Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘verdure’ Category

La germinazione è essenzialmente la pratica di far germogliare i semi di cereali, noci, fagioli o altro, in modo che siano più facili da digerire e il tuo corpo possa accedere al loro profilo nutrizionale completo.

Secondo una recente revisione medica, confrontando i semi germogliati (in questo caso i grani germogliati) con semi di grano non testurizzati, i grani non contaminati presentavano “minore contenuto proteico, carenza di alcuni amminoacidi essenziali, minori disponibilità di proteine ​​e amidi e scarse proprietà nutritive.” (1)

Per quanto riguarda i cereali la germinazione dei semi li rende commestibili anche a crudo, ma i semi germogliati possono essere anche cotti.

Le farine germogliate possono essere usate per cuocere pane, muffin o brioche, aggiunte alle insalate (ad esempio noci o fagioli germogliati), oltre ad essere mischiate con altri ingredienti per fritture, zuppe e stufati. Gli alimenti germogliati vengono usati molto nelle diete alimentari crudiste, ma apportano molti benefici anche alle persone che seguono qualsiasi tipo di dieta.

La germinazione di cereali, noci, fagioli e semi è stata una pratica comune in luoghi come l’Asia orientale e l’Europa per migliaia di anni. In effetti, pratiche come: macerazione, germinazione e fermentazione hanno fatto parte di quasi tutte le culture, in un modo o in un altro, perché i nostri antenati comprendevano i numerosi vantaggi e benefici per la salute associati alla produzione di questi alimenti.

Il potere dei germogli

Uno dei maggiori vantaggi della germinazione  è dato dal fatto che aiuta a ridurre la presenza di anti-nutrienti. Gli anti-nutrienti sono composti naturali che si trovano nei semi delle piante che interferiscono con la nostra capacità di assimilare vitamine e minerali contenute nelle piante.

Perché gli anti-nutrienti esistono naturalmente nei semi delle piante? 

Gli anti-nutrienti contenuti nelle piante in realtà hanno una proprietà protettiva; le aiutano a sopravvivere proteggendole da parassiti e insetti dato che una volta ingeriti, i predatori della pianta si ammalano. Gli anti-nutrienti hanno anche il compito di far germogliare il seme quando giunge a maturazione.

L’acido fitico inibisce anche i nostri enzimi digestivi chiamati amilasi, tripsina e pepsina. L’amilasi rompe l’amido, mentre sia la pepsina che la tripsina sono necessarie per abbattere le proteine. (3) (4)

Oltre all’acido fitico, altre forme di composti simili agli anti-nutrienti si possono trovare anche negli alimenti non contaminati. Questi includono i Polifenoli – possono inibire la digestione di rame, ferro, zinco e vitamina B1, insieme ad enzimi, proteine ​​e amidi presenti negli alimenti vegetali.

Gli inibitori enzimatici che si trovano negli alimenti vegetali possono causare deficit proteico e disturbi gastrointestinali. I tannini sono inibitori enzimatici e così anche altre proteine ​​vegetali difficili da digerire come il glutine. Gli inibitori degli enzimi non solo causano problemi digestivi, possono provocare reazioni allergiche e malattie mentali.

Lectine e saponine: si tratta di anti-nutrienti che agiscono sul rivestimento gastrointestinale, contribuendo alla sindrome dell’intestino permeabile e ai disturbi autoimmuni. Sono particolarmente resistenti al processo digestivo degli esseri umani: entrano nel nostro sangue e innescano le risposte immunitarie. Possono causare disturbi GI come l’intossicazione alimentare classica e le risposte immunitarie come dolori articolari ed eruzioni cutanee. Grani crudi preparati in modo improprio, latticini e legumi come noccioline e semi di soia hanno livelli di lectina particolarmente elevati.

La germinazione aumenta l’apporto di calcio, ferro e zinco, oltre a ridurre il polifenolo, la lectina e il contenuto di tannini in media del 50 percento!

8 vantaggi della germinazione

1. Aumenta l’assorbimento dei nutrienti – B12, ferro, magnesio e zinco.

Secondo i ricercatori, l’assunzione degli alimenti germinati per un periodo limitato causa un aumento delle attività degli enzimi idrolitici, un miglioramento del contenuto di alcuni aminoacidi essenziali, degli zuccheri totali e delle vitamine del gruppo B e una diminuzione dell’amido e degli antinutrienti”. (8)

Le sostanze nutritive compresi gli amminoacidi, zuccheri sotto forma di glucosio e persino vitamine e minerali diventano più disponibili e assorbibili. (9) (10) Ad esempio, gli studi hanno rilevato che il folato aumenta nei semi germinati fino a 3,8 volte. (11)

E altri studi hanno scoperto che quando si ammollano i semi per circa una settimana, si possono osservare miglioramenti nella concentrazione di vitamine C ed E, beta-carotene e antiossidanti acido ferulico e acido vanillico. Ad esempio, uno studio del 2012 ha rilevato che i livelli di vitamina C. più antiossidanti fenolici e flavanoidi, aumentavano significativamente nei germogli dei fagioli mung lasciati a germinare fino a 8 giorni. (12)

Un altro studio ha rilevato che la vitamina C, la vitamina E e il beta-carotene (una forma di vitamina A) erano tutti a malapena rilevabili nei cereali secchi, ma i semi germogliati hanno aumentato le loro concentrazioni in modo significativo, con concentrazioni massime delle sostanze nutritive osservate dopo 7 giorni di germinazione. (13)

2. Rende gli alimenti più facili da digerire

Per molte persone, mangiare cereali, noci e semi diventa problematico in caso di problemi digestivi e spesso causa infiammazione. Uno dei principali vantaggi del germogliamento è che sblocca enzimi benefici, che rendono più facili la digestione di tutti i tipi di cereali, semi, fagioli e noci. Questo aiuta anche ad aumentare i livelli di flora benefica nell’intestino riducendo anche le possibilità di una reazione autoimmune quando mangi questi cibi. 

Aiutano anche a scomporre zuccheri complessi e amidi che rendono i cereali più digeribili. In studi recenti, la digeribilità delle proteine ​​e degli amidi è migliorata a causa delle interazioni di idrolisi parziale che si sono verificate durante la germinazione. (14)

Gli studi dimostrano anche che i cereali diventano più facili da digerire per chi soffre di diabete una volta germogliati a causa di cambiamenti nella quantità di acidi fenolenici ed enzimi disponibili. I germogli assunti sia a breve che a lungo termine hanno aiutato i diabetici a regolare l’attività dell’amilasi, enzima necessario per una corretta digestione del glucosio.

Sono necessarie ulteriori ricerche, ma ciò potrebbe essere utile in futuro come opzione terapeutica per aiutare chi ha un insulino-resistenza a digerire e utilizzare correttamente glucosio (zuccheri) presente negli alimenti ad alto contenuto glicemico. (15)

Altri benefici digestivi si possono trovare nei chicchi fermentati, perché contengono probiotici. I probiotici popolano la flora intestinale con sani “batteri buoni” che aiutano la digestione, la disintossicazione e l’assorbimento dei nutrienti, mentre diminuiscono la presenza di “batteri cattivi” nocivi.

3. Riduce gli antinutrienti e l’acido fitico

La germinazione aiuta a ridurre drasticamente il livello di agenti cancerogeni e anti-nutrienti presenti nei semi. Gli agenti cancerogeni, noti come aflatossine, sono presenti naturalmente all’interno di alimenti vegetali tra cui arachidi, mandorle, mais e altre noci. Questi possono agire come le tossine all’interno del tubo digerente e possono causare una serie di problemi digestivi. E gli anti-nutrienti, incluso l’acido fitico, hanno la capacità di separare i minerali e renderli non assorbibili dal corpo. (16)

Secondo la Phytic Acid Organization, i fagioli in ammollo per sole 18 ore possono ridurre il contenuto di acido fitico nei fagioli fino al 70% a seconda del tipo. (17) Il livello di acido fitico differisce tra i diversi gruppi di alimenti e anche all’interno dello stesso gruppo alimentare, ma tutti i fagioli, le noci, i semi e i cereali possono trarre beneficio dall’ammollo e dai germogli.

Un altro studio ha scoperto che le noci germinate e fermentate contenevano significativamente meno tannini, un altro tipo di tossina antinutriente, rispetto a quelli non testati. Migliorando anche il contenuto di nutrienti delle noci in una certa misura. (18)

Poiché la germinazione aiuta a ridurre la presenza di antinutrienti, i miglioramenti nella digeribilità e l’assorbimento dei nutrienti sono comunemente osservati quando le persone consumano cibi germogliati. (19)

4. Aumenta la disponibilità delle proteine

A seconda del seme esatto che viene germogliato, le proteine ​​sotto forma di amminoacidi possono diventare più concentrate e assorbibili negli alimenti germogliati. (20) Alcuni studi hanno dimostrato che un aumento degli amminoacidi, inclusa la lisina e il triptofano, può verificarsi quando i semi sono germogliati.

Mentre la concentrazione di diverse proteine ​​nei cibi germogliati sembra variare, molti studi indicano che le proteine ​​diventano più digeribili quando i semi sono germogliati. Quando un seme inizia a germogliare, si verificano cambiamenti chimici naturali e come risultato vengono prodotti enzimi per convertire i nutrienti della pianta. Man mano che avviene il processo di germogli azione, le proteine ​​complesse vengono convertite in semplici amminoacidi, rendendoli più facili durante la digestione.

5. Aumenta il contenuto di fibra

Diversi studi hanno scoperto che quando i semi sono germogliati, il loro contenuto di fibra aumenta e diventa più disponibile. (21) Le relazioni mostrano che la germinazione aumenta le concentrazioni di fibra grezza, che è la fibra che costituisce le pareti cellulari delle piante. Quando consumiamo la fibra grezza della pianta, la fibra non può essere assorbita dal nostro tubo digerente e quindi aiuta a spingere fuori dall’intestino i rifiuti e le tossine e a regolare i movimenti intestinali.

6. Ha la capacità di diminuire le proteine del glutine per renderlo più digeribile.

In uno studio del 2007 condotto dal Journal of Agriculture and Food Chemistry, i ricercatori hanno fatto germogliare chicchi di grano fino a una settimana, analizzandoli in fasi diverse per apprendere gli effetti dei cambiamenti nelle concentrazioni di glutine e altri livelli di nutrienti. Hanno scoperto che le proteine ​​del glutine diminuiscono in modo sostanziale, inoltre è  anche in grado di aumentare il folato e la fibra alimentare. (22)

Altri studi hanno dimostrato che con il passare del tempo le farine germinate possono ridurre ulteriormente il glutine, mentre aumenta la disponibilità di amminoacidi totali (proteine), grassi e zuccheri. (23)

7. Aiuta a ridurre gli altri allergeni presenti nei cereali

Oltre a diminuire le concentrazioni delle proteine ​​del glutine, è dimostrato che il processo di germogliazione aiuta a ridurre altri allergeni alimentari (in particolare quello chiamato allergene da 26 kDa) che si trova nel riso, ad esempio.

In uno studio i ricercatori hanno scoperto che il riso integrale germogliato conteneva livelli molto più bassi di due composti di allergeni rispetto al riso integrale non germogliato. (24) Ritenevano che la riduzione fosse dovuta a determinate attività enzimatiche avvenute durante la germinazione.

8. Aumenta gli enzimi e gli antiossidanti

Secondo uno studio del 2013, la germinazione dei semi di leguminose può aumentare il loro valore nutritivo innalzando i livelli di antiossidanti fenolici e flavonoidi. (25) Quando i ricercatori hanno fatto germogliare i semi, i livelli di antiossidanti sono aumentati significativamente e miglioravano le attività di scavenging e antitumorali rispetto ai semi che non erano stati germogliati.

Uno studio del 2007 ha rilevato che dopo aver germogliato grano saraceno per 48 ore, la concentrazione di composti antiossidanti benefici denominata rutina era aumentata più di 10 volte, e sono aumentati anche i livelli di un altro flavonoide antiossidante chiamato quercitrina. I ricercatori hanno somministrato ai ratti il ​​grano saraceno germogliato per 8 settimane e hanno riscontrato una riduzione significativa dei livelli di pericolosi accumuli di grasso immagazzinati nel fegato, grazie agli effetti positivi degli antiossidanti. (26)

 

FONTE: Dionidream

 

(ENGLISH VERSION)

Germination is essentially the practice of sprouting seeds of cereals, nuts, beans or other, so that they are easier to digest and your body can access their full nutritional profile.

According to a recent medical review, comparing the sprouted seeds (in this case the sprouted grains) with non-textured wheat seeds, the non-contaminated grains showed “lower protein content, lack of some essential amino acids, lower availability of proteins and starches and poor nutritional properties. “(1)

As for cereals, seed germination makes them edible even raw, but the sprouted seeds can also be cooked.

Sprouted flours can be used to bake bread, muffins or brioche, added to salads (such as walnuts or sprouted beans), as well as being mixed with other ingredients for frying, soups and stews. Sprouted foods are used a lot in raw food diets, but they also bring many benefits to people who follow any type of diet.

The germination of cereals, nuts, beans and seeds has been a common practice in places like Eastern Asia and Europe for thousands of years. In fact, practices such as: maceration, germination and fermentation have been part of almost all cultures, one way or another, because our ancestors understood the many health benefits and benefits associated with the production of these foods.

The power of the shoots

One of the biggest advantages of germination is the fact that it helps reduce the presence of anti-nutrients. Anti-nutrients are natural compounds found in plant seeds that interfere with our ability to assimilate vitamins and minerals contained in plants.

Why do anti-nutrients exist naturally in plant seeds?

The anti-nutrients contained in plants actually have a protective property; they help them survive by protecting them from parasites and insects, since once they are ingested, the plant’s predators get sick. The anti-nutrients are also responsible for sprouting the seed when it matures.

Phytic acid also inhibits our digestive enzymes called amylase, trypsin and pepsin. Amylase breaks down starch, while both pepsin and trypsin are needed to break down proteins. (3) (4)

In addition to phytic acid, other forms of anti-nutrient-like compounds can also be found in non-contaminated foods. These include polyphenols – can inhibit the digestion of copper, iron, zinc and vitamin B1, along with enzymes, proteins and starches present in plant foods.

Enzyme inhibitors found in plant foods can cause protein deficiency and gastrointestinal disorders. Tannins are enzymatic inhibitors and so are other plant proteins that are difficult to digest like gluten. Enzyme inhibitors not only cause digestive problems, can cause allergic reactions and mental illness.

Lectins and saponins: these are anti-nutrients that act on the gastrointestinal lining, contributing to leaky gut syndrome and autoimmune disorders. They are particularly resistant to the digestive process of human beings: they enter our blood and trigger immune responses. They can cause GI disorders such as classic food poisoning and immune responses such as joint pain and rash. Raw grains improperly prepared, dairy products and legumes such as peanuts and soybeans have particularly high levels of lectin.

Germination increases the supply of calcium, iron and zinc, as well as reducing polyphenol, lectin and tannin content by an average of 50 percent!

8 advantages of germination

1. Increase nutrient absorption – B12, iron, magnesium and zinc.

According to the researchers, the intake of germinated foods for a limited period causes an increase in the activity of the hydrolytic enzymes, an improvement in the content of some essential amino acids, total sugars and B vitamins and a decrease in starch and anti-nutrients “. (8)

Nutrients including amino acids, sugars in the form of glucose and even vitamins and minerals become more available and absorbable. (9) (10) For example, studies have shown that folate increases in germinated seeds up to 3.8 times. (11)

And other studies have found that when the seeds are soaked for about a week, improvements in the concentration of vitamins C and E, beta-carotene and ferulic acid antioxidants and vanillic acid can be observed. For example, a 2012 study found that vitamin C levels plus phenolic and flavanoid antioxidants increased significantly in the mung bean shoots left to germinate for up to 8 days. (12)

Another study found that vitamin C, vitamin E and beta-carotene (a form of vitamin A) were all barely detectable in dry grains, but the sprouted seeds increased their concentrations significantly, with maximum concentrations of nutrients observed after 7 days of germination. (13)

2. It makes foods easier to digest

For many people, eating cereals, nuts and seeds becomes problematic in case of digestive problems and often causes inflammation. One of the main advantages of budding is that it releases beneficial enzymes, which make digestion of all types of cereals, seeds, beans and nuts easier. This also helps to increase the levels of beneficial flora in the intestine also reducing the chances of an autoimmune reaction when you eat these foods.

They also help break down complex sugars and starches that make grains more digestible. In recent studies, the digestibility of proteins and starches has improved due to the interactions of partial hydrolysis that occurred during germination. (14)

Studies also show that cereals become easier to digest for those suffering from diabetes once they sprout due to changes in the amount of phenol acids and enzymes available. The sprouts taken both in the short and long term have helped diabetics regulate the activity of amylase, an enzyme necessary for proper digestion of glucose.

Further research is needed, but this may be useful in the future as a therapeutic option to help those with an insulin resistance to correctly digest and use glucose (sugars) in foods with a high glycemic content. (15)

Other digestive benefits can be found in fermented grains, because they contain probiotics. Probiotics populate the intestinal flora with healthy “good bacteria” that help digestion, detoxification and nutrient absorption, while decreasing the presence of harmful “bad bacteria”.

3. Reduces the antinutrients and phytic acid

Germination helps to drastically reduce the level of carcinogens and anti-nutrients present in the seeds. Carcinogens, known as aflatoxins, are naturally present in plant foods including peanuts, almonds, corn and other nuts. These can act like toxins inside the digestive tract and can cause a series of digestive problems. And the anti-nutrients, including phytic acid, have the ability to separate the minerals and make them non-absorbable by the body. (16)

According to the Phytic Acid Organization, beans soaked for only 18 hours can reduce the phytic acid content in beans up to 70% depending on the type. (17) The level of phytic acid differs between different food groups and also within the same food group, but all beans, nuts, seeds and cereals can benefit from soaking and sprouts.

Another study found that sprouted and fermented nuts contained significantly less tannins, another type of antinutrient toxin, compared to untested ones. Also improving the nutrient content of nuts to a certain extent. (18)

Since germination helps reduce the presence of antinutrients, improvements in digestibility and nutrient absorption are commonly observed when people consume sprouted foods. (19)

4. Increases protein availability

Depending on the exact seed that is sprouted, proteins in the form of amino acids can become more concentrated and absorbable in sprouted foods. (20) Studies have shown that an increase in amino acids, including lysine and tryptophan, can occur when the seeds are sprouted.

While the concentration of different proteins in sprouted foods seems to vary, many studies indicate that proteins become more digestible when the seeds are sprouted. When a seed begins to sprout, natural chemical changes occur and as a result enzymes are produced to convert the plant’s nutrients. As the process of action sprouts takes place, complex proteins are converted into simple amino acids, making them easier during digestion.

5. Increase the fiber content

Several studies have found that when the seeds are sprouted, their fiber content increases and becomes more available. (21) Reports show that germination increases the concentrations of raw fiber, which is the fiber that makes up the cell walls of plants. When we consume the raw fiber of the plant, the fiber can not be absorbed by our digestive tract and therefore helps to push the waste and toxins out of the intestine and to regulate the intestinal movements.

6. Has the ability to decrease gluten proteins to make it more digestible.

In a 2007 study conducted by the Journal of Agriculture and Food Chemistry, researchers sprouted wheat grains for up to a week, analyzing them at different stages to learn the effects of changes in gluten concentrations and other nutrient levels. They discovered that gluten proteins decrease substantially, and are also able to increase folate and dietary fiber. (22)

Other studies have shown that over time, sprouted flours can further reduce gluten, while increasing the availability of total amino acids (proteins), fats and sugars. (23)

7. Helps reduce other allergens present in cereals

In addition to decreasing gluten protein concentrations, it is shown that the sprouting process helps to reduce other food allergens (especially the one called 26 kDa allergen) found in rice, for example.

In one study, researchers found that sprouted brown rice contained much lower levels of two allergen compounds than ungrown brown rice. (24) They considered that the reduction was due to certain enzymatic activities during germination.

8. Increases enzymes and antioxidants

According to a 2013 study, germination of legume seeds can increase their nutritional value by raising levels of phenolic and flavonoid antioxidants. (25) When the researchers sprouted seeds, antioxidant levels significantly increased and scavenging and antitumor activity improved compared to seeds that had not been sprouted.

A 2007 study found that after sprouting buckwheat for 48 hours, the concentration of beneficial antioxidant compounds called rutin had increased more than 10 times, and the levels of another flavonoid antioxidant called quercitrin also increased. The researchers administered buckwheat sprouts to rats for 8 weeks and found a significant reduction in the levels of dangerous accumulations of fat stored in the liver, thanks to the positive effects of antioxidants. (26)

SOURCE: Dionidream

Annunci

Read Full Post »

Con tutte le chiacchiere da superfood che abbiamo oggi, i carciofi dovrebbero essere proprio lì nella lista dei primi 10.

 

I carciofi sono una delle fonti di nutrizione più abbondante, pieni di sostanze fitochimiche come la luteina e gli isotiocianati; vitamine come A, E e K; aminoacidi; ed enzimi. Sono stelle che potenziano la B12, meravigliose per portare equilibrio nell’intestino.

I carciofi sono anche densi di minerali come la silice, che è uno dei minerali fondamentali dei nostri corpi che è fondamentale per la nostra esistenza. Il contenuto di magnesio dei carciofi attira l’attenzione, e giustamente. C’è un quadro più ampio di ciò che conferisce ai carciofini le loro qualità sedative, tuttavia: oltre al magnesio, i carciofi contengono sostanze fitochimiche di sedazione che calmano tutti i sistemi del corpo, oltre a una serie di minerali calmanti. Questa densità di minerali corrisponde agli organi densi e alle ghiandole (come fegato, milza, pancreas, cervello, ghiandole surrenali e tiroide) che i carciofi nutrono. Nel profondo di questi organi, abbiamo riserve nutrizionali fondamentali, e i carciofi sono uno di quegli alimenti che riempiono le nostre riserve per promuovere la longevità.

I carciofi sono incredibili per il pancreas, rendendoli un alimento ideale per le persone con diabete, ipoglicemia e altri squilibri di zucchero nel sangue. Sono anche uno dei migliori alimenti per ridurre calcoli renali e calcoli biliari, così come calcificazioni e tessuto cicatriziale all’interno del corpo. I carciofi sono notevoli per proteggere il corpo dalle radiazioni di raggi X, trattamenti contro il cancro, trattamenti dentali e esposizione comune.

I carciofi sono pensati per essere presi sul serio nelle nostre vite e dovrebbero essere considerati medicine, una medicina che ha un sapore terroso, dolce e delizioso. Molte persone non si preoccupano dei carciofi freschi, perché trovano il loro aspetto scoraggiante e non sanno come affrontarli. Una volta che hai imparato l’arte di preparare e cucinare un carciofo, però, porterai un incredibile piatto nutrizionale nella tua vita.

CONDIZIONI

Se hai una delle seguenti condizioni, prova a introdurre i carciofi nella tua vita:

Diabete, ipoglicemia, calcoli renali, calcoli biliari, calcificazioni, tessuto cicatriziale interno, fuoco di Sant’Antonio, malattia della tiroide, insonnia, sindrome del tunnel carpale, fratture ossee, cirrosi epatica, disturbi del sistema endocrino, fegato grasso, epatite A, epatite B, epatite C, HIV, cistite interstiziale, cancro del fegato, malattia di Lyme, condizioni del nervo ottico, cancro del pancreas, ulcere gastriche, lupus sistemico, bassa batteria del sistema riproduttivo, infertilità del mistero, lesione del tendine di Achille, tumori emopoietici come il mieloma multiplo

SINTOMI

Se hai uno qualsiasi dei seguenti sintomi, prova a introdurre i carciofi nella tua vita:

Squilibri di zucchero nel sangue, allergie alimentari, afte, dolore al torace, disturbi del sonno, risultati anormali del Pap test (cioè cellule cervicali anomale), sensibilità alimentare, urgenza urinaria, problemi di densità ossea, perdita ossea, unghie fragili, fegato disfunzionale, ipersensibilità elettromagnetica ( EHS), alimentazione emotiva, colon infiammato, congestione del fegato, dolore ai nervi, dolori addominali, carenze minerali, ingrossamento della milza

SUPPORTO EMOTIVO

Per chiunque abbia a che fare con emozioni legate al cuore, coloro che sono carciofini dal cuore abbattuto, dal cuore infelice o dal cuore freddo sono fondamentali. Mangiati regolarmente, i carciofi hanno il potere di aprire il chakra del cuore e di accendere la guarigione attraverso questo canale sacro.

LEZIONE SPIRITUALE

A volte mettiamo l’armatura per proteggerci. Ogni esperienza di essere ferito o abusato aggiunge un altro strato tra il nucleo di chi siamo e il mondo esterno. È un atto necessario che apprendiamo dalla natura, una tattica di sopravvivenza. Proprio come il carciofo, però, se ti prendi il tempo per staccare la tua armatura, scoprirai che tutti abbiamo dei cuori morbidi e sostenenti sotto. I carciofi ci insegnano che, sebbene la connessione non sia sempre facile – a volte ci vuole del lavoro per staccare le spine – vale la pena lavorare per raggiungere i centri teneri, veri e amorevoli di noi stessi e gli altri.

SUGGERIMENTI

  • Considerare di avere carciofi sul menu della cena quattro volte a settimana per risultati promettenti.

 

  • Il modo più nutriente per gustare i carciofi è quello di cuocerli a vapore. Una volta che hanno cucinato e raffreddato, staccare le foglie, immergerle nel condimento preferito e sgranocchiare la “carne” dalla base di ogni foglia. Quindi, raschia via lo strozzo e goditi i cuori.

 

  • Se comprate cuori di carciofo preparati con un conservante come l’acido citrico, immergeteli per una notte in acqua per eliminare questo irritante derivato dal mais.

 

  • Godersi i carciofi a cena aiuta a purificare il fegato e a pulirsi da sé nelle prime ore del mattino, mentre dormi. Per ottenere i migliori risultati, prova a mangiare i carciofi alle 7 o alle 8 di sera.

 

  • Prova a mangiare i carciofi insieme alla lattuga romana. Insieme, aiutano a sciogliere i calcoli biliari e i calcoli renali.

CARCIOFI AL VAPORE CON SALSA AL LIMONE E MIELE

Preparare i carciofi può sembrare scoraggiante. Tutto ciò che richiede veramente è l’acqua calda e un po’ di pazienza. Quando sono cotti al vapore, i carciofi ti stanno solo aspettando che li distacchi e li unisca in una salsa deliziosa di miele, olio d’oliva e salvia.

  • 4 carciofi
  • 1/4 di tazza di olio d’oliva
  • 1/4 di tazza di miele
  • 1/4 di succo di limone
  • 3 foglie di salvia

Preparare i carciofi tagliando il quarto superiore di ciascuno e rimuovendo il gambo. Usando le forbici, taglia le punte rimanenti da ognuna delle foglie. Riempi una grande pentola con 3 pollici di acqua. Mettere i carciofi in un cestello per il vapore all’interno della pentola. Cuocere a vapore i carciofi per 30-45 minuti, fino a quando le foglie sono tenere e facilmente rimosse.

Per fare la salsa a bagno maria, unire tutti gli ingredienti rimanenti in una piccola casseruola a fuoco alto. Mescolare continuamente fino a quando la salsa inizia a ispessirsi leggermente, circa 2 minuti. Togliere dal fuoco e servire subito a fianco dei carciofi cotti.

Rende da 2 a 4 porzioni

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

With all the superfood talk we have today, artichokes should be right there in the top 10 list. Artichokes are one of the most abundant sources of nutrition, filled with phytochemicals such as lutein and isothiocyanates; vitamins such as A, E, and K; amino acids; and enzymes. They are B12-enhancing stars, wonderful for bringing balance to the gut.

Artichokes are also dense with minerals such as silica, which is one of the foundational minerals of our bodies that’s critical for our existence. Artichokes’ magnesium content gets attention, and rightfully so. There’s a bigger picture to what gives artichokes their sedative qualities, though: In addition to magnesium, artichokes contain sedation phytochemicals that calm all body systems, as well as a compilation of calming minerals. This mineral denseness corresponds with the dense organs and glands (such as the liver, spleen, pancreas, brain, adrenals, and thyroid) that artichokes nourish. Deep within these organs, we have foundational nutrient reserves, and artichokes are one of those foods that replenish our reserves to promote longevity.

Artichokes are incredible for the pancreas, making them an ideal food for people with diabetes, hypoglycemia, and other blood sugar imbalances. They are also one of the best foods for reducing kidney stones and gallstones, as well as calcifications and scar tissue inside the body. Artichokes are remarkable for protecting the body from the radiation of X-rays, cancer treatments, dental treatment, and common exposure.

Artichokes are meant to be taken seriously in our lives, and should be considered medicine—a medicine that tastes earthy, sweet, and delicious. Many people don’t bother with fresh artichokes, because they find their appearance off-putting and don’t know how to deal with them. Once you learn the art of preparing and cooking an artichoke, though, you’ll be bringing an amazing nutritional dish into your life.

CONDITIONS

If you have any of the following conditions, try bringing artichokes into your life:

Diabetes, hypoglycemia, kidney stones, gallstones, calcifications, internal scar tissue, shingles, osteomyelitis, thyroid disease, insomnia, carpal tunnel syndrome, bone fractures, cirrhosis of the liver, endocrine system disorders, fatty liver, hepatitis A, hepatitis B, hepatitis C, HIV, interstitial cystitis, liver cancer, Lyme disease, optic nerve conditions, pancreatic cancer, stomach ulcers, systemic lupus, low reproductive system battery, mystery infertility, Achilles tendon injury, blood cell cancers such as multiple myeloma

SYMPTOMS

If you have any of the following symptoms, try bringing artichokes into your life:

Blood sugar imbalances, food allergies, canker sores, rib pain, sleep disturbances, abnormal Pap smear results (i.e., abnormal cervical cells), food sensitivities, urinary urgency, bone density issues, bone loss, brittle nails, dysfunctional liver, electromagnetic hypersensitivity (EHS), emotional eating, inflamed colon, liver congestion, nerve pain, stomach pain, mineral deficiencies, enlarged spleen

EMOTIONAL SUPPORT

For anyone who is dealing with heart-related emotions—those who are downhearted, broken-hearted, ill-hearted, or coldhearted—artichokes are critical. Eaten on a regular basis, artichokes have the power to open up the heart chakra, and to ignite healing through this sacred channel.

SPIRITUAL LESSON

Sometimes we put up armor in order to protect ourselves. Each experience of being hurt or taken advantage of adds another layer between the core of who we are and the outside world. It’s a necessary act that we learn from nature—a survival tactic. Just like the artichoke, though, if you take the time to peel back our armor, you’ll find that we all have soft, sustaining hearts under- neath. Artichokes teach us that while connection doesn’t always come easily—sometimes it takes work to peel back the spikes—it is worth the work to get to the tender, true, and loving centers of ourselves and each other.

TIPS

* Consider having artichokes on the dinner menu four times a week for promising results.

* The most nutritious way to enjoy artichokes is to steam them. Once they’ve cooked and cooled, peel off the leaves, dip them in your favorite healthy dressing, and nibble the “meat” from the base of each leaf. Next, scrape off the choke and enjoy the hearts.

* If you buy prepared artichoke hearts that have a preservative such as citric acid, soak them overnight in water to get rid of this corn-derived irritant.

* Enjoying artichokes for dinner helps your liver purge and clean itself in the early hours of the morning, while you sleep. For best results, try eating artichokes at 7 or 8 in the evening.

* Try eating artichokes alongside romaine lettuce. Together, they help dissolve gallstones and kidney stones.

STEAMED ARTICHOKES WITH LEMON-HONEY DIPPING SAUCE

Preparing artichokes can seem daunting. All it really requires is hot water and some patience. When steamed until tender, artichokes are just waiting for you to pull them apart and dunk them into a luscious sauce of honey, olive oil, and sage.

4 artichokes
1⁄4 cup olive oil
1⁄4 cup honey
1⁄4 cup lemon juice
3 sage leaves

Prepare the artichokes by cutting off the top quarter of each and removing the stem. Using scissors, cut the remaining tips off of each of the leaves. Fill a large pot with 3 inches of water. Place the artichokes in a steamer basket inside the pot. Steam the artichokes for 30 to 45 minutes, until the leaves are tender and easily removed.

To make the dipping sauce, combine all the remaining ingredients in a small saucepan over high heat. Stir continuously until the sauce begins to thicken slightly, about 2 minutes. Remove from heat and serve immediately alongside the cooked artichokes.

Makes 2 to 4 servings

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

In tutta la storia, la gente ha cercato la fonte della giovinezza. In lungo e in largo hanno viaggiato, cercando quella magica primavera che scorre dal terreno che conserva la buona salute. Questa fonte di gioventù non è un mito, e viene dalla terra. ….. Si dà il caso che sia facilmente disponibile anche al supermercato. Quella meraviglia anti-invecchiamento sono gli asparagi.

 

Quand’è che ti sentivi più forte? Quando potresti correre senza sforzo, nuotare nell’oceano senza stancarsi? Erano 10, 20, 30 anni fa, o più? Forse era ieri o stamattina. Connettiti con il tuo momento migliore, ogni volta che lo era, quella volta in cui sentivi la tua piena forza vitale scorrere attraverso di te. E’ lo stesso potere che una punta di asparagi contiene nelle prime settimane quando viene in superficie. Se ci pensi, ogni pezzo di asparago che mangiamo stava per diventare un piccolo albero. Mentre ogni vegetale ha il suo valore, la maggior parte di loro non può rivendicare lo stesso potenziale nascosto.

Quando mangiamo i giovani germogli di asparagi, però, la loro energia propulsiva viene trasferita a noi. Non solo l’energia ci mantiene giovani, aiuta con il recupero e la prevenzione di disturbi e sintomi neurologici. Gli asparagi contengono composti fitocomposti come la clorofilla e la luteina che agiscono come detergenti critici per organi. Si prendere in organi come il fegato, la milza, il pancreas e i reni, cancellando le tossine che trovano lì. La clorofilla legata agli amminoacidi come la glutammina, la treonina e la serina fornisce una via per la disintossicazione dai metalli pesanti. Inoltre, alcuni dei fitochimici trovati negli asparagi sono inibitori della tossina (un fatto ancora sconosciuto alla scienza). Ciò significa che una volta che le tossine, come i pesticidi e i metalli pesanti, sono state portate fuori dagli organi, questi fitochimici specializzati rimangono indietro e estraggono nuove tossine dal loro insediamento. Questa inibizione della tossina rende gli asparagi uno strumento fantastico per combattere praticamente ogni varietà di cancro.

Quando siamo sotto forte stress, tendiamo a perdere le vitamine B molto rapidamente. Gli asparagi, che sono alti in vitamine B molto facilmente riassorbibili, ci aiutano a ristabilire i nostri livelli adeguati di questi nutrienti chiave. Anche elevata in silice e in tracce di minerali come ferro, zinco, molibdeno, cromo, fosforo, magnesio e selenio, gli asparagi sono uno dei cibi più surrenale in esistenza e eccellente per averti riportato in vita quando le ghiandole surrenali sono state Spinto al massimo. E non possiamo parlare di asparagi senza menzionare quanto sia prezioso per alcalinizzare il corpo da gli acidi improduttivi. Viviamo in un ambiente molto acido, e se vogliamo rimanere liberi dalle malattie, dobbiamo costantemente lavorare per rimanere alcalini con l’aiuto di amici fidati come gli asparagi.

Condizioni

Se hai una delle seguenti condizioni, prova a introdurre gli asparagi nella tua vita:

Sclerosi Multipla (MS), sepsi, malattia di Parkinson, fibromialgia, sindrome da affaticamento cronico (Cfs), cancro alla vescica, cancro al seno, cancro alle ossa, attacco ischemico transitorio (Tia), gotta, calcoli renali, cancro ai polmoni, cancro al fegato, emicranie, Vertigini, neuropatia, diabete, ipoglicemia, affaticamento surrenale, herpes zoster, malattia di lyme, ansia, virus epstein-Barr (ebv) / mononucleosi, osteomielite, tiroidite di Hashimoto, malattia di Graves, cancro alla tiroide, batteria a basso sistema riproduttivo, infertilità, apnea del sonno , malattia infiammatoria pelvica (Pid), acne, borsite, celiachia, danno del tessuto connettivo, sindrome dell’ovaio policistica (Pcos), tossicità heavy metal, herpes simplex 1 (Hsv-1), herpes simplex 2 (Hsv – 2), ernia iatale, fibromi, anemia

Sintomi

Se hai uno dei seguenti sintomi, prova a portare gli asparagi nella tua vita:

Spasmi, spasmi, brividi e intorpidimento, ronzio o ronzio nelle orecchie, e, odore del corpo, affaticamento, ipotiroidismo, divenne, spilli e aghi, nevralgia, aumento di peso, perdita di peso, sindrome premestruale (sindrome premestruale), mancanza di motivazione, Svogliatezza, perdita di libido, perdita di energia, dolore addominale, sintomi della menopausa, urgenza urinaria, dolore alla schiena, dolore articolare, dolore al collo, dolore alle costole, aderenze, distensione addominale, cancro, feci croniche, stipsi, milza ingrossata, cisti ovariche , crampi alle gambe, spasmi muscolari, rigidità muscolare, infiammazione

Supporto emotivo

Gli asparagi sono un cibo molto utile se si lotta con la timidezza, l’auto-coscienza, la preoccupazione su quello che gli altri pensano di te, la paura di uscire dal tuo guscio e di esporre te stesso, o il timore di avventurarsi in pubblico. Se hai davvero bisogno di aiuto in queste aree (invece di essere solo un introverso naturale che si sente a tuo agio con chi sei, nonostante le opinioni sbagliate degli altri che dovresti agire più come un estroverso), gli asparagi verranno in tuo aiuto e daranno Hai la fiducia di alzarsi e rivendicare il tuo posto nel mondo.

Lezione spirituale

Quando raccogliamo gli asparagi, è solo un germoglio che sta per diventare una pianta molto piu’ grande. Se dovessimo far uscire la felce degli asparagi e andare al seme, sarebbe diventato woody e immangiabile. Col tempo, gli umani hanno imparato a riconoscere quando una lancia di asparagi è al suo apice per il consumo. E ‘ una lezione che si trasferisce alle nostre vite. A volte le persone spingono le circostanze troppo lontano, mirando a una crescita sempre maggiore, cercando di vedere qualcosa fino alla fine. Non dobbiamo sempre far giocare un ciclo completo. Possiamo imparare a riconoscere quando un progetto, una riunione o una conversazione ha raggiunto il suo momento migliore, e per farla finita con grazia a quel punto, sfruttando il potere di quel tempo di punta per il miglior risultato finale.

Zuppa di asparagi

Questa zuppa cremosa è perfetta per quelle notti di primavera che sono  ancora un pò di freddo nell’aria e ancora vi danno speranza di tutto il rinnovo che la stagione ha da offrire. E quando gli asparagi freschi non sono disponibili, è il cibo di conforto perfetto da fare con gli asparagi congelati. In ogni caso, è un successo che e’ sicuro di vincere i fan dal momento in cui lo sentono cucinare sul fornello.

  • 5 tazze di asparagi tritati
  • 1/2 cipolla gialla, approssimativamente tagliata
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1/2 cucchiaino di condimento di pollame
  • 1/4 cucchiaino di sale marino
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1/2 tazza di mandorle
  • Pepe nero da gustare

Metti gli asparagi, la cipolla gialla e l’aglio in una pentola. Aggiungere 2 tazze d’acqua; coprire e portare a ebollizione. Vapore gli asparagi per 5 minuti, fino a gara. Rimuovi dal calore. Drenare l’acqua in eccesso e trasferire la miscela in un frullatore *. aggiungere tutti gli ingredienti restanti e mescolare fino a liscio. Permetti a steam di scappare dalla parte superiore del frullatore mentre vai. * puoi anche usare un frullatore ad immersione, se desiderato. Lasciare gli asparagi in padella e aggiungere tutti gli ingredienti rimanenti prima di miscelazione.

Dosi per 2 a 4 porzioni

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Throughout history, people have been searching for the fountain of youth. Far and wide they’ve traveled, seeking that magical spring flowing from the ground that will preserve good health. This source of youth is no myth, and it does come from the earth . . . it just happens to be readily available at the grocery store, too. That anti-aging wonder is asparagus. When were you at your strongest? When could you run effortlessly, swim in the ocean without tiring? Was it 10, 20, 30 years ago, or more? Maybe it was yesterday, or this morning. Connect with your best moment, whenever it was, that time when you felt your full life force coursing through you. That’s the same power that a spear of asparagus contains in its first few weeks aboveground. If you think about it, every piece of asparagus that we eat was once on its way to becoming a small tree. While every vegetable has its value, most of them can’t claim that same hidden potential.

When we eat young asparagus shoots, though, their propulsive energy is transferred to us. Not only does that energy keep us young, it helps with recovery and prevention of neurological disorders and symptoms. Asparagus contains phytochemical compounds such as chlorophyll and lutein that act as critical organ cleansers. They get deep into organs such as the liver, spleen, pancreas, and kidneys, scrubbing out the toxins they find there. Chlorophyll bonded to amino acids such as glutamine, threonine, and serine provides an avenue for heavy metal detox. What’s more, some of the phytochemicals found in asparagus are toxin inhibitors (a fact as yet unknown to science). This means that once toxins such as pesticides and heavy metals have been driven out of the organs, these specialized phytochemicals stay behind and repel new toxins from taking up residence there. This toxin inhibition makes asparagus an amazing tool for battling virtually every variety of cancer.

When we’re under immense stress, we tend to lose B vitamins very rapidly. Asparagus, which is high in very easily absorbable B vitamins, helps us reestablish our proper levels of these key nutrients. Also high in silica and trace minerals such as iron, zinc, molybdenum, chromium, phosphorus, magnesium, and selenium, asparagus is one of the most adrenal-supporting foods in existence and excellent for bringing you back to life when your adrenal glands have been pushed to the max. And we can’t talk about asparagus without mentioning how valuable it is at alkalizing the body by flushing out unproductive acids. We live in a very acidic environment, and if we want to remain free from disease, we must constantly work to keep ourselves alkaline with help from trusted friends like asparagus.

Conditions

If you have any of the following conditions, try bringing asparagus into your life:

Multiple sclerosis (MS), sepsis, Parkinson’s disease, fibromyalgia, chronic fatigue syndrome (CFS), bladder cancer, breast cancer, bone cancer, transient ischemic attack (TIA), gout, kidney stones, lung cancer, liver cancer, migraines, vertigo, neuropathy, diabetes, hypoglycemia, adrenal fatigue, shingles, Lyme disease, anxiety, Epstein-Barr virus (EBV)/mononucleosis, osteomyelitis, Hashimoto’s thyroiditis, Graves’ disease, thyroid cancer, low reproductive system battery, infertility, sleep apnea, pelvic inflammatory disease (PID), acne, bursitis, celiac disease, connective tissue damage, polycystic ovarian syndrome (PCOS), heavy metal toxicity, herpes simplex 1 (HSV-1), herpes simplex 2 (HSV-2), hiatal hernia, fibroids, anemia

Symptoms

If you have any of the following symptoms, try bringing asparagus into your life:

Twitches, spasms, tingles and numbness, ringing or buzzing in the ears, slurred speech, body odor, fatigue, hypothyroid, hyperthyroid, pins and needles, neuralgia, weight gain, weight loss, premenstrual syndrome (PMS) symptoms, lack of motivation, listlessness, loss of libido, loss of energy, abdominal pain, menopause symptoms, urinary urgency, back pain, joint pain, neck pain, rib pain, adhesions, abdominal distension, canker sores, chronic loose stools, constipation, enlarged spleen, ovarian cysts, leg cramps, muscle spasms, muscle stiffness, inflammation

Emotional Support

Asparagus is a very helpful food if you struggle with shyness, self-consciousness, concern over what others think of you, fear of breaking out of your shell and exposing yourself, or dread of venturing out in public. If you truly need help in these areas (as opposed to if you’re just a natural introvert who’s comfortable with who you are, despite others’ misguided opinions that you should act more like an extrovert), asparagus will come to your aid and give you the confidence to rise up and claim your place in the world.

Spiritual Lesson

When we harvest asparagus, it’s really just a sprout on its way to becoming a much larger plant. If we were to let asparagus fern out and go to seed, though, it would become woody and inedible. Over time, humans have learned to recognize when a spear of asparagus is at its peak for consumption. It’s a lesson that transfers to our own lives. Sometimes people push circumstances too far, aiming for more and more growth, trying to see something through to the bitter end. We don’t always have to let a full cycle play out. We can learn to recognize when a project, meeting, or conversation has reached its best moment, and to gracefully end it at that point, harnessing the power of that peak time for the best ultimate outcome.

Asparagus Soup

This creamy soup is perfect for those spring nights that still have a bit of chill in the air and yet give you hope of all the renewal the season has to offer. And when fresh asparagus is unavailable, it’s the perfect comfort food to make with frozen asparagus instead. Either way, it’s a hit that’s sure to win fans from the moment they smell it cooking on the stove.

5 cups chopped asparagus
1/2 yellow onion, roughly chopped
2 garlic cloves
1/2 teaspoon poultry seasoning
1/4 teaspoon sea salt
1 tablespoon olive oil
1/2 cup almonds
Black pepper to taste

Place the asparagus, yellow onion, and garlic in a saucepan. Add 2 cups of water; cover and bring to a simmer. Steam the asparagus for 5 to 7 minutes, until tender. Remove from heat. Drain off any excess water and transfer the mixture to a blender*. Add all the remaining ingredients and blend until smooth. Allow steam to escape the top of the blender as you go. *You may also use an immersion blender, if desired. Leave the asparagus in the pan and add all the remaining ingredients before blending.

Makes 2 to 4 servings

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

I broccoli sono un ortaggio ricco di sostanze nutritive che ha diversi benefici per la salute comprovati.

 

È molto ricco di vitamine, minerali e fito-nutrienti come vitamine A, C, K e complesso B, calcio, magnesio, selenio, zinco e ferro e beta carotene. I broccoli sono ricchi di composti anti-cancro come il sulforafano e l’indolo-3-carbinolo, che sono noti per aiutare a prevenire il cancro allo stomaco, al colon, al fegato, al seno, alla pelle e alla prostata.

 

Ha anche la capacità di combattere i batteri H.Pylori che possono causare una grande quantità di disagio nel tratto digestivo. Il broccolo è eccellente per rafforzare e affinare le capacità cognitive come la memoria, la concentrazione e le capacità di concentrazione. È anche ottimo per aiutare a prevenire il morbo di Alzheimer e la demenza.

I broccoli sono molto benefici per il sistema nervoso ed è noto per alleviare emicranie, ipertensione, ansia e tick nervosi. Contiene proprietà antistaminiche naturali ed è fantastico per scongiurare allergie stagionali, lacrimazione, sinusite, sinusite, raffreddore, influenza e bronchite. I broccoli sono ben noti per la loro capacità di proteggere dalle malattie cardiache e ridurre il rischio di aterosclerosi, ictus e infarti.

Può anche aiutare a ridurre la pressione alta e mantenere una buona salute cardiovascolare. I broccoli sono anche ottimi per la costruzione di muscoli e ossa forti e per aiutare a prevenire lesioni o future osteoporosi. È ricco di fibre che lo rendono utile per regolare la glicemia, prevenendo la stitichezza e frenando l’eccesso di cibo. Il broccolo è noto per essere eccellente per la vista e la salute degli occhi e può ridurre significativamente il rischio di degenerazione maculare e della cataratta.

È ricco di proteine ​​e contiene più proteine ​​per tazza, rispetto a quello del riso, pur avendo solo la metà delle calorie. I broccoli sono più nutrienti se mangiati crudi o al vapore e possono essere facilmente trasformati in una deliziosa zuppa cremosa senza grassi aggiungendo broccoli, carote e cipolle completamente al vapore poi in seguito frullato con un pizzico di sale e pepe. Miscelare fino a ottenere un pasto nutriente ricco e soddisfacente. Le patate al vapore possono anche essere aggiunte per una versione più cremosa, se lo si desidera. I broccoli possono essere facilmente trovati nei supermercati, nei negozi di alimenti naturali e / o nei mercati dei contadini.

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Broccoli is a nutrient rich vegetable that has several proven health benefits. It is very high in vitamins, minerals, and phyto-nutrients such as vitamins A, C, K, & B-complex, calcium, magnesium, selenium, zinc, & iron, and beta carotene. Broccoli is packed with anti-cancer compounds such as sulforaphane and indole-3-carbinol, which are known to help prevent stomach, colon, liver, breast, skin, and prostate cancers. 

It also has the ability to fight against H.Pylori bacteria that can cause a great amount of discomfort in the digestive tract. Broccoli is excellent for strengthening and sharpening cognitive abilities such as memory, focus, and concentrations skills. It is also great for helping to prevent Alzheimer’s disease and dementia. 

Broccoli is highly beneficial for the nervous system and is known to ease migraines, hypertension, anxiety, and nervous ticks. It contains natural antihistamine properties and is fantastic for warding off seasonal allergies, watery eyes, sinusitis, sinus infections, colds, flu, and bronchitis. Broccoli is well known for its ability to protect against heart disease and reduce the risk of atherosclerosis, strokes, and heart attacks. 

It can also help to lower high blood pressure and maintain good cardiovascular health. Broccoli is also great for building strong muscles and bones as well as for helping to prevent injury or future osteoporosis. It is high in fiber which makes it helpful for regulating blood sugar, preventing constipation, and curbing overeating. Broccoli is known to be excellent for vision and eye health and can significantly reduce the risk of macular generation and the need for cataracts. 

It is high in protein and contains more protein per cup, than that of rice, while only having half the calories. Broccoli is most nutritious when eaten raw or steamed and can be easily made into a delicious creamy fat-free soup by adding fully steamed broccoli, carrots, and onions to a blender with a pinch of salt and pepper. Blend until smooth for a nutrient rich and satisfying meal. Steamed potatoes can also be added for a heartier, creamier version, if desired. Broccoli can readily be found at your local supermarket, health food store, and/or farmer’s markets.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Così tante persone attraversano la vita con disidratazione cronica, senza alcuna idea dell’effetto negativo che sta avendo sulla loro salute. I cetrioli sono l’antidoto perfetto.

 

Hanno un effetto “fontana della giovinezza”, idratandoci a livello cellulare più profondo possibile. Inoltre, l’effetto di raffreddamento dei cetrioli li rende eccellenti per il ringiovanimento e particolarmente efficaci nel raffreddare un fegato caldo e stagnante. Se assunti quotidianamente, i cetrioli possono invertire il danno al fegato, riportando da 10 a 15 anni di esposizione alla tossina (compresi i metalli pesanti e pesticidi come il DDT) e una dieta povera. Rendi questo ortaggio (davvero un frutto) un alleato particolare nel ridurre il gonfiore.

Il succo di cetriolo fresco è il miglior tonico di ringiovanimento al mondo. Contiene composti elettrolitici specificamente orientati a nutrire e raffreddare le ghiandole surrenali e i reni sovrautilizzati che stanno lottando con il loro compito di filtrare i detriti tossici e di surriscaldarsi con l’acido urico tossico.

Se hai una malattia ai reni, sei in dialisi o ti manca un rene, bere succo di cetriolo ogni giorno può essere estremamente utile. L’effetto rinfrescante dei cetrioli sulle ghiandole e sugli organi li rende anche ottimi riduttori di febbre sia per i bambini che per gli adulti. I cetrioli succulenti liberano i loro composti e agenti anti-febbre magici che aiutano a calmare la febbre come l’acqua sul fuoco.

Le tracce di cetrioli degli amminoacidi glicina e glutammina, combinate con il loro contenuto estremo ed estremamente attivo di enzimi e coenzimi, oltre alla loro abbondanza di oltre 50 oligoelementi, li rendono un eccellente sistema di rilascio per i prodotti chimici dei neurotrasmettitori. Questa è una grande notizia se hai a che fare con l’ansia o altre condizioni neurologiche. I cetrioli forniscono anche altri nutrienti critici, come la clorofilla nella loro pelle legata alle vitamine B e alle vitamine A e C. I cetrioli favoriscono la digestione; contengono coenzimi sconosciuti che un giorno saranno chiamati talafinns. Accanto agli enzimi che sono stati scoperti dalla ricerca medica (come l’erepsina), i talafinn aiutano il processo di digestione delle proteine ​​del corpo in modo da ottenere il massimo da tutto ciò che mangiamo.

CONDIZIONI

Se hai una delle seguenti condizioni, prova a introdurre i cetrioli nella tua vita:

Malattia renale, insufficienza renale, rene mancante, affaticamento surrenale, ansia, virus di Epstein-Barr (EBV) / mononucleosi, diabete, ipoglicemia, emicrania, sclerosi laterale amiotrofica (ALS), eczema, psoriasi, attacco ischemico transitorio (TIA), infertilità del mistero , malattia infiammatoria pelvica (PID), bassa batteria del sistema riproduttivo, raffreddore, influenza, citomegalovirus (CMV), HHV-6, herpes zoster, sindrome da stanchezza cronica (CFS), fibromialgia, sclerosi multipla (SM), lupus, sindrome da tachicardia posturale (POTS ), disautonomia, sepsi, infezioni da lieviti, infezione da E. coli, infezione da streptococco, scottature solari

SINTOMI

Se hai uno qualsiasi dei seguenti sintomi, prova a introdurre i cetrioli nella tua vita:

Febbre, forfora, gonfiore, spasmi gastrici, fegato stagnante, disidratazione, cefalea, secchezza cutanea e / o prurito, vampate di calore, aumento di peso, sintomi della menopausa, sintomi della sindrome premestruale (PMS), ansia, nevralgia (inclusa nevralgia del trigemino), sensibilità alimentare , infiammazione, tossicità del sangue, acidosi, dolore alla schiena, tutti i sintomi neurologici (inclusi formicolii, intorpidimento, spasmi, contrazioni, dolore ai nervi e oppressione al petto), basso acido cloridrico

SUPPORTO EMOTIVO

C’è una ragione per cui usiamo l’espressione “fresco come un cetriolo”. Se tu o una persona cara avete a che fare con un problema di rabbia, portate i cetrioli nella dieta. Offri fette di cetriolo a chiunque tu sappia che può essere facilmente infuriato, scontento, scontroso, irritabile, irritato, scaldato o ostile.

LEZIONE SPIRITUALE

Perché sono verdi e li mangiamo in insalata, spesso pensiamo ai cetrioli come a un vegetale. Quando ne apriamo uno, però, ricordiamo che tutti quei piccoli semi significano che un cetriolo è in realtà un frutto. È un forte richiamo al fatto che le apparenze esterne e le scatole in cui altre persone ci mettono dentro non costituiscono la piena verità di chi siamo. Molto spesso anche noi abbiamo un talento, una qualità o un dono che qualcuno non ha potuto indovinare semplicemente guardandoci. I cetrioli ci insegnano a guardare in profondità dentro noi stessi e l’un l’altro per i miracoli che tutti noi conteniamo.

SUGGERIMENTI

  • Per i risultati che puoi vedere, prova a mangiare due cetrioli al giorno.
  • Invece di spremere una moltitudine di verdure e frutta in una volta, prova a spremere il cetriolo da solo. Come il succo di sedano, il succo di cetriolo puro ha qualità curative uniche. Se bevi 16 once di succo di cetriolo puro su base regolare, può avere un effetto che cambia la vita.
  • Se stai cercando di tenere i cereali fuori dalla tua dieta, trasforma i cetrioli in tagliatelle con un spiralizzatore o un pelapatate julienne. Le tagliatelle al cetriolo sono più idratanti e più gustose delle più famose tagliatelle di zucchine. Prova i cetrioli inglesi per i migliori risultati di pasta.
  • Quando usi i cetrioli tradizionali, assicurati di staccare la pelle prima di mangiare per evitare di consumare il rivestimento di cera tossica.

CIOTOLA DI NOODLE DEL CETRIOLO

Questa ciotola pulita e fresca ti farà sentire leggera e fresca. I sapori ispirati alla calce e al sesamo di ispirazione asiatica vengono conditi con cetrioli, carote e anacardi in un bellissimo mix di colori e croccantezza. Questo piatto piacevole e delicato può essere facilmente reso più piccante aggiungendo fiocchi di pepe rosso extra alla fine per trovare il tuo sapore perfetto. Finirai con una ciotola tanto bella quanto deliziosa.

  • 4 cetrioli
  • 2 carote grandi
  • 2 cucchiaini di olio di sesamo
  • 2 cucchiaini di semi di sesamo
  • Succo di lime (da circa 2 lime)
  • Fiocchi di peperone rosso (facoltativo)

Coriandolo tritato 1/2 tazza
1/2 tazza di basilico tritato
1/2 tazza di anacardi tritati

Tagliare i cetrioli e le carote a strisce sottili usando un pelapatate, un coltello o un spiralizer. In una grande ciotola, lanciare i “noodles” di cetriolo e carota con olio di sesamo, semi di sesamo, succo di lime e fiocchi di peperoncino rosso, se utilizzati. Appena prima di servire, completare il composto con coriandolo tritato, basilico e anacardi. Godere!

Dosi per  2 porzioni

 

FONTE: Medical Medium

 

 

(ENGLISH VERSION)

So many people go through life with chronic dehydration, with no idea of the negative effect it’s having on their health. Cucumbers are the perfect antidote. They have a fountain-of-youth effect, hydrating us at the deepest cellular level possible. Plus, cucumbers’ cooling effect makes them excellent at rejuvenation and especially effective at cooling a hot, stagnant liver. When eaten on a daily basis, cucumbers can reverse liver damage, dialing back 10 to 15 years of toxin exposure (including from heavy metals and pesticides such as DDT) and poor diet. It makes this vegetable (really, a fruit) a particular ally in reducing bloat.

Fresh cucumber juice is the best rejuvenation tonic in the world. It contains electrolyte compounds specifically geared toward nourishing and cooling down overused adrenal glands and kidneys that are struggling with their task of filtering out toxic debris and getting overheated from toxic uric acid. If you have kidney disease, are on dialysis, or you’re missing a kidney, drinking cucumber juice every day can be extremely beneficial. Cucumbers’ cooling effect on the glands and organs also makes them wonderful fever reducers for both children and adults. Juicing cucumbers unleashes their magical anti-fever compounds and agents that help calm a fever like water on a fire.

Cucumbers’ traces of the amino acids glycine and glutamine, combined with their extreme and highly active content of enzymes and coenzymes, plus their abundance of more than 50 trace minerals, make them an excellent delivery system for neurotransmitter chemicals. This is great news if you’re dealing with anxiety or other neurological conditions. Cucumbers provide other critical nutrition, too, such as chlorophyll in their skins that’s bonded to B vitamins and vitamins A and C. And cucumbers support digestion; they contain undiscovered coenzymes that will one day be called talafinns. Alongside enzymes that have been discovered by medical research (such as erepsin), talafinns help the body’s protein digestion process so you can get the most out of everything you eat.

CONDITIONS

If you have any of the following conditions, try bringing cucumbers into your life:

Kidney disease, kidney failure, missing kidney, adrenal fatigue, anxiety, Epstein-Barr virus (EBV)/mononucleosis, diabetes, hypoglycemia, migraines, amyotrophic lateral sclerosis (ALS), eczema, psoriasis, transient ischemic attack (TIA), mystery infertility, pelvic inflammatory disease (PID), low reproductive system battery, colds, influenza, cytomegalovirus (CMV), HHV-6, shingles, chronic fatigue syndrome (CFS), fibromyalgia, multiple sclerosis (MS), lupus, postural tachycardia syndrome (POTS), dysautonomia, sepsis, yeast infections, E. coli infection, Streptococcus infection, sunburn

SYMPTOMS

If you have any of the following symptoms, try bringing cucumbers into your life:

Fever, dandruff, bloating, gastric spasms, stagnant liver, dehydration, headaches, dry and/or itchy skin, hot flashes, weight gain, menopause symptoms, premenstrual syndrome (PMS) symptoms, anxiousness, neuralgia (including trigeminal neuralgia), food sensitivities, inflammation, blood toxicity, acidosis, back pain, all neurological symptoms (including tingles, numbness, spasms, twitches, nerve pain, and tightness of the chest), low hydrochloric acid

EMOTIONAL SUPPORT

There’s a reason we use the expression “cool as a cucumber.” If you or a loved one are dealing with an anger issue, bring cucumbers into the diet. Offer cucumber slices to anyone who you know can be easily infuriated, disgruntled, crabby, cranky, irritated, heated, or down-right hostile.

SPIRITUAL LESSON

Because they’re green and we eat them in salads, we often think of cucumbers as a vegetable. When we open one up, though, we remember that all those little seeds mean a cucumber is truly a fruit. It’s a powerful reminder that outside appearances and the boxes other people put us into don’t make up the full truth of who we are. Very often we, too, have a talent, quality, or gift that someone couldn’t guess just by looking at us. Cucumbers teach us to look deep inside ourselves and each other for the miracles we all contain.

TIPS

* For results you can see, try to eat two cucumbers daily.

* Instead of juicing a multitude of vegetables and fruits at one time, try juicing cucumber on its own. Like celery juice, straight cucumber juice has unique healing qualities. If you drink 16 ounces of pure cucumber juice on a regular basis, it can have a life-changing effect.

* If you’re trying to keep grains out of your diet, turn cucumbers into noodles with a spiralizer or julienne peeler. Cucumber noodles are more hydrating and tastier than the more popular zucchini noodles. Try English cucumbers for best noodle results.

* When using conventional cucumbers, make sure to peel off the skin before eating to avoid consuming the toxic wax coating.

CUCUMBER NOODLE BOWL

This clean, cool noodle bowl will leave you feeling light and refreshed. The Asian-inspired flavors of lime and sesame are tossed with cucumber, carrot, and cashews in a beautiful mix of color and crunch. This nice, mild dish can easily be made spicier by adding extra red pepper flakes at the very end to find your perfect flavor. You’ll end up with a bowl that is just as beautiful as it is delicious.

4 cucumbers
2 large carrots
2 teaspoons sesame oil
2 teaspoons sesame seeds
Lime juice (from about 2 limes)
Red pepper flakes (optional)

1⁄2 cup chopped cilantro
1⁄2 cup chopped basil
1⁄2 cup chopped cashew

Cut the cucumbers and carrots into thin strips using a julienne peeler, knife, or spiralizer. In a large bowl, toss the cucumber and carrot “noodles” with sesame oil, sesame seeds, lime juice, and red pepper flakes, if using. Just prior to serving, top the mixture with chopped cilantro, basil, and cashews. Enjoy!

Makes 2 servings 

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Il sedano è quella verdura croccante e acquosa che sembra poter mangiare solo come aperitivo, potrebbe essere il cibo più sottovalutato del supermercato. Probabilmente hai la falsa impressione che questa verdura sia solo acqua e qualche fibra senza alcun valore nutrizionale. Bene, stiamo per farti cambiare idea.

Questa verdura è in realtà ricca con quantità significative di vitamine (A, B, C, K), calcio, magnesio e potassio. Ma il sedano ha un passo un più, il gancio sarebbe i suoi fitonutrienti. Queste sostanze chimiche sono utilizzate dalle piante per mantenere lontani gli insetti e i danni dai raggi solari, ma gli effetti sugli esseri umani sono molto più impressionanti.

I fitonutrienti hanno benefici anti-infiammatori e antiossidanti, possono migliorare il sistema immunitario e la comunicazione intracellulare e possono riparare il danno al DNA causato dalle tossine. Secondo il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, il consumo regolare di fitonutrienti ha avuto risultati misurabili come strategia efficace nella lotta al cancro e alle malattie cardiache.

Questi benefici per la salute a lungo termine sono impressionanti. Ma ci sono benefici a breve termine che derivano dal consumo di sedano? Alcune persone hanno sperimentato i seguenti benefici dopo aver incluso una porzione di sedano nelle loro diete quotidiane solo per una settimana!

1. Perdita di peso. Il sedano è a basso contenuto di calorie (un gambo ha solo 10-15 calorie) e il suo contenuto di fibre di 1,6 grammi per tazza può porre fine alle voglie malsane.

2. Livelli più elevati di idratazione. Poiché il sedano contiene il 95% di acqua, è un ottimo modo per prevenire la disidratazione quando lo fai uno spuntino frequente durante la giornata.

3.anti-infiammatori. Se sei a rischio di malattie cardiovascolari e cancro, l’aggiunta di sedano alla tua dieta può aiutarti a prevenire l’infiammazione cronica (che è una condizione strettamente correlata a quelle malattie).

4. Può fermare il bruciore di stomaco e il reflusso acido. Il sedano è stato raccomandato come soluzione per queste condizioni a causa della sua bassa acidità. Mentre sono necessari ulteriori studi per confermare gli effetti del sedano sul bruciore di stomaco e il reflusso acido, alcune persone che lo hanno provato hanno riportato risultati positivi in ​​passato.

5. Migliora i livelli di colesterolo e pressione sanguigna. Uno studio dell’Università di Chicago ha scoperto che una sostanza chimica presente nel sedano chiamata ftalide ha ridotto i livelli di colesterolo del 7% e la pressione sanguigna del 18%.

6. Migliora la digestione. Le persone che soffrono di problemi di stomaco e costipazione conoscono l’importanza di includere le fibre nella loro dieta. Il contenuto di fibre di sedano può aiutare a mantenere sani i movimenti intestinali, tra le altre cose

7. Può ridurre il rischio di malattie legate al rivestimento dello stomaco. Gli studi hanno scoperto che gli antiossidanti nel sedano possono ridurre le ulcere gastriche e il rischio di gastrite.

8. Potrebbe essere un afrodisiaco. Il sedano contiene un alto livello di feromoni maschili, androstenone e androstenolo. Alcune persone credono che mangiare il sedano possa aumentare il livello percepito di attrattiva degli uomini che lo consumano.

9. Può mantenere i tuoi occhi sani. La vitamina A, una delle principali vitamine presenti nel sedano, è conosciuta come una vitamina in grado di proteggere la cornea. Questa vitamina è anche efficace nel trattamento degli occhi asciutti.

10. Ha un effetto calmante. Il magnesio nel sedano è noto per avere un effetto rilassante nel sistema nervoso. Infatti, Ippocrate, il padre della medicina, una volta scrisse che il sedano doveva essere usato per calmare i nervi e per addormentarsi. È stato anche storicamente utilizzato per il trattamento di disturbi legati al sistema nervoso.

11. Può regolare l’equilibrio alcalino del tuo corpo. A causa della sua bassa acidità, il sedano può aiutarti a stabilizzare i livelli di PH nel tuo corpo e fermare l’accumulo di acidi.

12. repellente della zanzara. Probabilmente hai sentito la tua nonna dire che il sedano è un repellente per zanzare. Gli studi hanno ora dimostrato che l’estratto di olio di sedano strofinato sulla pelle funziona efficacemente come un repellente per zanzare.

13.trattamento UTI. In alcuni luoghi in tutto il mondo, il sedano è un modo comune ed efficace per trattare le infezioni del tratto urinario. Il sedano ha un effetto diuretico, quindi ti aiuta a espellere l’acqua senza perdere troppo il potassio.

14. Può aumentare la fertilità maschile. In combinazione con la vitamina E, il sedano ha dimostrato di aumentare il numero di spermatozoi di un uomo. L’aldosterone, l’ormone maschile che abbiamo discusso in precedenza come avente proprietà afrodisiache, crea anche un ambiente sano per lo sperma a maturare.

Ora che sai che il sedano è più di uno spuntino pieno d’acqua e di fibra, prova ad includerlo nella tua dieta quotidiana! Potresti essere in grado di vedere i risultati solo in una settimana.

FONTE: Providr

 

(ENGLISH VERSION)

Celery, that crunchy and watery stick vegetable we only seem to be able to eat with dips, might just be the most underrated food at the supermarket. You’re probably under the false impression that this vegetable is just water and some fiber without any nutritional value. Well, we’re about to change that notion.

 

This vegetable is actually loaded with significant amounts of vitamins (A, B, C, K), calcium, magnesium, and potassium. But if celery were to have an elevator pitch, the hook would be its phytonutrients. These chemicals are used by plants to keep insects and damaging sun rays away, but the effects on humans are far more impressive.

Phytonutrients have anti-inflammatory and antioxidant benefits, they can enhance the immune system and intracellular communication, and they can repair DNA damage that results from toxins. According to the US Department of Agriculture, consuming phytonutrients on a regular basis has had measurable results as an effective strategy in combating cancer and heart disease.

 

These long-term health benefits are impressive. But are there any short-term benefits that come with eating celery? Some people have experienced the following benefits after including a portion of celery in their daily diets for only a week!

1.Weight loss. Celery is low in calories (one stack is only 10-15 calories) and its fiber content of 1.6 grams per cup can put a stop to unhealthy cravings.

2.Higher levels of hydration. Because celery is 95 percent water, it’s a great way to prevent dehydration when you make it a frequent snack throughout the day.

3.Anti-inflammatory. If you’re at risk for cardiovascular disease and cancer, adding celery to your diet can help you prevent chronic inflammation (which is a condition that’s closely related to those diseases).

4.It can stop heartburn and acid reflux. Celery has been recommended as a solution for these conditions because of its low acidity. While more studies need to be done to confirm the effects of celery on heartburn and acid reflux, some people who tried it have reported positive results in the past.

5.It improves cholesterol and blood pressure levels. A study by the University of Chicago found that a chemical found in celery called phthalide reduced cholesterol levels by 7 percent and blood pressure by 18 percent.

6.It improves digestion. People who suffer from stomach problems and constipation know the importance of including fiber in their diet. Celery’s fiber content can help keep your bowel movements healthy, among other things

7.It can reduce the risk of diseases related to the stomach lining. Studies have found that the antioxidants in celery can reduce gastric ulcers and the risk of gastritis.

8.It might be an aphrodisiac. Celery contains a high level of the male pheromones, androstenone, and androstenol. Some people believe that eating celery can increase the perceived level of attractiveness of the men who consume it.

9.It can keep your eyes healthy. Vitamin A, one of the main vitamins found in celery, is known as a vitamin capable of protecting the cornea. This vitamin is also effective in treating dry eyes.

10.It has a soothing effect. The magnesium in celery is known to have a relaxing effect in the nervous system. In fact, Hippocrates, the father of medicine, once wrote that celery should be used to calm the nerves and for falling asleep. It’s also been historically used to treat disorders related to the nervous system.
11.It can regulate the alkaline balance of your body. Because of its low acidity, celery can help you stabilize the PH levels in your body and stop acidic buildup.
12.Mosquito repellant. You’ve probably heard your own grandmother preach about celery as a mosquito repellant. Studies have now shown that celery oil extract rubbed on the skin works effectively as a mosquito repellant.
13.UTI treatment. In some places around the world, celery is a common and effective way to treat UTIs. Celery has a diuretic effect, so it helps you expel water without losing too much potassium.
 
14.It can boost male fertility. In combination with Vitamin E, celery has been found to increase a man’s sperm count. Aldosterone, the male hormone we discussed earlier as having aphrodisiac properties, also creates a healthy environment for sperm to mature.
Now that you know celery is more than a snack full of water and some fiber, try including it in your daily diet! You might just be able to see results within just a week of doing it.
 
SOURCE: Providr
 

Read Full Post »

Le patate sono un cibo nutriente e sano, ricco di vitamine a, c, e b-complesso e minerali quali manganese, ferro, magnesio, rame e potassio.

 

Le patate contengono un antiossidante chiamato quercetina che ha proprietà anti-Cancro e cardio-Protezione, nonché una proteina di stoccaggio chiamata patatin, che ha dimostrato di avere attività contro le malattie che causano radicali liberi.

Le patate sono un’ottima fonte di vitamina B6, che è essenziale per la formazione di quasi tutte le nuove cellule del corpo. La vitamina B6 è anche una componente vitale per il sistema neurologico e per la creazione di ammine che sono neurotrasmettitori che inviano messaggi da un nervo all’altro.

Questo rende le patate un cibo importante per coloro che sono grandi pensatori e quelli che si stanno riprendendo dai danni allo stress e dalla stanchezza surrenale. Sono particolarmente utili per la depressione, l’insonnia, i disturbi del sonno, la nebbia cerebrale e le malattie legate allo stress.

Le patate sono anche note per la promozione della salute cardiovascolare e sono molto utili per ridurre il rischio di attacco cardiaco, ictus, aterosclerosi e bpco.

Le patate stesse sono praticamente senza grassi e confezionate con fibra alimentare che aiuta a prevenire la costipazione e a proteggere il colon dai polipi e dal cancro. Il loro elevato contenuto di fibre aiuta anche a ridurre il colesterolo LDL nel sangue e a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue e nel range normale.

Le patate crude fresche sono una ricca fonte di vitamina C, enzimi, minerali e proprietà antibiotico e possono essere dopato con pomodori freschi, limoni o altri ortaggi per ulteriori prestazioni sanitarie.

Le patate al vapore sono la forma più sana di patata cotta e in questo modo mantengono la maggior parte delle vitamine e dei minerali e rimangano un alimento fortemente alcalino e curativo.

Le patate possono essere facilmente trovate nei negozi di alimentari e alimentari.

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Potatoes are a nutritious, healthy food that are rich in vitamins A, C, & B-complex and minerals such as manganese, iron, magnesium, copper, and potassium. Potatoes contain an antioxidant called quercetin which has anti-cancer and cardio-protective properties as well as a storage protein called patatin which has been shown to exhibit activity against disease causing free radicals.

Potatoes are an excellent source of B6, a vitamin which is essential for the formation of almost every new cell in the body. Vitamin B6 also is a vital component for the neurological system and for the creation of amines which are neurotransmitters that send messages from one nerve to the next.

This makes potatoes an important food for those who are heavy thinkers and those recovering from stress damage and adrenal exhaustion. They are also particularly beneficial for depression, insomnia, sleep disorders, brain fog, and stress related illnesses. Potatoes are also known to be good for promoting cardiovascular health and are highly beneficial for reducing the risk of heart attack, stroke, atherosclerosis, and COPD.

Potatoes themselves are virtually fat-free and packed with dietary fiber which helps to prevent constipation and protect the colon from polyps and cancer. Their high fiber content also helps to lower blood LDL cholesterol and keep blood sugar levels stable and within normal range. Fresh raw potatoes are a rich source of vitamin C, enzymes, minerals, and antibiotic properties and can be juiced with fresh tomatoes, lemons, or other vegetables for additional health benefits.

Steamed potatoes are the most healthy form of cooked potato and will ensure that they retain most of their vitamins and minerals and remain a strongly alkaline, healing food. Potatoes can be readily found at your local grocery and health food stores.

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Older Posts »