Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘metabolismo’

Te-verde-2Parlare ancora di prova costume, a estate inoltrata, forse è un po’ fuori luogo; ma non è mai troppo tardi per rimettersi in forma e perdere qualche chilo di troppo, soprattutto quelli accumulati sulla pancia.

Inutile dire che non esistono rimedi miracolosi, che ci permettono di eliminare il grasso addominale e accelerare il metabolismo senza qualche piccolo sacrificio, ma la natura viene in nostro soccorso, aiutandoci con erbe e piante che possono facilitarci nel compito. Ecco allora una piccola selezione di piante che possono aiutarci a perdere peso, accelerando il nostro metabolismo.

1) Tè verde

Dopo l’attività fisica, in casa o in palestra, bere una tazza di tè verde potrebbe essere la scelta giusta per accelerare il metabolismo e favorire l’eliminazione del grasso in eccesso. Il tè verde, infatti, è una bevanda che limita la formazione di depositi di grassi nel nostro corpo.

A dimostrarlo, ci hanno pensato i ricercatori della Pennsylvania State University, che hanno condotto uno studio sul metabolismo dei roditori:

  • L’aspetto significativo di questa ricerca”, ha spiegato Joshua Lambert, ricercatore a capo del progetto, “è che per la prima volta abbiamo riportato che l’esercizio volontario, combinato agli estratti di tè verde, riduce i sintomi della sindrome metabolica e dell’obesità indotta dall’alimentazione nei topi”.

Sembra, inoltre, che le foglie di tè verde, migliorino la sensibilità all’insulina e la tolleranza al glucosio, aiutando quindi l’organismo a liberarsi dal grasso in eccesso.

 

2) Agrifoglio

L’estratto di agrifoglio, il mate (yerba maté), è un altro dei possibili rimedi naturali che hanno dimostrato di poter influire sul nostro processo di dimagrimento. Perché funzioni, naturalmente, è necessario che il consumo della bevanda venga associato a un piano alimentare sano. L’erba mate viene generalmente assunta tramite infusione in acqua calda.

A tal proposito, esiste uno studio pubblicato sulla rivista scientifica “Obesity” che ha indagato le proprietà e gli effetti dell’agrifoglio su perdita di peso, parametri biochimici correlati all’obesità e regolazione genetica dei tessuti adiposi.

  • “Abbiamo scoperto”riportano i ricercatori nelle conclusioni della ricerca, “che i topi obesi trattati con yerba maté mostravano una marcata attenuazione dell’aumento di peso e dell’adiposità”, oltreché il ripristino dei livelli di “colesterolo, trigliceridi, colesterolo LDL e glucosio”.

3) Alghe

Alghe e piante marine, che possono essere consumate in zuppe, insalate o vari piatti della cucina orientale, hanno dimostrato di avere effetti benefici sul dimagrimento e sul benessere generale dell’organismo. In particolare, le alghe Kombu, Kelp, Hiziki e Wakame aiuterebbero a combattere il colesterolo e a smaltire il grasso in eccesso.

L’alga Kelp è stata oggetto di una ricerca dell’Università di Newcastle, pubblicata sulla rivista “Food Chemistry”. Lo studio ha dimostrato come l’algina presente nell’alga possa ridurre la quantità di grasso assorbita dal corpo: piccole quantità assunte dalle persone coinvolte nell’esperimento, insieme al pane, hanno dimostrato una riduzione di un terzo, nell’assimilazione dei grassi.

Naturalmente, queste sono solo tre delle possibili erbe che, assunte sotto forma di infusi o inserite all’interno dei nostri piatti, possono aiutarci a eliminare il grasso addominale e diversi disturbi collegati a obesità e alimentazione scorretta.

 

FONTE: Ambientebio

 

(ENGLISH VERSION)

Speaking even dress rehearsal, in late summer, maybe a bit out of place; but it is never too late to get in shape and lose a few extra pounds, especially those accumulated on the belly.

Needless to say, there are no miracle cures, that allow us to eliminate abdominal fat and accelerate metabolismo without some small sacrifices, but the nature comes to our rescue, helping with herbs and plants that can facilitate us in the task. Here then a small selection of plants that can help you lose weight by speeding up your metabolism.

1) Green tea

After exercise, at home or in the gym, drinking a cup of green tea may be the right choice to speed up metabolism and promote the elimination of  fat excess. The green tea, in fact, is a beverage which limits the formation of deposits of fat in our body.
To prove it, we thought the researchers at Pennsylvania State University, who conducted a study on the metabolism of mice: “The significant aspect of this research,” said Joshua Lambert, lead researcher on the project, “is that for the first time we reported that voluntary exercise, combined with extracts of green tea, reduces the symptoms of metabolic syndrome and obesity in mice induced it from. “

It also seems that the green tea leaves, improve insulin sensitivity and glucose tolerance, thus helping the body to rid the excess fat.

2) Holly

The extract of holly, mate (yerba maté), is another of the possible natural remedies that have been shown to affect our weight loss process. For this to work, of course, it is necessary that the consumption of the drink should be associated with a healthy meal plan. The yerba mate is generally taken as an infusion in hot water.

In this regard, there is a study published in the journal “Obesity” which investigated the properties and effects of holly weight loss, biochemical parameters related to obesity and genetic regulation of adipose tissue.

“We discovered,” the investigators report in the conclusions of the research, “that the obese mice treated with yerba maté showed a marked attenuation of weight gain and adiposity”, as well as the restoration of the levels of “cholesterol, triglycerides, LDL cholesterol and glucose. “

3) Algae

Algae and marine plants, which can be eaten in soups, salads or various Oriental dishes, have been shown to have beneficial effects on weight loss and general wellbeing of the body. In particular, the kombu seaweed, kelp, Wakame hiziki and help to fight cholesterol and discard excess fat.

Kelp has been the subject of research at Newcastle University, published in the journal “Food Chemistry”. The study showed that the algin present in the algae can reduce the amount of fat absorbed by the body: small amounts taken by the people involved in the experiment, along with the bread, have shown a reduction of one-third, in the assimilation of fats.

Of course, these are just three of the possible herbs that, taken in the form of infusions or inserted inside of your dishes, can help eliminate abdominal fat and other ailments related to obesity and unhealthy diet.

SOURCE: Ambientebio

Annunci

Read Full Post »

baie-acai-bio-antioxydant-fruit-maigrir-poudre-pure-perte-poids-superfruit-vente-biologique-agoji-3Il succo di açai ti aiuta a superare in forma il grande freddo, aumentando i livelli di energia vitale nell’organismo alle prese coi primi rigori invernali

 

Conosciuta da secoli tra le popolazioni sudamericane come “frutto della forza”, la bacca di açai (Euterpe oleracea) è uno dei vegetali più ricchi di antiossidanti, tra i quali spiccano la vitamina C e l’acido ellagico: queste sostanze, agendo in sinergia con aminoacidi, calcio, potassio e fosforo, aumentano il metabolismo e i livelli di energia vitale, con un’immediata azione rinvigorente su organi e tessuti.

Di questa eccezionale sferzata di vitalità beneficia anche il sistema immunitario: per questo una cura con l’estratto (liquido o in polvere) di açai è consigliata soprattutto durante i mesi freddi per ridurre l’incidenza di infezioni, influenza e anche per prevenire le allergie respiratorie, scatenate in questo periodo dall’aumento dello smog.

 

Aiuta anche a prevenire la proliferazione delle cellule cancerose

Secondo studi recenti, gli steroli vegetali e gli acidi grassi della serie Omega 3 e 6 presenti nell’açai sono in grado di migliorare il metabolismo di lipidi e carboidrati, con un’ottima azione protettiva su cuore e arterie. Inoltre, una recente ricerca pubblicata sul Journal of Agriculture and Food Chemistry conferma che le bacche di açai sarebbero in grado di ridurre la proliferazione delle cellule cancerogene fino all’86%

 

Come si assume

Richiedi in erboristeria il succo biologico di açai e per un mese bevine un bicchierino (puro o diluito in acqua naturale) a digiuno. In alternativa, acquista le compresse, comode da portare sempre con te: sciogline una al dì in acqua o spremuta d’arancia.
Fa bene anche perché…

  • Fa dimagrire: l’açai favorisce il metabolismo e la trasformazione dei cibi in energia (e non in adipe).
  • Protegge la vista: grazie al suo apporto di vitamine, rinforza la retina e i micro vasi degli occhi.
  • Previene le rughe perché riattiva il collagene.

 

FONTE: Riza

(ENGLISH VERSION)

The açai juice helps you beat the big chill in shape, increasing the levels of vital energy in the body dealing with the first harsh winter

 

Known for centuries among the South American populations as “the result of force”, the açai berry (Euterpe oleracea) is one of the most antioxidant-rich vegetables, among which vitamin C and ellagic acid: these substances, acting in synergy with amino acids, calcium, potassium and phosphorus, increase metabolism and levels of life energy, with an immediate invigorating action of organs and tissues.

This exceptional burst of vitality also benefits the immune system: for this care with the extract (liquid or powder) of açai is recommended especially during the cold months to reduce the incidence of infections, flu and also to prevent respiratory allergies , unleashed in this period the increase smog.

 

It also helps to prevent the proliferation of cancer cells

According to recent studies, plant sterols and fatty acids of Omega 3 and 6 present in the açai are able to improve the metabolism of lipids and carbohydrates, with excellent protective action on the heart and arteries. Moreover, recent research published in the Journal of Agriculture and Food Chemistry confirms that açai berries would be able to reduce the proliferation of cancer cells by up to 86%

 

How to assume

Find it in herbal stores  açai  organic juice and for one month drink a glass (pure or diluted in water) fasting. Alternatively, buy tablets, convenient to take with you: diluite daily in water or orange juice.
It’s good because …

  • Makes you lose weight: the açai promotes the metabolism and the transformation of food into energy (and not fat).
  • Protect eyesight: thanks to its supply of vitamins, it strengthens the retina and the micro vessels of the eyes.
  • Prevents wrinkles because reactivates collagen.
     

SOURCE: Riza

Read Full Post »

sport e acquaMolte persone sono convinte che in inverno, proprio perché fa freddo e si suda di meno, si possa ridurre il consumo di liquidi. È un errore, perché l’ acqua è un importantissimo combustibile metabolico e va bevuta in abbondanzadurante tutti i mesi dell’anno.

 

L’ideale è introdurre, sempre a piccoli sorsi, acqua fredda o fresca: per scaldarla, infatti, il corpo alza il metabolismo e smaltisce più rapidamente il grasso. Bevi almeno 8 bicchieri di acqua al giorno: procurati un bicchiere della capacità di 200 ml e inizia a bere

  • 2 bicchieri appena sveglia a digiuno prima di colazione,
  • bevi un altro bicchiere a metà mattina con lo spuntino,
  • altri 2 bicchieri vanno assunti prima e durante il pranzo,
  • un altro all’ora di merenda e
  • gli ultimi 2 prima e durante la cena.

 

Idrata l’organismo e il metabolismo vola!

L’acqua che “accende” il metabolismo può essere liscia o leggermente gassata: però non bere acqua troppo frizzante, perché potrebbe scatenare gonfiore.

Se hai la pancia gonfia e soffri di ristagni, preferisci l’acqua al magnesio: ammorbidisce le mucose intestinali, regolarizza la peristalsi, rimodella il punto vita e riattiva la diuresi.

 

L’acqua a digiuno “pesa” sullo stomaco?

Aggiungi all’acqua naturale del succo di limone o di pompelmo che, essendo ricchi di efedrina, stimolano il metabolismo e combattono anche la fame fuori pasto. Puoi anche aggiungere all’acqua del sidro di mele, che è un potente depurativo e riattivatore metabolico.

 

Aumenta l’attività fisica e la massa muscolare 

Tutte le più aggiornate ricerche di neurofisiologia confermano che il movimento mantiene attivo il metabolismo:

  • questo succede perché l’attività fisica fornisce ossigeno ai mitocondri, i piccoli “motori cellulari” che portano energia a tutto l’organismo;

più i mitocondri sono attivi e più il corpo “brucia”. E questo succede anche di notte, mentre dormi: una giusta attività fisica svolta durante il giorno, infatti, “accende” il motore metabolico e lo fa funzionare anche durante il riposo.

Un po’ di movimento fatto ogni giorno, inoltre, incrementa la massa muscolare (massa magra). Se aumenti i muscoli, cresce la richiesta di ossigeno da parte dell’organismo e il metabolismo deve “correre” di più!

 

L’ideale è camminare a passo spedito

Il fitness che accelera il metabolismo non deve essere troppo intenso:

soprattutto se sei un po’ sedentaria, un’attività molto impegnativa rischia di stancarti subito. Deve essere di tipo aerobico, come camminare a passo sostenuto (per non meno di 30 minuti al giorno)

  • andare in bicicletta,
  • salire le scale,
  • nuotare,
  • fare pilates e addominali:

sono tutte attività attraverso le quali i muscoli richiamano ossigeno e attivano i meccanismi bruciagrassi.

 

L’aiuto in più: il fiore australiano “sveglia-energia”

Fa freddo, sei pigra e hai poca voglia di muoverti?

Magari si sta avvicinando la menopausa e tu ti senti stanca e pesante?

Ritrova sprint e vitalità con Wild Potato Bush, il fiore australiano che ti tonifica a livello fisico ed emotivo, risveglia il metabolismo e favorisce una corretta circolazione energetica.

Assunzione

Procurati un boccettino da 30 ml con contagocce, riempilo di acqua minerale naturale e aggiungi 40 gocce di brandy e 7 gocce di Wild Potato Bush. Assumi 7 gocce della miscela 2 volte al giorno, lontano dai pasti, da caffè, fumo, mentolo, liquirizia, per almeno 3 settimane.

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

Many people are convinced that in the winter, because it’s cold so  you sweat less,  that’s why you think you can reduce the consumption of liquids. It is a mistake, because the Water is a very important metabolic fuel and should be drunk in abundance during all year.

The ideal is to introduce it always in small sips, cold water or fresh: to heat it, in fact, the body raises the metabolism and burns faster the fat. Drink at least 8 glasses of water a day: catch a glass of 200 ml capacity and start drinking

  • 2 glasses just wake fasting before breakfast,
  • drink another glass with a mid-morning snack,
  • other 2 glasses should be consumed before and during lunch,
  • another hour snack and
  • the last 2 before and during dinner.

It hydrates the body and metabolism flies!

The water that “turns on” the metabolism can be smooth or slightly fizzy: But do not drink too much  sparkling water, because it could trigger swelling.

If you have a swollen belly and suffer from stagnation, prefer water with magnesium: it softens the intestinal mucosa, regulates peristalsis, reshapes the waist and reactivates diuresis.

 

Water “weighs” more on the fasting stomach?

Add to the water natural lemon juice or grapefruit, being rich in ephedrine, it stimulate the metabolism and also fight hunger between meals. You can also add it to the cider, which is a powerful cleansing and metabolic refill.

Increase physical activity and muscle mass

All the latest research in neurophysiology confirm, that movement is an active metabolism:

This happens because physical activity provides oxygen to the mitochondria, the small “engines phones” that bring energy to the whole organism;

  • the more mitochondria are more active the more the body “burns”.

And this happens at night while you sleep: a proper physical activity during the day, in fact, “light up” the metabolic engine and makes it work even during rest.

A little movement made every day also increases muscle mass (lean body mass). If you increase your muscles,  you increase oxygen demand by the body and metabolism must “run” more!

The ideal is to walk briskly

Fitness that speeds up metabolism should not be too intense:

especially if you’re a little sedentary, it might be very challenging and you will be likely tired fastly. The activity must be aerobic, such as walking briskly (for no less than 30 minutes a day)

  • cycling,
  • climbing stairs,
  • swim,
  • do pilates and abs:

are all activities through which muscles draw oxygen and activate the fat burning mechanisms.

 

A good helper is : the  “Wake-energy” Australian  flower

It’s cold, you’re lazy and have little desire to move?

Maybe you are approaching menopause and you feel tired and heavy?

Find sprint and vitality with Wild Potato Bush,  an Australian flower that invigorates you physically and emotionally, awakens your metabolism and promotes proper circulation of energy.

Assumption

Get a  30 ml bottle with  dropper, fill it with mineral water and add 40 drops of brandy and 7 drops of Wild Potato Bush. Take 7 drops of the mixture two times a day, between meals, coffee, smoke, menthol, licorice, for at least 3 weeks.

SOURCE: Riza

Read Full Post »

metabolismo-620x330.gifEcco qui suggerimenti molto più efficaci che non fare molta palestra e bere tè verde. Evitare questi errori comuni può aumentare il vostro metabolismo.

Sì, sì, sì, avete sentito parlare prima di tutto che per accelerare il vostro metabolismo dovete costruire più muscoli, bere molta acqua e ghiaccio, e cercare di spendere meno tempo seduti, giusto? Ma in realtà ci sono un sacco di altri fattori da prendere in considerazione, potrebbe essere che facciate errori con il vostro metabolismo senza che ve ne rendiate conto. Leggete per capire quello che state facendo di sbagliato, e come risolvere il problema.

1) Hai tolto i latticini

Il muscolo è essenziale per mantenere il metabolismo attivo, e le donne che consumavano 3-7 porzioni di latticini al giorno hanno perso più grasso e guadagnato più massa muscolare rispetto a quello delle donne che li hanno tolti, secondo la ricerca da McMaster University. “Prodotti lattiero-caseari è una ricca fonte di proteine di alta qualità e siero che contiene a sua volta molte proteine” dice Precision Nutrition coach Brian St. Pierre, RD. “Il siero di latte è un ottimo alimento per la sintesi delle proteine, e contribuisce ad aumentare la massa muscolare, mentre la caseina arresta disgregazione delle proteine e mantiene la massa magra che avete.” Scoop almeno 3 porzioni di yogurt, latte e formaggio al giorno.

 

2) Si alza il riscaldamento

Per sciogliere il grasso, abbassa il termostato. I partecipanti che hanno dormito in camere da letto raffreddato a 19 °C per un mese hanno raddoppiato la quantità di tessuto adiposo bruno, un tipo di grasso che brucia piuttosto che accumulare  le calorie, i ricercatori del National Institutes of Health. “Il grasso bruno diventa più attivo a basse temperature per mantenerci caldi,” dice Aaron Cypess, MD, un endocrinologo al NIH. Quindi più attivo sarà il vostro grasso bruno, più brillerete calorie durante il giorno. Mentre è ancora troppo presto per dire quanto tempo sia necessario da dedicare al freddo per raccogliere i vantaggi delle calorie bruciate, di quanto abbassare il calore,  di quanto sonno si necessiti, e quanto tempo passare all’aperto e (Cypess pensa che  quando la temperatura è 13 °C) può  fare la differenza.

 

3) Hai completamente tagliato fuori i carboidrati.

Vero, studio dopo studio si dimostra che per una perdita di peso, una dieta a basso consumo di carboidrati batte quella a basso contenuto di grassi. Ma ciò non significa che  si debba eliminare  completamente i carboidrati, soprattutto se si fa esercizio regolarmente. “Durante l’esercizio, i muscoli hanno bisogno di glicogeno carboidrati nel vostro corpo,” St. Pierre. “Se non si consumano abbastanza carboidrati, i livelli di glicogeno saranno troppo bassi e non si ha l’energia necessaria per esercitarsi così intensamente.” Di conseguenza, vi troverete a bruciare meno calorie durante l’allenamento e post-esercizio poiché il corpo richiede meno energia per recuperare. I suoi consigli: consumare una dose di carboidrati (circa le dimensioni di una tazza palm) quali avena, riso o patate dolci ad ogni pasto.

 

4) Di corsa verso un intenso allenamento.

Cyclette, panca, sollevamento pesi sono un ottimo modo per aumentare la massa muscolare. Ma accedendo con gli attrezzi i ti fa perdere i principali vantaggi che servono ad aumentare metabolismo e che provengono da un allenamento di tipo eccentrico. I movimenti di tipo  più eccentrico danneggiano il tessuto intramuscolare, in quanto richiedono uno sforzo maggiore al proprio corpo per la riparazione e recupero rispetto ad un allenamento di tipo concentrico, o sollevamenti proposti ,asserisce  St. Pierre. Che corrisponde a più calorie bruciate. I ricercatori in Grecia hanno scoperto che le donne che hanno eseguito una volta alla settimana allenamento potenziante che si è concentrato sul movimento eccentrico hanno aumentato il loro dispendio di energia e riposo bruciato più grassi da 5 e 9 %, rispettivamente, dopo appena 8 settimane.

 

5) Attenzione alla merenda.

Invece di mangiare una merenda  a basso contenuto di calorie come la torta di riso, prova la frutta secca a guscio. Le ricerche suggeriscono che gli acidi grassi polinsaturi (PUFA), soprattutto nelle noci, possono aumentare l’attività di alcuni geni che controllano il modo in cui si bruciano i grassi, fanno da torcia  e si bruciano più calorie durante tutta la giornata,  da una ricerca sull’American Journal of Clinical Nutrition. Obiettivo è di assumere circa 30 e 35 grammi (una piccola manciata di noci al giorno. ( ed evitare le terribili merendine di frolla)

 

6) Stai ancora pensando  al tempo, ma non all’intensità.

C’è un motivo, sembra che tu abbia sentito parlare di alta intensità con intervalli di allenamento (HIIT) per anni,  ora hanno dimostrato che funziona! Quando le donne eseguono un allenamento di 20-minuti di tipo HIIT 3 volte a settimana, hanno pagato circa 6 sterline in più rispetto a quelli che si sono esercitate per 40 minuti 3 volte alla settimana, a un ritmo costante, ebbene i ricercatori australiani asseriscono che “Intervallo di allenamento durante gli esercizi intensi dimostra che in quegli esercizi si consuma più ossigeno e con un ritmo sostenuto, il che significa che si continua a bruciare calorie per un certo periodo di tempo anche dopo,” St. Pierre.

 

7) Spargi del sale sul tuo cibo.

Il sale marino è un gustoso come sale da tavola, ma a volte manca lo iodio, un elemento chiave che aiuta la ghiandola tiroide, che controlla il metabolismo, il suo portafortuna. Senza un’adeguato introito di iodio, la tiroide non è in grado di produrre ormoni tiroidei e il tuo metabolismo può fare un grande fiasco, come asserisce St. Pierre. Che cosa potete fare: aggiungere del  sale addizionato di iodio. Ogni ¼ cucchiaino fornisce circa il 50% del RDA per lo iodio. Inoltre, regolarmente lo iodio è presente in altri cibi come le alghe, il merluzzo, i gamberetti, le uova che si possono aggiungere alla propria alimentazione.

 

8) Ti alleni nel momento sbagliato.

La luce è indispensabile per la vostra salute metabolica, così passa del tempo fuori per una corsa o a piedi come  prima cosa al mattino. Infatti, le persone che si crogiolano al sole nella prima parte della giornata hanno un basso indice di massa corporea (BMI) rispetto a quelli che stanno sotto il sole nel pomeriggio. Alla Northwestern University i ricercatori ipotizzano che nelle prime ore del mattino la luce del sole può contribuire alla regolazione del ritmo circadiano, che controlla numerose funzioni del vostro corpo, come il sonno, quanto cibo consumiamo, e la quantità di energia che si brucia, tutte delle componenti essenziali di un sano metabolismo.

FONTE: Prevention

 

(ENGLISH VERSION)

here’s a lot more to it than strength training and drinking green tea. Avoid these common mistakes to stoke your inner fire.

Yeah, yeah, yeah, you’ve heard it all before—all you need to speed up your metabolism is to build more muscle, drink lots of ice water, and try to spend less time sitting, right? But there are actually a ton of other factors to consider, and you might be messing with your metabolism without even realizing it. Read on to learn what you’re doing wrong—and how to fix it.

You’ve banned dairy.

Photo by tashka2000/Getty

Muscle is essential for keeping your metabolism humming, and women who consumed 3-7 servings of dairy per day lost more fat and gained more muscle mass than women who downed less, according to research from McMaster University. “Dairy is a rich source of top quality proteins whey and casein,” says Precision Nutrition coach Brian St. Pierre, RD. “Whey is very good at boosting protein synthesis, which helps build muscle, while casein stops protein breakdown and maintains the lean mass you have.” Scoop up at least 3 servings of yogurt, milk, and cheese per day. (Check out these 10 portable protein-packed snacks for ideas.)

You crank up the heat.
To fry fat, dial down the thermostat. Participants who slept in bedrooms cooled to 66°F for a month doubled the amount of brown adipose tissue—a type of fat that burns rather than stores calories, researchers at the National Institutes of Health found. “Brown fat becomes more active in cooler temperatures to help keep us warm,” says Aaron Cypess, MD, an endocrinologist at the NIH. So the more active your brown fat, the more calories you’ll burn throughout the day. While it’s too early to say how long you need to spend in the cold to reap the calorie-burning rewards, turning down your heat, sleeping in cooler temps, and spending time outdoors (Cypess forgoes a coat when it’s 55°F and over) may make a difference.

You’ve completely cut out carbs.
True, study after study shows that for weight loss, a low-carb diet trumps a low-fat one. But that doesn’t mean you should eliminate carbs completely, especially if you exercise regularly. “During exercise, your muscles demand glycogen from carbohydrate stores in your body,” St. Pierre says. “If you don’t consume enough carbohydrates, your glycogen levels will be too low and you won’t have the energy to exercise as intensely.” As a result, you’ll burn fewer calories during your workout as well as post-exercise since your body won’t require as much energy to recover. His advice: consume a serving of carbs (about the size of one cupped palm) such as oatmeal, brown rice, or sweet potato at each meal.

MORE: 8 Metabolism-Boosting Meals

You rush through your strength workout.
Bicep curls, bench presses, and deadlifts are great ways to build muscle. But speeding through the reps causes you to miss out on the major metabolism-boosting benefits that come from the eccentric—or lowering—aspects of these movements. Eccentric movements are more muscularly damaging, so they require more effort from your body to repair and recover compared to concentric, or lifting motions, St. Pierre says. That equals more calories burned. Researchers in Greece found that women who performed one weekly strength workout that focused on eccentric movement increased their resting energy expenditure and fat burning by 5 and 9%, respectively, after just 8 weeks.

You’re snacking all wrong.

Photo by liorpt/Getty

Instead of reaching for low-calorie eats like rice cakes, welcome nuts back to snack time. Research suggests that polyunsaturated fatty acids (PUFAs), especially in walnuts, may enhance the activity of certain genes that control fat burning, so you torch more calories throughout the day, a review in The American Journal of Clinical Nutrition found. Aim for about 1 to 1.5 ounces (a small handful) of walnuts per day. (And steer clear of these 15 terrible snacks for weight loss.)

You’re still thinking time, not intensity.
There’s a reason it seems like you’ve been hearing about high-intensity interval training (HIIT) for years now—it works! When women performed a 20-minute HIIT workout 3 times per week, they shed nearly 6 pounds more than those who exercised for 40 minutes 3 times a week at a steady pace, Australian researchers found. “Interval training also results in greater post-exercise oxygen consumption than exercising at a sustained pace, which means you continue burning calories for a period of time afterward,” St. Pierre says.

MORE: The Ultimate Metabolism-Boosting Workout For A Flat Belly

You sprinkle food with sea salt.

Photo by Maria Gerasimenko/Getty

Sea salt is a tastier option than plain old table salt, but it lacks iodine, a key element that gives your thyroid gland, which controls your metabolism, its mojo. Without adequate iodine, your thyroid is unable to produce thyroid hormones and your metabolism can take a major nosedive, St. Pierre says. What you can do: Reach for iodized salt (think: girl with the umbrella) instead. Each ¼ teaspoon provides nearly 50% of your RDA for iodine. In addition, regularly put iodine-rich eats such as seaweed, cod, shrimp, and eggs on the menu.

You’re working out at the wrong time.
Daylight is essential for your metabolic health, so step outside for a jog or walk first thing in the a.m. In fact, people who soak up the most sunlight early in the day have a lower body mass index (BMI) compared to those who are out in the sun later in the day. Northwestern University researchers speculate that early morning sunlight may help regulate your circadian rhythm, which controls countless functions in your body including how well you sleep, how much food you consume, and how much energy you burn—all essential components of a healthy metabolic rate.

 

By Paige Greenfield

SOURCE: Prevention

Read Full Post »

perdere-peso-dopo-le-festeDurante le vacanze estive vi siete lasciati andare all’ozio e alle prelibatezze della tavola? Se sentite che è arrivato il momento di impegnarvi per ritornare in forma, cercate di dare una scossa alla routine del rientro e provate a ritagliare un po’ di tempo per voi stessi, per fare movimento e per seguire un‘alimentazione più sana, così da ritrovare la forma perduta e mantenervi in salute nei prossimi mesi.

1) Camminare o correre

Camminare o correre, ecco il modo migliore per mantenervi in forma al rientro dalle vacanze a seconda del vostro livello di allenamento e del tempo che avete a disposizione. L’ideale sarebbero una camminata di 30 minuti al giorno o una corsa dolce, magari al parco. La camminata e la corsa vi aiutano a mantenervi attivi anche mentre si avvicina la fine dell’estate.

 

2) Esfoliare e spazzolare

Esfoliate il corpo con uno scrub delicato fatto in casa oppure spazzolatelo ogni mattina al risveglio prima della doccia con una spazzola a setole morbide adatta per il corpo. Si tratta di due stratagemmi che aiutano ad eliminare le cellule morte e le tossine e a riattivare la circolazione, entrambi aspetti fondamentali per ritrovare la forma.

 

3) Fare colazione con un frullato

Scegliete una colazione leggera ma energizzante, che fornisca al corpo un buon apporto di vitamine e di sostanze nutritive benefiche. Preparate un frullato con della frutta fresca, oppure un frullato fresco che unisca frutta e verdura, ad esempio foglie di spinaci o di lattuga. Se fate movimento o vi allenate non dimenticate di aggiungere proteine al vostro frullato, ad esempio con frutta secca, semi, crema di sesamo o crema di mandorle, o ancora yogurt, anche vegetale.

 

4) Nuotare

Siete stati in vacanza al mare e fare una bella nuotata ogni giorno vi ha aiutati a sentirvi più in forma e ad aumentare la vostra agilità. Al ritorno dalle vacanze cercate di non farvi prendere dalla pigrizia e se amate nuotare ma non avete il mare a portata di mano iscrivetevi in piscina.

 

5) Fare sport in compagnia

Con l’arrivo di settembre molti di voi decideranno di iscriversi in palestra o ad un corso sportivo. Ma quanto può essere facile annoiarsi e lasciarsi prendere dalla pigrizia, per poi abbandonare i propri intenti solo dopo qualche settimana? Allora fissate il vostro obiettivo e coinvolgete un amico nella vostra impresa. Anche una semplice corsa al parco in due sarà più divertente.

6) Detox con le verdure

Scegliete gli ortaggi verdi, come broccoli, cavoli e asparagi, che sono ricchi di fitonutirenti in grado di agire come diuretici naturali e che possono aiutare migliorare la capacità dei reni di trasportare le tossine verso l’urina. Inoltre questi alimenti sono ricchi di antiossidanti che aiutano l’attività del fegato e di fibre, utili nella pulizia del tratto digestivo, soprattutto intestinale.

7) Mantenere attivo il metabolismo

Seguite una dieta che possa aiutarvi a depurare l’organismo e allo stesso tempo a mantenere attivo il metabolismo. Ricordate di portare in tavola cibi ricchi di probiotici, come lo yogurt, e di prebiotici, come le fibre presenti nelle verdure. Scegliete anche piatti a base di legumi, orzo e fiocchi d’avena. Tra i cibi che stimolano il metabolismo troviamo il peperoncino.

 

8) Fare spuntini frequenti ma salutari

Per riattivare il metabolismo potrebbe esservi utile fare degli spuntini frequenti, ma nutrienti e salutari, dimenticando snack confezionati e dolciumi. Ad esempio, ogni piatto dovrebbe contenere tre porzioni: una piccola porzione di proteine, una piccola porzione di carboidrati o grassi e una terza porzione di verdure a volontà.

9) Scegliere i cereali integrali

Preferite i cereali integrali ai cereali e agli zuccheri raffinati come fonte di carboidrati per mantenervi in forma. Non pensate di eliminare completamente i carboidrati dalle vostre diete per dimagrire. Si tratterebbe di una mossa che potrebbe portare ad un rallentamento del funzionamento della tiroide e di conseguenza ad un aumento di peso indesiderato e ad un rallentamento del metabolismo. Accompagnate i cereali integrali con verdure e legumi.

10) Riposare bene

Non dimenticate l’importanza del sonno e del riposo. Seguite una dieta sana, fate movimento e cercate di godere di un buon sonno notturo. Infatti, secondo uno studio condotto presso l’Università del Colorado, perdere ore di sonno per alcune notti di fila può alterare il metabolismo e causare un aumento di peso.

 

FONTE: Marta Albè (Greenme)

Read Full Post »

riattivare-il-metabolismo-in-estatePer funzionare, il nostro metabolismo ha bisogno della giusta alternanza fra attività e riposo; come un motore, non dobbiamo tenerlo sempre acceso… o spento!

Per riattivare il metabolismo (o per farlo correre a un’andatura più sostenuta) devi semplicemente… utilizzarlo di più!

 

Per riuscirci, l’errore che non devi mai commettere è quello:

  • di mangiare poco
  • di saltare i pasti

perché se non mangi il metabolismo si blocca.

Immagina che il metabolismo sia come la sala-macchine del tuo corpo: se non mangi, il metabolismo riceve poco “carburante” e di conseguenza si pone in una situazione di “risparmio” e trasforma in grasso di riserva anche quel poco di cibo che introduci.

Quindi per prima cosa, occorre mangiare in modo corretto, ma bisogna  anche ricordare che esistono altri due formidabili alleati del ritmo metabolico: il movimento e il sonno.

Come si dà la giusta spinta al metabolismo?

  • Con il movimento: un minimo di attività fisica ogni giorno aumenta la massa magra e tonifica i tessuti.
  • Con il sonno: è dimostrato che, quando si dorme bene e almeno 7 ore per notte, il corpo secerne sostanze anabolizzanti che sciolgono il grasso.
  • Con una dieta ricca di proteine: gli alimenti proteici, d’origine animale (come il pesce) ma anche vegetale, saziano, fanno aumentare la massa muscolare, attivano i naturali meccanismi di demolizione dell’adipe e hanno un’azione rassodante.

 

Cammina 30 minuti al giorno: smuovi i blocchi metabolici e ti rassodi
L’attività fisica

  • aumenta il metabolismo
  • aumenta la massa magra,

ma soprattutto fa sì che il corpo produca gli ormoni anabolizzanti, che favoriscono la rapida perdita di peso.

 

Ecco che cosa devi fare in pratica,per almeno una decina di giorni.

Abituati a camminare a passo veloce o a fare una corsetta leggera per 30-40 minuti al giorno.

Puoi anche frammentare il fitness in tanti piccoli tragitti, per esempio evitando bus e auto per andare al lavoro o in spiaggia: è però importante camminare, perché la camminata tonifica i muscoli, regolarizza il battito e brucia i depositi di grasso localizzato.

 

Il trucco in più
Non hai tempo per la ginnastica? Ogni volta che puoi, contrai i muscoli: parti dai polpacci, risali verso i glutei, l’addome e le spalle…

Contrai e rilascia i muscoli per 50-60 volte di seguito: potenzi la massa magra, aumenti il calore corporeo e sciogli i cuscinetti.

 

Dormi sette ore: ti svegli energica e con meno fame
Anche dormire bene fa perdere peso perché, durante il sonno, il metabolismo lavora per te: chi riposa poco e male tende ad avere un metabolismo più lento e ricerca più spesso il cibo per tamponare la sensazione di stanchezza.

 

In particolare, chi dorme almeno 7 ore per notte è mediamente più magro di chi riposa di meno: una cattiva qualità del sonno, in effetti, influenzerebbe negativamente la secrezione di ormoni come

  • insulina,
  • cortisolo,
  • leptina
  • grelina,

che governano la tendenza ad accumulare adipe e ad avere sempre fame. La carenza di sonno può indurre sbalzi glicemici, far aumentare il desiderio di zuccheri e aprire la strada al rapido aumento di peso.

 

FONTE: Riza

Read Full Post »

dietaIn questo caso potrebbe essere necessario “rieducare” il tuo corpo a metabolizzare i cibi in modo più efficace: questo menu speciale può aiutarti

Esistono persone che “fisiologicamente” soffrono di rallentamento metabolico e che soprattutto durante l’inverno tendono ad accumulare soprappeso in maniera più evidente del solito.

Questi soggetti, spesso afflitti da cellulite e gonfiori, in genere hanno una tiroide un po’ pigra di natura, tendono a trattenere liquidi nella parte bassa del corpo e hanno un intestino pigro: sono soprattutto loro che dovrebbero approfittare dei fermenti stimolanti della primavera ormai vicina per regalare alla ghiandola-chiave del metabolismo una sferzata di vitalità. Per questa tipologia suggeriamo un “percorso alimentare” che già in sette giorni regalerà i primi risultati visibili. Ecco dunque cosa fare per una settimana.

Appena svegli
A digiuno, bevi un bicchiere di acqua con una capsula di coenzima Q10 (lo trovi in farmacia): è una sostanza naturale capace di bruciare naturalmente gli accumuli di grasso e di modulare il metabolismo, oltre ad avere un’ottima azione anti colesterolo e anti fame. Puoi anche proseguire la cura con il coenzima Q10 per un mese intero: ha anche un’azione rassodante e antiage e ti farà sentire più tonica e carica di energia.

A colazione saziati di antiossidanti
Se il metabolismo è molto lento, bisogna dargli una bella “scossa” soprattutto al mattino. Ecco come organizzare il breakfast.

– Una tazza di tè rosso, 3 fette di pane azzimo con un velo di miele di agrumi, uno yogurt naturale parzialmente scremato con un kiwi a tocchetti e 3 mandorle.

– In alternativa, puoi optare per una tazza di caffè d’orzo macchiato con del latte di mandorle, una fettina di torta di sola farina di castagne (senza farina di frumento e senza zucchero, preparata mescolando 300 g di farina con 2 uova, un bicchiere di latte vegetale e un cucchiaio di miele), uno yogurt naturale parzialmente scremato, una spremuta d’arancia.

Come spuntino scegli i grassi buoni
A metà mattina, non farti tentare da dolcetti, cioccolata o snack ma opta per una merenda naturale, saziante e riattivante a livello tiroideo. Per esempio:

  • 100 g di uva bianca o nera e 3 mandorle.
  • Uno yogurt naturale e un cucchiaio di semi di zucca, e lino, meglio se non tostati, ricchi di Omega 3.

In alternativa, allo yogurt aggiungi un cucchiaio di cereali integrali, che sono naturalmente ricchi di iodio.

A pranzo assumi lo iodio
Prova i menu che saziano senza pesare sulla digestione.

  • Risotto al radicchio,
  • una sogliola al cartoccio o in padella con un’insalata di finocchi (o ravanelli) con olio d’oliva, limone e un pizzico di alghe in polvere.
  • Pasta di farro al sugo di funghi, porri, prezzemolo, 100 g di ricotta di capra (o tofu a tocchetti) con un’insalata di rucola, soncino e pomodorini.

L’integratore di metà giornata
Ti consigliamo la curcuma:

  • favorisce la depurazione del fegato,
  • elimina gli eccessi di colesterolo,
  • riduce l’assimilazione dei grassi e
  • stimola l’organismo a bruciare più calorie.

È utile anche in caso di pancia gonfia dovuta a eccesso di cibi lievitati. Come si usa. Acquistala in compresse e prendine 1-2 al dì, con acqua poco prima o durante il pranzo. Scegli la curcuma titolata in curcumina al 95%: è più efficace.

A merenda bevi succhi stimolanti
Eccoti due opzioni di facile realizzazione, a base di zenzero, una radice stimolante, riscaldante ed efficace per far ripartire il metabolismo. Un centrifugato di mela e carota con una raschiatura di zenzero fresco. Se sei in ufficio, un bicchiere di succo di mela con zenzero in polvere.

A cena rassodati con le proteine verdi
Il pasto finale della giornata aiuta a rivitalizzare tiroide e muscoli. Crema di carciofi, patate e pesto, 200 g merluzzo al vapore con cavolfiori conditi con olio d’oliva, aceto di mele e semi di cumino. Passato di fave e piselli con un pizzico di curry, 150 g di fesa di tacchino alla griglia e 200 g di spinaci lessati e saltati in padella.

FONTE: Riza

Read Full Post »

Older Posts »