assorbirne al meglio tutti i principi attivi.

  • Con il polline per guarire prima
    Dopo una malattia o un intervento chirurgico, assumere ogni mattina per 2 settimane un cucchiaino di miele di manuka mescolato con un cucchiaino di polline: tornerai subito in forze grazie all’azione ricostituente ed energizzante di questo speciale mix.
  • Con la verbena per rinnovare gli anticorpi
    In inverno bevi un infuso di verbena tiepido (3 pizzichi di pianta secca per tazza) con un cucchiaino di miele di manuka. Questa combinazione aiuta a rigenerare il sangue e rivitalizza anche gli anticorpi. Per mantenere le proprietà curative del miele assicurati che l’infuso si sia intiepidito prima di aggiungere il manuka.
  • Insieme allo zenzero per cancellare le cicatrici e le smagliature Applica sul punto interessato una goccia di miele (o di olio) di manuka mescolato a un pizzico di polvere di zenzero. Il manuka ricompatterà la pelle e lo zenzero garantirà un leggero effetto scrub.
  • Con l’elicriso per evitare che le ferite s’infettino Se hai sulla pelle una piccola lesione che non si cicatrizza, applica un unguento preparato con mezzo cucchiaino di miele di manuka e una goccia di olio essenziale di elicriso. In poco tempo l’epidermide si riparerà.

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

It is not just a great sweetener: manuka honey is a real food-vaccine, as it boosts the defenses, eradicates viruses and repairs the skin.

From the exceptional antibiotic and restorative properties, manuka honey is a very precious supplement for the winter. This is due to the high percentages of hydrogen peroxide it contains, a molecule with an antiseptic action able to act as a natural shield against the aggression of germs, viruses and bacteria.

A honey, many uses

There are so many ways to get Manuka honey and each of them has a different advantage. Here are the main ones:

  • Before meals against heartburn

Take a teaspoon of manuka honey a quarter of an hour before the three main meals to better absorb all the active ingredients.

  • With the pollen to heal first
    After an illness or a surgical procedure, take a teaspoonful of manuka honey mixed with a teaspoon of pollen every morning for 2 weeks. You will immediately regain your strength thanks to the reconstituting and energizing action of this special mix.
  • With the verbena to renew the antibodies
    In winter, drink an infusion of lukewarm verbena (3 pinches of dried plant per cup) with a teaspoon of manuka honey. This combination helps to regenerate the blood and also revitalizes antibodies. To maintain the healing properties of honey make sure the infusion has warmed before adding the manuka.
  • Together with ginger to erase scars and stretch marks apply to the affected area a drop of manuka honey (or oil) mixed with a pinch of ginger powder. The manuka will reassemble the skin and ginger will guarantee a slight scrub effect.
  • With helichrysum to prevent wounds from infecting if you have a small, unhealthy lesion on your skin, apply an ointment prepared with half a teaspoon of manuka honey and a drop of essential oil of helichrysum. In a short time the epidermis will repair itself.

 

SOURCE: Riza

Read Full Post »

Older Posts »