Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘crisi di astinenza’

junk_food CERVELLODeterminate sostanze contenute in cibi di scarsa qualità non fanno crescere il cervello come potrebbe. Detto con altri termini, le dimensioni della materia grigia sarebbero correlate al tipo di alimento che viene consumato. L’affermazione arriva da uno studio condotto negli Stati Uniti e pubblicato sulla rivista Neurology.

Il dito viene puntato contro il cosiddetto “junk food”, il cibo spazzatura: alimenti fritti, torte e tutte le sostanze che contengono grassi identificati come trans, ovvero idrogenati. Le sostanze trans interagiscono negativamente sul nostro corpo, i livelli di vitamine e omega 3 sono molto bassi, ed ecco che il cervello ne risente in salute e dimensioni.

Ma c’è dell’altro.

Un’altra ricerca, eseguita questa volta in Canada, dimostra che i panini del fast food creano grossi problemi anche allo stato d’animo di chi mangia. Dopo aver mangiato un bel cheeseburger si possono manifestare ansia e depressione, oppure crisi di astinenza.

L’esperimento ha visto protagonisti due gruppi di topi, uno alimentato con una dieta ad alto contenuto di grassi, e un secondo gruppo che ha mangiato in maniera dietetica. I topi alimentati a grasso sono innanzitutto aumentati di peso, ed hanno registrato anche un tasso maggiore di molecola creb, implicata nella produzione di dopamina, che promuove sintomi di ricompensa. Il junk food ha provocato nei topi anche più alti livelli di corticosterone, un ormone associato con lo stress.

Verrebbe da dire “facciamoci un paio di domande”.

Ma soprattutto, viene da riflettere intorno alle nostre scelte alimentari. A riguardo, suggeriamo un “junk food, no grazie!” o quantomeno cerchiamo di consumarne in quantità moderata.
Meglio, ma molto meglio, in ogni caso, puntare sulla cucina di casa nostra.

FONTE: Tuttogreen

Read Full Post »