Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘RIMEDI NATURALI’

L’idroterapia passa anche attraverso il pediluvio, una pratica antica che dona beneficio a tutto l’organismo, aiuta a rilassare e a prendersi cura di sé.

 

Il pediluvio è una pratica antica, forse un po’ snobbata dai tempi moderni, che porta con sé numerosi benefici. Richiede un po’ di pazienza, tempo e dedizione, ma i suoi effetti si fanno sentire molto velocemente.

 

Se pensiamo al nostro corpo come a una pianta, ai nostri piedi come alle nostre radici, è immediata la comprensione di come un pediluvio agisca sull’intero organismo. Nutrire, idratare, riequilibrare, detossinare sono le azioni che si connettono a questa semplice pratica.

I pediluvi, a ognuno il suo

Si fa presto a dire “pediluvio”, ma in realtà in base a temperatura dell’acqua, sinergie disciolte in essa e durata di questo bagno parziale, si differenziano i vari trattamenti di idroterapia per portare beneficio a disturbi di diversa natura.

 

  • pediluvio freddo: indicato in caso di stanchezza, circolazione rallentata, gambe gonfie;

 

  • pediluvio caldo: indicato in caso di raffreddamento, reumatismi, dolori;

 

  • pediluvi brevi: con acqua fredda per tonificare, entro i 5 minuti;
  • pediluvi caldi: corroboranti e riscaldanti, tempi superiori ai 25 minuti;

 

  • pediluvio caldo/freddo o freddo/caldo: sfrutta l’effetto Kneipp per alternare vasodilatazione a vasocostrizione per sollecitare la circolazione, allentare le tensioni muscolari, purificare l’organismo.

 

Proprietà del pediluvio

Il bagno è una pratica che ormai i tempi moderni considerano una perdita di tempo, perché si pensa serva solo per lavarsi. In realtà quando il corpo o una parte d’esso viene immerso in acqua

  • si sollecitano scambi osmotici,
  • si alleggerisce la massa del suo peso,
  • si smuovono spazi intracellulari,
  • si massaggiano le vene,
  • si decontraggono i muscoli,
  • si rilassa il sistema nervoso centrale.

 

La parte liquida del nostro organismo riconosce la parte liquida esterna e si sviluppano scambi. Tutto questo avviene anche attraverso un pediluvio, considerato un bagno parziale, in almeno due litri d’acqua, che accolgono piedi e caviglie.

 

Il primo approccio a un pediluvio generalmente avviene per un disagio ai piedi e alle gambe: piedi gonfi, doloranti, gambe irrigidite, cattiva circolazione, edemi, sensazione di eccessivo calore che appesantisce gli arti, sono i motivi scatenanti che portano all’esigenza di immergerli in acqua.

 

L’acqua fredda in genere è di gran sollievo in questi casi, perché riequilibra l’eccesso di calore, sfiamma, sgonfia le estremità, anestetizza il dolore, smuove i ristagni, stimola la circolazione venosa

 

Il pediluvio però è utile anche in caso di stati ansiosi! Sembra strano ma basta provare per sperimentare questo magnifico effetto. Un eccesso di energia verso l’alto, come può essere quella portata dall’ansia, con un respiro accelerato e poco profondo, la testa “surriscaldata” da pensieri, il battito alterato, necessita di un contro-bilanciamento dal basso, che richiami energia verso la terra e riequilibri l’intero organismo con effetto calmante. Un pediluvio caldo, che vasodilata, che rilassa respirazione, circolazione, muscolatura e sistema nervoso è un valido aiuto contro gli stati ansiosi.

 

Il pediluvio alternato con acqua calda e acqua fredda è utile in caso di blocchi energetici, blocchi muscolari, cefalee da ristagno.

 

Iniziare con un pediluvio caldo prolungato a cui far seguire uno più rapido freddo, ripetendo la sequenza 4 o 5 volte serve per mobilizzare la circolazione venosa, l’ossigenazione dei tessuti, la contrazione e decontrazione muscolare.

 

Tensione e rilassamento creano alternanza di movimento dal basso verso l’alto con una rigenerazione delle zone più bloccate. Terminare con acqua fredda aiuta a trattenere il calore immagazzinato in profondità e a rilassare in maniera lenta e prolungata.

 

Pediluvio, non solo acqua

La potenza dell’acqua è funzionale al nostro organismo, ma possiamo arricchire il pediluvio con forze sinergiche provenienti da olii essenziali, sali, aceto di mele, argilla, per inviare messaggi specifici al nostro corpo e stimolare una pronta risposta.

 

  • pediluvio con sale: il sale arricchisce l’acqua d proprietà osmotiche. Il sale attira i liquidi e un pediluvio ricco di cloruro di sodio possiede la capacità di sgonfiare piedi e gambe, di smuovere edemi e ristagni, alleggerire gli arti inferiori. E’ possibile utilizzare il normale sale grosso da cucina per arricchire l’acqua calda o fredda del pediluvio.

 

  • pediluvio con bicarbonato: il bicarbonato possiede proprietà rinfrescanti e leviganti. Ammorbidisce la pelle dei piedi, ossigena l’epidermide, rinfresca in profondità e disinfetta. Il pediluvio col bicarbonato è utile in caso di ipersudorazione dei piedi, presenza micotica, callosità e cheratosi.

 

  • pediluvio con aceto: l’aceto possiede proprietà antibatteriche. L’acido acetico è un rimedio naturale contro presenze micotiche, verruche, sudorazioni sierose. L’aceto di mele in particolare è un ottimo rimedio da aggiungere all’acqua del pediluvio per lenire problematiche come il piede d’atleta.

 

  • pediluvio con argilla: l’argilla verde disciolta nell’acqua del pediluvio serve per sfiammare piedi gonfi e doloranti, soprattutto in caso di forme reumatiche o artrosiche che causano dolia al metatarso e tutte le parti ossee del piede.L’argilla possiede proprietà antisettiche e cicatrizzanti, ottimo rimedio quindi anche per problematiche cutanee.

 

  • pediluvio con olii essenziali: è possibile impiegare olii essenziali funzionali alle diverse esigenze e compatibili in sinergia con sale, aceto, bicarbonato e argilla. Oli essenziali circolatori come l’olio di cipresso o di geranio, oli essenziali disinfettanti come l’olio essenziale di teatree e di boswellia, oli essenziali rinfrescanti come l’olio essenziale di menta e di limone, oppure oli essenziali riscaldanti come quelli di pino o di timo rosso possono essere aggiunti al pediluvio. Non direttamente nell’acqua perché galleggerebbero inermi, soprattutto se il pediluvio è freddo, ma assorbiti prima nel sale grosso o nell’argilla, gli oli essenziali rilasceranno le loro proprietà benefiche.

FONTE: Cure-Naturali (Elisabetta Milani)

 

(ENGLISH VERSION)

Hydrotherapy also passes through the foot bath, an ancient practice that benefits the whole body, helps to relax and take care of yourself.

The footbath is an ancient practice, perhaps a little snubbed from modern times, which brings with it many benefits. It requires a little patience, time and dedication, but its effects are felt very quickly. If we think of our body as a plant, at our feet as at our roots, it is easy to understand how a foot bath works on the whole organism. Feeding, hydrating, re-balancing, detoxifying are the actions that connect to this simple practice. The footbaths, to each his own It is easy to say “foot bath”, but in reality on the basis of water temperature, synergies dissolved in it and duration of this partial bath, the various treatments of hydrotherapy differ to bring benefit to disorders of different nature.

  • cold foot bath: indicated in case of tiredness, slowed circulation, swollen legs;
     
  • hot foot bath: indicated in case of cooling, rheumatism, pain;
     
  • short footbaths: with cold water to tone up, within 5 minutes;
     

warm footbaths: invigorating and warming, times longer than 25 minutes;
 
hot / cold or cold / hot foot bath: uses the Kneipp effect to alternate vasodilation and vasoconstriction to stimulate circulation, release muscle tension and purify the body.
 Properties of the foot bathThe bathroom is a practice that modern times now consider a waste of time, because it is thought to be useful only for washing. Actually, when the body or part of it is immersed in water, osmotic exchanges are solicited, the mass of its weight is lightened, intracellular spaces are stirred, the veins are massaged, the muscles are relaxed, the central nervous system is relaxed. The liquid part of our body recognizes the external liquid part and exchanges develop. All this also happens through a foot bath, considered a partial bath, in at least two liters of water, which welcome feet and ankles. The first approach to a footbath generally occurs due to discomfort in the feet and legs: swollen, aching feet, stiff legs, poor circulation, edema, a feeling of excessive heat that weighs down the limbs, are the triggers that lead to the need to immerse them in water. Cold water in general is a great relief in these cases, because it balances the excess of heat, it fades, deflates the extremities, anesthetizes the pain, moves the stagnation, stimulates the venous circulation. However, the foot bath is also useful in case of anxiety! It seems strange but it is enough to try to experience this magnificent effect. An excess of energy upwards, as can be that carried by anxiety, with an accelerated and shallow breath, the head “overheated” by thoughts, the heartbeat altered, needs a counter-balance from the bottom, which recalls energy towards the earth and rebalances the entire body with a calming effect. A hot foot bath, that vasodilated, which relaxes breathing, circulation, muscles and nervous system is a valid aid against anxious states. The alternating foot bath with hot water and cold water is useful in the event of energy blockages, muscle blockages, stagnation headaches. Start with a prolonged hot footbath followed by a faster cold, repeating the sequence 4 or 5 times to mobilize venous circulation, tissue oxygenation, muscle contraction and relaxation. Tension and relaxation create alternation of movement from the bottom upwards with a regeneration of the most blocked areas. Finishing with cold water helps to retain the heat stored deep and relax slowly and for a long time. Footbath, not just waterThe power of water is functional to our body, but we can enrich the footbath with synergistic forces coming from essential oils, salts, apple vinegar, clay, to send specific messages to our body and stimulate a prompt response.
foot bath with salt: salt enriches water with osmotic properties. Salt attracts liquids and a foot bath rich in sodium chloride has the ability to deflate feet and legs, to move edema and stagnation, to lighten the lower limbs. It is possible to use normal coarse cooking salt to enrich the hot or cold water of the foot bath.
 

  • footbath with baking soda: baking soda has refreshing and smoothing properties. Softens the skin of the feet, oxygenates the skin, deeply refreshes and disinfects. The footbath with baking soda is useful in case of hyper-sweating of the feet, mycotic presence, callosity and keratosis.
     
  • foot bath with vinegar: vinegar has antibacterial properties. Acetic acid is a natural remedy against fungal presences, warts, serous sweats. Apple vinegar in particular is an excellent remedy to add to the footbath water to soothe problems such as athlete’s foot.

 

  • foot bath with clay: the green clay dissolved in the footbath water is used to burn off swollen and painful feet, especially in the case of rheumatic or arthrosic forms that cause metatarsal pain and all the bony parts of the foot. The clay has antiseptic and healing properties, therefore an excellent remedy even for skin problems.
     
  • foot bath with essential oils: it is possible to use essential oils functional to the different needs and compatible in synergy with salt, vinegar, bicarbonate and clay. Circulatory essential oils such as cypress or geranium oil, disinfectant essential oils such as essential oil of teatree and boswellia, refreshing essential oils such as mint and lemon essential oil, or heating essential oils such as pine or of red thyme can be added to the footbath. Not directly in the water because they would float helpless, especially if the foot bath is cold, but absorbed first in coarse salt or clay, essential oils will release their beneficial properties.

 

SOURCE: Cure-Naturali (Elisabetta Milani)

 

Read Full Post »

Il cromo è il minerale che non li fa trasformare in grasso: prendilo in capsule concentrate e fanne scorta anche a tavola con frutta secca e farine integrali.

 

Giugno è uno dei mesi di passaggio che mettono alla prova il nostro metabolismo. Alle soglie dell’estate, con il bisogno di riposo che si fa sentire sempre di più e con il lavoro che continua ai soliti ritmi, ci si sente affaticati, desiderosi di cibi calorici: per dimagrire serve dunque un aiuto in più.

È proprio adesso, infatti, che devi controllare con più attenzione le fonti di zuccheri, se vuoi arrivare in forma alle vacanze. Tra le sostanze più indicate, per dare sprint al metabolismo e neutralizzare proprio gli zuccheri, i principali responsabili dei chili di troppo, è molto utile il cromo. Si tratta di un oligoelemento, ovvero un minerale presente nel nostro corpo in piccole quantità, ma estremamente utile quando si desidera perdere peso.

Cromo per dimagrire? Il sì della scienza

L’efficacia del cromo nel dimagrimento è dimostrata da diversi studi: il National Institute of Health americano ha messo a confronto diversi tipi di integratori. Tra quelli promossi, c’è proprio il cromo, in virtù dell’azione che ha sul metabolismo. Nove studi americani hanno verificato l’effetto degli integratori a base di cromo su un totale di 622 persone che presentavano una situazione di sovrappeso e addirittura di obesità e i risultati ottenuti sono stati maggiori in chi ha assunto questo minerale.

Perchè il cromo serve sempre

Il cromo è un minerale essenziale per il corpo umano. Fra le sue diverse funzioni, c’è quella di favorire l’attività dell’insulina (l’ormone responsabile della penetrazione dello zucchero nelle cellule) e regolarizzare il livello di zuccheri nel sangue. Inoltre, il cromo aiuta a contrastare gli sbalzi glicemici che sono alla base della trasformazione rapida degli zuccheri che consumiamo in grassi. Il cromo aiuta a sfruttare a fini energetici carboidrati, proteine e grassi presenti in ciò che mangi e fa bruciare calorie più in fretta.

Ecco i cibi più ricchi di cromo

Le fonti di cromo più importanti nella nostra alimentazione sono la frutta secca con guscio, come le nocciole e le noci, ma anche i legumi e le carni suine. È presente anche nel cacao e nel tè. Il nostro fabbisogno di cromo è garantito anche dalla frutta, la verdura, i cereali: la quantità è molto variabile in base al tipo di terreno in cui sono coltivati i prodotti. Va detto che la raffinazione riduce la presenza di questa sostanza nei cibi: per esempio la farina bianca ne contiene solo tracce, mentre 100 g di farina integrale ne apportano circa 21 microgrammi: se vuoi garantirti una costante assunzione di cromo, scegli cereali nella forma grezza.

Assumilo anche come integratore per dimagrire più in fretta

Trovi il cromo come integratore in capsule in farmacia oppure in erboristeria. Scegli il cromo picolinato, la fonte migliore perché più assimilabile. La posologia varia a seconda del prodotto, ma quella consigliata non deve superare i 200 mcg al giorno.

È bene evitarne l’assunzione in gravidanza e in caso di anemia, diabete o ipoglicemia. Affinché sia più efficace è consigliabile assumere l’integratore di cromo durante i pasti. Prendilo per un periodo di tre settimane, fai una pausa di 10 giorni, quindi ripeti eventualmente il ciclo.

Cromo: ecco tutti i benefici per la linea

L’assunzione di un integratore di cromo ti permette di:

  • Diminuire il grasso addominale, dovuto proprio agli zuccheri in eccesso
  • Riattivare il metabolismo: così bruci di più e hai anche più energia a disposizione;
  • Ridurre l’appetito: cala soprattutto la vogli a di dolci, pasta e pane
  • Aumentare la massa magra: il cromo migliora l’apporto di aminoacidi ai muscoli che vengono potenziati.

FONTE: Riza

 

(ENGLISH VERSION)

Chromium is the mineral that does not transform them into fat: take it in concentrated capsules and stock up at the table with dried fruit and wholemeal flour

June is one of the passing months that tests our metabolism. On the threshold of summer, with the need for rest that is felt more and more and with work that continues at the usual pace, you feel tired, eager for caloric foods: to lose weight you need more help. It is right now, in fact, that you have to check the sources of sugar more carefully, if you want to get in shape for the holidays. Among the most suitable substances, to give a boost to the metabolism and neutralize the sugars, the main cause of the extra kilos, chromium is very useful. It is a trace element, which is a mineral present in our body in small quantities, but extremely useful when we want to lose weight.

Chrome for weight loss? The yes of science
The effectiveness of chromium in weight loss is demonstrated by several studies: the American National Institute of Health has compared different types of supplements. Among those promoted, there is precisely chromium, by virtue of the action it has on metabolism. Nine American studies have verified the effect of chromium-based supplements on a total of 622 people who were overweight and even obese and the results obtained were greater in those who took this mineral.

Why chrome always serves
Chromium is an essential mineral for the human body. Among its various functions, there is that of favoring the activity of insulin (the hormone responsible for the penetration of sugar into cells) and regularizing the level of sugar in the blood. Furthermore, chromium helps to counteract the glycemic changes that are the basis of the rapid transformation of the sugars we consume into fats. Chromium helps to make energy from carbohydrates, proteins and fats present in what you eat and burn calories faster.

Here are the most chromium rich foods
The most important sources of chromium in our diet are nuts with shell, such as hazelnuts and walnuts, but also legumes and pork. It is also present in cocoa and tea. Our chrome requirement is also guaranteed by fruit, vegetables and cereals: the quantity varies greatly depending on the type of soil in which the products are grown. It must be said that refining reduces the presence of this substance in foods: for example, white flour contains only traces of it, while 100 g of whole wheat flour yields about 21 micrograms: if you want to guarantee a constant intake of chromium, choose raw grains .

Also take it as a supplement to lose weight faster
Find chromium as a supplement in capsules in pharmacies or in herbal medicine. Choose chromium picolinate, the best source because it is the most assimilable. The dosage varies depending on the product, but the recommended dosage should not exceed 200 mcg per day. It is good to avoid taking them during pregnancy and in the event of anemia, diabetes or hypoglycemia. In order to be more effective, it is advisable to take the chromium supplement during meals. Take it for a period of three weeks, take a 10-day break, then repeat the cycle if necessary.

Chrome: here are all the benefits for the line
Taking a chromium supplement allows you to:

  • Reduce abdominal fat due to excess sugars
  • Reactivate the metabolism: so you burn more and you have even more energy available;
  • Reduce your appetite: especially the desire for sweets, pasta and bread
  • Increase lean mass: chromium improves the supply of amino acids to the muscles that are strengthened.

 

SOURCE: Riza

Read Full Post »

Bevi acqua tiepida? Se la tua risposta è no, è tempo di cambiare abitudine. L’acqua calda ha grandi benefici. L’acqua fredda è rinfrescante, ma in realtà influisce sull’assorbimento dei nutrienti perché il corpo è costretto ad aumentare la temperatura corporea.

 

Secondo la ricerca, l’acqua fredda ispessisce il muco nasale, rendendo difficile il passaggio attraverso il tratto respiratorio.

Questa è una pratica comune nell’antica cultura cinese e indiana. Bere acqua calda dopo il risveglio migliora la digestione e allevia la congestione. L’acqua calda rilassa il sistema nervoso. I cinesi non bevono acqua calda con i loro pasti e preferiscono avere una tazza di tè caldo o acqua calda.

La temperatura dovrebbe oscillare tra 120 (50°C)  e 140 (60°C) gradi Fahrenheit. Non dovrebbe bruciare bocca e gola.

Il limone aggiunge più benefici alla tua acqua. È ricco di vitamina C e stimola il sistema immunitario, offrendo protezione dal raffreddore e dall’influenza. Questo agrume è ricco di vitamina C, acido folico, potassio, flavonoidi e limonine.

Un quarto di tazza di succo di limone fornisce il 31% dell’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina C, il 3% di RDA di folato e il 2% di RDA di potassio. Oh, sì, ha solo 13 calorie.

In questo articolo vi forniamo alcuni dei benefici forniti dall’acqua tiepida di limone.

10 benefici di bere acqua tiepida di limone.

1. Congestione sinusale

Beviamo tè caldo per alleviare la congestione quando si tratta di raffreddori e infezioni del seno nasale. L’acqua calda facilita il passaggio del muco, accelerando la ripresa. Bevi acqua calda al mattino per pulire i passaggi del seno nasale e respirare meglio. Aggiungi il succo di limone per migliorare la tua risposta immunitaria e ottenere un sacco di antiossidanti.

 

2. Digestione sana

L’acqua calda allarga i vasi sanguigni e migliora il flusso di sangue. Questo è importante per la tua digestione. L’acqua calda ti mantiene idratato e il tuo corpo rimuoverà le tossine più velocemente. I limoni disintossicano il corpo e ottimizzano la funzione del fegato.

3. Sistema nervoso centrale

Il corpo riscalda l’acqua fredda a 98,6 gradi e ha bisogno di molta energia per farlo. L’acqua fredda è uno shock per il sistema, dandoti ansia e stress. Bevi acqua tiepida per rilassare il corpo e liberarti dallo stress.

Il limone migliora l’umore e “fissa” le tue emozioni. Migliora la concentrazione attivando un neurotrasmettitore chiamato norepinefrina che colpisce il centro del cervello responsabile della vostra attenzione.

 

4. Costipazione

L’acqua calda contrasta l’intestino e l’acqua fredda rallenta gli enzimi nel tratto digestivo. Bevi acqua calda al mattino per migliorare il tuo movimento intestinale.

Il succo di limone è ricco di pectina, un tipo di fibra solubile che migliora la salute intestinale e rallenta la digestione dello zucchero e degli amidi. Regola la glicemia e fornisce un regolare movimento intestinale.

 

5. Idratazione

Il corpo assorbe facilmente l’acqua calda. In altre parole, non dovrai bere molta acqua per rimanere idratato. Ascolta le esigenze del tuo corpo e trova la giusta quantità adatta alle tue esigenze. Il limone ti mantiene idratato perché dona alla tua acqua un sapore fresco e non penserai che sia noioso.

 

6. Perdita di peso

L’acqua migliora il metabolismo e si perde peso facilmente. Facilita l’eliminazione dei rifiuti. I limoni favoriscono anche la perdita di peso. La ricerca ha dimostrato che l’idratazione è importante nella vostra lotta con i chili in eccesso.

L’aggiunta di limone darà un sapore fresco alla tua acqua e non dovrai bere bevande zuccherate.

 

7. Circolazione

Le docce calde espandono i vasi sanguigni, migliorando il flusso sanguigno. Secondo gli esperti, il tè o l’acqua caldi hanno l’effetto simile.

Bevi acqua tiepida al mattino per migliorare la circolazione e aumentare i livelli di ossigeno nel corpo. Elevato ossigeno significa migliore flusso sanguigno e circolazione sana.

 

8. Rilassa i muscoli

L’acqua calda rilassa ogni parte del tuo corpo. Stimola il flusso di sangue ai muscoli e riduce la tensione. Se non riesci a dormire la notte. Bevi acqua tiepida di limone prima di andare a letto. Fai lo stesso se ti svegli ansioso.

 

9. Trattamento disintossicante

L’acqua tiepida al limone eleva la temperatura interna e attiva il tuo sistema endocrino. Suderai di più e le tossine lasceranno il tuo corpo con facilità.

 

10. Acalasia

È una condizione in cui il cibo non può spostarsi dall’esofago allo stomaco. Il cibo è bloccato nell’esofago e può causare seri problemi. L’acqua calda può essere d’aiuto in questo caso poiché viaggia più velocemente attraverso il sistema grazie all’acqua fredda e accelera la digestione.

Il limone migliora anche la digestione, quindi assicurati di aggiungere succo di limone fresco alla tua acqua.

 

Rischi di acqua calda

L’acqua non dovrebbe essere più calda di 140 gradi Fahrenheit (60°C) perché brucia la bocca e l’esofago. Tieni presente che l’acqua calda può alleviare i sintomi, ma non fa magie. Usalo come un modo per migliorare l’effetto benefico della tua dieta, dell’attività fisica e del pensiero positivo.

Non bere acqua calda se lavori fuori o fai molto esercizio fisico. L’acqua calda disseta la sete più dell’acqua fredda. Se lavori o fai qualcosa fuori, bevi acqua fredda per abbassare la temperatura corporea.

 

Parole finali

L’acqua calda è un buon modo per iniziare la giornata. Invece di bere il caffè al mattino, bevi acqua tiepida di limone. Questo ti aiuterà a risolvere qualsiasi problema con il tuo metabolismo, il freddo o qualsiasi altro problema di salute.

Puoi anche aggiungere il miele. È pieno di sostanze nutritive e darà una bella sferzata alla tua acqua tiepida di limone. Il miele è incredibilmente sano ed è un’aggiunta perfetta per ogni dessert o piatto dolce. Funziona bene se aggiunto all’acqua di limone. Acquistare sempre prodotti biologici da fonti attendibili.

fonti:
www.powerofpositivity.com
lajollamom.com

 

FONTE: Healthy Food House

 

(ENGLISH VERSION)

Do you drink warm water? If your answer is no, it’s time to change it. Warm water has great benefits. Cold water is refreshing, but it actually affects the absorption of nutrients because the body is forced to bring up the body temperature.

According to research, cold water thickens nasal mucus, making if difficult to pass through the respiratory tract.

This is a common practice in ancient Chinese and Indian culture. Drinking warm water after waking up enhances digestion and relieves congestion. Hot water relaxes the nervous system. Chinese don’t drink hot water with their meals, and prefer having a cup of hot tea or warm water.

The temperature should range between 120 and 140 degrees Fahrenheit. It shouldn’t burn your mouth and throat.

Lemon adds more benefits to your water. It’s packed with vitamin C and stimulates the immune system, offering protection from colds and flu. This citrus fruit is rich in vitamin C, folate, potassium, flavonoids, and limonins.

A quarter cup of lemon juice provides 31% of the recommended daily intake of vitamin C, 3% of the RDA of folate, and 2% of the RDA of potassium. Oh, yes, it has 13 calories.

In this article we give you some of the benefits provided by warm lemon water.

10 benefits of drinking warm lemon water.

1. Sinus congestion

We drink hot tea to relieve the congestion when dealing with colds and sinus infections. Hot water eases the passing of mucus, accelerating your recovery. Drink hot water in the morning to clear your sinus passages and breathe better. Add lemon juice to improve your immune response and get a lot of antioxidants.

2. Healthy digestion

Warm water widens blood vessels and improves the flow of blood. This is important for your digestion. Warm water keeps you hydrated, and your body will remove toxins faster. Lemons detoxify the body and optimize the function of your liver.

3. Central nervous system

The body warms up cold water to 98.6 degrees, and needs a lot of energy to do this. Cold water shocks the system, giving you anxiety and stress. Drink warm water to relax your body and get rid of stress.

Lemon improves mood and “fixes” your emotions. It improves concentration as it activates a neurotransmitter called norepinephrine which affects the center of your brain responsible for your attention.

4. Constipation

Hot water contracts intestines, and cold water slows down enzymes in your digestive tract. Drink hot water in the morning to improve your bowel movement.

Lemon juice is rich in pectin, a type of soluble fiber that enhances intestinal health and slows down the digestion of sugar and starches. It regulates blood sugar and provides regular bowel movement.

5. Hydration

The body absorbs warm water easily. In other words, you won’t have to drink a lot of water to stay hydrated. Listen to your body’s needs, and find the right amount that fits your needs. Lemon keeps you hydrated as it gives your water a fresh flavor, and you won’t think is boring.

6. Weight loss

Water enhances metabolism and you lose weight easily. It eases the elimination of waste. Lemons promote weight loss, too. Research has shown that hydration is important in your struggle with excess pounds.

Adding lemon will give a fresh flavor to your water, and you won’t have to drink sugary drinks.

7. Circulation

Warm showers expand blood vessels, improving your blood flow. According to experts, hot tea or water has the similar effect.

Drink warm water in the morning to improve your circulation and increase oxygen levels in the body. High oxygen means better blood flow and healthy circulation.

8. Relax muscles

Warm water relaxes every part of your body. It stimulates the flow of blood to your muscles, and reduce the tension. If you can’t sleep at night. Drink warm lemon water before you go to bed. Do the same if you wake up anxious.

9. Detox treatment

Warm lemon water elevates internal temperature and triggers your endocrine system. You will sweat more and toxins will leave your body with ease.

10. Achalasia

It’s a condition where food can’t move from the esophagus to to stomach. Food is stuck in the esophagus, and may cause serious issues. Warm water may help in this case as it travels faster through the system thank cold water and accelerates digestion.

Lemon improves digestion, too, so make sure you add fresh lemon juice to your water.

Risks of hot water

Your water shouldn’t be hotter than 140 degrees because it will burn your mouth and esophagus. Keep in mind that hot water may relieve your symptoms, but it doesn’t do magic. Use it as a way to improve the beneficial effect of your diet, physical activity and positive thinking.

Don’t drink hot water if you work outside or exercise a lot. Hot water quenches thirst more than cold water. If you work out or do something outside, drink cold water to bring your body temperature down.

Final words

Warm water is a nice way to start the day. Instead of drinking coffee in the morning, drink warm lemon water. This will help you solve any problems with your metabolism, cold or any other health issue.

You can also add honey. It’s packed with great nutrients, and will give your warm lemon water a nice kick. Honey is incredibly healthy and is a perfect addition for every dessert or sweet dish. It works well when added to lemon water. Always buy organic products from trusted sources.

Sources:
www.powerofpositivity.com
lajollamom.com

SOURCE: Healthy Food House

Read Full Post »

Tutte le malattie hanno origine nell’intestino (Ippocrate-460-370 a.C.).

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, l’Intestino Tenue è l’organo (viscere) che si occupa di separare il Puro dall’Impuro e scegliere. Si occupa di proteggere il self. Questo suo compito non si limita solo a livello del corpo, ma anche della mente: l’intestino influenza la nostra capacità di prendere decisioni (anche se è poi la Vescicola Biliare a decidere), di vedere con chiarezza, fornendoci gli elementi per valutare le situazioni nella vita, prima di prendere le nostre decisioni (Vescicola Biliare) e agire (Fegato).

Dal nostro intestino dipende quindi la nostra salute. Ma anche la nostra Felicità! Intestino e stomaco producono il 99% della serotonina, l’ormone del buon umore.

Se l’intestino è in squilibrio, perderemo la nostra chiarezza mentale e la nostra capacità di valutare, a livello sia psichico sia fisico. L’intestino in tal caso perderà la capacità di scegliere, lasciando passare tutto: batteri, microbi, cibo non digerito…

E’ questo il caso della Sindrome del”Intestino Permeabile.

Sintomi possono essere gonfiore addominale, meteorismo, irregolarità intestinale (con alternanza di stipsi e diarrea o feci mal formate), dolori al basso ventre,  stanchezza generale.

Si tratta di uno stato infiammatorio che può dare origine a molti disturbi, anche gravi. Problemi di artrite, infezioni micotiche, allergie, ma anche stati emotivi quali ansia, possono derivare da un intestino non in salute.

malattie-autoimmuni1

Le malattie autoimmuni sono correlate a questa condizione: infatti, il passaggio del non self oltre la barriera, può scatenare una risposta immunologica.

Molte proteine strutturali dei nostri tessuti presentano somiglianze con proteine esterne derivate da alimenti, cosicché può avvenire con facilità che il nostro corpo, nel tentativo di difendersi da queste sostanze percepite come estranee, attacchi i propri tessuti. Ad esempio, è stato rilevato che l’albumina presente nel latte bovino presenta importanti affinità strutturali con quella che costituisce il collagene delle articolazioni. Quando questa reazione si manifesta a carico delle articolazioni avremo un problema di ARTRITE REUMATOIDE, mentre a carico dei vasi sanguigni può determinarsi una vasculite. MORBO DI CROHN, TIROIDITI, glomerulonefriti, e molti altri gravi quadri patologici, inclusi la SCLEROSI MULTIPLA ed alcuni tipi di DIABETE, sono oggi attribuiti a processi autoimmunitari di questo tipo” (Il Grande Libro dell’Ecodieta di Carlo Guglielmo).

 

Quali sono le cause?

Le cause sono molteplici: l’assunzione di antibiotici e cortisonici, lo stress, un’alimentazione scorretta, con alimenti trattati, manipolati,  una dieta molto squilibrata con  pesanti carenze nutrizionali oppure  con un eccessivo contenuto di proteine (specialmente animali e grassi saturi).

Succede dunque che, a seguito di infezioni, infiammazioni oppure alterazioni della flora batterica, l’intestino perde la sua selettività e nel sangue passa di tutto, anche sostanze tossiche oppure proteine (non completamente demolite in aminoacidi), che passano nel sangue intere, scatenando reazioni immunitarie nei loro confronti.  Il passaggio di proteine è probabilmente il problema più grave, una delle cause dell’incremento di incidenza di casi di allergie e di malattie autoimmuni (si veda figura).

Insomma, il nostro intestino diventa un colabrodo. E’ chiaramente una condizione molto Yin, con uno stato di infiammazione cronico.

Rimedi

La soluzione ad un problema, come al solito, consiste nell’eliminare la causa. Quindi, si dovranno eliminare

  • le sostanze più Yin, come zucchero, bevande zuccherate, alcol, prodotti chimici, frutta tropicale. 
  • alimenti con caseina (latte e derivati, compreso lo yogurt che è molto yin!) e glutine (almeno all’inizio. successivamente, a meno di celiachia, potrà essere introdotto un glutine esclusivamente da grani antichi).

Seguire una dieta anti-infiammatoria, aiutandosi con alimenti quali miso e verdure fermentate, cibi ricchi di omega-3 (acidi grassi essenziali per la crescita e la guarigione dei tessuti), come noci, olio di lino, portulaca, pesce. Nel caso di pesce preferire il pesce azzurro, di taglia piccola, che, contiene selenio (una delle proprietà del selenio è quella di contrastare il mercurio, legandolo in un composto inattivo. Inoltre il selenio è un potente antiossidante che contribuisce a diminuire i danni recati dal mercurio al sistema nervoso).

Aiutiamoci a ripulirci dalle tossine, utilizzando alimenti chelanti, come ad esempio le alghe.

 

FONTE: Il cibo della salute

 

(ENGLISH VERSION)

All diseases originate in the intestine (Hippocrates-460-370 BC).

According to Traditional Chinese Medicine, the Small Intestine is the organ (bowel) that deals with separating the Pure from the Impuro and choosing. It deals with protecting the self. This task is not limited only to the body, but also to the mind: the intestine influences our ability to make decisions (even if it is then the Vescicola Biliare that decides), to see clearly, providing us with the elements to evaluate the situations in life, before making our decisions (Vescicola Biliare) and acting (Liver).
Our health depends on our intestines. But also our happiness! Intestine and stomach produce 99% of serotonin, the good mood hormone.
If the intestine is out of balance, we will lose our mental clarity and our ability to assess, both psychically and physically. In this case the intestine will lose the ability to choose, allowing everything to pass: bacteria, microbes, undigested food …
This is the case of the Permeable Bowel Syndrome.
Symptoms can be abdominal swelling, meteorism, intestinal irregularity (with alternation of constipation and diarrhea or badly formed stools), lower abdominal pains, general fatigue.
It is an inflammatory state that can give rise to many disorders, even serious ones. Arthritis problems, fungal infections, allergies, but also emotional states such as anxiety, can result from an unhealthy bowel.
disease-autoimmuni1

Autoimmune diseases are related to this condition: in fact, the passage of the non self beyond the barrier can trigger an immunological response. “Many structural proteins of our tissues have similarities with external proteins derived from foods, so that our body can easily attack our tissues in an attempt to defend itself against these substances perceived as foreign. For example, it was found that the albumin present in bovine milk has important structural affinities with that which constitutes the collagen of the joints. When this reaction occurs on the joints we will have a problem of RHEUMATOID ARTHRITIS, while a vasculitis can occur on the blood vessels. CROHN’S DISEASE, THYROIDITIS, glomerulonephritis, and many other serious pathological conditions, including MULTIPLE SCLEROSIS and some types of DIABETES, are today attributed to autoimmune processes of this type “(The Great Book of Charles William’s Ecodiet).
What are the causes?
The causes are many: the intake of antibiotics and corticosteroids, stress, an incorrect diet, with treated, manipulated foods, a very unbalanced diet with heavy nutritional deficiencies or with an excessive content of proteins (especially animals and saturated fats).
Therefore it happens that, as a result of infections, inflammations or alterations of the bacterial flora, the intestine loses its selectivity and in the blood passes everything, even toxic substances or proteins (not completely demolished in amino acids), which pass into the whole blood, triggering immune reactions to them. The passage of proteins is probably the most serious problem, one of the causes of the increased incidence of cases of allergies and autoimmune diseases (see figure).
In short, our intestine becomes a sieve. It is clearly a very Yin condition, with a state of chronic inflammation.
Remedies
The solution to a problem, as usual, consists in eliminating the cause. So, they will have to be eliminated
the most Yin substances, such as sugar, sugary drinks, alcohol, chemicals, tropical fruit.
foods with casein (milk and derivatives, including yogurt that is very yin!) and gluten (at least initially. later, less celiac disease, a gluten can be introduced exclusively from ancient grains).
Follow an anti-inflammatory diet, using foods such as miso and fermented vegetables, foods rich in omega-3 (essential fatty acids for tissue growth and healing), such as nuts, linseed oil, purslane, fish. In the case of fish, prefer small blue fish, which contains selenium (one of the properties of selenium is to counteract mercury, binding it to an inactive compound. Furthermore, selenium is a powerful antioxidant that contributes to reducing the damage caused from mercury to the nervous system).
Let us help cleanse ourselves of toxins by using chelating foods, such as algae.

 

SOURCE: Il cibo della salute

Read Full Post »

Una corretta alimentazione è alla base di una buona salute, e ciò vale anche per la vista. Alcuni cibi sono particolarmente ricchi dei nutrienti di cui il nostro corpo ha bisogno per prevenire i disturbi associati alla vista, come le cataratte e la degenerazione maculare.

 

E’ fondamentale includere nella nostra dieta alimenti ricchi di nutrienti e antiossidanti, come frutta e verdura, che ci aiutano ad ottenere una migliore salute per tutto l’apparato oculare.

1. Cipolle. Sono ricche di vitamine A e C e quercetina, un composto indispensabile per cuore, capelli e occhi. La cipolla favorisce la generazione di pigmenti essenziali per prevenire i problemi della retina e migliorare la tolleranza ai raggi ultravioletti del sole.

2. Carote. Sono particolarmente ricche di vitamina A e carotenoidi, che proteggono la retina e migliorano la vista notturna. Assieme alle carote si consiglia di aumentare il consumo degli ortaggi color arancio, rosso o giallo.

3. Spinaci. Gli spinaci contengono luteina e zeaxantina, due antiossidanti che aiutano a prevenire quasi tutte le patologie associate alla vista. Contengono anche carotenoidi, potenti antiossidanti.

4. Broccoli. Ricchi di vitamina C, acqua e fibra, i broccoli sono tra i cibi più efficaci nel prevenire molte condizioni associate alla vista. Il consumo quotidiano di broccoli può aumentare del 30% la densità del pigmento maculare dell’occhio.

5. Mirtilli. Contengono flavonoidi, antiossidanti che prevengono l’accumulo di radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento delle cellule oculari e delle lesioni interne dell’occhio.

6. Noce del Brasile. Questo frutto secco è particolarmente ricco di acidi grassi omega 3, che sono molto benefici per il sistema nervoso. Contengono inoltre vitamina E e selenio, nutrienti necessari per prevenire le cataratte.

7. Peperoni. Per migliorare la salute oculare bisogna includere nella nostra dieta anche i peperoni. Sono tra le fonti più ricche di vitamine A e C, così come luteina, zeaxantina, betacaroteni e licopene, tutti nutrienti fondamentali per prevenire cataratte e degenerazione maculare.

 

FONTE: Rimedi Naturali

 

(ENGLISH VERSION)

Proper nutrition is the basis of good health, and this also applies to vision. Some foods are particularly rich in the nutrients our body needs to prevent vision-related disorders, such as cataracts and macular degeneration.

It is essential to include nutrient-rich and antioxidant foods, such as fruits and vegetables, in our diet that help us achieve better health throughout the eye.

1. Onions. They are rich in vitamins A and C and quercetin, an indispensable compound for heart, hair and eyes. The onion promotes the generation of pigments essential for preventing retinal problems and improving tolerance to ultraviolet rays from the sun.

2. Carrots. They are particularly rich in vitamin A and carotenoids, which protect the retina and improve night vision. Together with the carrots it is advisable to increase the consumption of orange, red or yellow vegetables.

3. Spinach. Spinach contains lutein and zeaxanthin, two antioxidants that help prevent almost every eye-related condition. They also contain carotenoids, powerful antioxidants.

4. Broccoli. Rich in vitamin C, water and fiber, broccoli is among the most effective foods in preventing many conditions associated with vision. Daily consumption of broccoli can increase the density of the macular pigment in the eye by 30%.

5. Blueberries. They contain flavonoids, antioxidants that prevent the accumulation of free radicals, which are mainly responsible for the aging of eye cells and internal lesions of the eye.

6. Brazil nut. This dried fruit is particularly rich in omega 3 fatty acids, which are very beneficial for the nervous system. They also contain vitamin E and selenium, nutrients needed to prevent cataracts.

7. Peppers. To improve eye health, peppers must also be included in our diet. They are among the richest sources of vitamins A and C, as well as lutein, zeaxanthin, beta-carotene and lycopene, all essential nutrients to prevent cataracts and macular degeneration.

 

SOURCE: Rimedi Naturali

Read Full Post »

Mettere piante all’interno delle nostre case aiuta a favorire la produzione di ossigeno e migliorare la qualità dell’aria. Alcune piante possono addirittura alleviare le tensioni, l’ansia, lo stress e prevenire depressione e mal di testa.

 

 

Vari studi hanno associato i livelli di ossigeno allo stress. Inoltre, nell’aria delle nostre case sono spesso presenti sostanze chimiche come formaldeide e benzene, anch’essi associati a stress e altre condizioni di salute.

 

L’aroma del gelsomino aiuta ad alleviare le tensioni e a favorire uno stato di rilassamento e riposo.

 

Inoltre, altri studi hanno dimostrato che l’olio essenziale di gelsomino aiuta a

  • migliorare le funzioni cognitive,
  • l’umore e la qualità del sonno, oltre
  • a regolare gli squilibri ormonali e
  • alleviare ansia e depressione.

 

FONTE: Rimedi naturali

 

(ENGLISH VERSION)

Putting plants inside our homes helps promote oxygen production and improve air quality. Some plants can even relieve tension, anxiety, stress and prevent depression and headaches.

 
Various studies have associated oxygen levels with stress. In addition, chemicals such as formaldehyde and benzene, which are also associated with stress and other health conditions, are often present in the air of our homes.

One of the best plants to put in the bedroom is jasmine. Often preferred in outdoor environments due to its beautiful appearance, jasmine can improve air quality as well as release a pleasant aroma.

The aroma of jasmine helps relieve tension and promote a state of relaxation and rest.

Furthermore, other studies have shown that jasmine essential oil helps improve cognitive functions, mood and quality of sleep, as well as regulating hormonal imbalances and alleviating anxiety and depression.

 

SOURCE: Rimedi Naturali

Read Full Post »

Il colesterolo alto è un problema sempre più comune per uomini e donne. Ma cosa sta realmente succedendo nel corpo perché il colesterolo sia alto?

 

Questo è ciò che condividerò con voi oggi con un estratto da Medical Medium Celery Juice: la medicina più potente del nostro tempo che ha guarito milioni di persone in tutto il mondo. Scoprirai anche perché il succo di sedano è uno strumento così importante e utile per aiutare a guarire il colesterolo alto e molto altro ancora.

Ho scritto Medical Medium Celery Juice per rispondere alle tue domande sul succo di sedano, ispirare a bere in modo da poter ricevere i suoi benefici e condividere le vere cause di quasi 200 malattie e sintomi cronici di cui così tante persone vivono e soffrono.

Colesterolo alto

“Tutto ciò che ha a che fare con il colesterolo ha tutto a che fare con il fegato. Ogni tipo di problema di colesterolo che si sviluppa è un sintomo di uno sviluppo precoce del fegato. Il fegato produce, controlla, organizza e immagazzina il colesterolo. Quindi quando il fegato diventa pigro, stagnante e tossico nel corso degli anni – che andrà inosservato nell’ambulatorio del medico – e le sue funzioni iniziano a scemare, le analisi sul colesterolo possono iniziare a cambiare, questo può accadere molto prima che i test mostrino elevati enzimi epatici, quindi nessuno si renderà conto che questo ha qualcosa fare con il fegato.

Vi siete mai chiesti come qualcuno che mangia la dieta più povera possa avere analisi perfette di colesterolo? Quella è una persona il cui fegato non è ancora al massimo. Quindi potresti avere qualcuno con una dieta apparentemente sana a cui è stata diagnosticata una condizione di colesterolo perché le analisi stanno andando in una direzione che il medico non gradisce. È una persona il cui fegato sta iniziando a dare segni di stanchezza per essere stato sovraccaricato troppo a lungo. Il fegato di tutti ha uno stato d’essere diverso.

  • Alcuni sono pieni di agenti patogeni come il virus e lo streptococco di Epstein-Barr.
  • Alcuni sono pieni di agenti patogeni e tossine come metalli pesanti tossici, pesticidi, erbicidi, fungicidi, prodotti farmaceutici, materie plastiche e altri prodotti petroliferi.

Quando lo stoccaggio del fegato è colmo, è allora che diminuisce la sua capacità di elaborare, convertire, creare, immagazzinare e sviluppare il colesterolo.

Molto più potente di qualsiasi statina può mai essere, il succo di sedano va alla radice delle condizioni di colesterolo: si dirige verso il fegato. Lì, aiuta a lavare, pulire e purificare dai  veleni, tossine e agenti patogeni. Ripristina e rianima i lobuli epatici danneggiati mentre i suoi sali di sodio riducono i carichi virali e batterici. Questi cluster di sali rivitalizzano anche le funzioni multiple del fegato legate al colesterolo e migliorano la forza della bile prodotta dal fegato – e la bile più forte aiuta a scomporre i grassi “.

Se desideri imparare come inserire il succo di sedano nella tua vita nel modo corretto in modo da ricevere i suoi molti benefici di guarigione, ho incluso tutte le informazioni che ti servono in Medical Medium Celery Juice. Scoprirai esattamente come sostenere te stesso e i tuoi cari a guarire con il succo di sedano, insieme ad altre informazioni di guarigione che condivido.

Milioni di persone in tutto il mondo stanno sperimentando i benefici di bere succo di sedano per se stessi, e alla fine raggiungerà i miliardi semplicemente perché funziona. Sopporterà la prova del tempo perché non è una moda o una tendenza temporanea; è una pratica profondamente salutare che, se consumata nel modo giusto, può offrirti un enorme supporto per la guarigione. Spero che darai il succo di sedano a un vero tentativo e unirti al movimento globale del succo di sedano, se non lo hai già fatto.”

FONTE: Medical Medium

 

(ENGLISH VERSION)

High cholesterol is an increasingly common problem for both men and women. But what is really happening in the body for cholesterol to be high? That is what I’ll share with you today with an excerpt from Medical Medium Celery Juice: The Most Powerful Medicine of Our Time Healing Millions Worldwide. You’ll also discover why celery juice is such an important and helpful tool to help heal high cholesterol and so much more.

I wrote Medical Medium Celery Juice to answer your questions about celery juice, inspire you to drink it so you can receive its benefits, and to share the true causes of almost 200 chronic illnesses and symptoms that so many people live with and suffer from. You can pick up your copy online or get it at a bookstore or retailer such as Barnes & Noble, Costco, Target, Walmart, Indigo Chapters, The Book Depository and more.

High Cholesterol

“Anything to do with cholesterol has everything to do with the liver. Any kind of cholesterol problem developing is a sign of an early liver condition developing. The liver produces, controls, organizes, and stores cholesterol. So when the liver gets sluggish, stagnant, and toxic over the years—which will go undetected at the doctor’s office— and its functions start to break down, cholesterol readings can start to change. This may happen long before tests show elevated liver enzymes, so no one will realize this has anything to do with the liver.

Have you ever wondered how someone who eats the poorest diet can get back perfectly fine cholesterol readings? That’s a person whose liver is not maxed out yet. Then you could have someone with a seemingly healthy diet who’s diagnosed with a cholesterol condition because readings are heading in a direction the physician doesn’t like. That’s a person whose liver is starting to flag from being overloaded for too long. Everyone’s liver has a different state of being. Some are filled with pathogens such as the Epstein-Barr virus and strep. Some are filled with both pathogens and toxins such as toxic heavy metals, pesticides, herbicides, fungicides, pharmaceuticals, plastics, and other petroleum products. When the liver’s storage is at capacity, that’s when its ability to process, convert, create, store, and develop cholesterol starts to diminish.

Far more powerful than any statin can ever be, celery juice goes to the root cause of cholesterol conditions: it heads to the liver. There, it helps flush, clean, and purify poisons, toxins, and pathogens. It restores and revives damaged liver lobules while its sodium cluster salts reduce viral and bacterial loads. These cluster salts also revitalize the liver’s multiple functions related to cholesterol and improve the strength of the bile that the liver produces—and stronger bile helps break down fats.”

If you’d like to learn how to bring celery juice into your life in the correct way so you receive its many healing benefits, I have included all the information you need in Medical Medium Celery Juice. You will find out exactly how to support yourself and your loved ones to heal with celery juice, along with other healing information I share.

Millions of people around the world are experiencing the benefits of drinking celery juice for themselves, and eventually it will reach the billions simply because it works. It will stand the test of time because it’s not a temporary fad or trend; it’s a deeply healing practice that when consumed the right way can offer you tremendous healing support. I hope you’ll give celery juice a real try and join the global celery juice movement if you haven’t already.

 

SOURCE: Medical Medium

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »