Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘tecniche di respirazione’

Yoga OutdoorsLuca Puccillo pratica Hatha Yoga da quasi due anni e ci segnala una respirazione molto tonica e potente il cui nome sanscrito è Kapalabhati, che vuol dire “cranio lucente”.
Questa tecnica tonifica il muscolo principe della respirazione: il diaframma, che nel torace separa i polmoni dagli organi interni.
Kapalabhati permette inoltre un ricambio totale dell’aria dei polmoni e una pulizia di tutte le vie respiratorie superiori.
Come si fa?
È molto semplice, da seduti si inspira profondamente e poi si tenta di far uscire più aria possibile dal naso con un colpo solo, il più velocemente possibile.
Quindi si riprende aria rapidamente e si fa uscire di nuovo con forza.
Non si riesce con questa tecnica a espirare tutta l’aria con un solo colpo:
la pratica assomiglia a piccoli colpi che partono dalla pancia e fanno uscire l’aria dal naso.
La respirazione può apparire superficiale e la sensazione è quella di sentire dei colpetti alla base della nuca e un senso di frescura lungo tutte le vie respiratorie superiori. All’inizio si può partire con soli 30 secondi e si consiglia di non superare in ogni caso i 5 minuti.
Kapalabhati è annoverata tra le tecniche di purificazione del corpo, come descritto nei testi sacri del Gheranda Samhita e Hatha Yoga Pradipika, e di Pranayama (tecniche di respirazione).
Grazie a questa pratica si realizza un completo cambio di aria all’interno dei polmoni, si purificano le vie nasali, si ossigenano gli organi interni e si tonifica la fascia addominale. Si ottiene inoltre una maggiore chiarezza mentale.
FONTE: Huffingtonpost

Read Full Post »