Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘verdure’ Category

L’erba cipollina contiene composti nutrizionali che sono vitali per la salute delle ossa e dei neurologici e possono aiutare a prevenire l’osteoporosi e la malattia di Alzheimer.

 

Hanno anche una quantità eccezionale di vitamina A e altri antiossidanti come i caroteni e la luteina che aiutano a proteggere il corpo da una varietà di tumori.

L’erba cipollina contiene un composto curativo chiamato allicina che ha proprietà antibatteriche, antivirali e antimicotiche.

L’allicina ha anche la capacità di

  • aiutare a ridurre il colesterolo,
  • abbassare la pressione sanguigna e
  • contribuire a ridurre il rischio di malattia coronarica, malattia vascolare periferica e ictus.

L’olio contenente zolfo nell’erba cipollina fornisce potenti capacità antisettiche senza nessuna delle tendenze disturbanti per la digestione che il resto della famiglia delle cipolle può creare.

L’erba cipollina è anche nota per aiutare a

  • costruire il sistema immunitario,
  • combattere la fermentazione intestinale e
  • stimolare la funzionalità dello stomaco e del fegato.

Sono particolarmente utili per coloro che soffrono di infiammazione e disturbi autoimmuni come fibromialgia, borsite, affaticamento cronico, problemi surrenali, fuoco di Sant’Antonio, virus della barretta epstein e vertigini.

L’erba cipollina è anche un’ottima fonte di acido folico che è essenziale per la donna prima e durante la gravidanza.

L’erba cipollina può essere facilmente coltivata in casa o all’esterno e rappresenta un’aggiunta semplice, saporita e salutare a qualsiasi insalata, guacamole, patate, riso, zuppa o piatto di verdure.

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Chives contain nutritional compounds that are vital for bone and neurological health and can help to prevent osteoporosis and Alzheimer’s disease. They also have an exceptional amount of vitamin A and other antioxidants such as carotenes and lutein which help to protect the body from a variety of cancers. Chives contain a healing compound called allicin which has anti-bacterial, anti-viral, and anti-fungal properties. 

Allicin also has the ability to help reduce cholesterol, lower blood pressure, and help to decrease the risk of coronary artery disease, peripheral vascular disease, and stroke. The sulfur containing oil in chives provides powerful antiseptic abilities without any of the digestion disturbing tendencies that the rest of the onion family can create. Chives are also known to help build the immune system, fight intestinal fermentation, and stimulate both stomach and liver function. 

They are especially beneficial for those suffering from inflammation and autoimmune disorders such as fibromyalgia, bursitis, chronic fatigue, adrenal issues, shingles, epstein barr virus and vertigo. Chives are also an excellent source of folate which is essential for woman before and during pregnancy. Chives can be easily grown indoors or out and are a simple, flavorful, and healthy addition to any salad, guacamole, potato, rice, soup, or vegetable dish.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

I cavoletti di Bruxelles sono una verdura incredibilmente nutriente ricca di antiossidanti, fitonutrienti, vitamine C, A ed E e minerali alcalinizzanti come calcio, ferro e manganese.

 

Sono anche una buona fonte di acidi grassi omega-3 e vitamina K che sono essenziali per il corretto funzionamento del cervello e dei nervi e sono vitali per aiutare problemi cognitivi come:

 

  • annebbiamento mentale,
  • perdita di memoria,
  • mancanza di concentrazione,
  • ADD,
  • ADHD,
  • demenza e
  • Il morbo di Alzheimer.

I cavolini di Bruxelles sono anche noti per aiutare a stabilizzare il DNA all’interno dei globuli bianchi che crea un sistema immunitario più forte e più resistente.

I cavolini di Bruxelles contengono anche potenti composti anticancro che hanno dimostrato di aiutare in particolare a combattere e prevenire il cancro del colon, del seno, della prostata, del polmone, della vescica, del fegato, dell’endometrio e delle ovaie.

Possono aiutare a stimolare i reni a rilasciare più acqua, il che può ridurre il gonfiore e l’edema e rendere più semplice la rimozione dei rifiuti grassi rimossi dal corpo.

I cavolini di Bruxelles sono anche buoni per stimolare le ghiandole pigre e per promuovere un effetto detergente sulle cellule e sui tessuti adiposi che lo rendono un alimento ideale per perdere peso.

I cavolini di Bruxelles sono l’ingrediente principale di Liver Cleanse nel mio libro Liver Rescue perché sono così incredibili nel purificare il fegato.

Contengono elevate quantità di glucosinolati che possono ridurre significativamente l’infiammazione ed è eccellente per la prevenzione e il sollievo da artrite reumatoide, fibromialgia, lupus, ictus, infarti, arteriosclerosi e borsite.

I cavolini di Bruxelles sono eccellenti per aiutare a

  • ridurre il colesterolo,
  • prevenire la costipazione,
  • smettere di mangiare in eccesso e
  • ridurre H.pylori nel tratto digestivo.

Per ottenere i maggiori benefici per la salute dai cavolini di Bruxelles, prendi in considerazione di mangiarli crudi (possono anche essere spremuti) o al vapore fino a quando diventano morbidi.

Prova a preparare una deliziosa insalata con un gambo di insalata romana tritata, rucola, pomodoro, avocado, cipolla, cavolini di Bruxelles al vapore, succo di limone fresco e aglio tritato. È un piatto nutriente e soddisfacente che nutrirà il tuo corpo, la mente e l’anima.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Brussel sprouts are an incredibly nutritious vegetable that are rich in antioxidants, phytonutrients, vitamins C, A, and E, and alkalizing minerals such as calcium, iron, and manganese. They are also a good source of omega-3 fatty acids and vitamin K which are essential for proper brain and nerve function and are vital for aiding cognitive issues such as brain fog, memory loss, lack of concentration, ADD, ADHD, dementia, and Alzheimer’s disease. 

Brussel sprouts are also known to help stabilize the DNA within white blood cells which creates a stronger, more resilient immune system. Brussel sprouts also contain powerful anti-cancer compounds which are shown to particularly help fight and prevent colon, breast, prostate, lung, bladder, liver, endometrial, and ovarian cancer. 

They can help stimulate the kidneys to release more water, which can reduce bloat and edema and make it easier for dislodged fatty wastes to be flushed out of the body. Brussel sprouts are also good for stimulating sluggish glands and for promoting a cleaning effect on adipose cells and tissues making it an ideal weight loss food. Brussel sprouts are a star ingredient in the Liver Cleanse in my book Liver Rescue because they are so incredible at purifying the liver.

They contain high amounts of glucosinolates which can significantly reduce inflammation and is excellent for prevention and relief from rheumatoid arthritis, fibromyalgia, lupus, strokes, heart attacks, arteriosclerosis, and bursitis. Brussel sprouts are excellent for helping to lower cholesterol, prevent constipation, stop overeating, and decrease H.pylori in the digestive tract. 

To obtain the most health benefits from brussel sprouts, consider eating them raw (they can also be juiced) or steamed until soft. Try making a delicious salad with chopped romaine, arugula, tomato, avocado, onion, steamed brussels sprouts, fresh lemon juice and minced garlic. It is a nutritious and satisfying dish that will nourish your body, mind, and soul.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Una molecola presente nelle crucifere riesce a riattivare meccanismi di protezione che nei tessuti tumorali sono bloccati. Come rivela una nuova ricerca, appena pubblicata su Science

 

METTERE a tappeto il cancro risvegliando PTEN, uno dei principali “guardiani” delle cellule che normalmente protegge il corpo dai tumori ma che, in molti casi, può non funzione a dovere, diventando lui stesso il cavallo di Troia per diverse malattie oncologiche. Come? Sfruttando l’azione dell’indolo-3-carbinolo (I3C), un composto naturale che si trova in alcune verdure presenti sulle nostre tavole, come broccoli, cavoli, cavolfiori e cavolini di Bruxelles.

La scoperta, pubblicata su Science, viene dagli Usa ma parla italiano: il primo autore dello studio è infatti Pier Paolo Pandolfi, genetista italiano che dirige il Cancer Center e del Cancer Research Institute del Beth Israel Deaconess Medical Center (Bidmc) della Harvard Medical School di Boston (Usa).

Per arrivare a queste conclusioni il team di ricerca si è servito di diversi campioni di cellule umane e modelli animali – topi – grazie ai quali è riuscito a identificare gli attori in gioco in questo processo molecolare:

“Abbiamo trovato il modo di riattivare PTEN, il Titano della soppressione tumorale, andando a bloccare la molecola WWP1, cioè l’interruttore che tiene PTEN spento, con il composto presente nei broccoli”, spiega Pandolfi.

Un’arma contro più tipi di tumore

Si tratta di una strategia promettente che consentirebbe di ampliare le opzioni preventive e terapeutiche contro il cancro:

“L’inattivazione di PTEN è molto frequente e poter risvegliare farmacologicamente questa molecola è un’arma importantissima a nostro favore”,

aggiunge il genetista. Infatti, anche se lo studio si è focalizzato su campioni di tumore alla prostata, l’approccio proposto dai ricercatori

“dovrebbe funzionare in molti tipi di tumore di grande impatto, incluso quello alla mammella”, e del fegato, perché in questi tipi di tumori l’oncogene WWP1 è molto abbondante. “In sintesi PTEN è il Titano buono, mentre WWP1 è l’oncogene cattivo, anzi direi cattivissimo”,

puntualizza Pandolfi. Si tratta infatti di un enzima, già noto per il suo ruolo nello sviluppo del cancro, e che, come spiega l’esperto, tiene spento il guardiano delle cellule.

La molecola anticancro è green

Durante lo studio, i ricercatori hanno poi condotto delle analisi biochimiche e delle simulazioni al computer grazie alle quali sono riusciti a individuare la molecola presente nelle verdure – l’indolo-3-carbinolo –, quella cioè in grado di risvegliare i sistemi di controllo contro la crescita e la proliferazione incontrollata delle cellule nei quali è coinvolto l’oncosoppressore PTEN, ponendo quindi le basi per la messa a punto di una nuova strategia anti-cancro. Che, come preannuncia questo studio, funziona: il trattamento basato su questa molecola, e testato su alcuni modelli animali, ha consentito la riduzione del tumore sia in termini di peso sia di dimensioni. In poche parole, il composto contenuto nelle verdure potrebbe diventare un buon alleato nella lotta contro il cancro, grazie alla sua capacità di contrastare gli effetti dannosi dell’oncogene WWP1.

Mangiare broccoli potrebbe dunque tenerci lontani dal cancro? Di sicuro, conclude l’esperto,

“questa scoperta enfatizza l’importanza di introdurre nella dieta alimenti vegetali, come le verdure crucifere”,

appunto broccoli, cavoli, cavolfiori.

“E rappresenta un’altra dimostrazione che una dieta ad alto contenuto di vegetali e fibre fa bene”.

Attenzione però a non cedere alla tentazione di tenersi lontano dalla malattia oncologica con un piatto di verdure: per trarne il potenziale beneficio anti-cancro, avremmo bisogno di generose dosi. Affinché il composto naturale sia efficace

“si dovrebbero mangiare chilogrammi di broccoli, circa 7. Per questo – conclude Pandolfi – al momento il composto in purezza è l’unica alternativa se si volessero sviluppare sperimentazioni cliniche”.

 

FONTE: Salute della Repubblica

 

 

 

(ENGLISH VERSION)

A molecule present in cruciferous cells is able to reactivate protective mechanisms that are blocked in tumor tissues. As new research reveals, just published in Science

Read Full Post »

La Portulaca è un alimento selvatico commestibile comune che cresce in tutto il mondo ed è diventato più recentemente una popolare insalata verde coltivata.

 

Contiene la più alta quantità di acido alfa linoleico (che è il precursore dell’acido grasso omega-3) e vitamina A da qualsiasi pianta commestibile che lo rende uno degli ortaggi a foglia verde più ricchi di nutrienti da mangiare.

 

La Portulaca contiene anche CoQ10, glutatione, dopamina e melatonina che non solo possono aiutare a regolare il ciclo del sonno, ma anche a inibire la crescita del cancro.

La Portulaca è eccellente per

  • rafforzare il sistema immunitario,
  • migliorare la vista,
  • affinare le capacità cognitive e
  • rafforzare il sistema cardiovascolare.

È anche ottimo per aiutare a migliorare l’efficacia del trattamento per disturbi bipolari, schizofrenia, iperattività, depressione, autismo, ADD e morbo di Alzheimer.

La Portulaca è una ricca fonte di vitamine C e complesso B e minerali come calcio, magnesio, ferro e manganese.

La Portulaca contiene un alcaloide betalin che ha proprietà anti-mutagene che possono aiutare a prevenire o rallentare la crescita dei tumori nel corpo.

La Portulaca contiene anche potenti proprietà antinfiammatorie ed è un alimento ideale per coloro che soffrono di disturbi autoimmuni come fibromialgia, artrite reumatoide, sindrome da affaticamento cronico, BPCO, sindrome dell’intestino irritabile e lupus.

La Portulaca è nota per essere buona per emorroidi, diarrea, dissenteria, costipazione e parassiti.

Nell’antico Egitto, la portulaca veniva utilizzato per aiutare a prevenire e curare malattie cardiache, insufficienza cardiaca e ictus. Le foglie di Portulaca sono croccanti, gommose e succulente con un leggero sapore di limone. È un’aggiunta perfetta al succo di verdura fresca e si fonde bene con altre erbe e verdure a foglia verde in un’insalata.

L’intera pianta può essere cotta a vapore, saltata o aggiunta a zuppe o stufati. La sua struttura mucillaginosa gli conferisce un potere addensante simile all’ocra.

La puortulaca può essere trovata spesso nel tuo negozio di alimentari o nel mercato del contadino da solo o in un mix di insalata mista.

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Purslane is a common edible wild food that grows throughout the world and has more recently become a popular cultivated salad green. It contains the highest amount of alpha linoleic acid (which is the precursor to omega-3 fatty acid) and vitamin A out of any of edible plant which makes it one of the most nutrient rich green leafy vegetable to eat. 

Purslane also contains CoQ10, glutathione, dopamine, and melatonin which can not only can help regulate your sleep cycle, but also inhibit cancer growth as well. Purslane is excellent for boosting the immune system, improving vision, sharpening cognitive abilities, and strengthening the cardiovascular system. It is also great for helping to improve the effectiveness for treatment for bipolar disorders, schizophrenia, hyperactivity, depression, autism, ADD, and Alzheimer’s disease. 

Purslane is a rich source of vitamins C & B-complex and minerals such as calcium, magnesium, iron, and manganese. Purslane contains a betalin alkaloid that has anti-mutagenic properties that can help to prevent or slow down the growth of tumors in the body. Purslane also contains powerful anti-inflammatory properties and is an ideal food for those suffering with autoimmune disorders such as fibromyalgia, rheumatoid arthritis, chronic fatigue syndrome, COPD, irritable bowel syndrome, and lupus. 

Purslane is known to be good for hemorrhoids, diarrhea, dysentery, constipation, and parasites. In ancient Egypt, purslane was used to help prevent and treat heart disease, heart failure, and stroke. Purslane leaves are crisp, chewy, and succulent with a mild lemony taste. It is a perfect addition to fresh vegetable juice and it also blends well with other herbs and leafy greens in a salad. 

The whole plant can be steamed, sauteed, or added to soups or stews. It’s mucilaginous texture gives it a thickening power similar to okra. Purslane can be often be found at your grocery store or farmer’s market alone or in a salad mesclun mix.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Il sedano è un ortaggio versatile, povero di calorie e ricco di fibra, che lo rende un ingrediente perfetto per la dieta. Tuttavia, in pochi sanno che uno dei migliori modi per godere dei benefici del sedano è attraverso il suo succo.

 

Il succo di sedano contiene luteolina e apigenina, due potenti antiossidanti, così come cumarine, vitamina C, calcio e ferro: di seguito ti elenchiamo i principali benefici del succo di sedano.

Cuore. Il sedano contiene ftalide, un antiossidante che rinforza le pareti arteriose e ne accelerano la riparazione, riducendo la pressione sul cuore e il rischio di ictus o infarti.

Circolazione. Il ferro del sedano stimola il sistema circolatorio e aumenta la produzione di globuli rossi. Ciò migliora l’ossigenazione e l’arrivo di sangue ricco di nutrienti ai tessuti e agli organi del corpo.

Cancro. Luteolina e apigenina sono due composti antiossidanti contenuti nel sedano che hanno proprietà antitumorali, secondo uno studio condotto all’Università dell’Illinois (Stati Uniti). Tali composti aiutano a contrastare e neutralizzare i radicali liberi, tra i principali responsabili della propagazione del cancro.

Pelle. Ricco di vitamine A, C e K, il succo di sedano può prevenire e trattare psoriasi, eczema, acne e rosacea.

Difese. La vitamina C del succo di sedano stimola il sistema immunitario a creare nuovi globuli bianchi. Apigenina e luteolina rinforzano la capacità del corpo nel proteggersi contro i batteri.

 

FONTE: Rimedio-Naturale

 

(ENGLISH VERSION)

Celery is a versatile vegetable, poor in heat and rich in fiber, which makes it a perfect ingredient for the diet. However, few know that one of the best ways to enjoy the benefits of celery is through its juice.

 
Celery juice contains luteolin and apigenin, two powerful antioxidants, as well as coumarins, vitamin C, calcium and iron: below we list the main benefits of celery juice.

Heart. Celery contains phthalide, an antioxidant that strengthens the arterial walls and accelerates repair, reducing pressure on the heart and the risk of stroke or heart attacks.

Circulation. Celery iron stimulates the circulatory system and increases the production of red blood cells. This improves oxygenation and the arrival of nutrient-rich blood in the tissues and organs of the body.

Cancer. Luteolin and apigenin are two antioxidant compounds contained in celery that have anticancer properties, according to a study conducted at the University of Illinois (United States). These compounds help to counteract and neutralize free radicals, which are among the main causes of cancer propagation.

Skin. Rich in vitamins A, C and K, celery juice can prevent and treat psoriasis, eczema, acne and rosacea.

Defenses. Vitamin C from celery juice stimulates the immune system to create new white blood cells. Apigenin and luteolin strengthen the body’s ability to protect itself against bacteria.

 

SOURCE: Rimedio-Naturale

Read Full Post »

I germogli di semi di girasole (noti anche come germogli di girasole) sono un micro-verde dal sapore eccezionale che vengono coltivati ​​a partire dai semi di girasole.

I germogli di girasole sono una proteina completa e sono considerate le più equilibrate tra tutte le fonti di aminoacidi essenziali.

Questa forma di proteina è ideale per aiutare a costruire il sistema scheletrico, muscolare e neurologico nel corpo.

I germogli di girasole sono una fonte di energia nutrizionale e sono ricchi di vitamine A, E, D e B-complex e sono ricchi di minerali come calcio, ferro, magnesio e zinco.

Sono un’ottima fonte di clorofilla che aiuta a nutrire il sangue, riparare cellule e tessuti, attivare ogni cellula del sistema immunitario e rimuovere le tossine dal corpo.

I germogli di girasole contengono lecitina che può

  • migliorare significativamente la memoria e la funzione cerebrale,
  • aiuta a mantenere sani fegato e reni,
  • aiuta l’assorbimento della vitamina e
  • può legare grassi e colesterolo all’acqua in modo che possano essere rimossi più facilmente dal corpo.

I germogli di girasole sono buone per

  • ridurre la pressione sanguigna,
  • aumentare l’elasticità delle arterie,
  • prevenire le malattie cardiache,
  • ridurre l’infiammazione e
  • rafforzare il sistema immunitario.

Sono anche molto importanti per aiutare a ridurre i danni da stress al corpo e per mantenere il sistema nervoso e neurologico forte e stabile.

I germogli di girasole sono note per essere un grande espettorante che può aiutare ad alleviare la congestione da polmoni e seni.

I germogli di girasole sono facili e veloci da coltivare nella tua casa e sono un modo incredibile di includere verdure fresche, economiche e altamente nutrienti nella tua dieta.

I germogli di girasole si trovano spesso nella sezione prodotti del tuo negozio di alimenti naturali e sono un’ottima aggiunta alle tue insalate fresche, succhi di frutta, frullati, panini e impacchi.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Sunflower Greens (also known as sunflower sprouts) are a great tasting micro-green that are grown from sunflower seeds. Sunflower greens are a complete protein and are considered to be the most balanced of all the sources of essential amino acids. This form of protein is ideal for helping to build the skeletal, muscular, and neurological system in the body. 

Sunflower sprouts are a nutritional powerhouse and are packed with vitamins A, E, D, and B-complex and are rich in minerals such as calcium, iron, magnesium, and zinc. They are a great source of chlorophyll which helps to nourish the blood, repair cells and tissues, activate every cell in the immune system, and remove toxins from the body. 

Sunflower greens contain lecithin which can significantly improve memory and brain function, help to keep the liver and kidneys healthy, aid in vitamin absorption, and can bind fats and cholesterol to water so that they can be removed from the body more easily. Sunflower greens are good for reducing blood pressure, increasing the elasticity of arteries, preventing heart disease, reducing inflammation, and boosting the immune system. 

They are also very important for helping to reduce stress damage to the body and to keep the nervous and neurological system strong and stable. Sunflower greens are known to be a great expectorant which can help to relieve congestion from the lungs and sinuses. Sunflower greens are easy and quick to grow in your own home and are an incredible way to include fresh, inexpensive, and highly nutritious greens into your diet. 

Sunflower greens can often be found in the produce section of your local health food store and are a great addition to your fresh salads, juices, smoothies, sandwiches, and wraps.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

I ravanelli sono una verdura crucifera straordinaria che merita il proprio tempo sotto i riflettori. Se il termine “cibo come medicina” si applica a qualsiasi cosa, si applica ai ravanelli.

 

E ciò che lo rende diverso dagli altri crucifere è che hanno due componenti, definiti da caratteristiche diverse. Per cominciare, c’è la radice della pianta di ravanello – ciò che pensiamo del ravanello stesso. Nel complesso, i ravanelli sono un ottimo fortificante del sistema immunitario. Quando viene consumato, lo zolfo e in altre forme di patogenesi e gli effetti del vermicide uccidono i vermi intestinali e altri parassiti.

Gli organosolfuri nelle arterie mantengono anche le cellule pulite, creando una barriera protettiva nei vasi sanguigni in modo che la placca non aderisca ai loro rivestimenti.

I ravanelli sono un eccellente alimento per il cuore, eccellente per aiutare a prevenire le malattie cardiache e altri problemi cardiovascolari, in parte aumentando il colesterolo buono e abbassando il colesterolo cattivo. Nel frattempo, la buccia del ravanello respinge quasi ogni tipo di cancro, il che rende questi piccoli ortaggi a radice un alimento per aiutare a prevenire le malattie. E non possiamo dimenticare che sono molto riparatrici per il rene, il fegato, il pancreas e la milza.

Poi ci sono le foglie dei ravanelli, uno dei cibi più curativi possibili, e vengono gettati via. Queste foglie del ravanello sono il prebiotico più potente che ci sia (accanto ai mirtilli selvatici).

Le foglie di ravanello contengono una quantità di sostanze nutritive come vitamine, minerali, antiossidanti, sostanze fitochimiche e alcaloidi che combattono il cancro, in più le foglie possiedono proprietà antibatteriche e antivirali. Riparano il colon e altre parti del tratto intestinale che hanno perso la capacità di assorbire i nutrienti. Mangiare dei ravanelli ripara il tratto  digestivo più disfunzionale, assimilando meglio di ogni altro cibo, grazie al loro alto profilo enzimatico; i verdi contengono vari enzimi che non sono ancora studiati scientificamente e consentono l’assorbimento di sostanze nutritive.

Per quello che offrono, le foglie di ravanello sono davvero un alimento selvatico, anche se coltivati ​​nel tuo orto da giardino o nel campo di un contadino. Le foglie di ravanello aiutano a rimuovere tutti dal Quattro dal Non Perduto.

In particolare, puliscono i metalli pesanti in misura estrema, rimuovendo dal sistema il mercurio, il piombo, l’arsenico e l’alluminio, che detengono quasi la stessa potenza in questo reparto. Le foglie di ravanello aiutano a prevenire ogni condizione neurologica, inclusi MS, SLA e Lyme neurologico. Di gran lunga, le foglie di ravanelli sono il verde  in foglia più potente per la vostra salute.

CONDIZIONI

Se hai una delle seguenti condizioni, prova a introdurre i ravanelli nella tua vita:

tumori cerebrali, tumori al cervello, malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), artrite, cancro al seno, asma, bronchite, polmonite, fibromialgia, l’epilessia, l’herpes simplex 1 (HSV-1), herpes simplex 2 (HSV-2), l’ipertensione, malattie renali , morbo di Parkinson, sindrome respiratoria acuta grave (SARS), i tumori della pelle, malattie della tiroide, cancro alla tiroide, vermi intestinali e altri parassiti, problemi di assorbimento dei nutrienti, la sclerosi multipla (SM), la sclerosi laterale amiotrofica (SLA), la malattia di Lyme, polmonite, bronchite , insonnia, malattia infiammatoria pelvica (PID), artrite reumatoide (RA)

Sintomi

Se hai uno qualsiasi dei seguenti sintomi, prova a inserire i ravanelli nella tua vita:

Stanchezza, vertigini, annebbiamento mentale, sensazione di bruciore nel o sul corpo, pane, dolori articolari, disturbi del sonno, carenze nutrizionali, bruciore di stomaco, la pressione alta, sensibilità alimentare, l’infiammazione, sensazioni di ronzio o vibrazioni nel corpo in movimento, ronzio o ronzio nelle orecchie, nervosismo, eruzioni cutanee, problemi di equilibrio, senso di costrizione toracica, congestione, tosse, occhiaie scure, difficoltà di respirazione, dolore alle orecchie, spalla congelata, il dolore gomma, perdita di udito, di cortisolo, perdita di energia, malinconia, dolore al collo

SUPPORTO EMOTIVO

Quando è la parola chiave in cui ti senti – se ti senti un fallimento, o che qualcuno ti sta deludendo, o che il tuo corpo ti ha deluso sviluppando una malattia – i ravanelli sono un miracolo contro la stasi. Perché sei così veloce, sei precipitato fuori dalla disperazione.

LEZIONE SPIRITUALE

Quando coltivi i ravanelli, devi raccoglierli quando crescono e sono giovani e teneri. Questo è quando sono al loro apice, offrendo l’alimentazione più avanzata che si può ottenere praticamente ovunque. Picking ravanelli al momento giusto, prima che la loro buccia diventi dura, loro polpa fibrosa, e le loro foglie invasi quindi devi essere in sintonia con le piantine, pronto a strapparle fuori dal terreno quando il vostro istinto dice “vai.” E  non deve essere in un solo colpo, però. Puoi praticare la successione delle piantagioni, cioè, hai una continua fornitura di nuove opportunità per ottenere il giusto tempo di raccolta. In questo modo, i ravanelli insegnano il valore di scegliere il momento giusto per conversazioni e decisioni importanti. Non vuoi avere la possibilità di sfuggirti. Allo stesso tempo, i ravanelli ci insegnano a perseverare. Finché stiamo piantando nuovi semi lungo la strada, c’è sempre un’altra possibilità di cogliere l’attimo.

CONSIGLI

* Cerca ravanelli neri nel mercato degli agricoltori (o acquista il seme e fai crescere il tuo). I ravanelli neri sono la varietà di ravanelli più potente. Prendono tutto ciò che abbiamo appena considerato il valore dei ravanelli e dei ravanelli verdi al livello successivo.

* Se coltivi i tuoi ravanelli, prova a prenderli quando non sono del tutto cresciuti. Questo è quando hanno le migliori possibilità di far avanzare rapidamente la tua salute. Prova a mangiare almeno tre ravanelli al giorno.

* Ravanelli, sedano e cipolle formano un brodo incredibilmente curativo (uno particolarmente adatto a chi ha la polmonite o la bronchite) quando combinato.

* Puoi mangiare ravanelli grezzi o cotti. Trattali come un qualsiasi verde frondoso. Un ottimo modo per allontanarsi da tutto e cospargere un’insalata.

INSALATA DI RAVANELLO

Questa semplice insalata racchiude un pugno salutare con il ravanello e il cetriolo leggero insaporito con erbe, olio d’oliva e succo di limone. Finiscilo con una spruzzata di sale marino e ciò che ne risulta è un piatto meraviglioso degno di ogni brunch o pranzo. Assicurati di utilizzare il più fresco, non dimenticare di salvare i verdi di ravanello per l’uso nel succo, zuppa e altri piatti!

  • 2 tazze di ravanelli a fette
  • 2 tazze di cetrioli a fette
  • 2 cucchiai di dragoncello tritato
  • 4 cucchiai di aneto tritato
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1/4 di limone, spremuto
  • 1/8 di cucchiaino di sale marino

Metti il ​​ravanello e il cetriolo in una ciotola media e mescola con tutti gli altri ingredienti. Lasciare raffreddare l’insalata in frigorifero per 15 minuti prima di mangiare.

Dosi per 2 porzioni

 

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Radishes are a standout cruciferous vegetable that deserves its own time in the limelight. If the term “food as medicine” applies to anything, it applies to radishes. And what makes radishes unique from other crucifers is that they have two components, defined by different characteristics. To begin with, there is the root of the radish plant—what we think of as the radish itself. Overall, radishes are an immune-system replenisher. When consumed, the sulfur in radishes repels any type of pathogen and acts as a wormicide to kill off intestinal worms and other parasites.

The organosulfides in radishes also keep arteries and veins clean, creating a protective barrier in blood vessels so plaque doesn’t adhere to their linings. Radishes are incredible heart food, excellent for helping to prevent heart disease and other cardiovascular issues in part by increasing good cholesterol and lowering bad cholesterol. Meanwhile, the skin of the radish repels virtually every type of cancer, which makes these little root vegetables a go-to food for helping to prevent the disease. And we can’t forget that radishes are very restorative for the kidney, liver, pancreas, and spleen.

Then there are the radish greens—one of the most healing foods possible, and they’re thrown away. These leaves of the radish are the second most powerful prebiotic there is (next to wild blueberries). Radish greens hold a plethora of nutrients such as vitamins, minerals, antioxidants, phytochemicals, and cancer-fighting alkaloids, plus the greens possess antibacterial and antiviral properties. They repair the colon and other parts of the intestinal tract that have lost the ability to absorb nutrients. Radish greens’ nutrition absorbs into the most dysfunctional digestive tracts, assimilating better than any other food, thanks to their high enzymatic profile; the greens contain various enzymes that are not yet documented by scientific study and that allow for the uptake of nutrients.

For what they offer, radish greens are really a wild food, even when cultivated in your garden bed or a farmer’s field. Radish greens help remove all of the Unforgiving Four from the body. In particular, they cleanse heavy metals to an extreme degree, removing mercury, lead, arsenic, and aluminum from your system—they hold almost as much power as cilantro in this department. Radish greens help stave off every neurological condition, including MS, ALS, and neurological Lyme. By far, radish greens are the most powerful leafy green for someone’s health.

CONDITIONS

If you have any of the following conditions, try bringing radishes into your life:

Brain tumors, brain cancer, gastroesophageal reflux disease (GERD), arthritis, breast cancer, asthma, bronchitis, pneumonia, fibromyalgia, epilepsy, herpes simplex 1 (HSV-1), herpes simplex 2 (HSV-2), hypertension, kidney disease, Parkinson’s disease, severe acute respiratory syndrome (SARS), skin cancers, thyroid disease, thyroid cancers, intestinal worms and other parasites, nutrient absorption issues, multiple sclerosis (MS), amyotrophic lateral sclerosis (ALS), Lyme disease, pneumonia, bronchitis, insomnia, pelvic inflammatory disease (PID), rheumatoid arthritis (RA)

SYMPTOMS

If you have any of the following symptoms, try bringing radishes into your life:

Fatigue, dizziness, brain fog, burning sensations in or on the body, moving pain, joint pain, sleep disturbances, nutrient deficiencies, heartburn, high blood pressure, food sensitivities, inflammation, sensations of humming or vibration in the body, ringing or buzzing in the ears, nervousness, rashes, balance issues, chest tightness, congestion, cough, dark undereye circles, difficulty breathing, ear pain, frozen shoulder, gum pain, hearing loss, high cortisol, loss of energy, melancholy, neck pain

EMOTIONAL SUPPORT

When fail is the key word in how you’re feeling—whether you feel like a failure yourself, or that someone is failing you, or that your body has failed you by developing an illness—radishes are a miracle for lifting you out of the doldrums. Because eating them shows you results so rapidly, radishes get you out of the rut of despair.

SPIRITUAL LESSON

When you grow radishes, you want to harvest them when the greens and the radishes themselves are young and tender. This is when they’re at their peak, offering the most advanced nutrition you can get just about anywhere. Picking radishes at the right moment, before their skin becomes tough, their flesh fibrous, and their greens overgrown, means you have to be in tune with the plants, ready to pluck them out of the ground when your instincts say “go.” It doesn’t have to all be in one shot, though. You can practice succession planting that is, sowing new seeds every week—so that you have a continuous supply of new chances to get the harvest timing right. In this way, radishes teach us the value of choosing the right moment for important conversations and decisions. You don’t want to put something off too long and find out that an opportunity to reap a situation’s benefits has passed. At the same time, radishes teach us to persevere. As long as we’re planting new seeds along the way, there’s always another chance to seize the moment.

TIPS

* Look for black radishes at the farmers’ market (or buy the seed and grow your own). Black radishes are the most powerful radish variety. They take everything we’ve just looked at about the value of radishes and radish greens to the next level.

* If you grow your own radishes, try to pick them when they’re not quite full-grown. This is when they have the best chance of advancing your health rapidly. Try to eat at least three radishes a day.

* Radishes, celery, and onions make an incredibly healing broth (one that’s especially good for those struggling with pneumonia or bronchitis) when combined.

* You can eat radish greens raw or cooked. Treat them like any leafy green. One great way to enjoy them is to chop them up and sprinkle on a salad.

RADISH SALAD

This simple salad packs a health punch with the earthy radish and the light cucumber tossed in herbs, olive oil, and lemon juice. Finish it off with a sprinkle of sea salt and what results is a gorgeous dish worthy of any brunch or lunch gathering. Make sure to use the freshest, most beautiful radishes available to make this dish sing—and don’t forget to save the radish greens for use in juice, soup, and other dishes!

2 cups sliced radishes
2 cups sliced cucumbers
2 tablespoons minced tarragon
4 tablespoons minced dill
2 tablespoons olive oil
1/4 lemon, juiced
1⁄8 teaspoon sea salt

Place the radish and cucumber slices in a medium bowl and toss with all the remaining ingredients. Allow the salad to chill in the refrigerator for 15 minutes before eating.

Makes 2 servings 

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

Older Posts »