Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘aceto di mele’

aceto-di-mele-per-dimagrireQuando si tratta della mia salute, prendo quante precauzioni posso e adotto quanto possibile delle sane abitudini nel modo migliore possibile.

 

Mangio cibo sano, faccio in modo da rimanere sempre attiva, ma a volte ci sono piccole cose che mi piace cercare per mantenere una buona salute, e dopo un mese  in cui bevo ogni mattina aceto di mele, posso dire che ne è valsa la pena.

Insieme, l’aceto  di mele e il miele sono un potente richiamo alla salute. Secondo alcuni, può essere usato per alleviare

  • dolori articolari,
  • infiammazioni, e
  • mal di gola cronico,

ma queste non sono cose che potevo testare personalmente. Quello che posso dire è che ci sono numerosi vantaggi che ho vissuto sulla mia pelle da quando ogni mattina bevo il miele e aceto di mele come prima cosa.

  • Il mio spasmo al cuore ha avuto un notevole sollievo
  • I miei  frequenti  disturbi di stomaco, stitichezza e diarrea sono spariti.
  • Ho perso peso.
  • Ho recuperato più energia durante il giorno.
  • Non avevo più l’alito cattivo al mattino (questo è stato un risultato inaspettato)

Se vuoi provare quello che ho fatto per te stesso, ecco come ho fatto.

La prima cosa al risveglio al mattino, è

  1. mescolare una tazza di acqua calda,
  2. un cucchiaino di aceto di mele (o un cucchiaio se è possibile gestire il sapore) e
  3. un cucchiaino di miele grezzo non pastorizzato biologico.
  4. Mescolare bene e lasciare in infusione.
  5. Dopo alcuni minuti, bere.

Non berlo tutto d’un fiato, ma sorseggiarlo come fosse un tè.
Dopo averlo bevuto, bere 700 ml circa di acqua lentamente nel corso di una mezz’ora.
Dopo aver bevuto l’acqua, fare colazione e avanti così normale.

 

CONTROINDICAZIONE

Sappiate che se si esegue questa pratica, l’aceto può reagire con

  • diuretici,
  • lassativi, e il
  • diabete e
  • farmaci per il cuore,

 consultare prima il medico se si soffre eventuali disturbi importanti.

FONTE: Simpleorganiclife

 

(ENGLISH VERSION)

When it comes to my health, I take as many precautions as I can and do right in whatever way I can. I eat healthy food, I make sure to stay active, but sometimes there are little things I like to try to maintain good health, and after a month of drinking apple cider vinegar and honey each morning, I can report that it’s totally worth it.

Together, apple cider vinegar and honey are a powerful health booster. According to some, it can be used to relieve joint pain, inflammation, and chronic sore throat, but those aren’t things that I can attest to personally. What I can say is that there are numerous benefits that I experienced from drinking honey and apple cider vinegar first thing every morning.

  • My intense heart burn was seriously relieved.
  • My frequent stomach ailments, constipation, and diarrhea were relived.
  • I lost weight.
  • I had more energy through the day.
  • I no longer had bad breath in the morning (kind of an unexpected result)

If you’d like to try what I did out for yourself, here’s how I did it.

  1. First thing upon waking in the morning, mix one cup of hot water, a teaspoon of apple cider vinegar (or a tablespoon if you can handle the flavor) and one teaspoon of raw organic unfiltered honey.
  2. Mix well and allow to steep.
  3. After a few minutes, drink. Don’t slam it. Sip it like you would a tea.
  4. After drinking, drink 24 ounces of water slowly over the course of a half hour.
  5. After you’ve drank the water, have breakfast and carry on like normal.

Know that if you do this, the vinegar can react with diuretics, laxatives, and diabetes and heart medicines, so consult your doctor if you suffer any major ailments.

SOURCE: Simpleorganiclife

Read Full Post »

Aceto di mele

Sui molti benefici dell’aceto di mele ne abbiamo già parlato in altri articolo, come qui e anche qui

Usalo per condire verdure e pietanze e bevilo diluito in acqua naturale: l’aceto di mele

  • tonifica lo stomaco e
  • depura la  pelle,
  • ripulisce sangue 
  • ripulisce vie urinarie

Sembra che già Ippocrate, precursore dell’arte medica, ne facesse uso e lo consigliasse ai suoi pazienti per numerosi disturbi. In effetti, considerare l’aceto di mele un semplice condimento è riduttivo perché si tratta di un vero e proprio alimento terapeutico.

 

Prodotto a partire dal sidro o dal mosto, l’aceto di mele è:

  • un potente depurativo,
  • alcalinizzante
  • tonificante.

Contrasta l’acidità ed esplica un’azione stimolante sul metabolismo dei grassi.

Per questo è anche un ottimo alleato nelle cure detossinanti e nelle diete dimagranti e anti cellulite. Usato come condimento di verdure e insalate è da preferire rispetto all’aceto balsamico perché ha meno calorie (21 contro 88 kcal) ed è un’ottima alternativa al sale.

 

Disinfetta fegato, reni e vescica
L’aceto di mele

  • allevia le infiammazioni e
  • favorisce la digestione,
  • nutre la flora batterica,
  • riattiva la peristalsi (grazie alla pectina)
  • contrasta il colesterolo alto.

Esplica un’azione detossinante su fegato e intestino, ed è blandamente lassativo: l’assunzione regolare di aceto di mele favorisce il riequilibrio del pH intestinale e delle vie urinarie e riduce il rischio di contrarre infezioni.

 

 

È anche un potente integratore salino
All’aceto di mele, oltre all’attività depurativa, si riconosce anche una potente azione rimineralizzante, che lo rende simile a un potente integratore salino: contiene infatti

  • potassio
  • fosforo,
  • calcio,
  • ferro
  • magnesio,
  • rame.

Per questo l’aceto di mele è consigliato come integratore per chi fa sport o per le persone che d’estate hanno una sudorazione particolarmente abbondante.

In questi casi, basta aggiungerne un cucchiaio a un frullato o a un succo di frutta fresca.

Il migliore aceto di mele è quello non pastorizzato e preparato con mele biologiche.

Senza pastorizzazione, i batteri dell’aceto si mantengono vivi e possono così agire favorevolmente sulla microflora batterica, eliminando le tossine e prevenendo la disbiosi.

 

Come sceglierlo
Esistono in commercio vari tipi di aceto di mele, e spesso sono troppo raffinati: li riconosci perché sono molto chiari e trasparenti.

Il miglior aceto di mele è quello biologico certificato e ha un aspetto leggermente “torbido”, perché ha in sospensione fibre, pectine e sostanze enzimatiche.

 

Migliora la digeribilità delle verdure
L’ aceto di mele è un ottimo sostituto degli aceti di vino bianco e rosso perché ha un sapore più delicato, che non modifica quello degli alimenti ai quali viene aggiunto. Inoltre, se quando mangi gli ortaggi si gonfia la pancia, l’aceto di mele facilita la digestione e contrasta le fermentazioni.

Può essere utilizzato su tutte le insalate e, sempre a crudo, sui contorni di verdure cotte al vapore o alla piastra; si presta anche alla preparazione della vinaigrette per il pinzimonio, mescolato nella proporzione di un cucchiaino di olio e uno di aceto. Se frulli un cucchiaio di aceto di mele con un vasetto di yogurt naturale e un battuto di erbe aromatiche, ottieni un gustosa salsa per insalate e pesce.

 

Bevilo alla mattina
Grazie al suo contenuto vitaminico, minerale ed enzimatico, l’aceto mantiene vitale e sano l’organismo e ritarda gli effetti negativi della fisiologica degenerazione delle cellule.

  • Per cicli di 15 giorni, bevi al mattino a digiuno un bicchiere di acqua tiepida nel quale avrai sciolto 2 cucchiaini di aceto di mele e un cucchiaino di miele.

 

  • Per un’azione ancora più incisiva puoi aggiungere alla soluzione di acqua e aceto il fiore di Bach derivato dal melo selvatico, ovvero Crab Apple. Ne basta una goccia per bicchiere…

FONTE: Riza

Read Full Post »

naso chiusoRaffreddore, naso chiuso, muco: è una situazione molto comune, soprattutto in inverno. Le vie respiratorie risultano congestionate. Facciamo fatica a respirare dal naso e tossiamo spesso per cercare di liberarci dal catarro. 

Alcuni ingredienti naturali ci permettono di preparare dei decongestionanti fai-da-te per liberare il naso e le vie respiratorie, da assumere come uno sciroppo, massaggiare sul petto o applicare a livello delle narici. Ecco alcune ricette utili per preparare dei decongestionanti homemade.

1) Decongestionante al limone e zenzero

Everyday Roots suggerisce di preparare un decongestionante e espettorante a base di zenzero in polvere, pepe di cayenna, miele biologico, succo di limone e aceto di mele. Aiuta ad espellere il muco e a ridurne la produzione. Miele, pepe di cayenna e zenzero sono espettoranti naturali. Per preparare questo rimedio vi serviranno:

½ cucchiaino di pepe di cayenna
½ cucchiaino di zenzero in polvere
3 cucchiai di miele biologico
60 ml di succo di limone
60 ml di aceto di mele

Versate l’aceto e il succo di limone in un pentolino e riscaldate fino a far sobbollire il liquido. Aggiungete il miele, lo zenzero, il pepe di cayenna e mescolate. Conservate in un barattolo di vetro, in un luogo fresco e al riparo dalla luce. Agitate prima dell’uso. Assumete 1 o 2 cucchiai del preparato ogni giorno. Prendetene un cucchiaio durante la notte, se vi svegliate all’improvviso con il naso chiuso. Il rimedio si conserva a lungo. Prendete in considerazione la data di scadenza del miele.

decongestionante 1

2) Soluzione salina

In commercio troviamo numerosi spray salini da utilizzare in caso di naso chiuso. In Erboristeria spiega come preparare in modo semplice una soluzione salina sotto forma di rimedio casalingo. Dovrete avere a disposizione una boccetta sterilizzata da circa 220 ml in cui versarla e un nebulizzatore adatto ad applicarla. Vi serviranno:

1 tazza d’acqua
¼ di cucchiaino di sale non iodato
¼ di cucchiaino di bicarbonato di sodio

Portate ad ebollizione l’acqua in un pentolino. Versate il sale e il bicarbonato e mescolate fino a quando non si saranno disciolti. Lasciate raffreddare la soluzione salina fino a quando sarà a temperatura ambiente, prima di versarla nel contenitore prescelto senza filtrarla.

decongestionante 2

La soluzione salina viene inoltre utilizzata per la pulizia delle cavità nasali che prende il nome di Jala Neti e che si esegue grazie a uno speciale contenitore, detto Lota, da riempire con acqua e un pizzico di sale o di curcuma. Si tratta di un’antica tecnica legata allo Yoga.

lota

3) Decongestionante al limone e cipolle

Dal blog Titus2Homemaker ecco alcuni suggerimenti utili per la preparazione di un espettorante naturale a base di aglio, cipolle, miele, succo di limone e ravanelli. Viene descritto come rimedio utile contro la congestione a livello del naso e del petto. Per prepararlo vi serviranno:

240 ml di succo di limone
300 gr di miele
5-7 ravanelli
1 cipolla rossa piccola
6 spicchi d’aglio

Lavate, mondate e affettate le cipolle, l’aglio e i ravanelli. Versateli nel frullatore insieme al miele e al succo di limone. Frullate fino a quando non otterrete un composto il più possibile omogeneo. Filtrate con un colino. Versate il tutto in un barattolo di vetro con coperchio. Il preparato si conserva in frigorifero per circa una settimana. Le dosi sono di 2 cucchiai al giorno per gli adulti e di 1 cucchiaio al giorno per i bambini. L’effetto espettorante ha inizio dopo 24 ore.

decongestionante 3

 

4) Lozione espettorante

Da Whole New Mom ecco una ricetta semplicissima per una lozione decongestionante e espettorante da preparare in pochi minuti, al momento del bisogno. Si tratta di un semplice composto formato da olio d’oliva e oli essenziali, da massaggiare sul petto per favorire l’eliminazione e lo scioglimento del muco. Per prepararla vi serviranno:

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
12 gocce di olio essenziale di eucalipto

Procuratevi un piccolo contenitore con tappo in cui versare l’olio. Potrebbe esservi utile un flaconcino con roll-on, per facilitare l’applicazione del preparato sul petto. Versate nel contenitore prescelto o in una tazzina l’olio extravergine e l’olio essenziale di eucalipto. Massaggiate sul petto con delicatezza. Il rimedio è adatto anche per i bambini, ma in questo caso è meglio ridurre la quantità di olio essenziale a sole 5 gocce.

Non applicate l’olio essenziale puro direttamente sulla pelle. Conservate il contenitore con la lozione al riparo dalla luce e da fonti di calore. Si mantiene a lungo. L’importante è che l’olio non irrancidisca. Può essere comodo preparare la quantità necessaria al momento del bisogno, semplicemente versando 2 o 3 gocce di olio essenziale di eucalipto in 1 cucchiaino d’olio extravergine.

decongestionante 4

 

5) Balsamo decongestionante agli oli essenziali

Grazie alla ricetta proposta da Mighty Nest preparerete un balsamo decongestionante per le vie respiratore da massaggiare sul petto. Per la preparazione di questo rimedio naturale vi serviranno:

60 ml di olio di cocco
2 cucchiaini di cera d’api o di burro di karitè
20 gocce di olio essenziale di menta piperita o lavanda
15 gocce di olio essenziale di eucalipto
15 gocce di olio essenziale di rosmarino

Riscaldate e sciogliete a bagnomaria l’olio di cocco e la cera d’api, che potrete sostituire con del burro di karitè. Spegnete la fiamma, unite gli oli essenziali e mescolate. Versate il tutto in un barattolino di vetro e lasciate raffreddare. Raffreddandosi, l’olio di cocco puro si solidificherà e formerà un balsamo facile da applicare. Se l’olio di cocco risulta già solido prima di iniziare la preparazione, posizionate in un ciotola d’acqua calda il flacone o il barattolo in cui è contenuto, in modo che potrete versarlo facilmente nel pentolino e misurare la quantità indicata. Questo balsamo decongestionante si conserva senza problemi in frigorifero. Aggiungere alla preparazione qualche goccia di vitamina Epuò agevolare la conservazione.

decongestionante 5

 

FONTE: Marta Albè (Greenme)

Read Full Post »