Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘RIMEDI NATURALI’

Avete mai sentito parlare del glucomannano? Si tratta di una radice che si rivela un interessante rimedio naturale per chi soffre di colesterolo alto.

 

Avere i livelli di colesterolo troppo alti è ormai risaputo essere possibile causa di problemi cardiocircolatori. Si rischia di incorrere maggiormente in un infarto o ictus. Ecco perché il colesterolo va monitorato e in caso tenuto a bada con l’aiuto di una alimentazione sana e alcuni rimedi naturali (sempre dopo aver consultato il proprio medico).

L’alimentazione dovrebbe essere ricca di fibre, sostanze anti-nutrienti che sono particolarmente importanti in quanto, tra le altre cose, aiutano a contrastare il colesterolo cattivo. Queste possono però essere assunte anche sotto forma di integratori. Tra i più interessanti vi sono quelli a base di glucomannano.

Cos’è il glucomannano

Si tratta di una fibra vegetale che si estrae dall’Amorphophallus Koniac, un tubero particolarmente caro alla cucina giapponese e interessante per le sue proprietà: ha dimostrato di riuscire a tenere a bada colesterolo e grasso corporeo.

Il glucomannano lo troviamo spesso nei cibi industriali come caramelle ma anche prodotti da forno, sughi, minestre, ecc. dove viene usato come addensante, emulsionante, stabilizzatore, gelificatore o semplicemente come fonte di fibra.

L’estratto di glucomannano risulta essere una polvere granulosa in grado di gonfiarsi assorbendo acqua fino a 60 volte il suo peso.

glucomannano-powder

Glucomannano, proprietà e benefici

Il glucomannano vanta diverse proprietà, le più importanti confermate da alcuni studi scientifici:

  • Tiene a bada il colesterolo: un primo studio ha notato gli effetti benefici sui livelli di colesterolo mentre un’altra ricerca è andata a valutare quale fosse la dose migliore da assumere per godere dei benefici di questa radice (ne parliamo più in basso).
  • Aiuta la gestione del peso: le fibre aiutano a tenere a bada il peso. Nello stomaco il glucomannano tende a trasformarsi in una sorta di gelatina con l’aiuto dell’acqua e per questo è in grado di promuovere il senso di sazietà.
  • Anti-stipsi: come è noto, le fibre aiutano la peristalsi intestinale. Chi assume glucomannano, dunque, potrebbe veder migliorare un eventuale problema di stipsi.
  • Utile in caso di diabete e obesità: dato che contrasta l’assorbimento del colesterolo e dei grassi, ma anche vista la capacità di rallentare l’assorbimento degli zuccheri, questo rimedio può essere utile in caso di diabete o obesità.

Glucomannano, come e quanto assumerne

Dato che si tratta di una fibra idrosolubile si consiglia generalmente di assumere il glucomannano insieme ad abbondante acqua. I liquidi, infatti, permettono alle fibre di gonfiarsi e svolgere meglio il proprio compito, tra cui anche favorire il transito intestinale.

Secondo quanto stabilito dagli esperti, affinché possa essere realmente efficace nel mantenere il colesterolo nei giusti livelli, il glucomannano va assunto nella dose di 4 grammi al giorno. Un quantitativo confermato anche dall’Efsa, Autorità europea per la sicurezza alimentare, che ha autorizzato l’uso di questa fibra e i relativi claim che la sponsorizzano in quanto utile a controllare il peso e il colesterolo.

Questo rimedio naturale andrebbe assunto circa un’ora prima dei pasti e sempre da solo.

Glucomannano, controindicazioni

Il glucomannano va evitato se si soffre di ulcera peptica o ernia iatale ma bisogna fare particolare attenzione anche se si assumono dei farmaci dato che rischia di assorbirli annullandone l’effetto. Chiedete sempre consiglio al vostro medico prima di utilizzarlo ed evitate il fai da te.

L’assunzione di glucomannano è sconsigliata in allattamento e gravidanza.

Per quanto riguarda i possibili effetti collaterali, questi possono comportare diarrea, mal di stomaco, meteorismo e stitichezza. Generalmente però compaiono solo nel caso si sia esagerato un po’ con le dosi.

FONTE: Greenme (Francesca Biagioli)

 

(ENGLISH VERSION)

Have you ever heard of glucomannan? It is a root that turns out to be an interesting natural remedy for those suffering from high cholesterol.

Having cholesterol levels that are too high is now known to be a possible cause of cardiovascular problems. You risk incurring greater heart attacks or strokes. This is why cholesterol should be monitored and in case kept at bay with the help of a healthy diet and some natural remedies (always after consulting your doctor).

Nutrition should be rich in fiber, anti-nutrient substances that are particularly important as, among other things, they help counter bad cholesterol. However, these can also be taken in the form of supplements. Among the most interesting are those based on glucomannan.

What is glucomannan

It is a vegetable fiber that is extracted from Amorphophallus Koniac, a tuber particularly dear to Japanese cuisine and interesting for its properties: it has been shown to be able to keep cholesterol and body fat at bay.

We often find glucomannan in industrial foods such as candies but also baked goods, sauces, soups, etc. where it is used as a thickener, emulsifier, stabilizer, gel maker or simply as a source of fiber.

Glucomannan extract is a granular powder able to swell up to 60 times its weight.

Glucomannan, properties and benefits

Glucomannan has several properties, the most important confirmed by some scientific studies:

  • It keeps cholesterol at bay: a first study has noted the beneficial effects on cholesterol levels while another research has gone on to evaluate which was the best dose to take to enjoy the benefits of this root (we will talk about it below).
  • It helps weight management: the fibers help keep weight at bay. In the stomach the glucomannan tends to turn into a sort of gelatin with the help of water and for this reason it is able to promote the sense of satiety.
  • Anti-constipation: as is known, fibers help intestinal peristalsis. Those who take glucomannan, therefore, could see a possible problem of constipation improve.
  • Useful in the case of diabetes and obesity: since it counteracts the absorption of cholesterol and fats, but also given the ability to slow the absorption of sugars, this remedy can be useful in case of diabetes or obesity.

Glucomannano, how and how much to assume

Since it is a water-soluble fiber it is generally recommended to take glucomannan together with plenty of water. The liquids, in fact, allow the fibers to swell and perform their task better, including also favoring intestinal transit.

According to the experts, glucomannan is taken in a dose of 4 grams per day so that it can be really effective in keeping cholesterol in the right levels. A quantity also confirmed by EFSA, the European Food Safety Authority, which authorized the use of this fiber and the related claims that sponsor it as useful for controlling weight and cholesterol.

This natural remedy should be taken about an hour before meals and always alone.

Glucomannan, contraindications

Glucomannan should be avoided if you suffer from peptic ulcer or hiatal hernia but special care should be taken even if you are taking medications since it risks absorbing them and eliminating their effect. Always ask your doctor for advice before using it and avoid doing it yourself.

Glucomannan intake is not recommended in breast-feeding and pregnancy.

As for the possible side effects, these can lead to diarrhea, stomach pain, meteorism and constipation. Generally, however, they only appear if you have exaggerated a little with the doses.

 

SOURCE: Greenme (Francesca Biagioli)

Read Full Post »

Autunno e salute, la stagione della trasformazione: nella medicina cinese questa stagione è associata ai polmoni e all’intestino crasso.

 

Si passa da una natura espansiva ed esteriore, legata all’estate, ad una natura più contratta e interiore, legata per l’appunto all’autunno.

 

L’energia che viene associata al polmone è quella del lasciar andare dando spazio a nuove esperienze che ci permettono di crescere, evitando e allontanando le situazioni in sospeso che ci tengono imprigionati.

Quando abbiamo problemi di equilibrio con i polmoni ci troviamo a provare provare spesso angoscia, tristezza e afflizione, difficoltà a lasciar andare il passato, lasciar andare le persone. La Medicina Cinese ci aiuta a vivere pienamente queste emozioni, in modo sano, per poi lasciarle andare e rinforzarci, aumentando e tenendo viva l’energia.

Mentre da una parte abbiamo il polmone che si prepara ad accogliere ciò che è nuovo, l’intestino crasso invece si occupa di lasciar andare i rifiuti, trattenendo solo quello che è utile e funzionale per il nostro organismo. Spesso le persone che soffrono di stitichezza hanno anche difficoltà a lasciare andare cose, situazioni e persone nella vita.

Un buon esercizio da fare in autunno e legato alla pulizia interna ed esterna, svuotare le credenze e ordinarle, sistemare gli armadi, fare pulizia di scartoffie varie, ripulire il Pc dai file che non usiamo e tant’altro.

Autunno e salute: come ottenere il meglio da Polmoni e Intestino Crasso

Uno dei migliori suggerimenti che possiamo darvi per rafforzare i polmoni è quello di respirare profondamente, fermarsi e osservare e sentire la nostra respirazione.

Fare una passeggiata, nell’aria frizzante dell’autunno, inspirando ed espirando profondamente aiuta a ricariche di ossigeno e di energia i nostri polmoni.

Potete anche dedicarvi 5/10 minuti al giorno per rilassarvi all’aria aperta e fare questo esercizio di inspirazione profonda, trattenendo anche il fiato qualche secondo in più per permettere all’aria di entrare in circolo, e poi espirare lentamente.

Il Polmone detiene anche il dominio su pelle e pori: l’idratazione e il riscaldamento della pelle dipendono dall’azione diffusiva dei liquidi, pertanto se questa è efficiente, la pelle si presenterà vitale, elastica e tonica; la dinamicità con cui i pori si aprono e si chiudono contribuiscono alla regolazione della sudorazione e della traspirazione, processi che influenzano l’attività respiratoria.

Possiamo favorire il processo di interiorizzazione anche dal punto di vista della nostra alimentazione, cominciando ad utilizzare cotture più Yang (forno, pressione) e cibi Yin più umidi. Del resto, il freddo esterno ci spinge a portare caldo dentro di noi, per ripristinare l’equilibrio.

Durante l’estate abbiamo favorito una cucina più Yin con cibi rinfrescanti, ora il nostro organismo richiede di eliminarli e di introdurre calore, per creare un equilibrio tra esterno freddo e interno caldo.

Gli alimenti Yin umidi adatti sono:

aglio, cipolla, peperoncino, cannella, zenzero, miso, riso, broccoli, ravanelli, pepe nero, curcuma, cardamomo, porro, mandorle, banane, cavolo, sedano, limone, pompelmo, mele, prugne, uva, castagne,

 

FONTE: Ambientebio (Gino Favola)

 

(ENGLISH VERSION)

Autumn and health, the season of transformation: in Chinese medicine this season is associated with the lungs and the large intestine.

We move from an expansive and external nature, linked to the summer, to a more contracted and inner nature, linked precisely to autumn.

The energy that is associated with the lung is that of letting go, giving space to new experiences that allow us to grow, avoiding and removing the outstanding situations that keep us imprisoned.

When we have problems with the balance of the lungs, we find ourselves experiencing anguish, sadness and grief, difficulties in letting go of the past, letting people go. Chinese medicine helps us to live these emotions fully, in a healthy way, and then let them go and reinforce ourselves, increasing and keeping the energy alive.

While on the one hand we have the lung that is preparing to welcome what is new, the large intestine instead deals with letting go of the waste, retaining only what is useful and functional for our body. Often people who suffer from constipation also have difficulty letting go of things, situations and people in life.

A good exercise to do in the fall and linked to internal and external cleaning, empty the cupboards and order them, fix the cabinets, clean out various paperwork, clean the PC from the files we don’t use and much more.

Autumn and health: how to get the best from Lungs and Large Intestine

One of the best suggestions we can give you to strengthen your lungs is to breathe deeply, stop and observe and feel our breathing.

Taking a walk in the brisk autumn air, inhaling and exhaling deeply helps our lungs to refill oxygen and energy.

You can also spend 5/10 minutes a day relaxing in the open air and doing this deep inhalation exercise, also holding your breath a few more seconds to allow air to circulate, and then exhale slowly.

 

The Lung also holds the dominion over skin and pores: the hydration and heating of the skin depend on the diffusive action of the liquids, therefore if this is efficient, the skin will appear vital, elastic and tonic; the dynamism with which the pores open and close contribute to the regulation of sweating and transpiration, processes that influence respiratory activity.

We can favor the process of internalization also from the point of view of our diet, starting to use more Yang cooking (oven, pressure) and more moist Yin foods. After all, the cold outside drives us to bring warmth within us, to restore balance.

During the summer we have favored a more Yin kitchen with refreshing foods, now our body requires eliminating them and introducing heat, to create a balance between the cold exterior and warm interior.

Suitable wet Yin foods are:

garlic, onion, chilli, cinnamon, ginger, miso, rice, broccoli, radishes, black pepper, turmeric, cardamom, leek, almonds, bananas, cabbage, celery, lemon, grapefruit, apples, prunes, grapes, chestnuts,

SOURCE: Ambientebio (Gino Favola)

Read Full Post »

Pensi che sia un’alternativa naturale agli antibiotici?

In effetti, negli Stati Uniti sono stati condotti oltre 800 studi sulle sue   incredibili proprietà medicinali. Secondo molti studi scientifici, l’olio essenziale può aiutare a uccidere batteri, virus, infezioni fungine, verruche, allergie, infezioni da candida, eczema, infezioni del seno, funghi delle unghie, acne, infezioni della pelle, punture di insetti e altro ancora.

 

PERCHÉ DOVREI USARE L’OLIO DI ORIGANO

Gli antibiotici convenzionali sono fatti di un solo composto. Ciò significa che i batteri sono facilmente adattabili all’antibiotico.

Antibiotici, agenti antinfiammatori e antinfiammatori, carvacrolo (60-80%) e timolo (5%), terpeni, pinene e terinene, che sono responsabili delle proprietà antisettiche, antimicotiche, antivirali, antinfiammatorie e antiossidanti.

Il carvacrolo è la sostanza più importante che rende l’olio di origano così potente. Il Carvacrolo agisce come un agente antibatterico che aiuta a combattere diversi ceppi di batteri, tra cui specie di Bacillus, Enterococcus, E. coli, Salmonella e Psuedomonas e, soprattutto, ceppi resistenti agli antibiotici – Staphylococcus aureus (MRSA).

COME ASSUMERE L’OLIO DI ORIGANO

L’olio di origano può essere assunto per curare le infezioni virali o batteriche. Non utilizzarlo come un potente integratore che può essere facilmente abusato.

Per le infezioni virali o batteriche, assumere 500 mg di giorno 4 volte al giorno ogni 4 giorni.

(se in olio essenziale, bastano 2 gocce, e deve essere per uso interno)

PRENDI L’ERBA DI GRANO

Questi vaccini antinfluenzali sono la tua risposta a una migliore immunità e una migliore salute in questa stagione invernale. L’erba di grano è uno dei guaritori più efficaci, contenente oltre 90 minerali, tutti i 17 aminoacidi (elementi costitutivi di proteine) e vitamine A, C, E, I, K e complesso B.

È anche composto per il 70% da clorofilla, che è uno dei migliori costruttori di sangue là fuori. Devo aggiungere altro? tutto ciò di cui hai bisogno in un unico prodotto.

 

FONTE: Anyavien

 

(ENGLISH VERSION)

You have probably heard of oregano oil but did you know you can use it as a natural alternative to antibiotics?

In fact, over 800 studies have been conducted on oregano oil and it’s unbelievable medicinal properties. According to many scientific studies, oregano essential oil can help kill bacteria, viruses, fungal infections, warts, allergies, candida infections, eczema, sinus infections, nail fungus, acne, skin infections, insect bites, and more.

WHY YOU SHOULD USE OREGANO OIL

Conventional antibiotics are made of just one compound. This means that bad bacteria is able to adapt to the antibiotic easily and become resistant.

Unlike pharmaceutical antibiotics, oregano oil consists of phenols, carvacrol (60-80%) and thymol (5%),  terpenes, pinene and terinene which are responsible for  antiseptic, antifungal, antiviral, anti-inflammatory and antioxidant properties.

Carvacrol is the most important substance that makes oregano oil so powerful.  Carvacrol acts as an effective antibacterial that helps destroy several strains of bacteria which include species of Bacillus, Enterococcus, E.coli, Salmonella and Psuedomonas and more importantly antibiotic resistant strains – Staphylococcus aureus (MRSA).

HOW TO TAKE OREGANO OIL

Oregano oil can be taken to cure viral or bacterial infections. Do not use it as a supplement as it’s powerful oil that can be easily overused.

For viral or bacterial infections  take 500mg of oil of oregano 4 times daily every 4 days.

TAKE WHEATGRASS

These wheatgrass flu shots are your answer to improved immunity and better health this winter season. Wheatgrass is one of the most effective healers, containing over 90 minerals, all 17 amino acids (building blocks of protein), and vitamins A, C, E, I, K and B-complex.

It is also composed of 70% chlorophyll, which is one of the best blood-builders out there. Need I say more? all you need is just one shot a day 

 

SOURCE: Anyavien

Read Full Post »

Hai sentito parlare o hai già provato l’incredibile sapore del latte dorato?

Questa miscela multiuso è una deliziosa bevanda che combina i poteri miracolosi della curcuma e del latte di cocco ed è un efficace rimedio naturale nel trattamento di vari problemi di salute.

Il latte dorato è stato usato in molte culture per millenni e migliora la salute in innumerevoli modi diversi.

È una bevanda indiana che è diventata un successo nelle culture occidentali. Viene prodotto tradizionalmente riscaldando il latte vegetale o latte di mucca con curcuma e altre spezie, come cannella e zenzero. Offre molti benefici per la salute ed è stato usato come rimedio alternativo per aumentare l’immunità e prevenire le malattie.

Il suo ingrediente principale è la curcuma, una spezia gialla popolare nella cucina asiatica, che dà al curry il suo colore giallo. Il suo principio attivo, la curcumina, ha potenti proprietà antiossidanti, che è stato usato nella medicina ayurvedica per secoli.

La curcuma è una delle sostanze naturali più potenti, con oltre 150 proprietà medicinali.

  • Combatte l’infiammazione nel corpo,
  • rafforza il sistema immunitario e
  • tratta varie condizioni e malattie.

D’altra parte, il latte di cocco è una ricca fonte di trigliceridi a catena media (MCT), che

  • combattono l’infiammazione,
  • aumentano la crescita muscolare e
  • aiutano la perdita di peso.

È anche ricco di grassi ed elettroliti sani, che migliorano la salute e migliorano la digestione.

La loro combinazione offre molteplici benefici per la salute, tra cui:

  • Lenisce il dolore da artrite e combatte l’infiammazione
  • Attiva oltre 160 funzioni fisiologiche individuali
  • Abbassa il colesterolo cattivo e l’ipertensione
  • Migliora la memoria
  • Cura i disturbi cerebrali
  • Accelera l’apprendimento
  • Previene i danni dei radicali liberi

Ora, ecco come prepararlo e trarne i benefici:

Ingredienti

  • 1/8 cucchiaino di curcuma
  • 1 tazza di latte di cocco
  • Un pizzico di pepe nero
  • 1 tazza di acqua
  • Miele crudo e biologico qb

Istruzioni:

Scaldare tutti gli ingredienti in una casseruola, mescolare e portare a ebollizione, coperto, per 10 minuti. Addolcire con miele e berlo tre volte al giorno.

Fonte: anyavien.com

FONTE: Healthy Food House

 

(ENGLISH VERSION)

Have you heard of or already tried the amazing taste of the golden milk?

This multi-purposed mixture is a delicious drink that combines the miraculous powers of turmeric and coconut milk and is an effective natural remedy in the treatment of various health issues. The golden milk has been used in many cultures for millennia, and it improves health in countless different ways.

It is an Indian drink that has recently become a hit in Western cultures. It is traditionally made by warming up cow’s or plant-based milk with turmeric and other spices, like cinnamon and ginger. It offers many health benefits and has been often used as an alternative remedy to boost immunity and stave off illness.

Its main ingredient is turmeric, a yellow spice popular in Asian cuisine, which gives curry its yellow color. Its active ingredient, curcumin, has potent antioxidant properties, due to which it has been used in Ayurvedic medicine for centuries.

Turmeric is one of the most potent natural substances, with over 150 medicinal properties. It fights inflammation in the body, strengthens the immune system, and treats various conditions and diseases.

On the other hand, coconut milk is a rich source of medium-chain triglycerides (MCTs), which fight inflammation, boost muscle growth, and help weight loss. It is also high in healthy fats and electrolytes, which improve gut health and improve digestion.

Their combination offers multiple health benefits, including:

  • Soothes arthritis pain and fights inflammation
  • Activates over 160 individual physiological functions
  • Lowers bad cholesterol and high blood pressure
  • Improves memory
  • Treats brain disorders
  • Accelerates learning
  • Prevents free-radical damage

Now, here is how to prepare it and reap its benefits:

Ingredients

  • 1/8 tsp turmeric
  • 1 cup coconut milk
  • A pinch of black pepper
  • 1 cup water
  • Raw, organic honey to taste

Instructions:

Heat all the ingredients in a saucepan, stir, and bring to simmer, covered, for 10 minutes. Sweeten with honey, and drink it three times daily.

Source: anyavien.com

 

SOURCE: Healthy Food House

Read Full Post »

In questa sede abbiamo parlato varie volte dei fiori di Bach, imparando a conoscerli e a usarli in base alle diverse necessità.

 

I fiori di Bach racchiudono una serie di rimedi naturali utili a ripristinare gli equilibri tra mente e corpo.

Edward Bach, il medico britannico che per primo si interessò a questa nuova forma di “medicina alternativa” era infatti convinto che per poter guarire fosse necessario “riarmonizzare” mente e corpo.

La floriterapia di Bach non cura la malattia, ma gli stati d’animo e le reazioni delle persone agli eventi.

Settembre è un mese difficile, un mese che segna il rientro dalla pausa estiva e la necessità di ricominciare a lanciarsi a pieno ritmo nello svolgere i vari impegni che scandiscono la nostra vita: lavorativi, se adulti, scolastici se si è bambini.

Sia i “grandi” che i piccoli hanno bisogno di energia e serenità per affrontare con grinta questo nuovo inizio.

Così, può diventare faticoso superare le paure e le difficoltà di riadattarsi a ritmi più stressanti, più rigidi. Difficoltà che possono trasformarsi in disturbi e disagi psicosomatici.

Ed ecco che proprio a settembre i fiori di Bach possono rappresentare un aiuto molto importante per ristabilire l’equilibrio tra mente e corpo, un equilibrio che ci consenta di ripartire con l’energia, la calma e la lucidità di cui abbiamo bisogno.

Si tratta di un rimedio utilizzato senza limiti di età.

In Piemonte, poi, viene dato molto spazio alla coltivazione di queste 38 tipologie di fiori da cui derivano altrettanti rimedi.

Anche se, naturalmente, la soluzione più corretta è quella di scegliere delle preparazioni personalizzate che tengano conto delle caratteristiche specifiche di ciascun individuo, in linea generale, esistono dei fiori particolarmente adatti a sostenere la ripresa delle attività, scolastiche o lavorative, di settembre.

Eccoli:

  • Hornebeam: utile per stimolare e dare energia alla mente, se si percepisce una sorta di spossatezza interiore e fatica mentale;
  • Chestnut Bud: va usato se, nonostante siamo insoddisfatti di ciò che viviamo, tendiamo a ripetere gli stessi errori e a reimpostare l’anno come quelli precedenti;
  • Gorse: se non si ha proprio voglia di riprendere e questo genera un senso di rabbia e di rifiuto;
  • Walnut: per sostenere lo stress del cambiamento, di ritmi, ma anche il cambio stagione;
  • Mimulus: per combattere le paure inconsce che nei piccoli spesso creano difficoltà del sonno e sbalzi di umore;
  • Rescue Remedy: in caso di forti emozioni e cambiamenti, come ad esempio l’ingresso in una scuola nuova, o l’inizio di un nuovo percorso;
  • Centaury: per stimolare la volontà e a reggere le frustrazioni connesse a un nuovo corso di studi;
  • Crab Apple: per sostenere e rafforzare l’autostima;
  • Clematis: per aumentare la capacità di concentrazione.

Come usare i fiori di bach

Il dosaggio e le modalità di preparazione dei fiori di Bach sono le stesse che per gli adulti (4 gocce 4 volte al giorno), ma per i bambini le gocce vanno diluite in un bicchiere d’acqua  o altra bevanda. Prima di assumere qualsiasi rimedio, soprattutto per quanto riguarda bambini e ragazzi, è sempre bene confrontarsi con un esperto che vi indichi la via giusta da seguire.

FONTE: Ambientebio

 

(ENGLISH VERSION)

Here we have spoken several times about Bach flowers, learning to know them and to use them according to different needs.

Bach flowers contain a series of natural remedies to restore the balance between mind and body.

Edward Bach, the British doctor who first became interested in this new form of “alternative medicine” was in fact convinced that in order to heal it was necessary to “re-harmonize” mind and body.

Bach flower therapy does not cure illness, but moods and people’s reactions to events.

September is a difficult month, a month that marks the return from the summer break and the need to start again at full speed in carrying out the various commitments that mark our lives: working, if adults, scholastic if we are children.

Both the “grown-ups” and the little ones need energy and serenity to face this new beginning with determination.

Thus, it can become tiring to overcome the fears and difficulties of adapting to more stressful, more rigid rhythms. Difficulties that can turn into psychosomatic disorders and discomforts.

And so in September, Bach flowers can be a very important aid to restore the balance between mind and body, a balance that allows us to start again with the energy, calm and lucidity we need.

It is a remedy used without age limits. In Piedmont, then, much space is given to the cultivation of these 38 types of flowers from which the same number of remedies are derived.

Although, of course, the most correct solution is to choose custom preparations that take into account the specific characteristics of each individual, in general, there are flowers that are particularly suitable for supporting the resumption of school or work activities in September.

Here they are:

Hornebeam: useful for stimulating and energizing the mind, if you feel a sort of inner exhaustion and mental fatigue;
Chestnut Bud: it should be used if, despite being dissatisfied with what we live, we tend to repeat the same mistakes and reset the year as the previous ones;
Gorse: if you don’t really want to shoot again and this generates a sense of anger and rejection;
Walnut: to support the stress of change, of rhythms, but also the change of season;
Mimulus: to combat the unconscious fears that often create difficulty sleeping and mood swings;
Rescue Remedy: in case of strong emotions and changes, such as entering a new school, or starting a new course;
Centaury: to stimulate the will and to withstand the frustrations connected with a new course of study;
Crab Apple: to support and strengthen self-esteem;
Clematis: to increase the ability to concentrate.
How to use bach flowers

The dosage and preparation methods of Bach flowers are the same as for adults (4 drops 4 times a day), but for children drops should be diluted in a glass of water or other beverage. Before taking any remedy, especially with regard to children and young people, it is always good to deal with an expert who shows you the right path to follow.

 

SOURCE: Ambientebio

Read Full Post »

Curcuma e zenzero sono stati usati da sempre. Entrambe le spezie hanno un forte potere anti-infiammatorio e puoi usarle per alleviare il dolore e molte condizioni di salute. Se combinati insieme, la curcuma e lo zenzero fanno miracoli per il tuo corpo.

Infiammazione come causa sottostante per molte malattie

L’infiammazione aiuta il corpo a creare un equilibrio sano. Tuttavia, l’infiammazione cronica può portare a gravi malattie, come cancro, malattie cardiache, diabete, artrite e depressione. La curcuma ha un incredibile effetto anti-infiammatorio e puoi usarla per mantenere la tua salute a un livello ottimale.

Benefici per la salute del tè alla curcuma

La curcumina conferisce alla curcuma il suo colore e il potere curativo. Secondo Herbal Medicine, la curcuma allevia il gas e ottimizza la funzionalità epatica. Puoi usarlo per ridurre l’infiammazione articolare, l’artrite reumatoide, problemi digestivi cronici e dolore addominale.

Sfortunatamente, il corpo non è in grado di assorbire la curcumina da solo. Abbinalo al pepe nero per aumentarne la biodisponibilità. La piperina nel pepe nero aumenta il tasso di assorbimento della curcumina del 2000 percento.

Benefici per la salute del tè allo zenzero

Lo zenzero allevia il dolore e riduce l’infiammazione, come confermato nel libro Herbal Medicine. Che ci crediate o no, è efficace come l’ibuprofene. Puoi usarlo per trattare il dolore correlato all’artrite, i reumatismi, l’artrosi, la nausea, i crampi allo stomaco e i problemi cardiovascolari.

Benefici per la salute di curcuma e tè allo zenzero

  • Effetto antinfiammatorio
    Secondo la rivista Advances in Pharmacological Studies, l’estratto di curcuma è stato usato nel trattamento di articolazioni gonfie, indigestione, sindrome dell’intestino irritabile e artrite reumatoide.
  • Lo zenzero ha un effetto simile ai farmaci antinfiammatori non steroidei quando si tratta di alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione. La parte buona arriva quando ti rendi conto che lo zenzero non ha quasi effetti collaterali.
  • Salute del cervello
    Grazie al loro effetto antiossidante, la curcuma e lo zenzero migliorano il potere cognitivo e prevengono / curano le malattie neurologiche.
  • Lo zenzero contiene 6-shogaol, un composto che conferisce a questa spezia il suo potere antinfiammatorio. Usalo per ridurre la compromissione della memoria e alleviare i sintomi della malattia di Alzheimer e la demenza.

La curcuma ha un effetto neuro positivo sui pazienti con demenza.

Digestione
Uno studio del 2008 ha confermato che lo zenzero ha un eccellente effetto sul tratto gastrointestinale. Migliora la digestione e riduce l’infiammazione. Lo zenzero è anche usato nel trattamento della nausea e dell’intestino.

La curcuma può essere usata come rimedio efficace per la malattia dell’intestino irritabile, l’indigestione, le ulcere allo stomaco, la malattia da reflusso gastroesofagale e la malattia di Crohn.

Salute del cuore e pressione sanguigna

Secondo l’International Journal of Cardiology, l’estratto di curcumina riduce il rischio di coaguli di sangue e previene il battito cardiaco irregolare.

Lo zenzero abbassa la pressione sanguigna e previene le palpitazioni.

  • Circolazione sanguigna
    La rivista Current Cardiology Review ha riferito che lo zenzero stimola il flusso sanguigno e altri problemi cardiovascolari. Anche la curcumina previene lo stress ossidativo.
  • Problemi di colesterolo
    Combina zenzero e curcuma per abbassare i livelli di colesterolo e prevenire malattie cardiache e infarto.

Questo potente duo può anche aumentare la tua immunità e aiutarti a prevenire e curare il cancro. Secondo la rivista Molecules, la curcumina può sopprimere l’iniziazione, la progressione e la metastasi.

È possibile utilizzare questa combinazione per gestire i sintomi del diabete, promuovere un sano processo di perdita di peso e curare la depressione.

Ricetta del tè alla curcuma e allo zenzero

Ingredienti:

1 cucchiaino. tè allo zenzero fresco o 1/3 cucchiaino. curcuma essiccata
1 cucchiaino. radice di curcuma fresca o 1/3 cucchiaino. curcuma essiccata
¼ cucchiaino. Pepe nero
Miele crudo e una fetta di limone
Preparazione:

Per prima cosa, porta a ebollizione una tazza d’acqua. Spegni il fuoco e aggiungi le spezie. Ripida per 5 minuti e non dimenticare di mettere il coperchio. Filtrare e addolcire con miele. Aggiungi il tuo pepe nero e limone.

Attenzione

Evita lo zenzero e la curcuma in uno dei seguenti casi:

  • Prendi fluidificanti del sangue (farmaci che prevengono la formazione di coaguli di sangue)
  • Usi i farmaci per il diabete
  • Prendi medicine per l’ipertensione
  • Ti occupi di calcoli biliari e calcoli renali
  • L’uso di grandi quantità di curcuma e zenzero non è sicuro per le donne in gravidanza e le madri che allattano.

fonti:
www.medicalnewstoday.com
www.healthyandnaturalworld.com

 

FONTE: Healthy Food House

 

(ENGLISH VERSION)

Turmeric and ginger have been used since forever. Both spices have a strong anti-inflammatry power, and you can use them to relieve your pain and many health conditions. When combined together, turmeric and ginger do wonders for your body.

Inflammation as underlying cause for many diseases

Inflammation helps the body set up a healthy balance. However, chronic inflammation may lead to serious diseases, such as cancer, heart disease, diabetes, arthritis, and depression. Turmeric has an incredible anti-inflammatory effect, and you can use it to maintain your health at optimal level.

Health benefits of turmeric tea

Curcumin gives turmeric its color and healing power. According to Herbal Medicine, turmeric relieves gas and optimizes liver function. You can use it to reduce joint inflammation, rheumatoid arthritis, chronic digestive issues and abdominal pain.

Unfortunately, the body is unable to absorb curcumin on its own. Combine it with black pepper to increase its bioavailability. Piperine in black pepper increases the absorption rate of curcumin by 2000 percent.

Health benefits of ginger tea

Ginger relieves pain and reduces inflammation as confirmed in the book Herbal Medicine. Believe it or not, it’s as effective as ibuprofen. You can use it to treat arthritis-related pain, rheumatism, osteoarthritis, nausea, stomach cramps, and cardiovascular issues.

Health benefits of turmeric and ginger tea

  1. Anti-inflammatory effect

According to the journal Advances in Pharmacological Studies, turmeric extract has been used in the treatment of swollen joints, indigestion, irritable bowel syndrome and rheumatoid arthritis.

Ginger has a similar effect to non-steroidal anti-inflammatory drugs when it comes to relieving pain and reducing inflammation. The good part comes when you realize that ginger has almost no side effects.

  1. Brain health

Thanks to their antioxidant effect, turmeric and ginger improve cognitive power and prevent/treat neurological diseases.

Ginger contains 6-shogaol, a compound that gives this spice its anti-inflammatory power. Use it to reduce memory impairment and relieve the symptoms of Alzheimer’s disease and dementia.

Turmeric has a positive neuro-effect on patients with dementia.

  1. Digestion

A 2008 study confirmed that ginger has an excellent effect on the gastrointestinal tract. It enhances digestion, and reduces inflammation. Ginger is also used in the treatment of nausea and intestines.

Turmeric can be used as an effective remedy for irritable bowel disease, indigestion, stomach ulcers, gastroesophaegal reflux disease and Crohn’s disease.

  1. Heart health and blood pressure

According to the International Journal of Cardiology, curcumin extract lowers the risk of blood clots, and prevents irregular heartbeat.

Ginger lowers blood pressure and prevents palpitations.

  1. Blood circulation

The journal Current Cardiology Reviews reported that ginger stimulates blood flow and other cardiovascular issues. Curcumin prevents oxidative stress, too.

  1. Cholesterol issues

Combine ginger and turmeric to lower your cholesterol levels and prevent heart disease and heart attack.

This powerful duo can also boost your immunity, and help you prevent and treat cancer. According to the journal Molecules, curcumin can suppress initiation, progression and metastasis.

You can use this combination to manage diabetes symptoms, promote a healthy weight loss process and treat depression.

Turmeric and ginger tea recipe

Ingredients:

  • 1 tsp. fresh ginger tea or 1/3 tsp. dried turmeric
  • 1 tsp. fresh turmeric root or 1/3 tsp. dried turmeric
  • ¼ tsp. black pepper
  • Raw honey and a lemon slice

Preparation:

First, bring a cup of water to a boil. Turn the heat off, and add in your spices. Steep for 5 minutes, and don’t forget to put the lid on. Strain and sweeten with honey. Add in your black pepper and lemon.

Caution

Avoid ginger and turmeric in any of the following cases:

  • You take blood thinners (drugs that prevent blood clots)
  • You use diabetes medication
  • You take medicine for hypertension
  • You deal with gallstones and kidney stones

Using large amounts of turmeric and ginger isn’t safe for pregnant women and nursing moms.

Sources:
www.medicalnewstoday.com
www.healthyandnaturalworld.com

 

SOURCE: Healthy Food House

Read Full Post »

Specie in estate l’insonnia colpisce molte persone ed è facile cedere alla tentazione di usare farmaci ipnoinducenti che danno dipendenza: ecco l’alternativa.

 

L’insonnia trova terreno fertile nei soggetti sempre tesi, preoccupati, ansiosi o stressati. Prevedibilmente, l’aumento delle temperature e delle ore di luce quotidiane non favorisce chi soffre di questo disturbo. In questi casi, è bene cercare di combattere l’insonnia utilizzando delle erbe specifiche, ancora più efficaci se vengono assunte in sinergia. Il vantaggio di questi prodotti rispetto ai tradizionali farmaci sonniferi è che non hanno effetti collaterali e non creano dipendenza. In capsule e in tisana, queste erbe sono ancora più efficaci se abbinate ai minerali antistress.

Il tris serale contro l’insonnia: melissa, valeriana, escolzia

Si tratta di tre piante da assumere sotto forma di infuso 30 minuti prima di coricarsi. Chiedi all’erborista di prepararti una miscela in parti uguali di foglie di melissa e di radici di valeriana. Versa un cucchiaino di miscela in una tazza d’acqua bollente e lascia in infusione per 5 minuti con il coperchio. Filtra, dolcifica con un cucchiaino di miele e bevi 30 minuti prima di coricarti. Nelle serate più difficili sciogli un misurino da 10 ml di estratto liquido analcolico di escolzia in un bicchiere di acqua fredda e sorseggia dopo la tisana.

  • La melissa, un’erba della famiglia della menta che colora di giallo i prati in estate, è davvero una pianta amica per chi soffre di insonnia perché ha naturali proprietà sedative agisce direttamente sulle tensioni nervose, stemperando le rigidità muscolari che spesso si accompagnano ai disturbi del sonno.
  • La radice di valeriana interagisce con il sistema nervoso autonomo perché stimola i livelli del recettore GABA, un neurotrasmettitore che regola l’insorgenza del sonno: è molto adatta per chi soffre gli sbalzi climatici o si trova ad attraversare importanti fasi di cambiamento della vita (inclusa la menopausa).
  • Infine l’escolzia, conosciuta anche come papavero della California, è un fiore estremamente riccodi alcaloidi, sostanze che hanno un naturale effetto ipnotico e rilassante che combatte naturalmente l’insonnia; fra questi spicca la californidina, che agisce direttamente sul sistema nervoso centrale ed è un valido aiuto per accelerare l’addormentamento.

Dopo i 60 anni, contro l’insonnia ti serve la mucuna

La dopamina gioca un ruolo cruciale nei processi neurologici che conducono all’addormentamento e alla fase REM. Influenza anche la ghiandola pineale che produce la melatonina, ovvero il guardiano del sonno. Anche una minima interferenza sui livelli di dopamina, a causa degli spostamenti tipici di un viaggio o dello stress organizzativo, può provocare una maggiore tensione e una difficoltà al rilassamento e quindi l’insorgere dell’insonnia. La mucuna, una leguminosa d’origine tropicale, è una fonte naturale di amminoacido L-dopa, un precursore della preziosa dopamina. Assumi una capsula di mucuna al giorno con poca acqua al momento del pasto principale. Puoi aumentare fino a un massimo di 6 compresse al giorno. Già dopo poche settimane il sonno è più profondo e il mattino ci si sveglia ben riposati.

Integra il magnesio mancante e scacci l’insonnia

Sudorazione, disidratazione, affaticamento: questa è la stagione in cui i livelli dei sali minerali nell’organismo sono di frequente sotto la soglia critica. Spesso quindi la causa primaria dell’insonnia è una carenza di magnesio: questo minerale è essenziale per il buon funzionamento di oltre 300 enzimi, alcuni dei quali responsabili della produzione di melatonina, la sostanza che determina la qualità e la durata del sonno. Un deficit di magnesio, inoltre, si manifesta con alterazioni dell’umore e irritabilità. Al mattino assumi una compressa di magnesio marino oppure sciogli in un bicchiere d’acqua una bustina di magnesio in polvere e bevi la soluzione una volta al giorno lontano dai pasti. Alla sera spruzza sulla pelle dell’acqua tiepida in cui avrai diluito una bustina di magnesio: fai il trattamento dopo una veloce doccia calda e massaggia fino ad assorbimento. Il magnesio attraverso l’epidermide entra subito in circolo e, oltre ad accelerare l’addormentamento, migliora la funzionalità muscolare e ossea.

 

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

Especially in summer, insomnia affects many people and it is easy to succumb to the temptation to use hypnoinducing drugs that are addictive: here is the alternative.

Insomnia finds fertile ground in subjects who are always tense, worried, anxious or stressed. Predictably, increasing daily temperatures and hours of light does not favor those who suffer from this disorder. In these cases, it is good to try to combat insomnia by using specific herbs, even more effective if they are taken in synergy. The advantage of these products over traditional sleeping pills is that they have no side effects and are not addictive. In capsules and in herbal tea, these herbs are even more effective when combined with anti-stress minerals.

The evening tris against insomnia: melissa, valeriana, escolzia

These are three plants to be taken in the form of an infusion 30 minutes before bedtime. Ask the herbalist to prepare a mixture of equal parts of lemon balm leaves and valerian roots. Pour a teaspoon of mixture into a cup of boiling water and leave to infuse for 5 minutes with the lid. Filter, sweeten with a teaspoon of honey and drink 30 minutes before going to bed. In the most difficult evenings dissolve a 10 ml scoop of non-alcoholic liquid extract of escolzia in a glass of cold water and sip after the herbal tea.

  • Lemon balm, an herb of the mint family that colors meadows in summer in summer, is really a friendly plant for those suffering from insomnia because it has natural sedative properties, acts directly on nerve tensions, dissolving muscle stiffness that often accompanies disorders of sleep.
     
  • The valerian root interacts with the autonomic nervous system because it stimulates the levels of the GABA receptor, a neurotransmitter that regulates the onset of sleep: it is very suitable for those who suffer from climatic changes or find themselves going through important phases of life change (including menopause).
     
  • Finally, escolzia, also known as California poppy, is an extremely rich alkaloid flower, substances that have a natural hypnotic and relaxing effect that naturally fights insomnia; one of these is californidina, which acts directly on the central nervous system and is a valid aid to accelerate sleep.

After age 60, you need mucuna against insomnia

Dopamine plays a crucial role in the neurological processes that lead to falling asleep and REM. It also affects the pineal gland that produces melatonin, or the guardian of sleep. Even a minimal interference with dopamine levels, due to the typical movements of a trip or organizational stress, can cause greater tension and difficulty in relaxation and therefore the onset of insomnia. Mucuna, a legume of tropical origin, is a natural source of amino acid L-dopa, a precursor of precious dopamine. Take one mucuna capsule a day with a little water at the time of the main meal. You can increase up to a maximum of 6 tablets per day. Already after a few weeks sleep is deeper and the morning you wake up well rested.

Integrates the missing magnesium and displaces insomnia

Sweating, dehydration, fatigue: this is the season in which the levels of mineral salts in the body are frequently below the critical threshold. Often therefore the primary cause of insomnia is a lack of magnesium: this mineral is essential for the proper functioning of over 300 enzymes, some of which are responsible for the production of melatonin, the substance that determines the quality and duration of sleep. Furthermore, a magnesium deficiency is manifested by mood alterations and irritability. In the morning take a tablet of marine magnesium or dissolve a powdered magnesium sachet in a glass of water and drink the solution once a day between meals. In the evening, sprinkle on the skin warm water in which you have diluted a magnesium sachet: do the treatment after a quick hot shower and massage until absorbed. Magnesium through the epidermis immediately enters the circulation and, in addition to accelerating sleep, improves muscle and bone function.

 

SOURCE: Riza

Read Full Post »

Older Posts »