Feeds:
Articoli
Commenti

La menopausa è un periodo che segna la fine dei cicli mestruali, e che presenta sintomi sgradevoli per la maggior parte delle donne. Dagli sbalzi di umore alle vampate di calore, ma anche insonnia e aumento di peso, i sintomi della menopausa possono essere alleviati integrando le giuste vitamine.

 

I sintomi della menopausa possono comparire in modo e intensità diversi. Di seguito ti elenchiamo alcune vitamine importanti per le donne in menopausa.

Vitamina C. Durante la menopausa diminuiscono i livelli di estrogeno, causando numerosi sintomi. La vitamina C

  • regola la produzione di estrogeni,
  • rinforza il sistema immunitario e
  • migliora l’aspetto della pelle.

Vitamina E. Oltre ad essere importantissima per la pelle, la vitamina E aiuta a ridurre alcuni sintomi della menopausa, come

  • l’insonnia e
  • le vampate di calore.

Vitamina D. È molto importante per rinforzare le ossa, che durante la menopausa tendono a deteriorarsi e decalcificarsi.

Vitamine del gruppo B. Sono fondamentali per diverse funzioni del corpo, tra le quali la produzione di ormoni. La vitamina B3 favorisce la produzione di estrogeni, mentre altre vitamine del gruppo B contribuiscono al buon funzionamento del metabolismo, migliorano il sonno e lo stato d’animo.

Ricorda di consultare un medico prima di prendere qualsiasi integratore.

 

FONTE: Rimedio Naturale

 

(ENGLISH VERSION)

Menopause is a period that marks the end of menstrual cycles, and that presents unpleasant symptoms for most women. From mood swings to hot flashes, but also insomnia and weight gain, menopause symptoms can be alleviated by supplementing with the right vitamins.

Menopause symptoms can appear in different ways and intensities. Below we list some important vitamins for menopausal women.

Vitamin C. During menopause, estrogen levels decrease, causing numerous symptoms. Vitamin C regulates the production of estrogen, strengthens the immune system and improves the appearance of the skin.

Vitamin E. In addition to being very important for the skin, vitamin E helps reduce some symptoms of menopause, such as insomnia and hot flashes.

Vitamin D. It is very important for strengthening bones, which during menopause tend to deteriorate and descale.

B vitamins. They are essential for various body functions, including hormone production. Vitamin B3 promotes the production of estrogen, while other B vitamins contribute to the proper functioning of the metabolism, improve sleep and mood.

Remember to consult a doctor before taking any supplements.

 

SOURCE: Rimedio Naturale

L’obesità è un fattore di rischio di molte malattie. Gli studi più recenti dicono che potrebbe portare a complicazioni più gravi anche nel caso del coronavirus. Ma voi “magri” siete certi di non essere obesi?

 

L’obesità è uno dei principali fattori di rischio di morte prematura e dell’insorgenza di molte malattie. Dal diabete di tipo 2 ai tumori. Secondo le ultime ricerche scientifiche l’obesità è un fattore che rende più fragile la salute anche nei confronti del Covid-19. La conferma arriva dall’Organizzazione mondiale della Sanità. Il virus nelle persone obese può causare infatti sintomi e complicazioni più gravi.

«In diversi studi recenti è stato confermato il ruolo dell’obesità come fattore incidente sulla prognosi dell’infezione», commenta Nicoletta Bocchino, biologa nutrizionista. «Secondo le evidenze scientifiche per le persone al di sotto dei 60 anni l’obesità sarebbe un fattore di rischio per la gravità e la necessità di ospedalizzazione e di terapia intensiva», dice l’esperta. «I pazienti affetti da obesità infatti soffrono di una serie di disturbi che li predispongono alle infezioni virali soprattutto a quelle respiratorie, come il diabete di tipo 2, l’infiammazione cronica di basso grado che provoca un aumento della produzione di citochine, molecole infiammatorie circolanti, l’ipertensione».

Ciò implica una serie di problematiche rilevanti per la salute pubblica.

«Basti pensare che la percentuale delle persone obese, cioè che hanno un indice di massa corporea (BMI) superiore a 30, in Italia, ma anche nel resto del mondo, è molto elevata».

Chi è obeso?

Quando si parla di obesità spesso si immagina che una persona che ne sia affetta sia una persona grassa e con tanti chili in più. In realtà non è così. Spesso anche chi sembra magro di costituzione può essere metabolicamente obeso.

«Molte persone pur non avendo molti chili in eccesso possono avere un metabolismo molto simile a quello di un obeso in senso stretto, cioè con una massa grassa elevata e un accumulo di depositi di grasso nel fegato. Le cause possono essere genetiche oppure legate agli stili di vita sbagliati come lo stress, la scarsa attività fisica associata a un elevato consumo di carboidrati», spiega la nutrizionista Nicoletta Bocchino.

Come capire se si è obesi

«L’indice di massa corporea in realtà dice poco della vera composizione del corpo perché deriva dal rapporto fra due valori numerici: peso e altezza. Il peso però è dato sia dalla massa magra sia da quella grassa. Ciò significa che una persona apparentemente magra può avere una massa grassa maggiore rispetto a una persona che sembra più robusta», dice la nutrizionista Nicoletta Bocchino.

Infine, c’è un altro fattore da considerare: l’età.

«Con l’avanzare degli anni la massa muscolare (magra) diminuisce, quella grassa aumenta e la composizione corporea si modifica. L’aumento della massa grassa si verifica soprattutto a livello addominale aumentando il grasso viscerale e il rapporto vita-fianchi. Insomma, si è obesi quando il grasso corporeo supera valori compresi fra il 10 e il 15 % del peso per gli uomini e fra il 22 e il 26% per le donne».

 

FONTE: La Cucina Italiana

 

(ENGLISH VERSION)

Obesity is a risk factor for many diseases. More recent studies say it could lead to more serious complications even in the case of coronavirus. Are you “skinny” sure that you are not obese?

Obesity is one of the main risk factors for premature death and the onset of many diseases. From type 2 diabetes to cancers. According to the latest scientific research, obesity is a factor that makes health more fragile even towards Covid-19. Confirmation comes from the World Health Organization. The virus in obese people can cause more serious symptoms and complications. “In several recent studies, the role of obesity as an incident factor on the prognosis of infection has been confirmed,” says nutritionist biologist Nicoletta Bocchino. “According to scientific evidence, for people under 60 years of age obesity would be a risk factor for the severity and need for hospitalization and intensive care,” says the expert. “Patients suffering from obesity in fact suffer from a series of disorders that predispose them to viral infections especially respiratory infections, such as type 2 diabetes, low-grade chronic inflammation that causes an increase in the production of cytokines, circulating inflammatory molecules , hypertension ». This implies a number of issues relevant to public health. “Just think that the percentage of obese people, that is, who have a body mass index (BMI) higher than 30, in Italy, but also in the rest of the world, is very high”.

Who is obese?

When we talk about obesity we often imagine that a person suffering from it is a fat person with many extra pounds. In reality it is not so. Often even those who appear thin in their build can be metabolically obese. «Many people, despite not having many excess pounds, can have a metabolism very similar to that of an obese person in the strict sense, that is, with a high fat mass and an accumulation of fat deposits in the liver. The causes can be genetic or linked to the wrong lifestyles such as stress, poor physical activity associated with a high consumption of carbohydrates “, explains nutritionist Nicoletta Bocchino.

How to understand if you are obese

“The body mass index actually says little about the true composition of the body because it derives from the relationship between two numerical values: weight and height. The weight, however, is given by both the lean and the fat mass. This means that an apparently thin person can have a greater fat mass than a person who seems more robust, “says nutritionist Nicoletta Bocchino. Finally, there is another factor to consider: age. “As the years go by, the (lean) muscle mass decreases, the fat mass increases and the body composition changes. The increase in fat mass occurs mainly in the abdominal level, increasing visceral fat and the waist-hip ratio. In short, one is obese when body fat exceeds values ​​between 10 and 15% of the weight for men and between 22 and 26% for women “.

 

SOURCE: La cucina italiana

L’anguria è senza dubbio la regina dell’estate: rinfrescante e deliziosa, è composta al 90% da acqua ed è uno dei migliori frutti per idratare il corpo.

 

Questo frutto offre numerose proprietà e benefici per la salute, ed è adatta a molte persone. Di seguito ti elenchiamo le principali proprietà dell’anguria.

1. Vitamine e minerali. L’anguria è particolarmente ricca di nutrienti, come le vitamine A, B e C. Tra i minerali troviamo il potassio, il magnesio, il manganese, il ferro e il fosforo, tutti fondamentali per l’organismo.

2. Licopene. L’anguria è particolarmente ricca di licopene, un pigmento antiossidante che, oltre a dare al frutto il classico colore rosso, aiuta anche a prevenire le malattie cardiache.

3. Idratazione. Questo frutto è uno dei più ricchi d’acqua, ed è per questo che è utilissimo per idratare il corpo.

4. Senza grassi e povera di calorie. L’anguria contiene molto meno zucchero rispetto ad altri frutti, ed è per questo che è povera di calorie, oltre ad essere priva di grassi.

5. Antiossidante. Il licopene dell’anguria ha proprietà antiossidanti che aiutano a prevenire le rughe e l’invecchiamento della pelle.

6. Fibra. Sebbene ne contenga meno rispetto ad altri frutti, la fibra dell’anguria aiuta a regolare la digestione e prevenire la stitichezza.

Essendo ricca d’acqua e molto leggera, si tende a consumare l’anguria in grandi quantità, e ciò potrebbe essere un errore. Abusare dell’anguria può causare gonfiore addominale e sovraccaricare la vescica.

Si suggerisce di mangiare due cubetti di anguria, a fine pasto, e di evitarla a cena.

 

FONTE: Rimedio Naturale

 

(ENGLISH VERSION)

Watermelon is undoubtedly the queen of summer: refreshing and delicious, it is made of 90% water and is one of the best fruits to hydrate the body.

This fruit offers numerous properties and health benefits, and is suitable for many people. Below we list the main properties of watermelon.

1.Vitamins and minerals. Watermelon is particularly rich in nutrients, such as vitamins A, B and C. Among the minerals we find potassium, magnesium, manganese, iron and phosphorus, all essential for the body.

2.Lycopene. Watermelon is particularly rich in lycopene, an antioxidant pigment that, in addition to giving the fruit the classic red color, also helps prevent heart disease.

3.Hydration. This fruit is one of the richest in water, which is why it is very useful for hydrating the body.

4.Fat-free and low in calories. Watermelon contains much less sugar than other fruits, which is why it is low in calories, as well as being fat-free.

5.Antioxidant. Watermelon lycopene has antioxidant properties that help prevent wrinkles and skin aging.

6Fiber. Although it contains less of it than other fruits, watermelon fiber helps regulate digestion and prevent constipation.

Being rich in water and very light, we tend to consume watermelon in large quantities, and this could be a mistake. Abusing watermelon can cause abdominal swelling and overload the bladder.

We suggest eating two watermelon cubes at the end of the meal and avoiding it at dinner.

 

SOURCE: Rimedio Naturale

 

I lupini sono dei legumi dal colore giallo e dall’aspetto simile al mais, sebbene più grandi e rotondi. Questi legumi erano molto apprezzati dai nostri avi, ma nelle ultime decadi è stato quasi dimenticato.

Tornati alla ribalta recentemente per via del loro alto valore nutrizionale, i lupini sono oggi molto più diffusi e alla portata di tutti. Di seguito ti elenchiamo le principali proprietà dei lupini per la nostra salute.

I lupini sono un’ottima fonte di energia, essendo ricchi di carboidrati e proteine vegetali. Sono particolarmente consigliati per gli sportivi o chi pratica attività fisica regolarmente.

Contengono, inoltre, importanti quantità di ferro, che aiutano a prevenire e combattere l’anemia.

Il potassio dei lupini aiuta a garantire un corretto funzionamento del sistema nervoso.

I lupini contengono fitosteroli, composti antiossidanti che prevengono ipertensione, colesterolo alto e infiammazioni.

Calcio e fosforo dei lupini sono fondamentali per mantenere ossa forti e denti sani.

I lupini sono un alimento particolarmente consigliato a chi soffre di diabete. Oltre ad avere un indice glicemico basso, stimolano la secrezione naturale di insulina.

Prima di essere consumati, i lupini andrebbero messi ammollo per circa 10 ore. Dopodiché, possono essere cotti in acqua fino ad ammorbidirli. Puoi aggiungerli alle insalate o alle zuppe, oppure consumarli durante un aperitivo.

 

FONTE: Rimedio Naturale

 

(ENGLISH VERSION)

Lupins are legumes with a yellow color and a similar appearance to corn, although larger and rounder. These legumes were highly appreciated by our ancestors, but in the last few decades it has been almost forgotten.

Recently returned to the limelight due to their high nutritional value, lupines are now much more widespread and affordable for everyone. Below we list the main properties of lupins for our health.

Lupins are an excellent source of energy, being rich in carbohydrates and vegetable proteins. They are particularly recommended for athletes or those who practice physical activity regularly.

They also contain important quantities of iron, which help prevent and combat anemia. The potassium of lupins helps to ensure proper functioning of the nervous system.

Lupins contain phytosterols, antioxidant compounds that prevent hypertension, high cholesterol and inflammation.

Calcium and phosphorus from lupins are essential for maintaining strong bones and healthy teeth.

Lupins are a food particularly recommended for those suffering from diabetes. In addition to having a low glycemic index, they stimulate the natural secretion of insulin.

Before being consumed, the lupins should be soaked for about 10 hours. After that, they can be cooked in water until softened. You can add them to salads or soups, or consume them during an aperitif.

 

SOURCE: Rimedio Naturale

Con l’estate, il caldo e il sole, la cute si abbronza, regalandoci un colorito dorato; tuttavia sono in molti a riscontrare, con l’abbronzatura, la comparsa di macchie bianche sulla pelle che causano un effetto a pois o a cartina geografica decisamente antiestetico.

Dato che possono essere dovute a molti fattori, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico di base che valuterà la necessità di una visita specialista dal dermatologo.

Cause delle macchie bianche sulla pelle

Oltre che ad un’eccessiva e cattiva esposizione al sole, le macchie bianche sulla pelle possono essere dovute a:

  • Lichen Sclerosus
  • maggiore sensibilità della pelle dovuta all’utilizzo di farmaci che possono intensificarla
  • tessuti cicatriziali (aree della pelle in cui si sono cicatrici derivanti da lesioni cutanee, chirurgia, morsi di insetti)
  • Tinea versicolor; un’infezione fungina (in questo caso le macchie possono scomparire a guarigione avvenuta)
  • vitiligine o leucoderma, ritenuta, nella maggior parte dei casi, un disturbo autoimmune che compare soprattutto su viso, collo, bocca e mani
  • Pitiriasi Versicolor
  • psoriasi
  • ipomelanosi guttata
  • Pitiriasi Alba
MACCHIE BIANCHE SULLA PELLE
Inestetismi della pelle: per evitare la comparsa di macchie bianche sulla pelleè necessario esporsi ai raggi UV con moderazione e con la giusta protezione solare.

Rimedi e prevenzione delle macchie bianche della pelle

Per prevenire le macchie bianche della pelle è doveroso evitare un’esposizione prolungata al sole, utilizzando creme con schermo solare elevato.

E’ consigliabile evitare l’applicazione di profumi, oli non specifici o creme profumate prima di esporsi al sole.

Rimedi naturali come l’aloe vera o l’olio di enotera possono migliorare l’aspetto di questo antiestetico problema.

A seconda dei casi, il dermatologo potrebbe prescrivere antimicotici o, nel caso della vitiligine, potrebbero essere effettuati trattamenti chirurgici o medici costosi, invasivi e dolorosi.

E’ per questo motivo che in molti preferiscono convivere con il disturbo, magari facendosi aiutare da un gruppo di supporto psicologico.

Per coprire l’inestetismo sulla pelle è possibile utilizzare un correttore da scegliere in una tonalità il più simile possibile a quella della parte non depigmentata.

 

FONTE: AmbienteBio

 

(ENGLISH VERSION)

With summer, heat and sun, the skin tans, giving us a golden complexion; however, many people experience, with tanning, the appearance of white spots on the skin which cause a decidedly unsightly polka dot or geographical map effect.

Since they may be due to many factors, it is always advisable to contact your general practitioner who will evaluate the need for a specialist visit to the dermatologist.

Causes of white spots on the skin

In addition to excessive and bad exposure to the sun, white spots on the skin may be due to:

Lichen Sclerosus
increased sensitivity of the skin due to the use of drugs that can intensify it
scar tissue (areas of the skin where scars result from skin lesions, surgery, insect bites)
Tinea versicolor; a fungal infection (in this case the spots can disappear after healing)
vitiligo or leukoderma, believed, in most cases, an autoimmune disorder that appears mainly on the face, neck, mouth and hands
Pityriasis Versicolor
psoriasis
guttate hypomelanosis
Pityriasis Alba

WHITE STAINS ON THE SKIN
Skin imperfections: to avoid the appearance of white spots on the skin it is necessary to expose yourself to UV rays in moderation and with the right sun protection.
Remedies and prevention of white spots on the skin

To prevent white spots on the skin, it is necessary to avoid prolonged exposure to the sun, using creams with a high sunscreen.

It is advisable to avoid the application of perfumes, non-specific oils or perfumed creams before sun exposure.

Natural remedies such as aloe vera or evening primrose oil can improve the appearance of this unsightly problem.

Depending on the case, the dermatologist may prescribe antifungals or, in the case of vitiligo, expensive, invasive and painful surgical or medical treatments may be performed.

It is for this reason that many prefer to live with the disorder, perhaps with the help of a psychological support group.

To cover the blemish on the skin, you can use a concealer to choose from in a shade as similar as possible to that of the non-depigmented part.

 

SOURCE: AmbienteBio

La L-lisina è un amminoacido di base che è più comunemente noto come un blocco costitutivo di proteine ​​e come un utile supplemento per prevenire e affrontare l’herpes labiale. Ma la L-lisina offre molto di più.

 

Potente arma contro i virus

La L-lisina non combatte solo il virus dell’herpes simplex che causa l’herpes labiale. Impedisce e blocca tutti i virus familiari erpetici, il che è fondamentale perché questa famiglia di virus è responsabile di centinaia di diversi sintomi e malattie croniche che milioni di persone in tutto il mondo soffrono. La scienza e la ricerca medica non lo sanno ancora, che è uno dei motivi principali per cui molti ancora soffrono. Se la vera causa di così tante malattie e sintomi non è ancora conosciuta dalle comunità mediche, come può qualcuno ottenere le risposte di cui ha bisogno per guarire e porre fine alle proprie sofferenze dal proprio medico o operatore sanitario naturale? Per fortuna, l’informazione sul mezzo medico sta raggiungendo un numero sempre maggiore di medici e operatori sanitari che la utilizzano per aiutare i loro pazienti e clienti a recuperare la loro salute.

Esistono molti virus che rientrano nella famiglia dell’herpes, ognuno dei quali ha molteplici ceppi da scoprire. Al momento, il virus

  • Epstein-Barr (EBV) ha oltre 60 ceppi,
  • l’herpes zoster ne ha 31 (sia eruzioni cutanee che non eruzioni cutanee),
  • HSV-1 ha quasi 10 ceppi,
  • HSV-2 ha circa 15 ceppi, oltre ad altri virus Herpes Simplex .

Poi ci sono 20 ceppi di citomegalovirus che causano problemi di salute e molti ceppi non ancora scoperti di Herpesvirus umano (HHV). Questi virus sono responsabili di più sintomi e condizioni di quanto si possa immaginare.

Se tu o qualcuno che ami soffre di afte, herpes labiale, altre afte della bocca e della lingua, affaticamento cronico, cancro, eczema, sclerosi multipla, emicrania, colite, condizioni autoimmuni, insonnia, vampate di calore, problemi alla tiroide, dolori e dolori, reumatoidi artrite, lotte di peso, galleggianti oculari, formicolio, intorpidimento, vertigini, bruciore, spalla bruciata, palpitazioni cardiache, fibromialgia, malattia di Lyme, gozzo, contrazioni, spasmi muscolari, sindrome di Raynaud, psoriasi, sarcoidosi, visione decrescente, morbo di Parkinson, SLA, neuropatia , dolori articolari o centinaia di altri, significa che hai un virus all’interno del tuo corpo che sta causando i tuoi problemi di salute. Al fine di guarire e prevenire il peggioramento futuro dei sintomi o l’insorgenza di altre malattie e sintomi, è fondamentale sapere come ridurre la carica virale nel corpo. La L-lisina è uno degli integratori essenziali che possono aiutarti a farlo. Riduce la capacità delle cellule virali di muoversi e riprodursi.

La L-lisina è un’arma potente contro i tumori, le malattie del fegato, l’infiammazione e tutti i sintomi e le condizioni causati dai virus, il che significa tutto quanto sopra e altro ancora.

Supporto per fegato e sistema immunitario

Condivido in Liver Rescue che

“la L-lisina entra nel fegato e funge da cortina fumogena per tutti i virus responsabili delle malattie del fegato e dei disturbi autoimmuni. I virus odiano la lisina. È come la polvere che esce da un estintore, un ritardante virale che impedisce ai virus di proliferare. La L-lisina rafforza il sistema immunitario nel fegato e aiuta alcune delle funzioni più importanti dell’organo. “

Antinfiammatorio

La L-lisina agisce come un antinfiammatorio per l’intero sistema nervoso, in particolare il sistema nervoso centrale e il vago e i nervi frenici. Questo perché la L-lisina inibisce e riduce le cariche virali, il che significa che ci sono meno neurotossine virali prodotte per infiammare il sistema nervoso. Per ulteriori informazioni su come i virus creano neurotossine e le condizioni che ciò comporta, puoi leggere Guarigione della tiroide.

Integrazione con L-lisina

Se hai a che fare con un sintomo o una malattia cronica, assumere solo 500 mg di L-lisina al giorno (come è comunemente raccomandato) potrebbe non essere sufficiente. Se stai combattendo contro Epstein-Barr o un altro virus aggravante della famiglia dell’herpes, compresi quelli che causano herpes labiale e afte, potrebbe essere necessario un dosaggio più elevato di L-lisina. Detto questo, è importante discutere l’esatto dosaggio che prevedi di assumere con un professionista in modo da poter supportare al meglio i tuoi problemi di salute specifici. Se non stai lottando con un sintomo o una condizione, ma vuoi proteggerti dal raccogliere una delle centinaia di possibili ceppi, assumere una dose più piccola di lisina può essere un passo protettivo. Puoi anche fare riferimento a Liver Rescue per specifici dosaggi di integratori per vari sintomi e condizioni, molti dei quali includono L-lisina. La mia L-lisina preferita può essere trovata sulla mia pagina di integratori preferita.

Alimenti ricchi di L-lisina

Ci sono alcuni alimenti che contengono anche L-lisina, anche se se hai a che fare con un sintomo o una condizione virale, potresti voler integrare anche la L-lisina, non solo mangiare cibi con L-lisina.

Le patate sono ricche di nutrienti, tra cui la L-lisina. L’umile patata è uno dei massimi assassini di virus e EBV ed è meraviglioso da includere nella vostra dieta nonostante sia stata attaccata da molte tendenze dietetiche oggi. Queste diete e gli esperti dietro di loro non capiscono quanto spesso i virus siano alla base di malattie e sintomi cronici, né capiscono di cosa il corpo ha bisogno per guarire da loro. Le patate al vapore senza formaggio, panna, burro, pezzi di pancetta e altri cibi fastidiosi serviti con loro sono un alimento profondamente curativo. Kiwi, mele, ciliegie e pere contengono anche L-lisina e sono utili da includere regolarmente nella dieta.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

L-lysine is a foundational amino acid that is most commonly known as being a building block of protein and as a helpful supplement for preventing and addressing cold sores. But L-lysine offers much more than this.

Powerful Weapon Against Viruses

L-lysine doesn’t just fight the Herpes Simplex virus that causes cold sores. It hinders and stops all herpetic family viruses, which is critical because this family of viruses are responsible for hundreds of different chronic symptoms and illnesses that millions of people across the globe are suffering with. Medical science and research does not yet know this, which is one of the main reasons so many still suffer. If the true cause of so many illnesses and symptoms isn’t yet known by medical communities, how can someone get the answers they need to heal and end their suffering from their doctor or natural health practitioner? Thankfully, the Medical Medium information is reaching more and more doctors and health practitioners who are using it to help their patients and clients recover their health.

There are many viruses that fall within the herpes family, all of which have multiple undiscovered strains. At this time, Epstein-Barr virus (EBV) has over 60 strains, shingles has 31 (both rashing and non-rashing), HSV-1 has close to 10 strains, HSV-2 has around 15 strains, plus other Herpes Simplex viruses. Then there’s 20 strains of cytomegalovirus causing health issues and many undiscovered strains of Human Herpesvirus (HHV). These viruses are responsible for more symptoms and conditions than you could imagine.

If you or someone you love suffers with canker sores, cold sores, other mouth and tongue sores, chronic fatigue, cancer, eczema, multiple sclerosis, migraines, colitis, autoimmune conditions, insomnia, hot flashes, thyroid problems, aches and pains, rheumatoid arthritis, weight struggles, eye floaters, tingles, numbness, dizziness, burning pain, frozen shoulder, heart palpitations, fibromyalgia, Lyme disease, goiters, twitches, muscle spasms, Raynaud’s syndrome, psoriasis, sarcoidosis, diminishing vision, parkinson’s, ALS, neuropathy, joint pain, or hundreds of others, it means you have a virus inside your body that’s causing your health problems. In order to heal and prevent future worsening of symptoms or the onset of other illnesses and symptoms, it’s critical you know how to lower the viral load in your body. L-lysine is one of the critical supplements that can help you do this. It impairs the ability of viral cells to move and reproduce.

L-lysine is a powerful weapon against cancers, liver disease, inflammation, and all of the symptoms and conditions caused by viruses, which means all of the above and more.

Liver and Immune System Support

I share in Liver Rescue that “L-lysine enters the liver and acts as a smokescreen to all of the viruses that are responsible for liver disease and autoimmune disorders. Viruses hate lysine. It’s like the powder that comes out of a fire extinguisher—a viral retardant that deters viruses from proliferating. L-lysine strengthens the immune system in the liver and aids in some of the organ’s most important functions.”

Anti-Inflammatory

L-lysine acts as an anti-inflammatory to the entire nervous system, especially the central nervous system and the vagus and phrenic nerves. This is because L-lysine inhibits and reduces viral loads, which means there’s less viral neurotoxins produced to inflame the nervous system. For more on how viruses create neurotoxins and the conditions this leads to, you can read Thyroid Healing.

Supplementing with L-lysine

If you’re dealing with a chronic symptom or illness, taking only 500mg of L-lysine a day (as is commonly recommended) might not be sufficient. If you’re fighting off Epstein-Barr or another aggravating herpes family virus, including those that cause cold sores and canker sores, a higher dosage of L-lysine may be necessary. That being said, it is important to discuss the exact dosage you plan on taking with a practitioner so that you can best support your specific health issues. If you aren’t struggling with a symptom or condition, but want to help shield yourself from picking up one of the hundreds of possible strains, taking a smaller dose of lysine can be a protective step. You can also refer to Liver Rescue for specific supplement dosages for various symptoms and conditions, many of which include L-lysine. My favorite L-lysine can be found on my preferred supplements page.

Foods Rich in L-Lysine

There are some foods that also contain L-lysine, although if you’re dealing with a viral-related symptom or condition, you may wish to supplement with L-lysine too, not just eat foods with L-lysine.

Potatoes are full of nutrients, including L-lysine. The humble potato is one of the ultimate EBV and virus killers and is wonderful to include in your diet despite it being under attack by many diet trends today. These diets and the experts behind them don’t understand how often viruses are behind chronic illnesses and symptoms, nor do they understand what the body needs to heal from them. Steamed potatoes without any cheese, cream, butter, bacon bits and other troublesome foods served with them are a deeply healing food. Kiwis, apples, cherries, and pears also contain L-lysine and are helpful to include regularly in your diet.

 

SOURCE: Medical Medium

Un ottimo punto di partenza per scoprire qualcosa di più sui dolori muscolari è fare una valutazione approfondita di quali possono essere i motivi scatenanti della loro diffusione.

 

Spesso è sufficiente considerare attentamente lo stile di vita individuale per prendere coscienza che si fa poco movimento o non si fa esercizio fisico in maniera costante. La professione scelta spesso ci porta a restare per ore immobili davanti ad un computer o seduti al volante di una vettura. Inoltre, in generale, ci si abitua ad una vita troppo sedentaria o ancor peggio stressante.

Questo insieme di circostanze può rivelarsi deleterio per la muscolatura che, poco allenata, si indebolisce, perde tonicità e affronta con difficoltà gli sforzi con conseguente intensificarsi dei dolori muscolari.

Viste le premesse a soffrire di dolori muscolari è un numero sempre più elevato di soggetti, costretti a fare i conti con disturbi localizzati o diffusi, con dolori che interessano un’area circoscritta del corpo o una più estesa e possono coinvolgere schiena, arti inferiori e superiori, mani e collo.

Il dolore diffuso, cause e rimedi

Il dolore diffuso ai muscoli può essere la conseguenza di una patologia che coinvolge nell’insieme tutto il corpo. A procurare il dolore possono essere alcune tipologie di infezione, la comparsa della fibromialgia, di una malattia che coinvolge l’intero corpo o più semplicemente la stanchezza, le difficoltà del sonno, o anche il più banale mal di testa.

In tutti questi casi è bene farsi seguire da un medico, che stabilirà diagnosi e cure da seguire con rigore.

Laddove si considerano i rimedi per dolori muscolari diffusi può essere sufficiente assumere dei medicinali antinfiammatori o analgesici, per via orale o in crema o gel con cui trattare le parti doloranti.

All’insorgere del dolore, e nel lasso di tempo che va dalle prime 24 alle successive 48 ore, può essere d’aiuto applicare del ghiaccio sulle parti doloranti. Il ghiaccio si rivela un ottimo antinfiammatorio e contribuisce a lenire il dolore.

In talune circostante il dolore si affronta facendo ricorso a massaggi, o ad attività fisica, seguendo le indicazioni di un esperto fisioterapista. L’esercizio fisico, se mirato, può essere un ottimo rimedio. Talvolta sono sufficienti semplici passeggiate, in altre circostanze è bene considerare attività sportive quali il nuoto o il ciclismo, ottime attività aerobiche che ripristinano il tono muscolare e hanno un elevato effetto tonificante.

Nel caso in cui il dolore diffuso sia la diretta conseguenza di un elevato grado di stress, si rivela utile la pratica di forme di meditazione e dello yoga, che sono sinonimo di benessere per tutto il corpo, contribuiscono al relax e favoriscono il sonno.

Dolori diffusi, la distribuzione per area o ‘temporale’

I dolori diffusi vengono catalogati anche in base all’area del corpo interessata o ai ‘cicli’ del dolore.

La prima distinzione considera ‘l’area’, ovvero la diffusione del dolore in un’area del corpo. Possiamo quindi parlare di dolori diffusi alle braccia o alle gambe, con difficoltà piuttosto costanti nel tempo.

In tema di dolori diffusi possiamo considerare anche una tipologia di problematica che alterna periodi di benessere a periodi di difficoltà. A scandire i cambiamenti possono essere l’alternarsi delle stagioni o le diverse condizioni climatiche ed atmosferiche.

 

FONTE: Gino Favola  (Ambientebio)

 

(ENGLISH VERSION)

This set of circumstances can prove to be detrimental to the muscles which, if not trained, weaken, lose tone and face difficulties with difficulty, with consequent intensification of muscle pain.

Given the premises to suffer from muscle pain, an increasing number of subjects are forced to deal with localized or diffuse disorders, with pains affecting a limited area of ​​the body or a larger one and may involve the back, lower limbs and upper, hands and neck.

Widespread pain, causes and remedies

The widespread pain in the muscles can be the consequence of a pathology that involves the whole body as a whole. Pain can be caused by some types of infection, the appearance of fibromyalgia, a disease that affects the whole body or simply tiredness, sleep difficulties, or even the most common headache.

In all these cases it is good to get followed by a doctor, who will establish diagnosis and treatments to be followed rigorously.

Where remedies for widespread muscle pain are considered, it may be sufficient to take anti-inflammatory or analgesic medicines, orally or in cream or gel with which to treat the painful parts.

At the onset of pain, and in the period of time ranging from the first 24 to the next 48 hours, it may be helpful to apply ice on the painful parts. Ice proves to be an excellent anti-inflammatory and helps to relieve pain.

In some surrounding the pain is addressed by resorting to massages, or physical activity, following the indications of an expert physiotherapist. Exercise, if targeted, can be an excellent remedy. Sometimes simple walks are sufficient, in other circumstances it is good to consider sports activities such as swimming or cycling, excellent aerobic activities that restore muscle tone and have a high toning effect.

In the event that the widespread pain is the direct consequence of a high degree of stress, the practice of forms of meditation and yoga, which are synonymous with well-being for the whole body, contribute to relaxation and promote sleep.

Diffuse pain, distribution by area or ‘temporal’

Diffuse pain is also cataloged based on the area of ​​the body affected or the ‘cycles’ of pain.

The first distinction considers ‘the area’, or the spread of pain in one area of ​​the body. We can therefore speak of widespread pain in the arms or legs, with rather constant difficulties over time.

In terms of widespread pain, we can also consider a type of problem that alternates periods of well-being with periods of difficulty. The changes can be marked by the alternation of the seasons or the different climatic and atmospheric conditions.

 

SOURCE: Gino Favola  (Ambientebio)

I semi di Chia sono un super alimento straordinario che contiene numerosi benefici per la salute e la guarigione. I semi di Chia sono una ricca fonte di proteine, vitamine del complesso E e B e minerali come calcio, magnesio, boro, zinco, stronzio e ferro.

 

Sono più alti negli acidi grassi omega-3 rispetto a qualsiasi altro alimento e sono noti per essere particolarmente utili per

  • l’infiammazione cronica,
  • le malattie cardiache,
  • le funzioni cerebrali,
  • il cancro e
  • le malattie autoimmuni.

I semi di chia sono un ottimo “cibo per il cervello” e sono noti per aiutare a migliorare la memoria, affinare le capacità di concentrazione e concentrazione e ridurre la nebbia del cervello e l’oblio. I semi di Chia sono incredibilmente ricchi di antiossidanti e possono aiutare a prevenire determinate condizioni di salute come malattie cardiache, cancro e ictus.

Contengono inoltre potenti proprietà antinfiammatorie che li rendono un buon alimento per coloro che soffrono di artrite reumatoide, BPCO, fibromialgia, sclerosi multipla, morbo di Alzheimer, cardiomiopatia, sindrome da affaticamento cronico e dolore ai nervi cronici.

I semi di Chia sono un alimento fantastico per i diabetici poiché aiutano a stabilizzare e controllare i livelli di zucchero nel sangue. Sono anche un ottimo alimento per la perdita di peso grazie al loro alto contenuto di fibre e proteine ​​che possono aumentare il metabolismo e promuovere la massa muscolare magra.

I semi di Chia sono noti per aiutare a lenire e purificare il colon, nonché ad assorbire le tossine, rafforzando al contempo l’azione peristaltica.

I semi di Chia forniscono una grande fonte di energia e possono aiutarti a sentirti energizzato sostenendo l’energia per tutto il giorno.

Prendi in considerazione la preparazione di un budino di chia mescolando 3 cucchiai di semi di chia e 14 once di latte di cocco e lasciando riposare per una notte in frigorifero. Al mattino, raccogli il budino in una ciotola e aggiungi delle bacche fresche. È un pasto delizioso e soddisfacente che ti manterrà energizzato e nutrirà tutto il giorno. I semi di chia possono essere trovati online o nel tuo negozio di alimenti naturali.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Chia seeds are an amazing superfood that contain numerous health and healing benefits. Chia seeds are a rich source of protein, vitamins E & B-complex and minerals such as calcium, magnesium, boron, zinc, strontium, and iron. They are higher in omega-3 fatty acids than any other food and are known to be particularly beneficial for chronic inflammation, heart disease, brain function, cancer, and autoimmune diseases. 

Chia seeds are a great “brain food” and they are known to help improve memory, sharpen focus and concentration skills, and reduce brain fog and forgetfulness. Chia seeds are incredibly high in antioxidants and can help to prevent certain health conditions such as heart disease, cancer, and stroke. They also contain powerful anti-inflammatory properties which makes them a good food for those who suffer with rheumatoid arthritis, COPD, fibromyalgia, multiple sclerosis, Alzheimer’s disease, cardiomyopathy, chronic fatigue syndrome, and chronic nerve pain. 

Chia seeds are a fantastic food for diabetics since they help to stabilize and control blood sugar levels. They are also an excellent weight loss food due to their high fiber and protein content which can boost the metabolism and promote lean muscle mass. Chia seeds are known to help soothe and cleanse the colon as well as absorb toxins while strengthening peristaltic action. Chia seeds provides a great source of energy and can help you feel energized with sustaining energy all day long. 

Consider preparing a chia pudding by stirring together 3 tablespoons of chia seeds and 14 oz coconut milk and allowing to sit overnight in the refrigerator. In the morning, scoop the pudding into a bowl and top with fresh berries. It is a delicious and satisfying meal that will keep you energized and nourish all day long. Chia seeds can be found online or at your local health food store.

 

SOURCE: Medical Medium

 

 

I fichi sono un frutto molto apprezzato e nutriente che è stato usato per curare quasi tutte le malattie conosciute fin dai tempi antichi.

 

Possono fornire quantità fenomenali di energia e vitalità al corpo, nonché aiutare nella riparazione e nel ripristino del sistema digestivo, cardiovascolare, linfatico, riproduttivo, muscolare, immunitario e scheletrico.

I fichi sono uno dei frutti più alcalini disponibili e sono ricchi di minerali come calcio, ferro, potassio, selenio e zinco.

In effetti, i fichi sono una delle maggiori fonti di calcio facilmente assimilabile nel mondo vegetale, il che li rende un’ottima scelta per aiutare a prevenire l’osteoporosi e il loro contenuto di potassio può aiutare a prevenire anche l’ipertensione.

I fichi hanno la capacità di legarsi agli acidi nel corpo che si accumulano come globuli di grasso e li sciacquano dal corpo rendendoli una buona aggiunta a qualsiasi programma di perdita di peso. Funzionano anche come eccellente lassativo e il loro alto contenuto di mucina aiuta a eliminare i rifiuti tossici e il muco dal colon. Allo stesso modo, sono anche molto utili per le persone che soffrono di asma in quanto possono aiutare a drenare il catarro dal corpo.

I fichi hanno la capacità di uccidere i batteri cattivi mentre promuovono l’accumulo di batteri buoni come l’acidofilo nell’intestino.

I fichi contengono acido clorogenico che può aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue e controllare i livelli di glucosio nel sangue nel diabete di tipo 2. Esistono centinaia di varietà di fichi, ma alcune delle più comuni che si trovano nei supermercati includono Black Mission, Kadota, Brown Turkey e Calimyrna.

I fichi freschi sono un piacere delizioso durante la stagione, ma quando i fichi freschi non sono disponibili, prova a immergere alcuni fichi secchi in acqua per alcune ore e mescola in un budino di fichi dolce e cremoso o aggiungi a un frullato per un sapore e una spinta nutrizionale.

Snack con fichi freschi o secchi per un concentrato di energia ed energia che può aiutare il tuo corpo a funzionare in modo ottimale per tutto il giorno.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Figs are a highly prized and nourishing fruit that have been used to treat nearly every known disease since ancient times. They can provide phenomenal amounts of energy and vitality to the body as well as aid in the repair and restoration of the digestive, cardiovascular, lymphatic, reproductive, muscular, immune, and skeletal system. 

Figs are one of the most alkaline fruits available and are rich in minerals such as calcium, iron, potassium, selenium, and zinc. In fact, figs are one the highest sources of readily assimilable calcium in the plant world which makes them a great choice to help prevent osteoporosis and their potassium content can help to prevent hypertension as well. 

Figs have the ability to bind to acids in the body that accumulate as fat globules and flush them from the body making them a good addition to any weight loss program. They also work as an excellent laxative and their high mucin content help to eliminate toxic wastes and mucus from the colon. Similarly, they also also very beneficial for people who suffer from asthma as they can help to drain phlegm from the body. 

Figs have the ability to kill off bad bacteria while promoting the buildup of good bacteria such as acidophilus in the bowel. Figs contain chlorogenic acid which can help lower blood sugar levels and control blood glucose levels in Type 2 Diabetes. There are hundreds varieties of figs, but some of the more common ones found in supermarkets include Black Mission, Kadota, Brown Turkey, and Calimyrna. 

Fresh figs are a decadent treat when in season, but when fresh figs are not available, try soaking some dried figs in water for a few hours and blend into a sweet and creamy fig pudding or add to a smoothie for a flavor and nutritional boost. Snack on fresh or dried figs for a powerhouse of nutrition and energy that can help your body function optimally all day long.

 

SOURCE: Medical Medium

La valeriana è un’erba medicinale e una radice che ha importanti proprietà sedative e tranquillizzanti che possono fornire un enorme beneficio sia al sistema nervoso centrale che a quello muscolare.

 

 

La valeriana contiene calcio, manganese, quercitina e acido ascorbico, acido valepotriato e isovalerico che le conferisce qualità calmanti e rilassanti.

È particolarmente utile per

  • insonnia cronica,
  • mal di testa,
  • nervosismo,
  • problemi mestruali e
  • ansia.

È anche utile per lenire il tratto digestivo e i crampi associati alla sindrome dell’intestino irritabile. La valeriana è anche nota per essere molto benefica per il sistema cardiovascolare e la salute generale del cuore.

La valeriana può anche essere utilizzata per aiutare a controllare la fame e ridurre la voglia di mangiare fuori dallo stress.

Ha dimostrato di essere utile nel ridurre l’attività convulsiva ed è spesso combinato con altre erbe come melissa, luppolo e passiflora per maggiori benefici di rilassamento e guarigione.

La valeriana viene spesso assunta come integratore in una capsula, una tintura o una forma di tè e può essere facilmente reperita online o nel tuo negozio di alimenti naturali.

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

Valerian is a medicinal herb and root that has significant sedative and tranquilizing properties that can provide tremendous benefit to both the central nervous system and the muscular system. Valerian contains calcium, manganese, quercitin, and ascorbic acid as well as valepotriate and isovaleric acid which gives it its calming and relaxing qualities. 

It is especially beneficial for chronic insomnia, headaches, nervousness, menstrual problems, and anxiety. It is also helpful in soothing the digestive tract and cramps associated with irritable bowel syndrome. Valerian is also known to be very beneficial for the cardiovascular system and overall heart health. 

Valerian can also be used to help control hunger and reduce the urge to eat out of stress. It has been shown to be beneficial in reducing seizure activity and is often combined with other herbs such as lemon balm, hops, and passionflower for increased relaxation and healing benefits. Valerian is most often taken as a supplement in a capsule, tincture, or tea form and can be readily found online or at your local health food store.

 

SOURCE: Medical Medium